Log in

 

GENOA, FESTA DELLA CANTERA ALLO SCIORBA STADIUM

GENOA, FESTA DELLA CANTERA ALLO SCIORBA STADIUM

 

Benvenuti alla festa del Genoa Cfc Scuola Calcio Barabino & Partners. “La prima scuola calcio fondata in Italia”. Ebbene sì. Primi a nascere, ultimi a morire. Anche qui. Senso di appartenenza. Spirito di gruppo. Passione e rispetto. Impegno e motivazione. Lealtà e correttezza. Amicizia e relazione con gli altri. Sono i comandamenti scritti sulle tavole affisse allo Sciorba Stadium, l’impianto nella Valbisagno tirato a lucido dopo i lavori di ampliamento e riqualificazione effettuati. La casa della Cantera ha aperto le porte a un mega shooting fotografico e al tradizionale happy hour per dirigenti, sponsor, tecnici, staff, bambini e genitori. La grande famiglia del Genoa. E’ qui la festa.

 

Sotto i piedi delle rappresentative maschili e femminili, la famiglia Barabino e tutto il comparto della scuola calcio hanno steso i tappeti per una passerella meritatissima, alla luce dei risultati che stanno lastricando la stagione. Con un ospite d’eccezione quale mister Ivan Juric, accompagnato dal direttore sportivo Mario Donatelli. Entusiasmo alle stelle tra i ragazzi a cui il tecnico si è rivolto per dare qualche consiglio, in un clima gioioso e difendendosi dall’assalto alla baionetta per selfie e autografi. “Sono contento di vedere tante bambine, è un bellissimo segnale e un manifesto dei tempi. Vi auguro tutto il meglio possibile e di coronare i vostri sogni, nei momenti di difficoltà occorre lavorare di più. Fate parte di uno dei migliori settori giovani in Italia. Sono stato orgoglioso di esserci stato per due anni. Ho conosciuto persone di valore che hanno dato impulso a tutta l’attività, a partire da imprenditori e responsabili, appassionati e competenti, come Luca Barabino e Michele Sbravati”.

 

Negli ultimi anni il settore giovanile ha sfornato una serie di talenti che hanno fatto luce e brillano negli stadi italiani e all’estero. Tanti sono venuti fuori, altri bussano alle porte per ritagliarsi uno spazio. “Pellegri si sta già allenando con noi, ci sono altri giocatori interessanti che meritano attenzione. Devono fare la giusta esperienza prima di rientrare”. L’attualità è divisa tra la gara con la Lazio e l’incontro con la Juventus. “Domenica abbiamo fatto un piccolo passo avanti, in squadra ci sono valori e uomini veri. Al di là dei risultati è fondamentale continuare ad avere l’atteggiamento giusto, mostrare la volontà di lottare. Non penso alla prossima stagione, siamo tutti concentrati a lavare la brutta immagine che abbiamo dato, con l’obiettivo comune di salvare il Genoa. I primi sei mesi sono stati fantastici, poi sono subentrati dei problemi in un mese complicato, in cui non non sono riuscito a farmi capire e tutti abbiamo commesso degli errori. Le conclusioni le tireremo alla fine”.

 

A integrare il grande lavoro avviato dalla società con i giovani sotto la gestione Preziosi, lo straordinario impegno di Luca Barabino come sponsor della scuola calcio. “Un grazie va alla società per aver individuato e dato fiducia alla nostra azienda in qualità di partner. Siamo arrivati al nono anno di una collaborazione che si si è sviluppata in maniera così strutturata. Non era mai accaduto negli ultimi decenni che tre squadre del settore giovanile, formate in prevalenza da elementi della scuola calcio, si qualificassero per le fasi finali e avessero la possibilità di andare a giocarsi i titoli nazionali. Un risultato di portata storica. Siamo soddisfatti di dare modo ai nostri 230 ragazzi di allenarsi in un impianto che è un piccolo gioiello per gli standard che ci sono nella nostra regione”.

 

Giovanili Juventus, una vittoria e una sconfitta per Under 16 e Under 17

Giovanili Juventus, una vittoria e una sconfitta per Under 16 e Under 17

Doppia trasferta per le nostre Under, oggi. Ferme la Primavera e la Under 15, hanno giocato la 16 e la 17.

Brillante vittoria per i ragazzi di Cavalli, che a Sassuolo hanno battuto i pari età emiliani, allenati da una vecchia conoscenza bianconera, Felice Tufano. Dopo un quarto dìora del primo tempo una doppietta di Petrelli ha già indirizzato il match. Il Sassuolo accorcia le distanze alla mezz'ora, con Gibellini, ma la Juve chiude il conto nella ripresa con gol di Martino.

Meno bene la trasferta della Under 16, che in Liguria non passa con l'Entella al termine di un match, letteralmente in altalena. Bianconeri avanti nel primo tempo con Francofonte, ma costretti a inizio ripresa a subire il ritorno dell'Entella, in 4 minuti, con Meazzi e Villa, al terzo e al settimo.

La Juve ha il merito di rimettere ancora il match in bilico (rete di Ramadan al 19') ma a dieci minuti dal termine è un rigore di Vianni a decidere il match a favore dei liguri.

Giovanili Latina, pari per l’Under 17. L’Under 16 piega la Salernitana

Giovanili Latina, pari per l’Under 17. L’Under 16 piega la Salernitana


L’undici di Ferullo fa 1-1 con il Crotone. La squadra di Zuccarini vince con una rete di Tobia
UNDER 17

L’Under 17 del Latina ha impattato 1-1 all’ Ex Fulgorcavi contro il Crotone. Vantaggio nerazzurro con De Vitis al 28′ del primo tempo, immediato pari dei calabresi con Diletto al 32′. Nella ripresa i nerazzurri hanno spinto sull’acceleratore alla ricerca ddl gol vittoria che non è arrivato un po’ per imprecisione e un po’ per sfortuna.

UNDER 16

LATINA-SALERNITANA 1-0
Latina: Gallo, Sabatelli, Miele, Corelli, Canestrelli, Di Fusco, Raiola, Carella, Casini, Oriano, Di Lelio. A disp.: Mussati, Zaccaria, Barcan, Tobia, Iannone, Mizzoni, Regoli, Piermarini, Ruscetta. All.: Zuccarini
Salernitana: Prudente, Galiano, Inghilterra, Pinto, Barreta, Guarracino, Petrucci, Renis, Del Negro, Novella, Iannone. A disp.: Omobono, Cesarano, Vassallo, Del Regno, Gambardella, Perrino, De Mare, Landri, Sorbo. All.: Ferraro
Marcatori: Tobia
Importante vittoria quella conquistata dall’Under 16. I baby nerazzurri hanno battuto 1-0 la Salernitana al termine di una gara ben giocata. A decidere il match è stato Tobia, subentrato nella ripresa a Casini.

Settore Giovanile Ascoli, tutti gli impegni. Gli Under 17 recuperano il 16 col Benevento

Settore Giovanile Ascoli, tutti gli impegni. Gli Under 17 recuperano il 16 col Benevento.

 

Sabato alle 14:30 torna in campo la Primavera di Mister Di Mascio impegnata nella delicata trasferta piemontese che vedrà il Picchio di scena sul campo Don Mosso Venaria Reale contro il Torino, terza forza del girone.

Domenica sarà la volta delle tre squadre Under: gli Under 17 di Cerasi alle 15:00 affronteranno l'Avellino sul campo "Posta" di Pratola Serra. Come di consuetudine, stessi avversario e campo di gioco per Under 15 e Under 16: sul campo "Capocasale" di Bari i primi scenderanno in campo alle 12:00 col Bari e gli Under 16 alle 15:00.

Nessun giorno di riposo per gli Under 17, che torneranno a giocare giovedì 16 febbraio sul campo "Ocone" di Ponte nel match di recupero col Benevento, rinviato lo scorso 15 gennaio.

 

 

 

Pordenone Calcio, stage all'Inter per quattro giovani ramarri

STAGE ALL'INTER PER QUATTRO GIOVANI RAMARRI

Stage all’Inter per quattro talenti del Settore giovanile del Pordenone Calcio, che nell’ultimo periodo hanno avuto la possibilità di allenarsi al centro sportivo Giacinto Facchetti, quartiere generale nerazzurro, a Milano.

Una splendida esperienza, occasione di crescita e confronto, per i classe 2003 Ricky Maset (difensore) e Francesco Bottani (centrocampista), i classe 2004 Giulio Doratiotto (attaccante) ed Enrico Maset (difensore).

Settore Giovanile Cagliari, i risultati del fine settimana

Settore Giovanile Cagliari, i risultati del fine settimana

Tre vittorie e tre sconfitte per le squadre del Settore Giovanile rossoblù impegnate nel fine settimana.

Sabato pomeriggio, la Primavera è uscita sconfitta per 1 a 0 dallo scontro con la capolista Atalanta. Ai ragazzi di Canzi, in 10 per tutto il secondo tempo, non è bastata un’ottima prova per ottenere un risultato positivo che Pennington e compagni avrebbero ampiamente meritato.

Under 17 corsari questo pomeriggio sul campo della S.P.A.L. Sotto di un gol, i ragazzi di Suazo ribaltano il risultato grazie ai gol di Federico Marigosu ed Emanuele Fini ottenendo, così, la seconda vittoria consecutiva in campionato.

Trasferta amara per Under 16 e Under 15 sconfitti dai pari età del Brescia rispettivamente per 2 a 0 e 3 a 0.

Vincono, invece, le due squadre di Giovanissimi Regionali.

I ragazzi di Sandro Loi, inseriti nel girone A, hanno superato per 5 a 0 la Fermassenti grazie ai gol di Pinna (2), Loi, Sulis e Scarano.

Nel girone C, la squadra di Gigi La Vecchia ha superato in trasferta la San Paolo Sassari con il punteggio di 6 a1. In gol Sabino (3), Grassi (2) e Nieddu.

Cambio al vertice del Settore Giovanile: l’U.S. Ancona 1905 saluta Loris Servadio, nuovo Responsabile è Gianfranco Mancini

L'U.S. Ancona 1905 comunica che Gianfranco Mancini è il nuovo Responsabile Generale e Tecnico del Settore Giovanile della società.

Mancini, 46 anni, pugliese, è allenatore professionista da 13 anni e proviene dall’Udinese nella quale per tre anni ha ricoperto il ruolo di Responsabile delle “Udinese Academy” della Società friulana, in tutta Italia.

Dopo aver guidato Carpi, Centese, San Lazzaro, Monopoli e Castellana in Serie D, si è occupato del Settore Giovanile della Spal ed è stato osservatore per il Torino e per le Nazionali Giovanili per quanto riguarda il Centro Sud Italia.

Con la Società ha sottoscritto un contratto triennale che non gli impedirà di restare consulente esterno dell’Udinese.

Al tempo stesso, l’U.S. Ancona 1905 saluta Loris Servadio, che per tre stagioni ha ricoperto il ruolo di Responsabile del Settore Giovanile.

A Servadio, il ringraziamento della Società per l’opera svolta ed i risultati conseguiti, con l’augurio di buon lavoro, affinché possa ottenere sempre nuove soddisfazioni.

Fidelis Andria, terminata la stagione delle giovanili biancazzurre

Fidelis Andria, terminata la stagione delle giovanili biancazzurre

È arrivato nella giornata di ieri il rompete le righe per i ragazzi del settore giovanile della Fidelis che ha, dunque, segnato la chiusura della stagione della “cantera” biancazzurra. Un ringraziamento alle giovani promesse andriesi per quanto fatto in questa annata e un grande in bocca al lupo per la nuova stagione è arrivato dalla dirigenza e dai tecnici andriesi. Quest’ultimi, sin da subito, saranno impegnati nella pianificazione della prossima stagione al fine di proseguire nel programma di crescita dei giovani atleti della Fidelis intrapreso con grande entusiasmo e abnegazione quest’anno.