Log in

 

Grande festa a Coverciano per il Grassroots Festival. Tisci: “Divertimento e formazione”

In evidenza Grande festa a Coverciano per il Grassroots Festival. Tisci: “Divertimento e formazione”

Grande festa a Coverciano per il Grassroots Festival. Tisci: “Divertimento e formazione”
Una grande festa di calcio, che ha colorato per due giorni il centro tecnico federale di Coverciano, con circa sessanta, tra società ed istituti scolastici, provenienti da tutte le regioni d’Italia e oltre duemila presenti, tra giovani calciatori, calciatrici, tecnici, dirigenti e genitori. Tutto questo è stato il Grassroots Festival, l’evento dedicato all'Attività di Base, sviluppato dal Settore Giovanile e Scolastico, giunto alla sua nona edizione e terminato oggi con le premiazioni finali.

“C’è grande soddisfazione per la riuscita di questo evento, che ha suscitato l’ammirazione anche dell’UEFA: la massima organizzazione calcistica europea, tramite Frank Ludolph, il suo Responsabile Football Education Services presente ieri a Coverciano, si è infatti complimentata con noi per la bontà del nostro operato – ha commentato il Presidente del Settore Giovanile e Scolastico, Vito Tisci – Il nostro intento è questo: aggiungere il divertimento alla formazione”.

Dopo le prime attività di ieri, sia sul campo - con le partite a tema del ‘Sei Bravo a… Scuola di calcio’ – che di aggiornamento in aula - con i workshop per i tecnici, dirigenti e genitori presenti – oggi sono state sviluppate sul campo le restanti attività previste, a cominciare dal progetto ‘Calcio integrato’, che ha dato l’opportunità a bambini e ragazzi con diverse abilità di scendere tutti insieme sullo stesso campo di gioco: un percorso di sensibilizzazione per portare all’inclusione attraverso il gioco del calcio. E ancora: 'Sei Bravo in 5', 'Ragazze in Gioco', la fase finale nazionale della Danone Nations Cup - il torneo under 12 femminile - ed infine il 'Torneo U15 femminile', che ha visto il successo della Roma Femminile, che in finale ha avuto la meglio sull’Hellas Verona ai calci di rigore. Sul gradino più basso del podio l’Inter, che nella finalina per il terzo posto ha superato il Genoa per 1-0.

Una giornata intensa, chiusa dalle premiazioni finali e che ha così salutato, nel miglior modo e nella maniera più entusiasta possibile, la fine della stagione del Settore Giovanile e Scolastico.