Log in

 

Nazionale Beach Soccer, il 7 luglio a Nazaré l’esordio nell’Euro League

Due mesi dopo il Mondiale alle Bahamas, che ha visto l’Italia piazzarsi per la seconda edizione consecutiva al quarto posto, la Nazionale di Beach Soccer sarà impegnata dal 7 al 9 luglio nella seconda tappa dell’Euro Beach Soccer League. Si giocherà sulla spiaggia di Nazaré, città portoghese della Costa D’Argento e luogo simbolo del surf mondiale che si trova a circa 200 chilometri da Espinho, dove due anni fa gli Azzurri disputarono la Fase finale della Coppa del Mondo.

La Nazionale si radunerà lunedì 3 luglio a Terracina, mercoledì 5 partirà alla volta del Portogallo e farà il suo esordio nel torneo venerdì 7 luglio con la Svizzera (ore 16.30 italiane). Il giorno seguente gli Azzurri affronteranno la Francia (ore 16.30 italiane) e domenica 9 luglio se la vedranno con i padroni di casa del Portogallo (ore 19.15 italiane). Dei 10 calciatori convocati dal Ct Massimo Agostini, in 3 (Carpita, Del Duca e Remedi) non hanno fatto parte della spedizione alle Bahamas. A guidare l’attacco con Emmanuele Zurlo sarà Gabriele Gori, capocannoniere del Mondiale con 17 gol.

L’Italia sarà poi impegnata nella quinta tappa dell’Euro Beach Soccer League in programma dal 25 al 27 agosto a Warnamunde in Germania contro la nazionale padrone di casa, l’Ucraina e l’Azerbaigian.

L’elenco dei convocati

Portieri: Andrea Carpita (Viareggio Beach Soccer), Simone Del Mestre (Sambenedettese Beach Soccer);
Difensori: Alfioluca Chiavaro (Catania Beach Soccer), Pietro Maria Del Duca (Terracina Beach Soccer), Dario Ramacciotti (Viareggio Beach Soccer);
Esterni: Michele Di Palma (Pisa Beach Soccer), Simone Marinai (Viareggio Beach Soccer), Alessandro Remedi (Viareggio Beach Soccer);
Attaccanti: Gabriele Gori (Viareggio Beach Soccer), Emmanuele Zurlo (Catania Beach Soccer).

Staff – Dirigente accompagnatore: Ferdinando Arcopinto; Commissario Tecnico: Massimo Agostini. Assistenti: Emiliano Del Duca, Antonino Nosdeo, Paolo Larocca; Segretario: Fabio Ferappi; Medico federale: Giorgio Bruni; Fisioterapista: Giuliano Gepponi.

Il calendario delle gare degli Azzurri

7 luglio: ITALIA-Svizzera (ore 15.30 locali, 16.30 italiane)
8 luglio: ITALIA-Francia (ore 15.30 locali, 16.30 italiane)
9 luglio: ITALIA-Portogallo (ore 18.15, 19.15 italiane)

Nazionale Beach Soccer: Azzurri battuti dall’Iran nella ‘Persian Cup, Gori capocannoniere del torneo

Nazionale Beach Soccer: Azzurri battuti dall’Iran nella ‘Persian Cup, Gori capocannoniere del torneo
Nella terza e ultima giornata della ‘Persian Cup’ i padroni di casa dell’Iran hanno superato 4-3 la Nazionale italiana di Beach Soccer, chiudendo al primo posto il torneo andato in scena a Bushehr, sulla costa sud-ovest iraniana. Sotto 3-0 nel primo tempo, gli Azzurri hanno sfiorato la rimonta nel terzo parziale, ma le reti realizzate da Francesco Corosiniti e Paolo Palmacci e il rigore trasformato da Emmanuele Zurlo non sono state bastati ad evitare la seconda sconfitta consecutiva dopo il ko di ieri con la Polonia.

A poco più di due mesi dalle gare della Coppa del Mondo in programma dal 27 aprile al 7 maggio, la squadra di Massimo Agostini torna comunque a casa con la consapevolezza di poter recitare un ruolo da protagonista alle Bahamas e con l’ennesimo riconoscimento per Gabriele Gori, autore di 5 reti e premiato come capocannoniere del torneo.

Programma e risultati della ‘Persian Cup’

Martedì 14 febbraio
ITALIA-Ucraina 7-6
Polonia-Iran 2-3

Mercoledì 15 febbraio
ITALIA-Polonia 2-3
Iran-Ucraina 8-7 dcr

Giovedì 16 febbraio
Polonia-Ucraina 2-4
Iran-ITALIA 4-3
Classifica finale: Iran 7 punti, ITALIA, Ucraina e Polonia 3.

Nazionale Beach Soccer, Gori in lizza per il premio di miglior giocatore del mondo: “Ripagati i tanti sforzi compiuti”


Gori in lizza per il premio di miglior giocatore del mondo: “Ripagati i tanti sforzi compiuti”
Ad infrangere record, uno dopo l’altro, Gabriele Gori è abituato. Al pensiero di essere inserito nell’esclusivo club dei (tre) nominati al premio di miglior giocatore del mondo di Beach soccer (per il 2016), decisamente meno. Sabato 5 novembre, alla ‘Beach Soccer Star Night’, nell’ammaliante Dubai, il campione del Viareggio e della Nazionale scoprirà se quel riconoscimento se lo sarà aggiudicato lui, oppure uno tra il portoghese Madjer o lo svizzero DejanStankovic, fuoriclasse assoluti. “Il 33% di possibilità ce l’ho, spero di vincere il premio ma sono già felice ed orgoglioso di essere tra i selezionati”, confessa Gori, che negli Emirati sarà accompagnato dalla fidanzata Ilaria e dal dirigente Ferdinando Arcopinto. Un altro primato, l’ennesimo, l’ha già stabilito: nessun italiano era mai entrato nella ‘top three’.

‘Tin-Tin’, questo il soprannome che lo ha reso celebre, ha scoperto di essere stato scelto in un modo molto particolare: “Avevo da poco terminato la partita di coppa con il Castelnuovo Garfagnana (squadra di calcio a 11 che partecipa al campionato di Promozione Toscana) e scorrendo su Facebook ho notato una foto in cui ero ritratto a fianco di Madjer e Stankovic. Poi sono arrivate la comunicazione della Figc e l’invito della BSWW: sono rimasto senza parole. Nel giro di pochi minuti ho ricevuto decine di messaggi di amici e compagni di squadra”, racconta senza nascondere un legittimo orgoglio.

“Non è stato un anno, ma l’anno. Il migliore in assoluto”. L’essenza del 2016 di Gabriele Gori sta tutta in questa frase. Col Viareggio ha alzato al cielo Euro WinnersCup, Coppa Italia e scudetto. E, dulcis in fundo, con la Nazionale ha ottenuto il pass per i Mondiali 2017, alle Bahamas. Poi, ci sono i titoli personali: capocannoniere di Euro WinnersCup e Coppa Italia con il club bianconero allenato da Stefano Santini, di Euro Cup e qualificazioni Mondiali con gli Azzurri del Ct Massimo Agostini.

“Quando mi sono reso realmente conto della nomination ho realizzato che il Beach Soccer mi ha dato quelle soddisfazioni che invece col calcio non sono riuscito a togliermi. Ho visto ripagati i tanti sforzi compiuti in questi anni”, confida ‘Tin-Tin’, che proprio a Jesolo, contro il Portogallo, ha raggiunto la centesima presenza con la Nazionale. “Vogliamo provare a vincere i Mondiali. Sarà durissima, le ultime edizioni lo hanno dimostrato. La ferita del 2015 però brucia ancora”. Si riferisce all’eliminazione in semifinale ai rigori contro Tahiti, a Espinho in Portogallo. “Siamo cresciuti tanto, possiamo competere con le Nazionali più forti”, sottolinea un Gori che, a 29 anni, non è affatto sazio.

A proposito, qualcuno si sarà chiesto quale regime alimentare una star del beach soccer deve seguire per mantenersi al top della forma. E delle prestazioni. “Sotto questo aspetto sono attentissimo: frutta e verdura in quantità, alterno pesce e carne, evito i dolci e faccio rifornimento di carboidrati alla vigilia e prima di una partita. Ma una volta a settimana una pizza me la concedo”, afferma sorridendo, sicuro che “un’alimentazione sana ed equilibrata faccia star meglio”.

Una vita regolare, quella di Gori. Professione geometra. “Al mattino lavoro, durante la pausa pranzo vado in palestra, il pomeriggio di nuovo in ufficio e alla sera allenamenti”. Abitudinario e metodico, in qualsiasi settore. Sulla spiaggia con quel sinistro ci ha abituato a prodezze da lasciare a bocca aperta: movimento sull’esterno e rovesciata. Eccola, la giocata che ha reso inconfondibile (e incontenibile) Gori.
Che cerca di non stravolgere le proprie usanze pre-gara, “specie se il giorno prima è arrivato un risultato positivo. Nel tragitto che conduce dall’hotel al campo mi piace isolarmi ascoltando la musica con le cuffie”. Ogni goleador che si rispetti ha i suoi rituali da rispettare fedelmente.

Nazionale Beach Soccer: Gori candidato al premio di miglior giocatore dell’anno

 Nazionale Beach Soccer: Gori candidato al premio di miglior giocatore dell’anno
Oggi sulla spiaggia di Santos, nello Stato di San Paolo, la Nazionale di Beach Soccer affronterà il Messico nella gara inaugurale della Supercoppa delle Nazioni (ore 15.15 locali, le 19.15 italiane). Domani (ore 10.45 locali, le 14.45 italiane) gli Azzurri affronteranno il Giappone e domenica (ore 10.05, le 14.05 italiane) se la vedranno con i padroni di casa del Brasile.

Intanto la ‘Beach Soccer Worldwide’ ha inserito Gabriele Gori tra i tre candidati per il premio di miglior giocatore dell’anno. L’attaccante viareggino, che non prenderà parte alla Supercoppa delle Nazioni, è reduce da una stagione ricchissima di soddisfazioni con il Viareggio e a settembre a Jesolo ha trascinato l’Italia a suon di gol (19) alla qualificazione alla Coppa del Mondo di Bahamas 2017.

Con lui in lizza per il premio, che sarà consegnato il prossimo 5 novembre a Dubai, ci sono lo storico capitano della nazionale portoghese campione del mondo in carica Madjer e l’attaccante svizzero Dejan Stankovic.

L’elenco dei convocati per la Supercoppa delle Nazioni

Portieri: Andrea Carpita (SSD Viareggio 2014), Stefano Spada (Terracina Beach Soccer);
Difensori: Matteo Marrucci (Pisa Beach Soccer), Dario Ramacciotti (Viareggio Beach Soccer);
Esterni: Francesco Corosiniti (ASD Sersale), Michele Di Palma (Pisa Beach Soccer), Alessio Frainetti (Terracina Beach Soccer), Simone Marinai (Viareggio Beach Soccer);
Attaccanti: Paolo Palmacci (Terracina Beach Soccer), Emmanuele Zurlo (Five Soccer Catanzaro).
Staff – Dirigente accompagnatore: Ferdinando Arcopinto; Tecnici: Massimo Agostini ed Emiliano Del Duca; Segretario: Aldo Blessich; Medico: Giorgio Bruni; Fisioterapista: Giuliano Gepponi; Magazziniere: Emilio Basili.

Il programma della Supercoppa delle Nazioni

Venerdì 21 ottobre
ITALIA-Messico
Brasile-Giappone

Sabato 22 ottobre
ITALIA-Giappone
Brasile-Messico

Domenica 23 ottobre
Messico-Giappone
ITALIA-Brasile

Nazionale Beach Soccer, vittoria 9-6 con la Turchia

E’ un azzurro vivo quello della nazionale di Beach Soccer, che nell’Arena di Jesolo stracolma ha lottato su ogni pallone per avere ragione della Turchia (9-6) nella seconda gara del Girone A delle qualificazioni europee ai mondiali. Un successo che vale il passaggio virtuale alla seconda fase di queste qualificazioni.
L’Italbeach è partita forte, dominando i primi due tempi grazie a scambi al volo veloci e ficcanti che hanno esaltato il pubblico. Gori e Palmacci hanno sfoggiato rovesciate a ripetizione. L’attaccante del Viareggio ha messo a segno cinque gol sciorinando tutto il suo repertorio. Con i tre centri della prima gara sono otto nel torneo. Una prestazione che ha strappato gli applausi del pubblico, che ha scandito il nome del bomber durante la partita. Anche Palmacci ha firmato la sfida replicando la rete del 2010 sempre con la Turchia. Stesso discorso per Ramacciotti, a segno nell’ultimo precedente con i turchi e in gol anche in questa occasione. Zurlo ha segnato nel momento caldo del match. La matematica non assicura il passaggio del turno dell’Italia, ma ormai si tratta di pura formalità. Per la seconda partita di fila l’Italbeach ha sfoggiato i suoi punti di forza, organizzazione e qualità tecnica che hanno fatto la differenza con sia con i serbi sia con i turchi. Questo successo del gruppo azzurro aumenta l’autostima e la fiducia nei propri mezzi, vincere aiuta a vincere, una ricetta che può essere applicata anche ai ragazzi del beach soccer. Sfinito ma soddisfatto il ct Massimo Agostini: "L’approccio alla gara è stato importante, abbiamo subito indirizzato un match che poteva complicarsi, d’altronde la Turchia nella prima partita ha battuto la Bielorussia. Abbiamo subito troppi tiri liberi ma purtroppo gli avversari l’hanno messa sul fisico e i miei ragazzi a volte sono stati presi dalla foga agonistica. Non abbiamo mai perso la calma cercando di giocare a beach soccer senza lasciarci influenzare dagli avversari. Ancora non abbiamo fatto nulla, dobbiamo continuare così”. A fine gara Gabriele Gori è stato accolto da una folla di tifosi, autografi e foto ricordo per tutti, parliamo di beach soccer ma il calore del pubblico è da Serie A: "Quando la gente ti sostiene così in campo ti trascina e vai anche oltre i tuoi limiti – sorride Gori - ci tenevo a partire forte in questa competizione dopo che un infortunio mi ha fatto saltare tutto l’Europeo. Tutta la squadra ha girato a mille, siamo contenti di aver regalato una gioia a questo pubblico incredibile, spero sia solo l’inizio di una lunga serie di altre giornate importanti”.
Domani sempre alle ore 17.45 in diretta su RaiSport 1 l’Italia affronterà l’ostica Bielorussia per il primo posto del girone. I bielorussi sono a quota tre punti in piena lotta qualificazione insieme agli azzurri dopo aver battuto facile la Serbia per 8-1 nella seconda gara del girone. Se passa come prima l’Italia nel secondo girone incontrerà la seconda classificata del gruppo C ed F insieme alla seconda migliore terza di tutti e sette i gironi. Attenzione massima, fino all’ultimo Europeo l’Italia in sei sfide aveva sempre superato i bielorussi comprese le Europe Qualifier proprio qui a Jesolo nel 2014. Pochi giorni fa a Catania in una gara che certo contava poco (finale 5^ e 6^posto) la Bielorussia si è tolta la soddisfazione di superare per la prima volta gli azzurri.
Orgoglio anche per gli arbitri italiani impegnati nella manifestazione. Gionni Matticoli della sezione d’Isernia e Alfredo Balconidella sezione di Sesto San Giovanni reduci dalla finale di Euroleague di Catania fanno parte del gruppo dei fischietti presenti a queste qualificazioni europee ai mondiali insieme a Manolo Picchio di Macerata e Giuseppe Sicurella di Agrigento. La situazione generale è fluida, ne guadagna lo spettacolo. Tranne le corazzate Italia e Portogallo già sicure della qualificazione, le altre sono in corsa. Sembra che nel beach come nel calcio non ci siano più nazionali cuscinetto. Negli altri gironi continuano a segnare giocatori che hanno calcato la sabbia del campionato italiano, raffica di gol per Maci della Romania (ex Catania, Canalicchio gli ultimi club), Leo e Jordan per il Portogallo (il primo con Milano, il secondo tanta Samb e ultima stagione a Catania). Domani altra giornata intensa, otto gare a partire dalle ore 9.00, un altro giorno di calcio dove è ancora possibile sorridere, applaudire e divertirsi.

RISULTATI, CLASSIFICHE E PROGRAMMA

Venerdì 2 settembre
Gruppo A: Bielorussia-Turchia 2-3; Serbia-ITALIA 4-8
Gruppo B: Inghilterra-Romania 6-4; Moldavia-Portogallo 0-15
Gruppo C: Germania-Norvegia 4-3 det; Kazakhstan-Russia 1-5
Gruppo E: Danimarca-Spagna 2-10
Gruppo G: Bulgaria-Ungheria 7-8 dcr (3-3); Francia-Azerbaijan 3-2

Sabato 3 settembre
Gruppo A: Bielorussia-Serbia 8-1 - ITALIA-Turchia 9-6
Classifica: ITALIA 6 punti, Turchia e Bielorussia 3 punti, Serbia 0
Gruppo B: Inghilterra-Moldavia 0-3 - Portogallo-Romania 11-0
Classifica: Portogallo 6 punti, Inghilterra e Moldavia 3, Romania 0
Gruppo C
Classifica: Russia 3 punti, Germania 2, Norvegia e Kazakhstan 0
Gruppo D: Lituania-Svizzera 1-16 - Grecia-Olanda 5-1
Classifica: Svizzera e Grecia 3 punti, Olanda e Lituania 0
Gruppo E: Polonia-Estonia 5-3
Classifica: Spagna e Polonia 3 punti, Estonia e Danimarca 0
Gruppo F: Georgia-Ucraina 5-8
Classifica: Ucraina 3 punti, Georgia e Rep. Ceca* 0
Gruppo G
Classifica: Francia 3 punti, Ungheria 1, Bulgaria e Azerbaijan 0

*una gara in meno

Domenica 4 settembre
Gruppo A: h 12:45 Turchia-Serbia – h 17:14 Italia-Bielorussia
Gruppo B: h 11.30 Romania-Moldavia – h 16.30 Portogallo-Inghilterra
Gruppo C: h 9:00 Germania-Kazakhstan – h 15:15 Russia-Norvegia
Gruppo G: h 10:15 Ungheria-Azerbaijan – h 14:00 Francia-Bulgaria

figc

Nazionale Beach Soccer: per l’Italia partenza sul velluto, 8-4 alla Serbia all’esordio nelle qualificazioni Mondiali

Italia sul velluto nella prima partita del Girone A della FIFA Beach Soccer World Cup, le qualificazioni europee al Mondiale di Bahamas 2017. Gli Azzurri hanno schiantato la Serbia con un rotondo 8-4, dominando il primo e terzo tempo con un brivido nel secondo a causa di alcuni episodi rocamboleschi. Gabriele Gori, dopo aver saltato l’Europeo per infortunio, è tornato con l’argento vivo addosso, segnando una tripletta e sfiorando più volte il poker personale. Per lui sono 21 gol nel 2016 con la maglia azzurra. Paolo Palmacci ha fatto collezione di legni (quattro), Di Palma ha realizzato una doppietta nei momenti caldi del match, capitan Corosiniti ha segnato dopo appena quattro secondi dal calcio d’inizio e Marinai ha aperto le marcature nel secondo tempo, quando la Serbia ha trovato tre reti fortunose.

Bello il colpo d’occhio dell’Arena, gremita da almeno 1.200 spettatori. L’Italia si è dimostrata ancora una volta micidiale ai blocchi di partenza: gli Azzurri hanno sempre vinto nelle gare di inaugurazione della qualificazioni ai Mondiali dal 2005 ad oggi. “Me l’aspettavo questa prestazione – il commento del Ct Massimo Agostini - i ragazzi si sono allenati bene e l’approccio alla gara è stato corretto. Abbiamo sprecato tanto e la partita stava complicandosi, ma siamo stati bravi a rimanere concentrati. Voglio che la tensione sia sempre alta, è solo il primo passo di un lungo camino”.

Domani, sempre alle ore 17.45 (diretta su RaiSport 1), l’Italia affronterà la sorprendente Turchia, vittoriosa sulla Bielorussia e, in caso di successo, gli Azzurri saranno aritmeticamente qualificati alla 2ª fase con il primo posto ad un passo. Le due nazionali non si affrontano dal 2011, l’Italia è imbattuta negli unici due precedenti (uno proprio nel girone di Qualificazione al Mondiale di Ravenna 2011 giocato a Bibione nel 2010), ma alla luce dei risultati della prima giornata bisogna essere accorti, nulla è scontato.

SERBIA – ITALIA 4-8 (1-3; 3-2; 0-3)


Serbia: Milivojevic, Filimonovic, Antic, Grujic, Radisavljevic, Cubrilovic, Lazic, Cetkovic, Vucicevic, Pantelic.

All: Knezevic


Italia: Spada, Ramacciotti, Corosiniti (Cap.), Gori, Palmacci, Marinai, Frainetti, Del Mestre, Marrucci, Di Palma.

All: Agostini


Arbitri: Tashkov (Bulgaria) e Mammadov (Azerbaijan)


Reti: 1’pt Corosiniti (I), 10’pt Radisavljevic (S), 10’pt Gori (V), 12’ pt Gori (V); 1’st Marinai (I), 10’st rig. Di Palma (I), 10’st Cetkovic (S), 12’st Vucicevic (S), 12’st Cetkovic (S); 4’tt Gori (I), 7’tt Ramacciotti (I), 10’ tt Di Palma (I)

 

RISULTATI, CLASSIFICHE E PROGRAMMA

Venerdì 2 settembre
Gruppo A: Bielorussia-Turchia 2-3; Serbia-ITALIA 4-8
Classifica: ITALIA e Turchia 3 punti; Bielorussia e Serbia 0
Gruppo B: Inghilterra-Romania 6-4; Moldavia-Portogallo 0-15
Classifica: Portogallo e Inghilterra 3 punti, Romania e Moldavia 0
Gruppo C: Germania-Norvegia 4-3 det; Kazakhstan-Russia 1-5
Classifica: Russia 3 punti, Germania 2, Norvegia e Kazakhstan 0
Girone E: Danimarca-Spagna 2-10
Classifica: Spagna 3 punti, Polonia*, Estonia * e Danimarca 0
Gruppo G: Bulgaria-Ungheria 7-8 dcr (3-3); Francia-Azerbaijan 3-2
Classifica: Francia 3 punti, Ungheria 1, Bulgaria e Azerbaijan 0
*una gara in meno

Sabato 3 settembre
Gruppo A: h 15:15 Bielorussia-Serbia - h 17:45 Italia-Turchia (diretta Rai Sport)
Gruppo B: h 11:30 Inghilterra-Moldavia - h 16:30 Portogallo-Romania
Girone D: h 9:00 Lituania-Svizzera - h 12:45 Grecia-Olanda
Gruppo E: h 10:15 Polonia-Estonia
Gruppo F: h 9:00 Rep. Ceca-Austria – h 14:00 Georgia-Ucraina

REGOLAMENTO
La FIFA Beach Soccer World Cup – Europe Qualifier, in programma dal 2 all’11 settembre a Jesolo, si presenta in una nuova veste. Quest’anno, per la prima volta nella storia, le qualificazioni coinvolgeranno 24 nazionali, il numero più alto mai registrato. Passano al turno successivo le prime due dei sette gironi più le due migliori terze. Come nel 2014, anche in questa occasioni le sedici squadre ancora in corsa giocheranno fino alla fine dell’evento. Il momento nevralgico si vivrà nella seconda fase in cui le nazionali saranno divise in quattro gironi formati da altrettante squadre. Le prime di ogni raggruppamento si qualificano per il mondiale. Le semifinali e le finali serviranno per determinare la griglia definitiva. I primi due giorni si disputeranno nove partite, gli altri otto giorni saranno animati da altrettante partite, in tutta la manifestazione si giocheranno 82 gare.

figc

Nazionale Beach Soccer: domani al via a Jesolo le qualificazioni al Mondiale

Nazionale Beach Soccer: domani al via a Jesolo le qualificazioni al Mondiale
Inizia domani a Jesolo il cammino della Nazionale di Beach Soccer nelle qualificazioni alla FIFA Beach Soccer World Cup di Bahamas 2017. Dopo aver chiuso al 6° posto la Superfinal dell’Euroleague di Catania, gli Azzurri da domani cercheranno di conquistare uno dei quattro posti utili per il Mondiale, con le prime due classificate dei sette gironi che accederanno alla fase successiva organizzata ancora in gironi. Il 7, l’8 e il 9 settembre andranno in scena le sfide decisive che sanciranno le prime classificate di ogni raggruppamento, qualificate di diritto per il Mondiale. Sabato 10 e domenica 11 settembre si disputeranno semifinali e finali per stabilire la graduatoria definitiva. A Jesolo (ingresso gratuito) si giocheranno 9 gare al giorno, 82 sfide complessive per una dieci giorni di grande beach soccer.

La squadra guidata da Massimo Agostini farà il suo esordio domani con la Serbia, sabato 3 se la vedrà con la Turchia e domenica 4 con la Bielorussia (per tutte e tre le gare fischio d’inizio alle 17.45 e diretta su Rai Sport 1).

Per consultare il programma delle qualificazioni mondiali clicca qui

L’elenco dei convocati

Portieri: Andrea Carpita (Viareggio Beach Soccer), Simone Del Mestre (Catania Beach Soccer), Stefano Spada (Terracina Beach Soccer);
Difensori: Matteo Marrucci (Pisa Beach Soccer), Dario Ramacciotti (Viareggio Beach Soccer);
Esterni: Francesco Corosiniti (Catania Beach Soccer), Michele Di Palma (Pisa Beach Soccer), Alessio Frainetti (Terracina Beach Soccer), Simone Marinai (Viareggio Beach Soccer), Paolo Palmacci (Terracina Beach Soccer);
Attaccanti: Gabriele Gori (Viareggio Beach Soccer), Emmanuele Zurlo (Catania Beach Soccer).
Staff – Capo delegazione: Alberto Mambelli; Dirigente accompagnatore: Ferdinando Arcopinto; Tecnici: Massimo Agostini, Emiliano Del Duca; Antonino Nosdeo; Paolo Larocca; Segretario: Annamaria Giuliani; Medici federalI: Giorgio Bruni e Alvise Clarioni; Fisioterapista¨Giuliano Gepponi; Magazziniere: Emilio Basili.

Il gruppo e il calendario delle gare degli Azzurri

Gruppo A
ITALIA
Bielorussia
Turchia
Serbia

Il Calendario delle gare
2 settembre (ore 17.45 – diretta Rai Sport 1): ITALIA-Serbia
3 settembre (ore 17.45 – diretta Rai Sport 1): ITALIA-Turchia
4 settembre (ore 17.45 – diretta Rai Sport 1) ITALIA-Bielorussia

Nazionale Beach Soccer, il 2 Settembre scattano a Jesolo le qualificazioni alla Coppa del Mondo

Archiviata la Superfinal dell’Euroleague di Catania, con gli Azzurri che hanno chiuso al 6° posto dopo aver sfiorato l’accesso alla finalissima, l’Italia arriverà stasera a Jesolo, dove dal 2 settembre sarà impegnata nelle qualificazioni alla FIFA Beach Soccer World Cup di Bahamas 2017.

Sono ventotto le nazionali che si giocheranno i quattro posti utili per il Mondiale, con le prime due classificate dei sette gironi che accederanno alla fase successiva organizzata ancora in gironi. Il 7, l’8 e il 9 settembre andranno in scena le sfide decisive che sanciranno le prime classificate di ogni raggruppamento, qualificate di diritto per il Mondiale. Sabato 10 e domenica 11 settembre si disputeranno semifinali e finali per stabilire la graduatoria definitiva. A Jesolo (ingresso gratuito) si giocheranno 9 gare al giorno, 82 sfide complessive per una dieci giorni di grande beach soccer.

La squadra guidata da Massimo Agostini farà il suo esordio venerdì 2 settembre con la Serbia, sabato 3 se la vedrà con la Turchia e domenica 4 con la Bielorussia (per tutte e tre le gare fischio d’inizio alle 17.45 e diretta su RaiSport 1). E proprio contro i bielorussi si è conclusa l’avventura nell’Euroleague di Catania, con l’Italia battuta 5-2 nella finalina per il 5° e 6° posto e apparsa un po’ scarica dopo essere andata ad un passo dalla qualificazione alla finale per il 1° posto al termine di un girone di ferro con Russia, Svizzera e i campioni d’Europa e del Mondo in carica del Portogallo.

Per consultare il programma delle qualificazioni mondiali clicca qui

L’elenco dei convocati

Portieri: Andrea Carpita (Viareggio Beach Soccer), Simone Del Mestre (Catania Beach Soccer), Stefano Spada (Terracina Beach Soccer);
Difensori: Matteo Marrucci (Pisa Beach Soccer), Dario Ramacciotti (Viareggio Beach Soccer);
Esterni: Francesco Corosiniti (Catania Beach Soccer), Michele Di Palma (Pisa Beach Soccer), Alessio Frainetti (Terracina Beach Soccer), Simone Marinai (Viareggio Beach Soccer), Paolo Palmacci (Terracina Beach Soccer);
Attaccanti: Gabriele Gori (Viareggio Beach Soccer), Emmanuele Zurlo (Catania Beach Soccer).
Staff – Capo delegazione: Alberto Mambelli; Dirigente accompagnatore: Ferdinando Arcopinto; Tecnici: Massimo Agostini, Emiliano Del Duca; Antonino Nosdeo; Paolo Larocca; Segretario: Annamaria Giuliani; MedicI federalI: Giorgio Bruni e Alvise Clarioni; Fisioterapista¨Giuliano Gepponi; Magazziniere: Emilio Basili.

Il gruppo e il calendario delle gare degli Azzurri

Gruppo A
ITALIA
Bielorussia
Turchia
Serbia

Il Calendario delle gare
2 settembre (ore 17.45 – diretta Rai Sport 1): ITALIA-Serbia
3 settembre (ore 17.45 – diretta Rai Sport 1): ITALIA-Turchia
4 settembre (ore 17.45 – diretta Rai Sport 1) ITALIA-Bielorussia

figc