Log in

 

Juventus, ultimo fine settimana di attività per le Giovanili: ecco l’agenda degli impegni

Juventus, ultimo fine settimana di attività per le Giovanili: ecco l’agenda degli impegni

Ancora un weekend di partite, e poi potranno finalmente iniziare le vacanze per i ragazzi. Sono già ferme quasi tutte le Under, eccezion fatta per la Under 14 di Valenti, che sabato e domenica gioca la Elite Cup Cote D’Azur.

Torneo “Tricolore Roma Est” in programma invece per gli Esordienti 2004, da oggi a domenica, i 2005 volano invece in Portogallo per il torneo “Coniglio Verde”.

Sono a Venezia gli Esordienti 2006 di Calcia, per la Venice Champions Trophy, mentre i coetanei allenati da Moschini giocano a Stoccarda da domani a domenica (Swcharr Nations Cup).

In campo anche le ragazze della Esordienti femminile, a Roma, per il Trofeo Tailorsan.

Oggi a Cesena sfida scudetto tra Roma e Milan. Under 17 Lega Pro: Como campione d'Italia

Oggi a Cesena sfida scudetto tra Roma e Milan. Under 17 Lega Pro: Como campione d'Italia
Il Como è campione d’Italia under 17 Lega Pro. Tutto accade nel primo tempo quando i lombardi regolano con tre reti un Padova contratto e quasi mai in partita. Bravi gli azzurri di mister Cicconi ad approfittare della situazione e a mettere immediatamente al sicuro il risultato. Al 6’ Rossi apre le marcature con un destro dal limite su assist di Pighetti. Il raddoppio dei lariani arriva al 18’ grazie ad una bella incornata di Vocale su cross dalla destra di Ballabio. Proprio quest’ultimo si ripete con un altro passaggio decisivo, questa volta per capitan De Santis, cinico nell’infilare il tris battendo in rete a tu per tu con l’estremo difensore avversario Pranovi.

Il Como contenderà oggi la Supercoppa all’Inter in un derby tutto lombardo: il match si disputerà alle 20.30 allo stadio Moretti di Cesenatico.

Poco prima, al Dino Manuzzi di Cesena, l’attesissima sfida-scudetto Under 16 Serie A e B tra Roma e Milan, in diretta streaming sul canale You tube di FIGC Vivo Azzurro a partire dalle 17. Per seguire la partita clicca qui

Programma e risultati
Under 15 Serie A e B
Semifinali: Roma-Juventus 1-3, Inter-Sampdoria 3-0
Finale: Juventus-Inter 2-0

Under 15 Lega Pro
Semifinali: Padova-Parma 0-1, Paganese-Cremonese 0-2
Finale: Parma-Cremonese 1-0

Under 15 Supercoppa
Juventus-Parma 2-1

Under 16 Serie A e B
Semifinali: Roma-Cesena 5-0, Milan-Genoa 1-0 (dts)
Finale (23 giugno – ore 17.00 - Orogel Stadium Manuzzi, Cesena)
Roma-Milan

Under 17 Serie A e B
Semifinali: Atalanta-Torino 9-8 (dcr), Palermo-Inter 0-3
Finale: Atalanta-Inter 2-3 (dts)

Under 17 Lega Pro
Semifinali: Monopoli-Padova 0-1, Reggiana-Como 2-3
Finale: Padova-Como 0-3

Under 17 Supercoppa
23 giugno – ore 20.30 - A. Moretti, Cesenatico (FC)
Inter-Como

IL MONDO ATALANTA APRE LE SUE PORTE A TUTTE LE SOCIETÀ BERGAMASCHE

IL MONDO ATALANTA APRE LE SUE PORTE A TUTTE LE SOCIETÀ BERGAMASCHE

Il Mondo Atalanta apre le sue porte a tutte le società dilettantistiche bergamasche nell'ottica di un maggior coinvolgimento delle realtà calcistiche del territorio. Un grande progetto che è stato illustrato nel corso dell'incontro organizzato allo stadio di Bergamo che ha visto coinvolte quasi duecento società bergamasche e la partecipazione del Presidente Antonio Percassi, dell'Amministratore Delegato Luca Percassi, del Direttore Operativo Roberto Spagnolo, del Responsabile del Settore Giovanile Maurizio Costanzi, del Coordinatore dell'Attività Agonistica del Settore Giovanile Giancarlo Finardi, del Coordinatore dell'Attività di Base Stefano Bonaccorso e del Coordinatore del Progetto Scuole Calcio Atalanta Loris Margotto.

"Ho sempre avuto due sogni - ha detto il presidente Antonio Percassi agli ospiti delle società dilettantistiche -. Il primo era riportare l'Atalanta in Europa e quest'anno l'ho realizzato. Il secondo è quello che l'Atalanta sia sempre più legata al suo territorio, il territorio bergamasco a cui teniamo moltissimo".

Un concetto ribadito anche dall'Amministratore Delegato Luca Percassi: "Questo incontro è un'occasione importantissima che spero sia la prima di una lunga serie. Vuole essere un invito a tutti voi: il nostro Centro Sportivo è anche il vostro Centro Sportivo. La nostra casa è aperta: l'Atalanta è dei bergamaschi, l'Atalanta è sul territorio. I ragazzi che escono dal nostro vivaio sono speciali, hanno il marchio Atalanta, un marchio bergamasco che viene riconosciuto anche dalle altre società e questo è il premio di tutto il lavoro fatto dal nostro settore giovanile".

"Dopo un'annata eccezionale - ha spiegato il Responsabile del Settore Giovanile Maurizio Costanzi - volevamo guardarci in faccia con Bergamo e tutte le società bergamasche perché si possa iniziare e continuare la valorizzazione del territorio, di un territorio fertilissimo. E questo è uno degli sforzi che quest'anno cercheremo di fare: instaurare con le società di Bergamo una serie di relazioni, di contatti, ma soprattutto una grande fiducia perché si possa crescere insieme. Il nostro è un progetto costruttivo: vorremmo che diventi un percorso perché tutti i ragazzini che hanno il sogno di giocare su questo campo, un giorno lo possano realizzare".

Il Coordinatore dell'Attività di Base Stefano Bonaccorso ha poi illustrato lo sviluppo del progetto: "L'intento è avvicinarsi a tutte le realtà del territorio e il primo passo sarà organizzare degli incontri invitandovi a Zingonia per poterci confrontare, conoscere, comunicare. Poi ci può essere il coinvolgimento nelle varie iniziative che da anni portiamo avanti come i corsi di formazione e di aggiornamento, la Scuola allo Stadio oppure gli inviti allo stadio ai bambini per assistere alle partite della prima squadra o le visite alle scuole e gli incontri coi genitori. Ma ci piacerebbe essere ancora più presenti sul territorio nell'organizzazione di amichevoli con le realtà locali".

"Con questo incontro - ha spiegato il Coordinatore del Progetto Scuole Calcio Atalanta Loris Margotto - rinnoviamo la nostra disponibilità a incontrarci, a sentire le vostre esigenze e a capire i vostri problemi, cercando di mettere al centro del progetto i bambini. Si possono fare tante cose, ma bisogna partire dai bambini, pensando al loro bene, perché hanno il diritto tutti di essere allenati bene, da persone competenti".

I Reali olandesi a Milano ospiti ad un clinic calcistico sul tema dell’integrazione

I Reali olandesi a Milano ospiti ad un clinic calcistico sul tema dell’integrazione
In occasione della visita di Stato dei Reali Olandesi, Re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima, l’ambasciata Olandese in Italia ha organizzato un evento sportivo dedicato a giovani italiani con differenti background socioculturali (italiani e giovani rifugiati), che si svolgerà a Milano domani, giovedì 22 giugno, a Piazzetta Reale (Piazza del Duomo) dalle ore 18.30 alle ore 20.50.

La manifestazione, promossa in collaborazione con la KNVB la Federazione calcistica olandese e con il supporto della FIGC, ha l’obiettivo di valorizzare il calcio come strumento fondamentale per la crescita dei giovani soprattutto sul tema dell’integrazione sociale. L’attività si svolgerà su un campo di calcetto in una cornice unica, di fronte a Palazzo Reale, sotto la guida di KNVB WorldCoaches e alcuni ex-giocatori olandesi del Milan, dell’Inter e di altre squadre tra i quali Clarence Seedorf, Aron Winter, Edgar Davids e Pierre van Hooijdonk.

Tra le squadre partecipanti sarà presente anche lo Sprar di Lodi, che attraverso il progetto “Rete!” della FIGC ha svolto quest’anno attività sportiva nella struttura con il coordinamento dei tecnici del Settore Giovanile e Scolastico ed ha poi partecipato al torneo nazionale tra i centri di accoglienza per minori non accompagnati, classificandosi al 2° posto al termine della finale disputata contro lo Sprar di Vizzini a Coverciano con gli Azzurri a fare da spettatori a bordo campo.

 

Finali scudetto A e B: Under 16 tra Roma e Milan, Under 17 Atalanta-Inter in diretta su raisport.it

Finali scudetto A e B: Under 16 tra Roma e Milan, Under 17 Atalanta-Inter in diretta su raisport.it
Roma-Milan per il titolo italiano Under 16 Serie A e B. Questo il verdetto delle due semifinali disputate oggi a Ravenna e Forlì, con i giallorossi che si impongono 5-0 sul Cesena e i rossoneri che hanno la meglio 1-0 sul Genoa ai supplementari.

A senso unico la gara delle 16.30 tra la Roma, dominatrice assoluta del proprio girone in regular season e i romagnoli, sostenuti da un folto pubblico amico. La squadra del tecnico Rubinacci conferma le proprie grandi potenzialità, impossessandosi immediatamente del gioco e lasciando ai bianconeri solo l’opportunità delle ripartenze. Nei primi venti minuti la Roma costruisce quattro nitide occasioni da rete, tutte sventate dal numero uno del Cesena Columbo, e fallisce un rigore con Chierico, con l’estremo difensore bianconero ancora protagonista nell’intercettare il tiro del vice capitano romanista. Al 23’ i romagnoli, però, capitolano: spunto di Cangiano sulla sinistra, cross in area, disattenzione difensiva e Bamba da pochi passi insacca di piatto al volo. Dopo appena quattro minuti la Roma raddoppia con Barbarossa, che approfitta della grandissima azione personale di Riccardi. Il numero 10 giallorosso parte dalla propria metà campo, semina tre avversari e dal fondo offre al compagno una palla soltanto da spingere in rete. L’uno-due romanista chiude, di fatto, la prima frazione di gioco e proietta la squadra capitolina verso al finale. L’andamento della gara non cambia nella ripresa, nonostante la maggior propositività del Cesena al cospetto di una Roma solida e organizzata. Dopo quindici minuti i giallorossi trovano il 3-0 ancora con Bamba, che con un taglio dalla destra trasforma in oro il perfetto assist di Barbarossa. Tra il 26’ e il 28’, con la girandola dei cambi e i bianconeri ormai in fase di resa, la Roma colpisce di nuovo, prima con Simonetti, poi con Silipo, entrambi entrati dalla panchina, congelando partita e qualificazione.

Nella seconda semifinale tra Milan e Genoa, decisamente meno spettacolare, sono i liguri, in avvio di partita, a imporre il ritmo alla gara e a mancare il vantaggio su calcio di rigore fallito al 27’ da Salcedo. L’intervallo restituisce invece una formazione rossonera più determinata, costringendo i rossoblu a subire una manovra che non trova, però, efficaci sbocchi offensivi. Neppure la superiorità numerica, a causa dell’espulsione del centrocampista del Genoa Rovella a metà ripresa, consente al Milan di trovare un vantaggio, sfiorato nel finale da un palo di Sala.
La gara si decide ai supplementari, dove il Genoa, visibilmente provato dallo sforzo prodotto in dieci, al 7’ minuto subisce la rete milanista di Tonin, che dopo una pregevole azione personale, batte il portiere Russo con un bel destro a giro. L’1-0 rende inutile l’assalto finale del grifone e lancia il Milan verso la finale scudetto contro la Roma in programma il 23 giugno alle 17.00 all’Orogel Stadium di Cesena.
Domani alle 20.30 (diretta su raisport.it) al Manuzzi di Cesena la finale scudetto tra Atalanta e Inter. Le due squadre sono giunte a giocarsi il titolo di campioni d’Italia dopo aver superato rispettivamente in semifinale il Torino (9-8 dcr) e il Palermo (3-0). E’ la rivincita dello scorso anno: in finale vinse l’Atalanta superando di misura l’Inter ai tempi supplementari (2-1)

NATA LA PRIMA BANCA DATI PER CALCIATORI, ALLENATORI, DIRIGENTI E MOLTI ALTRI OPERATORI

NATA LA PRIMA BANCA DATI PER CALCIATORI,  ALLENATORI, DIRIGENTI E MOLTI ALTRI OPERATORI

Area di servizio per:  Dirigente, Allenatore, Preparatore Portiere, Preparatore Atletico, Calciatore, Calciatrice, Agente e Osservatore.

Se vuoi, attivando la sezione Calcio Mercato riceverai proposte calcistiche

Iscriviti gratuitamente su www.zonacalciofaidate.it la Banca Dati più importante d'Italia.

Potrai interagire e chattare con tutti gli iscritti. “Attiva il tuo Profilo”, entra nella tua area personale, gestisci la tua carriera calcistica inserendo il tuo curriculum in PDF, scarica il modulo apposito e una volta compilato inseriscilo nella sezione Curriculum.

Academy: i risultati del fine settimana blucerchiato

 Academy: i risultati del fine settimana blucerchiato

I risultati delle gare che hanno visto impegnate le formazioni giovanili della Sampdoria sabato 17 e domenica 18 maggio.

Primavera (all. Francesco Pedone)
Fine attività

U17 Serie A e B (all. Claudio Bellucci)
Fine attività

U16 Serie A e B (all. David Alessi)
Fine attività

U15 Serie A e B (all. Matteo Pastorino)
Fine attività

Giovanissimi Regionali (all. Massimo Augusto)
Fine attività

Giovanissimi Regionali Fascia B (all. Francesco Crisanti)
Torneo “Città di Chieri”: Juventus-Sampdoria (2.a classificata)

Esordienti 2005 (all. Renato Vito)
Fine attività

Esordienti 2006 (all. Alessandro Maroni)
XII Torneo “Città di Levico Terme”: Torino-Sampdoria 1-2 (2.a classificata)

Pulcini 2007 (all. Christian Casalino)
Fine attività

Pulcini 2008 Levante (all. Enrico Castricini)
Fine attività

Pulcini 2008 Ponente (all. Giulio Attardi)
XII Torneo “Città di Chieri”: Sampdoria-Genoa 3-1 (5.a classificata)

Primi Calci 2009 Levante (all. Angelo Picardo)
4° Torneo “Grifone 2017”: Sampdoria-Genoa 7-2 (1.a classificata)

Primi Calci 2009 Ponente (all. Giorgio Serravalli)
1° Memorial “Renato Papi”: Sampdoria-Genoa 3-6 (2.a classificata)

U14 Femminile (all. Antonio Abramo)
Fine attività

U12 Femminile (all. Enrico Calvi)
Fine attività

“QUARTA CATEGORIA”, CALCIO E DISABILITA’

“QUARTA CATEGORIA”, CALCIO E DISABILITA’

 

Un tavolo di lavoro aperto a tutti e venti i club di Serie A Tim. E non solo a quelli, come il Genoa, che avevano aderito da subito al progetto e una stagione pilota, adottando al primo sollecito una squadra di diversamente abili, condividendone gli obiettivi e promuovendone le finalità. La Lega Serie A ha indetto una riunione oggi nella sede di via Rosellini, per ottimizzare il coordinamento delle iniziative e implementare il numero di collaborazioni per il campionato di “Quarta Categoria”, rivolto a disabili cognitivi e relazionali, nonché patrocinato dalle massime istituzioni sportive compresa la Figc. Il club di Villa Rostan si è fatto carico di seguire da vicino il team di Calcio 21, che in occasione di alcune gare ha avuto il sostegno di una delegazione della tifoseria rossoblù, rappresentata principalmente dai FdZ di Milano. Una esperienza portata avanti con impegno e spirito di collaborazione. Per incentivare le sinergie tra società professionistiche e quelle con squadre di disabili, la Lega Serie A ha istituito dei fondi da distribuire in parti uguali ai club di Serie A.