Log in

 

E’ il giorno dell’esordio nel Campionato Europeo: alle 18 a Rotterdam Italia-Russia

E’ il giorno dell’esordio nel Campionato Europeo: alle 18 a Rotterdam Italia-Russia
E’ arrivato il giorno dell’esordio nel Campionato Europeo per la Nazionale Femminile, che alle 18 (diretta su Eurosport 1 e Nuvola 61 – differita su Rai Sport+HD alle 23.30) affronterà la Russia allo ‘Sparta Stadium’ di Rotterdam. L’obiettivo è cercare di bissare il successo ottenuto sette mesi fa in Brasile al Torneo di Manaus, quando le Azzurre si imposero sulla Russia con un netto 3-0 (reti di Gama, Bergamaschi e Gabbiadini): “Ma dobbiamo dimenticare quella vittoria – ha ribadito il Ct Antonio Cabrini nella conferenza stampa della vigilia – sappiamo bene che non sarà una partita facile. Essere arrivati alla Fase Finale dell’Europeo è un grande risultato per tutto il calcio femminile italiano, siamo qui per dare il massimo e ce la giocheremo fino in fondo”.

Sa quanto sia importante partire con il piede giusto Melania Gabbiadini, che spera di iniziare a raccogliere i frutti del duro lavoro svolto durante le quattro settimane di raduno a Coverciano: “Dimostreremo a tutti quanto valiamo – ha dichiarato il capitano Azzurro – abbiamo la testa libera e abbiamo preparato bene questa gara. La Russia è solida, oltre alla fisicità ha come punto di forza la grinta, ma abbiamo studiato le nostre avversarie per cercare di sbagliare il meno possibile”.

Alle 20.45 a Breda andrà in scena l’altro incontro del Gruppo B tra Germania e Svezia, prossime avversarie dell’Italia rispettivamente venerdì 21 e martedì 25 luglio. Tedesche e svedesi si ritroveranno di fronte ad un anno di distanza dalla finalissima dell’Olimpiade di Rio, terminata con il successo della Germania per 2-1. Ieri intanto il Campionato Europeo ha preso ufficialmente il via con le prime due gare valide per il Gruppo A: le padrone di casa dell’Olanda si sono imposte per 1-0 sulla Norvegia, stesso risultato con cui la Danimarca ha superato il Belgio.

I numeri di maglia delle 23 convocate per la Fase Finale del Campionato Europeo

Portieri: 1 Laura Giuliani (Colonia), 12 Chiara Marchitelli (Brescia), 22 Katja Schroffenegger (Unterland Damen);
Difensori: 13 Elisa Bartoli (Fiorentina), 3 Sara Gama (Brescia), 17 Federica Di Criscio (Verona), 5 Elena Linari (Fiorentina), 2 Cecilia Salvai (Brescia), 14 Linda Tucceri Cimini (S. Zaccaria);
Centrocampisti: 11 Barbara Bonansea (Brescia), 21 Marta Carissimi (Fiorentina), 20 Valentina Cernoia (Brescia), 15 Laura Fusetti (Como 2000), 19 Aurora Galli (Verona), 16 Manuela Giugliano (Verona), 7 Alia Guagni (Fiorentina), 6 Sandy Iannella (Cuneo), 10 Martina Rosucci (Brescia), 4 Daniela Stracchi (Mozzanica);
Attaccanti: 8 Melania Gabbiadini (Verona), 23 Cristiana Girelli (Brescia), 9 Ilaria Mauro (Fiorentina), 18 Daniela Sabatino (Brescia).

Staff - Capo delegazione: Barbara Facchetti; Commissario Tecnico: Antonio Cabrini; Assistenti: Rosario Amendola e Saimir Keci; Coordinatore preparatori atletici: Stefano D’Ottavio; Preparatori atletici: William Botter, Franco Olivieri; Preparatore dei portieri: Cesare Cipelli; Medici: Monica Fabbri, Alessandro Carcangiu, Matteo Guzzini; Fisioterapisti: Roberto Cardarelli, Maurizio D’Angelo, Jacopo Pasini, Daniele Frosoni; Nutrizionista: Natale Gentile; Video Analista: Filippo Lorenzon. Segretario: Elide Martini; Responsabile squadre nazionali: Giorgio Bottaro; Coordinatrice Nazionali Femminili: Annarita Stallone.

Il calendario del Gruppo B del Campionato Europeo UEFA

Lunedì 17 luglio
ITALIA-Russia (ore 18 - Sparta Stadium, Rotterdam, diretta su Eurosport 1 e Nuvola 61 – differita su Rai Sport+HD alle 23.30)
Germania-Svezia (ore 20.45 - Rat Verlegh, Breda)

Venerdì 21 luglio
Svezia-Russia (ore 18 - De Adelaarshorst, Deventer)
Germania-ITALIA (ore 20.45 - Stadio Willem II, Tilburg, diretta su Eurosport 1 e Nuvola 61 – differita su Rai Sport+HD alle 24)

Martedì 25 luglio
Svezia-ITALIA (ore 20.45 - Stadio Vijverberg, Doetinchem, diretta su Eurosport e Nuvola 61 – differita su Rai Sport +HD alle 23.30)
Russia-Germania (ore 20.45 - Galgenwaard, Utrecht)