Log in

 

E’ il giorno dell’esordio nel Campionato Europeo: alle 18 a Rotterdam Italia-Russia

E’ il giorno dell’esordio nel Campionato Europeo: alle 18 a Rotterdam Italia-Russia
E’ arrivato il giorno dell’esordio nel Campionato Europeo per la Nazionale Femminile, che alle 18 (diretta su Eurosport 1 e Nuvola 61 – differita su Rai Sport+HD alle 23.30) affronterà la Russia allo ‘Sparta Stadium’ di Rotterdam. L’obiettivo è cercare di bissare il successo ottenuto sette mesi fa in Brasile al Torneo di Manaus, quando le Azzurre si imposero sulla Russia con un netto 3-0 (reti di Gama, Bergamaschi e Gabbiadini): “Ma dobbiamo dimenticare quella vittoria – ha ribadito il Ct Antonio Cabrini nella conferenza stampa della vigilia – sappiamo bene che non sarà una partita facile. Essere arrivati alla Fase Finale dell’Europeo è un grande risultato per tutto il calcio femminile italiano, siamo qui per dare il massimo e ce la giocheremo fino in fondo”.

Sa quanto sia importante partire con il piede giusto Melania Gabbiadini, che spera di iniziare a raccogliere i frutti del duro lavoro svolto durante le quattro settimane di raduno a Coverciano: “Dimostreremo a tutti quanto valiamo – ha dichiarato il capitano Azzurro – abbiamo la testa libera e abbiamo preparato bene questa gara. La Russia è solida, oltre alla fisicità ha come punto di forza la grinta, ma abbiamo studiato le nostre avversarie per cercare di sbagliare il meno possibile”.

Alle 20.45 a Breda andrà in scena l’altro incontro del Gruppo B tra Germania e Svezia, prossime avversarie dell’Italia rispettivamente venerdì 21 e martedì 25 luglio. Tedesche e svedesi si ritroveranno di fronte ad un anno di distanza dalla finalissima dell’Olimpiade di Rio, terminata con il successo della Germania per 2-1. Ieri intanto il Campionato Europeo ha preso ufficialmente il via con le prime due gare valide per il Gruppo A: le padrone di casa dell’Olanda si sono imposte per 1-0 sulla Norvegia, stesso risultato con cui la Danimarca ha superato il Belgio.

I numeri di maglia delle 23 convocate per la Fase Finale del Campionato Europeo

Portieri: 1 Laura Giuliani (Colonia), 12 Chiara Marchitelli (Brescia), 22 Katja Schroffenegger (Unterland Damen);
Difensori: 13 Elisa Bartoli (Fiorentina), 3 Sara Gama (Brescia), 17 Federica Di Criscio (Verona), 5 Elena Linari (Fiorentina), 2 Cecilia Salvai (Brescia), 14 Linda Tucceri Cimini (S. Zaccaria);
Centrocampisti: 11 Barbara Bonansea (Brescia), 21 Marta Carissimi (Fiorentina), 20 Valentina Cernoia (Brescia), 15 Laura Fusetti (Como 2000), 19 Aurora Galli (Verona), 16 Manuela Giugliano (Verona), 7 Alia Guagni (Fiorentina), 6 Sandy Iannella (Cuneo), 10 Martina Rosucci (Brescia), 4 Daniela Stracchi (Mozzanica);
Attaccanti: 8 Melania Gabbiadini (Verona), 23 Cristiana Girelli (Brescia), 9 Ilaria Mauro (Fiorentina), 18 Daniela Sabatino (Brescia).

Staff - Capo delegazione: Barbara Facchetti; Commissario Tecnico: Antonio Cabrini; Assistenti: Rosario Amendola e Saimir Keci; Coordinatore preparatori atletici: Stefano D’Ottavio; Preparatori atletici: William Botter, Franco Olivieri; Preparatore dei portieri: Cesare Cipelli; Medici: Monica Fabbri, Alessandro Carcangiu, Matteo Guzzini; Fisioterapisti: Roberto Cardarelli, Maurizio D’Angelo, Jacopo Pasini, Daniele Frosoni; Nutrizionista: Natale Gentile; Video Analista: Filippo Lorenzon. Segretario: Elide Martini; Responsabile squadre nazionali: Giorgio Bottaro; Coordinatrice Nazionali Femminili: Annarita Stallone.

Il calendario del Gruppo B del Campionato Europeo UEFA

Lunedì 17 luglio
ITALIA-Russia (ore 18 - Sparta Stadium, Rotterdam, diretta su Eurosport 1 e Nuvola 61 – differita su Rai Sport+HD alle 23.30)
Germania-Svezia (ore 20.45 - Rat Verlegh, Breda)

Venerdì 21 luglio
Svezia-Russia (ore 18 - De Adelaarshorst, Deventer)
Germania-ITALIA (ore 20.45 - Stadio Willem II, Tilburg, diretta su Eurosport 1 e Nuvola 61 – differita su Rai Sport+HD alle 24)

Martedì 25 luglio
Svezia-ITALIA (ore 20.45 - Stadio Vijverberg, Doetinchem, diretta su Eurosport e Nuvola 61 – differita su Rai Sport +HD alle 23.30)
Russia-Germania (ore 20.45 - Galgenwaard, Utrecht)

Nazionale Femminile, le convocate

Nazionale Femminile, le convocate

Il 1° marzo torna la ‘Cyprus Cup’: 23 Azzurre convocate, esordio con la Corea del Nord


L’elenco delle convocate


Portieri: Alessia Gritti (ASD Mozzanica), Chiara Serafino (S. Bernardo Luserna), Sabrina Tasselli (Sassuolo);

Difensori: Sara Gama (Brescia), Eleonora Piacezzi (Cuneo), Elena Linari (Fiorentina), Linda Cimini Tucceri (S. Zaccaria), Federica Di Criscio (AGSM Verona), Lisa Boattin (AGSM Verona), Giorgia Spinelli (Inter Milano);

Centrocampisti: Daniela Stracchi (Mozzanica), Marta Carissimi (Fiorentina), Alia Guagni (Fiorentina), Barbara Bonansea (Brescia), Alice Parisi (Fiorentina), Aurora Galli (AGSM Verona), Valentina Cernoia (Brescia), Valentina Bergamaschi (Neunkirch Frauen), Valery Vigilucci (Fiorentina);

Attaccanti: Melania Gabbiadini (AGSM Verona), Manuela Giugliano (AGSM Verona), Daniela Sabatino (Brescia), Cristiana Girelli (Brescia).

Staff – Capo delegazione: Patrizia Recandio; Commissario Tecnico: Antonio Cabrini; Assistente tecnico: Rosario Amendola; Segretaria: Elide Martini; Preparatore atletico: William Botter; Preparatore dei portieri: Cesare Cipelli; Medico: Alessandro Carcangiu; Fisioterapisti: Roberto Cardarelli e Jacopo Pasini; Video Analista: Antonio Gagliardi.

Cabrini convoca 28 Azzurre per lo stage a Coverciano. Due le novità


Cabrini convoca 28 Azzurre per lo stage a Coverciano. Due le novità
Il Commissario tecnico della Nazionale femminile, Antonio Cabrini, ha convocato ventotto calciatrici per lo stage previsto dal 12 al 15 febbraio presso il Centro tecnico federale di Coverciano, ultimo appuntamento in vista della partecipazione alla Cyprus Cup (1-8 marzo). Due le novità assolute nel gruppo: il portiere del S. Bernardo Luserna, Chiara Serafino, e il centrocampista del Como 2000, Laura Fusetti. Le Azzurre si raduneranno a Firenze domenica 12 febbraio entro le ore 20.00, previste complessivamente cinque sessioni di test e allenamento.

Lista delle convocate

Portieri: Schroffenegger (Unterland Damen), Gritti (Mozzanica), Tasselli (Sassuolo), Serafino (S.B. Luserna).
Difensori: Bartoli (Fiorentina), Boattin (AGSM Verona), Salvai (Brescia), Gama (Brescia), Tucceri Cimini (S.Zaccaria), Spinelli (Inter Milano), Linari (Fiorentina), Piacezzi (Cuneo), Di Criscio (AGSM Verona).
Centrocampisti: Stracchi (Mozzanica), Galli (AGSM Verona), Guagni (Fiorentina), Carissimi (Fiorentina), Cernoia (Brescia), Parisi (Fiorentina), Bonansea (Brescia), Vigilucci (Fiorentina), Fusetti (Como 2000).
Attaccanti: Giacinti (Mozzanica), Gabbiadini (AGSM Verona), Giugliano (AGSM Verona), Mauro (Fiorentina), Girelli (Brescia), Sabatino (Brescia).

Staff
Tecnici federali : Antonio Cabrini, Rosario Amendola
Coordinatore preparatori atletici: Stefano D’Ottavio
Preparatore atletico: William Botter
Preparatore portieri: Cesare Cipelli
Medici federali: Matteo Guzzini, Monica Fabbri
Massaggiatori federali: Roberto Cardarelli, Maurizio D’Angelo

Il Programma

12 febbraio
h 20.00 Raduno presso CTF di Coverciano

13 febbraio
h 10.00 Test / Allenamento
h 15.00 Allenamento

14 febbraio
h 10.00 Test / Allenamento
h 15.00 Allenamento

15 febbraio
h 9.30 Allenamento / Test
h 12.30 conclusione

Ranking FIFA femminile: l’Italia sale in 17ª posizione, restano in testa gli Stati Uniti


Ranking FIFA femminile: l’Italia sale in 17ª posizione, restano in testa gli Stati Uniti
La Nazionale femminile guadagna una posizione e si porta al 17° posto nel Ranking FIFA. In testa, nonostante la sconfitta nei quarti di finale dei Giochi Olimpici, restano gli Stati Uniti davanti ai campioni olimpici della Germania e alla Francia. Al quarto posto sale il Canada, che grazie alla medaglia di bronzo conquistata a Rio scala ben sei posizioni entrando per la prima volta nella Top 5. La Svezia, argento olimpico, resta al 6° posto, mentre perdono due posizioni l’Australia (7ª) e il Brasile (10°), finito fuori dal podio ai Giochi Olimpici. Il prossimo Ranking FIFA sarà pubblicato il 23 dicembre.


Le prime 20 posizioni del Ranking femminile FIFA

1) USA 2137 punti (-)
2) Germania 2112 (-)
3) Francia 2046 (-)
4) Canada 2031 (+6)
5) Inghilterra 2021 (-1)
6) Svezia 1995 (-)
7) Australia 1984 (-2)
8) Giappone 1982 (-1)
9) Corea del Nord 1952 (-)
10) Brasile 1946 (-2)
11) Norvegia 1923 (-)
12) Olanda 1902 (+1)
13) Cina 1892 (-1)
14) Spagna 1861 (-)
15) Svizzera 1850 (-)
16) Islanda 1849 (-)
17) ITALIA 1847 (+1)
18) Nuova Zelanda 1848 (-1)
19) Corea del Sud 1843 (-)
20) Danimarca 1838 (-)