Log in

 

Colligiana, oggi il raduno

Si è radunata questa mattina presso gli impianti sportivi del "Gino Manni" la Colligiana edizione 2017/18.

STAFF TECNICO:
Allenatore: Stefano Carobbi (confermato);
Vice allenatore: Roberto Schiumarini (confermato);
Preparatore atletico: Giacomo Palchetti (confermato);
Preparatore dei portieri: Fulvio Gianneschi (confermato);

PORTIERI:
Filippo Bellagamba
Tommaso Del Bino
Cesare Squarcialupi

DIFENSORI:
Dario Benedetti
Nicolò Cecchi
Alessandro De Vitis
Niccolò Galasso
Edoardo Lombardi
Lorenzo Tafi


CENTROCAMPISTI:
Edoardo Biagi
Thomas Braglia
Andrea Cristiano
Tommaso Pierangioli
Luca Pietrobattista
Tommaso Scortecci
Samuele Segoni

ATTACCANTI:
Yaris Gozzi
Antonino Lazzara
Lorenzo Maoggi
Matteo Santi

AGGREGATI:
Leonardo Brenci, Jano Bozhanaj, Paolo di Leo, Mattia Fanti, Simone Tinnirello.

movimenti in entrata e uscita:

CONFERMATI:
Edoardo Biagi (C, 1997),
Andrea Cristiano (C, 1984),
Niccolò Galasso (D, 1995),
Edoardo Lombardi (D, 1999),
Tommaso Pierangioli (C, 1997),
Luca Pietrobattista (C, 1988),
Matteo Santi (A, 1996),
Samuele Segoni (C, 1999),
Cesare Squarcialupi (P, 1991),
Lorenzo Tafi (D, 1991),

ARRIVI:
Filippo Bellagamba (p, 2000, Empoli)
Dario Benedetti (d, 1998, Fiorentina)
Thomas Braglia (c, 1998, Ponsacco)
Nicolò Cecchi (d, 2000, Empoli)
Alessandro De Vitis (d, 1994, Poggibonsi)
Tommaso Del Bino (p, 1993, Jolly Montemurlo)
Yaris Gozzi (a, 2000, San Miniato SI per f.p.,)
Antonino Lazzara (a, 2000, Trapani)
Tommaso Scortecci (c, 1996, Sinalunghese per f.p.)


PARTENZE:
Sehadin Arapi (d, 1999, Matelica)
Nicola Casini (d, 1998)
Lorenzo Crocetti (a, 1983, Scandicci)
Tommaso Di Renzone (d, 1999, San Donato Tavarnelle)
Matteo Iali (p, 1992)
Katriel Islamaj (c, 1998, Empoli)
Manuel Mugnai (a, 1986, svincolato)
Emanuel Nnaji (a, 1998)
Matteo Spinelli (d, 1995, Campobasso)
Antonio Tognarelli (d, 1991, Real Forte Querceta)
Gianluca Vianello (c, 1995, Calvi Noale)

  • Pubblicato in Serie D

Ancora col Cervia il “battesimo” del Ravenna

Per il terzo anno consecutivo, la formazione giallorossa sosterrà il primo test amichevole della stagione contro i gialloblù (sabato 29 alle ore 18.30). Sabba firma l’unico gol nella prima partitella in famiglia

Per il terzo anno di fila sarà il Cervia a tenere a battesimo il Ravenna nella nuova stagione. Sabato 29 luglio, con inizio alle ore 18.30, allo Stadio “Todoli”, la rinnovata squadra di mister Antonioli cerca contro la formazione locale, che si appresta a disputare il campionato di Eccellenza, le prime conferme sul campo all’intenso lavoro di queste prime due settimane.
Qualche indicazione il confermato mister giallorosso l’ha però già tratta dalla prima partitella in famiglia, svoltasi ieri pomeriggio a Porto Fuori: due tempi da 30’ nel corso dei quali il tecnico ha alternato le formazioni in campo, mantenendo però l’assetto tattico del 4-3-1-2, che ha fatto buona parte delle fortune della scorsa annata.
Molte le occasioni per segnare, capitate soprattutto a Samb e a Pasi, che si è fatto parare un rigore da Venturi; tre le traverse colpite, da Papa, con una botta da posizione defilata, da Lelj sugli sviluppi di un angolo e da Pasi dal limite, ma su quest’ultima azione sulla ribattuta è stato più lesto di tutti Sabba che ha siglato così l’unica rete della partitella.

Nel primo tempo, si sono affrontate queste due formazioni.
Ravenna verde: Venturi; Ballardini, Venturini, Capitanio, Barzaghi; Selleri, Lelj, Papa; Tabacchi; Samb, Portoghese.
Ravenna bianco: Gallinetta; Magrini, Lucarini, Ronchi, Sarti; Costantini, Centonze, Cenci; Sabba; Frisari, Pasi.
Nel secondo tempo, nel Ravenna verde hanno giocato Gallinetta; Magrini, Ronchi, Lelj, Barzaghi; Cenci, Papa, Ballardini; Sabba; Samb, Pasi.
Nel Ravenna bianco Venturi; Venturini, Lucarini, Capitanio, Sarti; Costantini, Centonze, Selleri; Tabacchi; Portoghese, Frisari.
Per l’occasione sono stati aggregati i due ragazzi del 2001, Sarti e Frisari, anche per ovviare alle indisponibilità di Severini, Broso e Ierardi, alle prese con alcuni inconvenienti fisici.

“E’ stata una prima verifica dopo 7-8 giorni di lavoro - commenta mister Antonioli - più che altro per vedere se quei concetti tattici su cui abbiamo lavorato in questi primi giorni sono stati assimilati. C’è ancora tanto da lavorare, ma dopo pochi giorni di allenamento è normale, però ho già visto nei ragazzi molto impegno, voglia di fare e buona applicazione e nel complesso una buona predisposizione al lavoro. Si è già visto che qualche dote c’è e che c’è materiale su cui lavorare con fiducia, anche se l’organico va chiaramente completato”.

Dopo la partita di Cervia, il Ravenna riposerà domenica e riprenderà il lavoro lunedì con un programma di allenamenti quotidiani. Il prossimo test agonistico è fissato per la serata di mercoledì 2 agosto a Sesto Imolese, nel tradizionale Memorial Lama Bettini, in cui i giallorossi affronteranno, a partire dalle ore 20, quindi nella seconda partita, San Marino e Savignanese, squadra che ha rimpiazzato il Modena che ha dato forfait.

 

  • Pubblicato in Serie D

Bra, iniziata la nuova stagione

Attorno alle 9,30 di questa mattina, dai blocchi di partenza è scattata la quarta stagione consecutiva in Serie D per l’A.C. Bra.
Sul campo “centrale” del Complesso sportivo “Attilio Bravi”, alla presenza dei giocatori a disposizione, dello staff tecnico e della dirigenza, hanno preso la parola il presidente Giacomo Germanetti e l’allenatore Fabrizio Daidola.
“Avete scelto Bra perché è una società ambiziosa, con un progetto, che vuole fare un campionato importante. Abbiamo una città che ci supporta e un gruppo di tifosi fondamentali che ci tengono a noi e io ci tengo a loro, quindi anche per questi motivi vi chiedo grande impegno e una stagione all’altezza” ha detto il presidente Germanetti.
“Sono 14 anni che appartengo a questi colori, qui ci sono valori importanti, umani e calcistici. Quest’anno voglio vincere e voglio vincere più partite possibili, in una società che non ha mai fatto mancare niente a nessuno” sono le parole di mister Daidola.
Dopo i discorsi inaugurali di rito, il gruppo è stato diviso in due blocchi: lavoro in piscina e sul campo con il pallone.
Doppia seduta giornaliera di lavoro: alle 9,30 e alle 17; fino a domenica 30 luglio sui campi del “Bravi”, da lunedì 31 luglio al campo di frazione Pollenzo (strada Crociera Burdina, 5).
Lunedì 31 (ore 18 a Pollenzo) amichevole con una selezione braidese.
Le amichevoli casalinghe già calendarizzate, saranno disputate al “Bravi”.
Dal 27 luglio al 5 agosto, giocatori e staff alloggeranno all’Hotel Cavalieri (piazza Arpino, Bra), con pranzi e cene nel bar del complesso sportivo giallorossi.
Dal 6 al 13 agosto il pranzo sarà al bar del campo braidese, poi ciascun giocatore e membro dello staff potranno tornare nelle proprie abitazioni o negli alloggi messi a disposizione dalla società.
Dopo l’uscita dai blocchi, resta la lunga rincorsa che durerà tutta la stagione e che dovrà essere affrontata tutta d’un fiato.

 

  • Pubblicato in Serie D

Amichevole, Arezzo - Monterosi 2-0

AMICHEVOLE: AREZZO-MONTEROSI 2-0

AREZZO: Borra, Luciani, Ferrario, Muscat, Sabatino, Cenetti, Foglia, Corradi, Grossi, Cutolo, Moscardelli. A disp: Garbinesi, Talarico, Varga, Quero, Yebli, Ubirti, Ravanelli, D’Ursi, De Feudis, Di Nardo, Criscuolo, Benucci, Gerardini. All: Claudio Bellucci.

MONTEROSI: Francabandiera, Torricelli, Matrone, Palombi, Gasperini, Vona, Belli, Crescenzo, Pippi, Ramcheski, Fetta. A disp: Florio, Adami, Lommi, Costantini, Sperandio, Piro, Rasi, Manoni, Morbidelli, Loglio, Befani, Raho, Pisani. All: Fabrizio Ferazzoli.
MONTEROSI (2° tempo): Francabandiera, Adami (20’st Pisani), Costantini, Sperandio, Piro, Rasi, Manoni, Morbidelli, Loglio, Befani, Raho. All. Ferazzoli

RETI: 16’pt, 20’pt Moscardelli

E’ un Monterosi che ha fatto una gran bella figura quello visto oggi pomeriggio a Chianciano Terme nella prima uscita stagionale contro i professionisti dell’Arezzo. La squadra di Lega Pro si è aggiudicata l’amichevole per 2-0 grazie alle due reti segnate nel primo tempo dal bomber amaranto Moscardelli.
Il nostro tecnico Ferazzoli, dopo appena cinque giorni di preparazione, mischia le carte e manda in campo tutta la rosa a disposizione (out Matuzalem, Salvatori per motivi precauzionali e l’infortunato Alvarez).

Il vantaggio degli aretini arriva al 16’ quando Moscardelli resiste alla carica di Gasperini portandosi il pallone sul destro ed appena entrato in area in una sterzata e senza pensarci due volte trafigge di destro il portiere avversario. Al 20′ raddoppio amaranto. Punizione da capogiro del capitano Moscardelli che dai 25 metri trova l’incrocio dei pali e batte Francabandiera. A fine primo tempo doppio squillo del Monterosi. Dopo due tiri ottimamente murati dalla difesa è Fetta a tentare la conclusione, ma Borra è attento.

Nella ripresa comincia la girandola dei cambi. Mister Ferazzoli si presenta con un undici tutto nuovo ad eccezione del portiere Francabandiera che è attento in un paio di occasioni. Viterbesi più pimpanti e presenti nella manovra del gioco. Morbidelli con un calcio piazzato si rende pericoloso con l’estremo difensore avversario costretto a bloccare in due tempi.
Triplice fischio, il Monterosi esce a testa alta da Chianciano. Un buon test in vista dell’impegno di domenica prossima in Tim Cup a casa del Gubbio (ore 20.30).
Ufficio Stampa Monterosi Fc
Alessio Fratini

  • Pubblicato in Serie D

Serie D, la graduatoria dei ripescacci in Serie C

Scade alle ore 13 di Venerdì 28 luglio il termine ultimo per presentare la domanda di ripescaggio in Serie C, al momento sotto organico di cinque squadre dopo le esclusioni di Como, Latina, Maceratese, Mantova e Messina. Con una sola retrocessa ad avere la possibilità di riammissione (il Lumezzane), gli altri posti disponibili sono aperti alle società di Serie D che hanno partecipato ai play-off nell’ultima stagione sportiva (in ordine vincitrici, finaliste, perdenti prima fase).
Ecco le tre graduatorie pubblicate oggi dal Dipartimento Interregionale:

Graduatoria vincenti finale Play Off

Ciliverghe Mazzano Punti 2,1470
Triestina 2,1176
Rieti 2,0882
Rende 1,9411
*5° Massese 1,8823
*6° Nocerina 1,8823
Imolese 1,8529
Gozzano 1,7352
Vis Pesaro 1.6562
* miglior classifica in campionato


Graduatoria perdenti finale Play Off

Trastevere Punti 2,1470
Cavese 1,9411
* 3° Varese 1,8529
* 4° Virtus Bergamo 1,8529
*5° Savona 1,8235
*6° L’Aquila 1,8235
Delta Rovigo 1,7941
Olympia Agnonese 1,5937
Virtus Vecomp Verona 1,5588
* miglior classifica in campionato

  • Pubblicato in Serie D

Calcio Mercato di Serie D Allenatori e Direttori Sportivi

Gragnano

Ha sciolto le riserve per la scelta della nuova guida tecnica il Gragnano che, attraverso una nota stampa, ufficializza la nomina dell'allenatore Rosario Campana. Dopo le esperienze con Marcianise ed Herculaneum nuova avventura su una panchina campana per il bravo tecnico.

 

Finale

L’ASD FBC Finale comunica che nella prossima stagione sportiva, quella 2017/18, il ruolo di allenatore in seconda per quanto riguarda la prima squadra non sarà più ricoperto da mister Gianni Borgna.Il ruolo in questione sarà affidato a Stefano Firpo, classe 1986 lo scorso anno in forza allo staff tecnico del Busalla.La società, ringraziando mister Borgna per gli anni trascorsi in qualità di nostro collaboratore per l’impegno e la professionalità dimostrati, augura al tecnico il raggiungimento delle migliori soddisfazioni personali e professionali. Nel contempo un grandissimo in bocca al lupo a mister Firpo per il proprio futuro al “Borel”.

 

Isola Capo Rizzuto

 

Adesso è ufficiale: Girolamo Mesiti guiderà l'Isola Capo Rizzuto nel prossimo campionato di serie D. Il neo tecnico è stato presentato oggi nella Sala Consiliare Comunale.

 

Aversa Normanna

Alessandro Caruso è il nuovo allenatore dell’Aversa Normanna. L’ex giovanili dell’Aquila calcio ha firmato poco fa il contratto per la nuova stagione sportiva che vedrà i granata impegnati nuovamente in serie D. Domani alle 11.30 in un noto hotel normanno ci sarà la presentazione degli obiettivi del club e probabilmente anche del nuovo trainer.

 

Gela

Ha un nuovo condottiero la panchina del Gela. Dopo un'estate tormentata il club siculo riparte ed, attraverso il proprio profilo Facebook, comunica di aver affidato la conduzione tecnica della Prima squadra al tecnico Pippo Romano. Il neo mister vanta trascorsi in serie C2 con il Siracusa ed in serie D con Licata, Comiso, Vittoria e Noto

 

Sangiustese

Nuovo tecnico per la matricola marchigiana della Sangiustese. Panchina affidata all'ex tecnico di Muravera, Villacidrese, Tortolì Stefano Senigagliesi che raccoglierà l'eredità del tecnico della promozione Mirko Cudini. Per la composizione della nuova rosa pare certa la conferma del portiere classe '80 Mauro Chiodini con trascorsi tra i Pro nelle fila di Fermana e Frosinone.

 

Valdinievole Montecatini

La Valdinievole Montecatini comunica, con una nota stampa, di aver raggiunto un accordo con il tecnico Pino Murgia, a cui sarà affidata la guida tecnica della prima squadra, partecipante al campionato Nazionale di Serie D per la stagione 2017-18.Pino Murgia da giocatore ha militato sino a 41 anni nelle categorie dilettantistiche della Sardegna per poi intraprendere la carriera di allenatore, inizialmente sempre sull’Isola prima di trasferirsi a Jakarta in Indonesia per poi proseguire a Malta e portare lo Slijema Wonderers ai preliminari di Europa League e poi continuare sempre all’estero nell’Erbil in Iraq.La scorsa stagione ha allenato in Serie D il Jolly Montemurlo. Mister Murgia sarà presentato alla stampa mercoledì 12 luglio alle ore 17,30, presso l’Hotel Massimo D’Azeglio di Montecatini Terme. La Dirigenza e tutta la AD Vald. Montecatini augurano al neo allenatore biancoceleste le migliori soddisfazioni e gli rivolgono un grande in bocca al lupo per il suo nuovo incarico

Gladiator

 

L’ASD Gladiator nelle persone del presidente onorario De Felice del vice presidente Reccia, del Dg Corvino e del ds Motta comunica di aver raggiunto l’accordo con il tecnico Teore Grimaldi per la stagione 2017/2018. Mister Grimaldi dopo la grandissima stagione appena conclusa in nerazzurro, continuerá a guidare il Gladiator in serie D. Non poteva che essere Grimaldi l’uomo del futuro sammaritano, ben voluto all’unanimitá dalla societá e dalla piazza. Oltre al ruolo di allenatore della prima squadra, la societá chiude lo scacchiere dello staff tecnico con Pasquale Mezzacapo in veste di preparatore dei portieri e Fabio Di Giuseppe come collaboratore fisico.

 

Caronnese

 

La Caronnese ha ufficializzato il suo nuovo allenatore. In panchina, la prossima stagione, siederà Aldo Monza. Il quarantasettenne di Rho, nella sua lunga carriera da giocatore, ha vestito maglie prestigiose come quella dell’Inter, dove si è formato calcisticamente, e del Parma. Catanzaro, Modena, Lucchese, Cosenza, Ancona, Savoia, Nocerina, Taranto, Novara e Como le altre sue squadre. Da tecnico, invece, prima di approdare in rossoblù, Monza ha allenato le giovanili e l’under 19 del Novara, Folgore Verano, Seregno, Pro Patria, Legnano e Ciserano. Il vice allenatore di Monza sarà Fabio Castellazzi, coetaneo di Monza, che da calciatore ha vestito le maglie di Inter (Settore giovanile) e disputato numerosi campionati di Serie C indossando le maglie di Vogherese, Giarre, Francavilla, Gubbio, Alzano Virescit e Lecco oltre che difendere anche i colori rossoblù della Caronnese. Castellazzi, in veste di allenatore, è stato invece sei anni al settore giovanile del Novara e quattro in quello della Pro Patria ed è anche stato viceallenatore della stessa Pro Patria in Lega Pro.

 

Borgosesia

 

L’assemblea generale del Borgosesia ha dato il via alla nomina dei nuovo presidente cheprende il posto di Luciano Strada che ha retto la carica per otto anni.  Al vertice della società piemontese ci sarà a partire da oggi Michele Pizzi già presente nell’organigramma dirigenziale da dieci anni.Completano lo staff societario i vice presidenti Gianni Ferracin e Luciano Strada.

 

ASD Gladiator

 

ASD Gladiator nelle persone del presidente onorario De Felice del vice presidente Reccia, del Dg Corvino e del ds Motta comunica di aver raggiunto l’accordo con il tecnico Teore Grimaldi per la stagione 2017/2018. Mister Grimaldi dopo la grandissima stagione appena conclusa in nerazzurro, continuerá a guidare il Gladiator in serie D. Non poteva che essere Grimaldi l’uomo del futuro sammaritano, ben voluto all’unanimitá dalla societá e dalla piazza. Oltre al ruolo di allenatore della prima squadra, la societá chiude lo scacchiere dello staff tecnico con Pasquale Mezzacapo in veste di preparatore dei portieri e Fabio Di Giuseppe come collaboratore fisico.

 

Mezzolara

 

La Società è lieta di annunciare che la panchina biancoazzurra è stata affidata a Francesco Passiatore. Il Mister nasce a Taranto il 22 luglio 1971 e cresce calcisticamente nel Taranto per poi passare al Monopoli e successivamente al Brescia, trampolino di lancio che lo catapulterá nel professionismo con le maglie di Casarano, Reggina, Ospitaletto, Battipagliese, Fidelis Andria, Benevento, Catania, Ascoli, Pro Vasto e Matera. Nel 2009 inizia la sua carriera di allenatore nelle giovanili del Taranto per poi passare alle giovanili del Bari e al Monopoli. Nel 2016 arriva la chiamata dal Delta Rovigo dove collezionerá 12 presenze

 

Rende

 

Il Rende ha deciso di ripartire dalle solide basi che negli ultimi anni hanno contribuito a scrivere pagine importanti della storia biancorossa. Il primo passo che il presidente Fabio Coscarella ha voluto concretizzare è stato quello della riconferma alla guida della prima squadra del tecnico Bruno Trocini che per il quarto anno consecutivo siederà sulla panchina del Rende calcio. Novità importanti per quanto riguarda lo staff tecnico che lo affiancherà in questa nuova ed esaltante avventura. Allenatore in seconda sarà l’ex difensore del Rende Calcio Maximiliano Ginobili, collaboratore tecnico Antonio Pellegrino. Alessandro Greco sarà il preparatore dei portieri, preparatore atletico Michele Bruni. I muscoli dei calciatori saranno affidati ai fisioterapisti Pino Suriano, un gradito ritorno nella famiglia biancorossa, e Riccardo Ciatti.   

 

 

Varesina

 

Nuovo colpo per il Varesina, ma questa volta a livello dirigenziale. Il club lombardo, attraverso la propria pagina Facebook, ufficializza la nomina a direttore sportivo di Massimo Radicchi. Ex osservatore del settore giovanile del Milan per le regioni Liguria e Toscana, Radicchi vanta trascorsi da direttore sportivo con il San Marino nel campionato di Lega Pro.

 

 

Ghiviborgo

 

l Ghiviborgo, attraverso la propria pagina Facebook, comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni, per la stagione agonistica 2017-18, dei calciatori Biagio Pagano, Francesco Di Paola e Marco Villagatti. Per Pagano, esterno offensivo classe 83, si tratta di un gradito ritorno. Ha infatti collezionato 8 reti in 19 presenze nella stagione di Serie D 2015-16. Pagano proviene dalla Massese dove ha messo a segno una rete in 14 presenze. Aveva però cominciato la stagione con il Viareggio andando a segno 4 volte in 11 gare. Di Paola, classe 84, è un attaccante reduce da 6 reti in 20 presenze con la maglia della Massese. Infine anche il difensore Villagatti, classe 83, proviene dalla formazione bianconera, con cui ha raccolto 17 presenze ed una rete.

 

Verbania

Con un breve post sulla propria pagina ufficiale Facebook, il Verbania ha comunicato il nuovo allenatore. Si tratta di Alessandro Ferrero, già calciatore di grande esperienza, da 16 anni consecutivi siede sulla panchina di prime squadre. Negli ultimi anni ha collaborato con Bellinzago, Oleggio e Varallo Pombia, cimentandosi nei campionati di Promozione ed Eccellenza. L’ultima stagione è stato tecnico dell’Arona.

 

Fabriano Cerreto

Il Fabriano Cerreto ha finalmente sciolto le riserve e comunicato il nuovo allenatore L’A.S.D. Fabriano Cerreto comunica che il nuovo allenatore è Gianluca Fenucci. Nato il 16 dicembre 1960 a Chiaravalle, Fenucci ha allenato nelle ultime due stagioni il Montegiorgio (Eccellenza) e vanta esperienze in Serie D con Real Montecchio, Pergolese, Jesina e Fermana.
La società intende ringraziare sentitamente il predecessore in panchina, Simone Pazzaglia, protagonista della storica promozione in Serie D, e gli augura le migliori fortune per il prosieguo di carriera.

Vastese Calcio

Nicola Fiore e la Vastese Calcio di nuovo insieme.Il talentuoso esterno d'attacco e la dirigenza del club hanno raggiunto l'accordo per una nuova esperienza del giocatore in biancorosso.Classe 1987 (30 anni da compiere il prossimo 18 dicembre), con militanze tra i professionisti con Virtus Lanciano, Pro Vasto, Chieti, Catanzaro e Teramo ed ancora Pro Vasto, Campobasso e Vastese in serie D, Fiore si appresta a vivere la sesta annata sportiva con la squadra della sua città.Nella stagione scorsa, per lui, 32 presenze complessive e 11 gol messi a segno.Un tassello di qualità e di spessore per l'organico che, con l'opera coordinata in questi giorni dal direttore sportivo Francesco Micciola, verrà messo a disposizione dell'allenatore Gianluca Colavitto.

Alfonsinese

 

Tra le conferme dell'Alfonsine FC 1921 non poteva mancare un alfonsinese DOC come Filippo Ricci Maccarini, frutto del vivaio biancazzurro, così come il giovane Nicola Lombardi, da qualche tempo all'Alfonsine.

La novità invece è l'ingaggio dell'attaccante classe 1993 Mattia Filippi. Dopo gli anni nella primavera del Cesena, colleziona qualche presenza in prima squadra nel campionato 2011/12 in Serie A; si accasa poi al Forlì, in 2° Divisione di Lega Pro, e gli anni successivi li gioca in Eccellenza. Il giocatore sarà fondamentale per la squadra, orfana di Antonio Salomone.

San Marino Calcio

Il San Marino Calcio comunica di aver riorganizzato la propria area tecnica come segue:Direttore Sportivo: Gottardo Zonta e Matteo Visani Direttore Tecnico: Gabriele Lucchi Consulente Tecnico: Giovanni Targhini 

OltrepoVoghera

Mister nuovo, Andrea Balestra ex capitano dell’OltrepoVoghera e allenatore nella passata stagione della Juniores Nazionale, e staff “quasi” nuovo, che si completa, in casa rossonera. Al fianco di mister Balestra e del tecnico in seconda Mauro Guaraldo (due anni fa mister della Juniores e l’annata da poco conclusa secondo di mister Fasce), ecco il neo preparatore dei portieri, Sergio Casali, e il neo preparatore atletico, Andrea Caronti.

Virtus S. Nicolò Teramo

 

La Virtus S. Nicolò Teramo è lieta di annunciare l’ingaggio di Stefano De Angelis (nella foto con il DG, Alfredo Natali) che ricoprirà il ruolo di Direttore Sportivo.Nato a San Benedetto del Tronto il 14 Febbraio 1973, Stefano De Angelis ha avuto una brillante carriera da calciatore ricoprendo il ruolo di centrocampista centrale. Teramo, Lucchese, Frosinone e Avezzano sono solo alcune delle squadre nelle quali ha giocato, sempre in serie C.Una volta appese le scarpette al chiodo è divenuto direttore sportivo svolgendo tale mansione con l’Avezzano per ben tre stagioni. Con i biancoverdi, promozione dall’Eccellenza alla serie D centrata subito al primo anno ma anche la valorizzazione di tanti giovani.

Polisportiva Sarnese

La Polisportiva Sarnese riparte con ancora più energia di prima e presenta ai tifosi e alla stampa il nuovo staff tecnico come comunicato dalla pagina Facebook del club. Per la presentazione la Polisportiva ha scelto piazza Marconi, presso la Caffetteria del Centro. Un gradito ritorno al passato per il direttore Sportivo Pasquale Ottobre, che ritorna a Sarno dopo l’esperienza a Sorrento. Insieme a lui ritorna in maglia granata come allenatore della prima squadra Valerio Gazzaneo, che dopo anni di successi allenando i giovani fa il suo esordio in serie D, come allenatore. Allenatore in seconda Catello Donnarumma, allenatore dei portieri, torna in maglia granata il sarnese Gaetano Sirica. Preparatore atletico, anche in questo caso fa ritorno alla Sarnese Erik Nughes. Dunque, uno staff tecnico di altissimo livello che dimostra ancora una volta quanto questa società e il presidente Francesco Origo tengono alla Polisportiva Sarnese e alla città di Sarno. “Sono contento di aver mantenuto la serie D – dichiara il presidente Francesco Origo – dopo le due bellissime vittorie contro il Castrovillari e Roccella. Ripartiamo con un progetto ancora più ambizioso, siamo una delle poche società ad aver già scelto lo staff tecnico e siamo a buon punto per la costruzione della rosa. Una squadra costruita sui nostri giovani talenti, perché ribadisco il nostro progetto guarda i giovani. Siamo ripartiti subito a differenza di altre società che ancora sono alle prese con diversi problemi. Abbiamo puntato sul ritorno a casa di Pasquale Ottobre, un ritorno importante per il nostro progetto, è una figura di spessore sia dal punto di vista umano che professionale, questo è stato il più importante nostro acquisto. Insieme a Pasquale Ottobre non ci poteva essere altro nome se non quello di Valerio Gazzaneo, come allenatore insieme, infatti, abbiamo raggiunto la finale nazionale del campionato Juniores. La Sarnese, oggi, ha la possibilità di fare la serie D anche grazie a giovani di spessore formati proprio da Valerio Gazzaneo e da Pasquale Ottobre. Gazzaneo è un uomo pieno di valori umani e anche per questo fa al caso nostro, lui mette grande impegno sul campo e grande professionalità. Insieme a lui fa ritorno a Sarno, un altro professionista, il preparatore atletico Erik Nughes, una figura molto importante che torna con piacere a Sarno. Allenatore in seconda Catello Donnarumma. Infine, torna con grande piacere, come preparatore, dei portieri il sarnese Gaetano Sirica. Uno staff tecnico di tutto rispetto che conferma il nostro grande impegno per questa città, siamo tra le squadre più longeve del territorio e continuiamo ad andare avanti con grande serietà. Ringrazio in modo particolare l’amministrazione comunale e il sindaco Giuseppe Canfora per il grande contributo e la vicinanza al nostro progetto. Tutti gli imprenditori che ci stanno dando un grande contributo e tutti quelli che contribuiranno a questo progetto. Questo significa che finora abbiamo fatto bene il nostro lavoro Sarnese questo significa che noi questi anni abbiamo lavorato bene“

Fabriano Cerreto

Riparte dall'ex tecnico di Montegiorgio e Biagio Nazzaro e Fermana Gianluca Fenucci il nuovo corso storico in serie D della matricola Fabriano Cerreto. Il club marchigiano ha salutato il tecnico artefice della promozione Simone Pazzaglia ed ha scelto l'esperto tecnico Fenucci per la successione

Porto Tolle

La compagine veneta lascia Rovigo e fa ritorno a Porto Tolle dopo l'incontro con l'Amministrazione di ieri che ha permesso la concessione dell'impianto Comunale "Cavallari". Si è attende solo la ratifica della Figc, ma ciò ormai appare essere una formalità. Per quanto riguarda l'ambito tecnico confermata la separazione con Carmine Palrlato, il nuovo tecnico sarà l'ex Adriese Oscar Cavallari.

Folgore Selinunte

Nicola Terranova sarà l’allenatore della Folgore Selinunte che disputerà il campionato di serie D nella prossima stagione 2017/2018. Tra meno di un mese avrà inizio la preparazione atletica dei rossoneri.

Ciliverghe Mazzano

Una scelta tecnica nel segno della continuità per il Ciliverghe Mazzano. Approdato in altri lidi Emanuele Filippini, il club bresciano sceglie per la panchina un profilo bravo come l'ex tecnico nella valorizzazione dei giovani. Parliamo del quarantenne Elia Pavesi reduce da un buon lavoro sulla panchina della Berretti del Mantova e che è pronto per il salto nel calcio dei "grandi"

Igea Virtus

A.S.D. Igea Virtus comunica con immensa soddisfazione che anche nella stagione sportiva 2017-2018 sarà il tecnico Giuseppe Raffaele a guidare il team giallorosso.
Il trainer barcellonese, impegnato a Coverciano al corso di allenatore professionista di seconda categoria – UEFA A, è rientrato nel week-end in Sicilia, raggiungendo un accordo con il presidenteNino Grasso in vista della prossima stagione calcistica che vedrà l’Igea Virtus ai nastri di partenza del prestigioso campionato nazionale di Serie D.
Grande soddisfazione in casa Igea Virtus per aver confermato in panchina il condottiero che ha guidato il club igeano nel massimo torneo dilettantistico, raggiungendo lo scorso anno uno storico quarto posto e la qualificazione ai play-off.
È stata una trattativa che si è chiusa nel migliore dei modi, in cui ha prevalso il grande legame del tecnico barcellonese con la famiglia Grasso e con l’intera società.
Peppe Raffaele per la quarta stagione consecutiva guiderà l’Igea Virtus, sposando il progetto di un’intera città ed abbracciando ancora una volta i colori giallorossi nel segno della continuità.

OltrepòVoghera

Andrea Balestra (19 luglio 1976) è il nuovo allenatore dell’OltrepòVoghera come comunicato dal sito del club. Balestra, ex capitano dell’OltrepòVoghera ed ex secondo due annate fa per una parte di stagione di Alexandro Dossena, nell’anno appena trascorso era il tecnico della Juniores Nazionale. La scelta di Balestra quale guida della Prima squadra, sposa in pieno la linea di condotta della società, volta a valorizzare le persone che crescono all’interno degli organigrammi, e che sono in grado di valorizzare il patrimonio giovani, legato al Settore Giovanile, dal quale provengono diversi interessanti giovani che faranno parte della rosa 2017-2018 per il campionato di serie D, il quarto consecutivo sotto i colori rossoneri. Lo staff di Andrea Balestra vedrà la presenza del tecnico in seconda Mauro Guaraldo, due stagioni fa allenatore della Juniores Nazionale dell’OltrepoVoghera e nell’annata da poco conclusa, vice di Giovanni Fasce in pima squadra. In tempi brevi lo staff tecnico verrà completato con l’individuazione del preparatore dei portieri e del preparatore atletico. “Sinceramente non mi aspettavo questa proposta, ma sono convinto di potercela fare. Parto da diverse certezze, a cominciare dalla conoscenza dell’ambiente e dalla totale fiducia nei dirigenti, con cui c’è stima reciproca. So che sarò giudicato in base ai risultati come ogni allenatore, ma sono contento di poter lavorare in una società che ha le idee chiare e una linea ben precisa da seguire“. Questo il primo commento del neo allenatore dell’OltrepoVoghera, Andrea Balestra, dopo la comunicazione ufficiale da parte della società sulla sua nomina a responsabile tecnico della Prima squadra.

Levico Terme

L’Unione Sportiva Levico Terme è lieta di comunicare di aver completato lo Staff Tecnico che affiancherà mister Stefano Manfioletti nella prossima stagione. ALLENATORE: Stefano Manfioletti ALLENATORE IN SECONDA: Alessandro Mulinari PREPARATORE DEI PORTIERI: Nicola Giongo PREPARATORE ATLETICO: Livio Zerbini FISIOTERAPISTA: Mauro FranceschiniLa Società gialloblù coglie l’occasione per dare il benvenuto a tutto lo Staff Tecnico augurandogli un buon lavoro nella prossima stagione che prenderà il via giovedì 20 luglio. Inoltre ringrazia sentitamente per il lavoro svolto nelle passate stagioni il preparatore atletico Nino Nocera, l’allenatore in seconda Federico Diener e il massofisioterapista Luciano Losa.

Nocerina

Dovrebbe essere Massimo Morgia il prossimo tecnico della Nocerina, ma alcune indecisioni del tecnico toscano d'adozione starebbero portando il club molosso a valutare valide alternative. Nel caso remoto il matrimonio con Morgia non dovesse concretizzarsi, il direttore Battisti dovrebbe virare sull'ex tecnico de L'Aquila Pierfrancesco Battistini.

Viareggio

Inizia la programmazione tecnica in vista della prossima stagione in casa Viareggio. La società bianconera ha confermato, come era nelle previsioni, il tecnico Carlo Bresciani artefice della salvezza nella scorsa stagione. Inoltre il club toscano ufficializza la nomina di Alberto Reccolani come nuovo direttore sportivo.

Sancataldese

Rosario Marcenò, sarà il mister della Sancataldese Calcio anche per la nuova stagione di serie D 2017-2018 come annunciato dalla pagina Facebook del club. Dopo diversi chiarimenti intercorsi in questi ultimi giorni tra la Società, il DS ed il Mister, siamo contenti di poter annunciare il proseguimento di questo importante rapporto di collaborazione, con il giovane ed esperto Tecnico sancataldese. Un progetto nato con mister Marcenò e che la società vuole, con forte convinzione, continuare a percorrerlo assieme a Lui!

Latina

E' ancora da decidere il futuro del Latina, ma qualche tassello sembra andare al proprio posto. Se il club riuscisse a partire dalla Serie D sulla panchina mister Stefano Sanderra inizia a essere più di un'ipotesi, e con lui - come riporta latinaoggi.it - potrebbe arrivare Andrea Chiappini, ex tecnico della Primavera nerazzurra, che ricoprirebbe il ruolo di DG.

Scandicci

Lo Scandicci, in seguito al passaggio dell’ ex DS Lorenzo Vitale alla U.S. Pistoiese 1921, comunica, attraverso la propria pagina Facebook, che la guida della prima squadra per la prossima stagione sportiva sarà affidata al Direttore Generale Gabriele A. Burroni, il quale seguirà da vicino la squadra sotto il profilo organizzativo e gestionale, e verrà affiancato, in veste di consulente e collaboratore tecnico, da Filippo Corsi. L’impegno della società rimarrà nel segno tracciato dall’ex DS Lorenzo Vitale, improntato alla valorizzazione degli atleti provenienti dal settore giovanile dello Scandicci; progetto centrale di tutto il Club che, negli ultimi anni, è stato motivo di soddisfazione ed orgoglio per i risultati conseguiti.

Cavese

Domenico Campitiello rimarrà presidente della Cavese. Il club avrà bisogno di programmare la stagione di Serie D 2017-2018, ma con un progetto di riduzione dell’età media. L’allenatore prescelto dal patron è Mauro Chianese, nelle ultime stagioni all’Aversa Normanna

Portici

L' ex centrocampista di Nocerina e Casertana Vincenzo De Liguori, sarebbe pronto a intraprendere la carriera da direttore sportivo. Vivrà la sua prima avventura da dirigente con il Portici, società campana neopromossa in Serie D

GhiviBorgo

Il GhiviBorgo ufficializza l'addio dal tecnico della salvezza Carlo Pascucci ed, attraverso la propria pagina Facebook, comunica che l’allenatore per la stagione agonistica 2017-18, sarà Simone Venturi. Viareggino, 46enne ha alle spalle una lunga carriera da calciatore, avendo militato con Pisa, Pistoiese, Arezzo, Spal, Novara, Prato e Forlì. Da allenatore ha guidato gli allievi nazionali del Viareggio e successivamente quelli del Livorno per 3 anni, culminati con la qualificazioni alle fasi finali. Ha allenato la primavera del Livorno. Nel 2014 è subentrato a dicembre sulla panchina del Jolly Montemurlo in serie D. Successivamente ha allenato Fortis Juventus sempre in D e nella scorsa stagione il Montecatini.

 

Castelfidardo

Roberto Vagnoni, ex tecnico di Grottammare e Jesina, è il nuovo allenatore del Castelfidardo come annunciato dal sito ufficiale del club. Ieri in tarda serata siglato l’accordo che legherà il tecnico alla panchina bianco-verde per la prossima stagione.

Dro

Il Dro riparte ed, attraverso il proprio sito, è lieto di comunicare a giornalisti e tifosi l’affidamento della guida tecnica per la stagione sportiva 2017/18 a Michele Ischia. Il presidente Loris Angeli affida con grande piacere ed entusiasmo le redini della panchina droata allo storico capitano, che effettua il passaggio alla carriera di allenatore dopo aver collezionato oltre 560 presenze da giocatore tra professionisti e semiprofessionisti. Negli ultimi 22 anni, infatti, Michele Ischia si è contraddistinto come una bandiera indiscussa del calcio gardesano, arrivando a solcare i campi di tutta Italia e vestendo, tra le altre, la maglia del Frosinone in Serie B. Per il tecnico gialloverde si prospetta una nuova appassionante sfida sulle orme del cugino Carlos Ischia, affermato allenatore in Argentina e secondo di Carlos Bianchi alla Roma nel ‘96-97. Tra i confermati dello staff tecnico, nel ruolo di secondo allenatore, troviamo Alessandro Tosi, altra personalità fortemente legata alla realtà droata e già "vice" di mister Cristian Soave nella passata stagione. I nomi dei collaboratori che andranno ad affiancare Ischia e Tosi saranno annunciati dopo gli incontri del direttivo che si terranno la prossima settimana. Il presidente Loris Angeli, a nome di tutta l'USD Dro, desidera altresì ringraziare Cristian Soave per il grande lavoro svolto nelle ultime due stagioni, augurando al tecnico veronese ogni fortuna per il suo futuro.

Racing Roma

La Racing Roma, formazione laziale neo retrocessa in Serie D, annuncia come nuovo allenatore Giuseppe Giannini. Il presidente Pezone ha voluto affidarsi ad un personaggio di spessore per cercare la rapida risalita nei Pro.

16 Giugno 2017

Matelica

Il Matelica, attraverso il proprio sito, comunica di aver affidato la responsabilità dell’area tecnica della società e la carica di direttore sportivo ad Andrea Maniero. Insieme al nuovo Ds si comunica che il nuovo allenatore della S.S.Matelica sarà Luca Tiozzo con cui il Ds inizierà a lavorare da subito per la prossima stagione in serie D, la quinta consecutiva per la società biancorossa. Al direttore sportivo e al tecnico vanno il più caloroso benvenuto e i migliori auguri di un proficuo lavoro. Nato a Padova il 26 dicembre 1974, Andrea Maniero, arriva dall’Abano Calcio, in serie D girone C, dove è stato direttore sportivo nelle ultime tre stagioni, dopo aver vestito anche la maglia della società abanese nel ruolo di attaccante. Proprio da giocatore ha militato nel calcio professionistico dove può vantare una lunga carriera. Trascorse le esperienze Dabano, Luparense e Thiene in serie D tra il 1995 e il 1999, è nel 2000 che fa il salto nei professionisti col Mestre (in serie C2). Gioca in serie C1 con la maglia della sua città, il Padova in più stagioni, anche se non consecutive, potendo vantare esperienze tra San Marino e Portogruaro – Summaga Calcio. Nel 2010 arriva all’Abano in Eccellenza trascinandolo fino alla promozione in serie D nella stagione 2013-2014 per poi togliere gli scarpini e ricoprire il ruolo di direttore tecnico. Luca Tiozzo, nato il 1 gennaio 1971, nell’ultima stagione all’Abano Calcio in cui ha lavorato a fianco al nuovo direttore sportivo biancorosso Andrea Maniero. Diverse le esperienze in categoria dove ha allenato il Delta Porto Tolle Rovigo e il Mestre. Raggiunto l’accordo con la S.S.Matelica entrambe si dicono motivatissimi nell’intraprendere questa nuova avventura. “E’ stata una decisione non presa alla leggera, ma sulla quale abbiamo riflettuto a lungo e a cui stiamo lavorando da mesi – ha affermato il presidente Mauro Canil – Il fatto che siano veneti è del tutto casuale, nel senso che abbiamo incontrato direttori sportivi emiliani, toscani, laziali, di ogni parte d’Italia, insomma. La scelta è ricaduta su di loro perché pensiamo che siano le figure che possano fare al caso della S.S.Matelica. Era necessaria una ventata di freschezza e cambiamento e con loro che sono lontani e al di fuori di diversi meccanismi locali pensiamo che possa succedere”

Avezzano

Sarà l'ex tecnico del Chieti (stagione 2015/2016) Umberto Marino a prendere l'eredità di Pino Tortora sulla panchina dell'Avezzano. Il neo tecnico sarà presentato domani alle ore 12.00 presso la sala stampa dello stadio "Dei Marsi". Scelta a sorpresa del presidente Paris visto che, fino a pochi giorni fa, sembrava essere l'ex Olympia Agnonese Alessandro Del Grosso il grande favorito.

Colligiana

La Colligiana riparte nel segno della continuità ed, attraverso il proprio sito, comunica che Stefano Carobbi, come era nell’aria già da tempo, resterà alla guida tecnica della squadra biancorossa anche per la prossima stagione. Per mister Carobbi, che già da alcuni giorni collabora con il diesse Giacomo Biagi per l’allestimento della squadra che si presenterà ai nastri di partenza del prossimo campionato di Serie D, si tratta della quarta stagione consecutiva sulla panchina della Colligiana.

Borgosesia

Scioglie il nodo panchina il Borgosesia dopo l'addio con mister Dionisi approdato al Fiorenzuola. Siederà sulla panchina vercellese l'ex giocatore del Pinerolo Marco Didu alla prima esperienza da tecnico. Conferma, invece, per il bravo centrocampista scuola Toro classe '97 Riccardo Canessa autore di 31 presenze ed 1 rete la scorsa stagione.

S.S.Matelica

La S.S.Matelica comunica di aver affidato la responsabilità dell’area tecnica della società e la carica di direttore sportivo ad Andrea Maniero. Insieme al nuovo Ds si comunica che il nuovo allenatore della S.S.Matelica sarà Luca Tiozzo con cui il Ds inizierà a lavorare da subito per la prossima stagione in serie D, la quinta consecutiva per la società biancorossa.Al direttore sportivo e al tecnico vanno il più caloroso benvenuto e i migliori auguri di un proficuo lavoro.Nato a Padova il 26 dicembre 1974, Andrea Maniero, arriva dall’Abano Calcio, in serie D girone C, dove è stato direttore sportivo nelle ultime tre stagioni, dopo aver vestito anche la maglia della società abanese nel ruolo di attaccante. Proprio da giocatore ha militato nel calcio professionistico dove può vantare una lunga carriera. Trascorse le esperienze Dabano, Luparense e Thiene in serie D tra il 1995 e il 1999, è nel 2000 che fa il salto nei professionisti col Mestre (in serie C2). Gioca in serie C1 con la maglia della sua città, il Padova in più stagioni, anche se non consecutive, potendo vantare esperienze tra San Marino e Portogruaro – Summaga Calcio. Nel 2010 arriva all’Abano in Eccellenza trascinandolo fino alla promozione in serie D nella stagione 2013-2014 per poi togliere gli scarpini e ricoprire il ruolo di direttore tecnico.Luca Tiozzo, nato il 1 gennaio 1971, nell’ultima stagione all’Abano Calcio in cui ha lavorato a fianco al nuovo direttore sportivo biancorosso Andrea Maniero. Diverse le esperienze in categoria dove ha allenato il Delta Porto Tolle Rovigo e il Mestre.Raggiunto l’accordo con la S.S.Matelica entrambe si dicono motivatissimi nell’intraprendere questa nuova avventura. “E’ stata una decisione non presa alla leggera, ma sulla quale abbiamo riflettuto a lungo e a cui stiamo lavorando da mesi – ha affermato il presidente Mauro Canil – Il fatto che siano veneti è del tutto casuale, nel senso che abbiamo incontrato direttori sportivi emiliani, toscani, laziali, di ogni parte d’Italia, insomma. La scelta è ricaduta su di loro perché pensiamo che siano le figure che possano fare al caso della S.S.Matelica. Era necessaria una ventata di freschezza e cambiamento e con loro che sono lontani e al di fuori di diversi meccanismi locali pensiamo che possa succedere”

Pavia

Ritornata in serie D attraverso la vittoria nei playoff di Eccellenza, il Pavia si prepara ad una nuova stagione da protagonista. La matricola lombarda dovrebbe, quasi certamente, ripartire in panchina dal tecnico Francesco Buglio. L'ex tecnico, tra le altre di Alessandria, Rimini ed Acqui, dovrebbe essere confermato ufficialmente nei prossimi giorni.

Ciserano

Il Ciserano ha ufficializzato il suo nuovo allenatore. La società ha scelto di affidarsi a Walter Viganò, classe 1958 di Robcco sul Naviglio. Sarà lui a guidare il club lombardo che si appresta a vivere la sua quarta stagione di fila in Serie D.

Tamai

La Polisportiva Tamai, attraverso il proprio sito, ha comunicato negli scorsi giorni che sarà Vinicio Bisioli il nuovo allenatore della prima squadra per la stagione 2017/18. Bisioli, ha iniziato il suo percorso calcistico come portiere professionista militando tra le altre con Mestre, Teramo, Trento, Padova e Montebelluna a cavallo tra serie C2 e C1. Smessi i panni del calciatore ha avuto trascorsi come allenatore dei portieri nello staff di Gianni de Biasi (tra le altre Udinese e Torino). Carriera da allenatore cominciata nel 2013/14 al Thermal Abano. Prosegue nel 2015/16 con i cugini della Sacilese, mentre l'anno scorso è stato allenatore della Careni Pievigina neopromossa

Monticelli

Come ogni anno il Monticelli ha voluto chiudere la stagione sportiva appena trascorsa con una festa che ha visto come protagonisti i ragazzi della scuola calcio e del settore giovanile con le loro famiglie, una delle forze più importanti della società. L’evento si è svolto presso i locali gentilmente concessi dalla parrocchia dei Ss. Simone e Giuda come riportato dal sito ufficiale del club. Ma quello di domenica 11 giugno non è stato solo il momento per ringraziare tutti quelli che hanno aiutato a portar avanti l’attività dell’Asd Monticelli, è stato un momento importante perchè ha visto la presentazione della nuova società e del progetto del nuovo impianto sportivo. La società guidata dal presidente Piero Palatroni si sta muovendo già da diverso tempo per costruire una solida base e per ora saranno 12 i soci che porteranno avanti questo progetto: Piero Palatroni. Arca Contract. Mariano Cesari, Maurizio Giacobetti, Paolo Ventura. Antonio Cocci. Giannatale Lattanzi. Alfio Crisci. Elettra. Patrizio Giorgi. Elio Costantini. Francesco Castelli. In questo periodo la società sta lavorando incessantemente su tre fronti: il primo è proprio quello che riguarda il proprio assetto e, oltre all’ingresso di nuovi soci, venerdi prossimo dal notaio ci sarà il cambio di denominazione e da Associazione Sportiva DIlettantistica si passerà a Società Sportiva Dilettantistica. L’altro fronte di lavoro è quello che riguarda il campo sportivo: con l’amministrazione comunale si sta portando avanti questo progetto che prevede due fasi di lavoro. La prima, che partirà a breve, riguarda la messa a norma del campo per poter essere utilizzato nel campionato di Serie D; la seconda che partirà più in là riguarda la costruzione della nuova tribuna, della struttura ricettiva, del campo da caletto e della palestra. Il terzo fronte di lavoro è invece quello che riguarda la squadra e lo staff tecnico; quest’ultimo è stato riconfermato in blocco e si sta lavorando per ripartire dallo zoccolo duro dei giocatori che tanto bene hanno fatto nel campionato appena concluso.

 

Sestri Levante

Il Sestri Levante, attraverso il proprio sito, ha comunicato di aver affidato la guida tecnica della prima squadra per la stagione 2017/2018 a Christian Amoroso, classe ’76. Da calciatore Amoroso è cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina. Contribuisce alla promozione in serie A dell’Empoli con 33 presenze e 2 reti, poi ritorna a Firenze e con i Viola milita per 5 stagioni nella massima serie. Nel 2002 passa al Bologna, club con cui disputa sette stagioni (4 in serie A e 3 in serie B) e con il quale centra un’altra promozione. Un anno ad Ascoli in serie B per poi concludere la carriera da calciatore con la maglia nerazzurra del Pisa. Inizia poi la carriera di allenatore guidando prima gli Allievi e poi la Berretti del Pisa sino ad arrivare nel marzo 2015 alla Prima Squadra. Nel gennaio 2016 subentra sulla panchina del Ponsacco e nella stagione sportiva 2016/2017 ha guidato il Ghiviborgo sino ad aprile.

 

Fiorenzuola

Alessio Dionisi è il nuovo allenatore del Fiorenzuola come annunciato dal sito ufficiale del club. La notizia era nell’aria già da tempo, ma l’ufficialità è arrivata solamente ieri. Intanto, per martedì 6 Giugno alle ore 18.30, presso l’Auditorium dell’azienda sponsor Teco Srl, la società ha fissato una conferenza stampa per la sua presentazione. Dionisi, classe 1980, di origini toscane ma ormai lombardo d’adozione, arriva da due ottime stagioni alla guida del Borgosesia, dove quest’anno ha conquistato il terzo posto e l’accesso ai play-off. Appena terminata la carriera da difensore, con un passato tra C2 e C1, dove ha vestito le maglie di Varese, Ivrea e Tritium, Dionisi ha debuttato come allenatore nella stagione 2014/15 sulla panchina dell’Olginatese in Serie D, prima di approdare ai granata. Soddisfatto il Vice Presidente Daniele Baldrighi “Sono contento che Alessio abbia sposato il nostro progetto, è un ottimo tecnico e gli faccio i migliori in bocca al lupo. Sono sicuro che in Valdarda si ambienterà subito e si toglierà delle soddisfazioni. Qui ritroverà anche il DS Di Battista e si ricostituirà una coppia che nelle ultime due stagioni ha fatto molto bene”.

Trestina

Sarà Marco Brachi a guidare il Trestina nella stagione 2017-2018 come comunicato dal sito del club umbro. La società bianconera dopo aver puntato negli ultimi anni su allenatori emergenti o addirittura alle prime armi, in questa stagione ha deciso di ricorrere ad un tecnico esperto della categoria ed in particolare con esperienze nel girone toscano, soprattutto nel caso in cui la squadra sia inserita, ed è molto probabile, proprio nel girone toscano. Ed è così che il Presidente Leonardo Bambini e i Vice Presidenti Valerio Galizi e Antonelli GiovanBattista delegati dall´ultimo consiglio dello Sporting Club Trestina hanno deciso di affidarsi al Signor Marco Brachi, Il tecnico toscano che nelle ultime stagioni ha guidato la Fortis Juventus e lo Scandicci. Ad affiancare il Presidente e l´allenatore nelle operazioni di mercato è stato riconfermato all´unanimità in qualità di Direttore Sportivo il Signor Enrico Cerbella. A tutti buon lavoro e in bocca al lupo da parte della società e dai tifosi bianconeri. E da oggi il via alla costruzione della squadra per la prossima stagione.

USD Fezzanese 

L'USD Fezzanese comunica che nella giornata odierna ha affidato l'incarico di allenatore responsabile della Prima Squadra a mister Gabriele Sabatini.

Sabatini, spezzino classe 1976, è un ex calciatore professionista, centrocampista centrale di ruolo, cresciuto nelle giovanili dell'A.c. Milan ha militato in Serie C2 con le maglie di Pisa, Viterbese e Tempio. In seguito un biennio al Cuneo in Serie D proseguendo poi la carriera con Canavese, Fo. Ce. Vara e un quinquennio alla Sarzanese di cui fu anche il capitano.

Muove i primi passi da allenatore nella formazione Allievi della Tarros Sarzanese per poi passare in Promozione al Magra Azzurri dove vince subito il campionato. Il torneo seguente in Eccellenza chiude al primo posto a pari merito con l'Argentina dovendo poi disputare i Play - Off Nazionali, nella stagione successiva termina invece in terza piazza. Dopo il triennio a Santo Stefano Magra riparte dal Colli di Luni in Promozione sfiorando la qualificazione ai Play - Off, mentre nel campionato appena terminato ottiene la salvezza con una giornata di anticipo in Serie D alla guida della formazione genovese del Ligorna.

Il Presidente Arnaldo Stradini, e tutti i tesserati del sodalizio di Fezzano, danno il benvenuto a Gabriele nella "Grande Famiglia Verde" porgendogli un grosso in bocca al lupo per la sua nuova esperienza.

 Queste le dichiarazioni del D.g. Gerardo Monacizzo sul nuovo allenatore:

"Ripartiamo con rinnovato entusiasmo per affrontare questo campionato con le certezze maturate in queste ultime stagioni in cui la società è cresciuta molto sotto tutti i punti di vista. Per quanto concerne l'arrivo di mister Sabatini posso dire che il suo è il profilo che abbiamo sempre cercato e che rispecchia in toto le nostre esigenze di un allenatore che avesse fatto benissimo nelle sue precedenti esperienze sia nel campionato di Serie D che in quello di Eccellenza. Ho già avuto modo di conoscere personalmente Gabriele e l'impressione è stata quella di una persona giustamente motivata e con un grande entusiasmo per intraprendere questo cammino insieme alla Società."

 Queste le prime parole di mister Gabriele Sabatini quale neo allenatore della Fezzanese:

"Inizio questa nuova avventura con entusiasmo e voglia di fare bene. Credo siano due aspetti fondamentali per cercare di metabolizzare quanto prima la retrocessione della squadra. E' fondamentale riuscire a trasmettere subito all'interno dell'ambiente nuove motivazioni e nuovo entusiasmo. Allo stesso modo credo che non si debba buttare quanto di buono questa Società ha fatto negli ultimi anni, bisogna ripartire con delle novità, ma considerando che quello che è stato fatto è molto positivo. Ripartiamo da queste certezze creando un gruppo ed un ambiente ideale per poter ottenere dei risultati importanti. Queste sono le motivazioni che mi spingono ad intraprendere questa nuova avventura in maglia Verde!"

 

Legnago Salus

Rivoluzione al Legnago Salus in vista del prossimo campionato di Serie D. Con una conferenza stampa il Legnago Salus, a seguito delle dimissioni da socio e presidente di Pierluigi Bertelli a far data dal 30 giugno, ha comunicato che il nuovo assetto societario a partire dal 1° luglio sarà così composto: presidente Davide Venturato; vicepresidente Claudio Berlini; amministratore delegato Stefano Michelazzi.L’ingresso di altri soci è al momento in itinere. La società comunica, inoltre, ha inoltre presentato il nuovo allenatore, a seguito della risoluzione consensuale del rapporto con mister Andrea Orecchia. Nuovo allenatore è Manuel Spinale, al suo esordio su una panchina. Fino allo scorso anno, infatti, Spinale, centrocampista di Verona, ha giocato nel Darfo Boario dopo una lunga carriera in serie B con il Mantova (ha all’attivo 550 partite).

Correggese

La Correggese, attraverso il proprio sito, comunica la fine del rapporto che l'ha legata all'allenatore Eugenio Benuzzi. Di comune accordo con il Presidente della Correggese Claudio Lazzaretti, il trainer bolognese non rientrerà più nel progetto per la prossima stagione. La società biancorossa rivolge a mister Benuzzi i più sentiti ringraziamenti per l'impegno, la professionalità e la dedizione sempre profusa che ha regalato in questi due anni alla Correggese, il raggiungimento del prestigioso traguardo della vittoria nei playoff del girone D durante la stagione passata, ed alla partecipazione ai playoff nel campionato appena concluso con l'immeritata eliminazione in semifinale. La Correggese Calcio augura ad Eugenio Benuzzi anche le migliori soddisfazioni per il proseguimento della sua carriera.

Caronnese

Dopo il divorzio con mister Gaburro, la Caronnese ha provveduto alla nomina del nuovo allenatore della Prima Squadra: a guidare in Serie D la Caronnese la prossima stagione sportiva sarà Aldo Monza che siederà sulla panchina rossoblù con alle spalle un’importantissima carriera sia da calciatore (come centrocampista mediano-incontrista) che da allenatore: Monza compie i primi passi nel settore giovanile dell’Inter, approdando alla formazione Primavera guidata da Giampiero Marini nell’annata 1987-88. Per il campionato 1988-89 firma il suo primo contratto da professionista col Catanzaro, in serie B, passando poi al Prato in serie C1. Quindi è la volta del Parma in serie B con cui conquista la promozione in serie A. Nel 1991 è tra le file del Modena rientrando poi l’anno successivo al Parma dove registra anche una presenza in Coppa delle Coppe (contro l’Újpest FC). Viene poi ingaggiato dall’ambizioso Cosenza in cui gioca ben 4 stagioni di serie B. Nel 1996-97 gioca nella Lucchese, nel 1997-98 nell’Ancona mentre l’anno successivo è capitano del Savoia con cui conquista la promozione in serie B attraverso i playoff. Nell’annata 1999-2000 a gennaio si trasferisce alla Nocerina in C1. Passa quindi al Taranto restando coi pugliesi l’anno seguente, sfiorando la Serie B persa nello spareggio playoff col Catania. Nella stagione 2002-03 ottiene la promozione col Novara che vince il campionato di C2: coi piemontesi gioca i due successivi campionati di C1. Nel 2005 indossa la maglia del Como in serie D in una stagione che vede i lariani perdere gli spareggi playoff con la Tritium; nel 2006-07 gioca nel Veveri, club d’Eccellenza piemontese dove a 38 anni chiude la carriera. Inizia l’esperienza da allenatore da febbraio 2007 con la formazione Berretti del Novara. La stagione 2007-08 è allenatore della Folgore Verano, in Eccellenza e viene confermato anche nella stagione successiva. Il 25 settembre 2009 diventa allenatore del Seregno sempre in Eccellenza lombarda, vincendo la Coppa Italia regionale e conquistando la promozione in Serie D. Nella stagione 2011-2012 allena i Giovanissimi Nazionali del Novara, portandoli alla conquista della finali nazionali, mentre da luglio 2012 a giugno 2014 allena gli Allievi Nazionali del Novara. Nell’estate 2014 sostiene gli esami e la discussione della tesi al Centro tecnico federale di Coverciano per il corso Master per abilitazione a Allenatori professionisti di prima categoria UEFA Pro e quindi diventa vice-allenatore della Pro Patria, secondo di Luis Oliveira per poi essere chiamato in novembre alla guida della prima squadra biancoblù per un breve periodo. Ad inizio gennaio 2015 viene ingaggiato dal Legnano portando la squadra alla vittoria del campionato. Nella stagione 2016/17 appena conclusa è stato l’allenatore del Ciserano in serie D

Portici

l Portici cambia guida tecnica ed, attraverso il proprio sito, comunica che Pasquale Borrelli non sarà l’allenatore della prima squadra per la stagione 2017/2018. La società e il tecnico hanno deciso di comune accordo di non andare oltre la naturale scadenza del contratto al 30 giugno prossimo. La società intende ringraziare il tecnico per il lavoro svolto con professionalità e abnegazione nel corso di questi due anni vissuti insieme, nei quali sono stati raggiunti tutti gli obiettivi prefissati: dalla qualificazione ai playoff la scorsa stagione alla vittoria di Coppa Italia e campionato quest’anno, con la storica promozione in Serie D dopo 22 anni di assenza del sodalizio azzurro dai campionati nazionali. Pasquale è entrato di diritto nella storia ultracentenaria del Portici e la società non può far altro che ringraziarlo ancora una volta per tutti i successi ottenuti insieme, con grandi sacrifici, in questi due anni. «Ringrazio Claudio Giudizioso, Lorenzo Ragosta e Orlando Stiletti – afferma Borrelli – per l’opportunità che mi è stata concessa dopo aver smesso di giocare al calcio ed iniziato la carriera di allenatore. Sono stati due anni importanti per tutti noi, pieni di successi. Ho sempre detto che non ha vinto solo Pasquale Borrelli, ma tutto il gruppo: dai calciatori, allo staff, alla società, nessuno escluso. Ringrazio tutti i calciatori, che si sono messi a mia completa disposizione, così come ho fatto io con loro. Ringrazio infine tutti i tifosi: la mia profonda gratitudine va a voi, che avete lottato, sofferto e alla fine gioito insieme a noi. È a voi che voglio dedicare quest’annata storica, con la speranza che il Portici possa diventare una realtà sempre più solida e bella del panorama calcistico italiano».

Folgore Caratese

Anche la Folgore Caratese cambia guida tecnica ed, attraverso il proprio sito, comunica che Loris Beoni non sarà l’allenatore della prima squadra per la stagione 2017/18. A Beoni vanno i ringraziamenti per il lavoro svolto in quasi otto mesi sulla panchina azzurra. Tutta la società augura a lui, un buon proseguimento dal punto di vista professionale e personale. Contestualmente la società comunica che mercoledì 7 giugno alle ore 15, verrà presentato il nuovo allenatore azzurro. La presentazione si terrà presso la sala stampa dello stadio “XXV Aprile” a Carate Brianza, alla presenza del presidente Michele Criscitiello, del direttore generale Giorgio Borgonovo e del direttore sportivo Domenico Cicciù. Nuovo tecnico che sarà l'ex Savona Sandro Siciliano.

Savona

Non è bastata una stagione ottima al tecnico Sandro Siciliano per meritarsi la riconferma sulla panchina del Savona. Divergenze sui programmi hanno portato le parti a sancire il divorzio. Sulla panchina ligure, a questo punto, dovrebbe sedersi l'ex Lavagnese Luca Tabbiani.

Ligorna

Il Ligorna decide di non ripartire dal mister spezzino Gabriele Sabatini e richiama il tecnico della promozione in serie D di tre stagioni fa Luca Monteforte. Il neo tecnico genevose è reduce dalla brillante vittoria dell'Eccellenza ligure sulla panchina dell'Albissola.

Darfo Boario

Il Darfo Boario ha annunciato, con una nota, ufficiale il rinnovo alla guida della prima squadra del tecnico Ivan Del Prato anche per la stagione sportiva 2017/2018. Il mister, alla sua prima panchina neroverde nella stagione 2015/2016, aveva centrato subito la promozione in Serie D e lo scorso anno ha guidato la squadra fino al raggiungimento di un prestigioso sesto posto in classifica dimostrando grandi qualità tecniche e umane. Insieme a Del Prato, viene riconfermato lo staff dirigenziale che in questi due anni ha portato a risultati importanti: il Direttore sportivo, Massimo Frassi e il responsabile dell'area tecnica, Gianluigi Pegurri.

Pro Sesto

La Pro Sesto, attraverso il proprio sito, comunica di aver affidato la guida tecnica della Prima Squadra per la stagione 2017/2018 a Francesco Parravicini ex calciatore biancoceleste e già allenatore della Juniores Nazionale. Parravicini si avvarrà della collaborazione, come allenatore in seconda, di mister Stefano Di Gioia. Un grande in bocca al lupo da parte della società al nuovo tecnico e al suo staff, spinti ancora di più quest'anno, da puro DNA Pro Sesto.

Taranto

Era nell'aria da giorni ma adesso è ufficiale. Attraverso il proprio sito il Taranto comunica di aver trovato l’accordo con l’allenatore Francesco Cozza per la conduzione della guida tecnica della prima squadra per la stagione 2017/2018.Cozza, nato a Cariati in provincia di Cosenza il 19 gennaio del 1974, nel corso della sua carriera di allenatore  ha guidato Catanzaro, Pisa, Reggina e buon ultima il Sicula Leonzio ottenendo la promozione dalla serie D alla Lega Pro

Sansepolcro

Marco Schenardi ed il Sansepolcro continueranno insieme l'avventura sportiva in Serie D. Il club bianconero ha annunciato l'accordo per un altro anno con il tecnico di San Marco Piacentino. Ora la società, e lo stesso allenatore, si metterà a lavorare alla rosa che dovrà affrontare il prossimo campionato con l'obiettivo di migliorare il nono posto in classifica ottenuto quest'anno.

Parte la nuova era della Sestrese. Il club verdestellato ha infatti annunciato l'ingaggio dell'allenatore Pierluigi Lepore per la prossima stagione. Nuovo direttore sportivo sarà invece Antonio D'Acierno.

Arzignano Chiampo

Come sembrava ormai nell'aria si è celebrato il matrimonio sportivo tra l'Arzignano Chiampo e l'ex tecnico della Vigontina San Paolo Vincenzo Italiano. Dopo aver valutato diversi profili, la scelta del giovane direttore Serafini e ricaduta sull'ex metronomo di centrocampo del Verona. Ufficiale anche lo staff che coadiiverà il lavoro del mister: vice allenatore Niccolini, preparatore atletico Griggio, preparatori dei portiero Nogara.

Latte Dolce

Sarà per la quarta stagione consecutiva il tecnico del Latte Dolce Massimiliano Paba. La società sassarese ha confermato il bravo tecnico capace di salvarsi in questa stagione dopo la promozione conquistata due stagioni fa

Nerostellati 1910

La matricola abruzzese di Pratola Peligna Nerostellati 1910 comunica, attraverso una nota stampa, di aver rinnovato il rapporto contrattuale con l’allenatore Matteo Di Marzio. Un punto di ripartenza importante che testimonia la volontà della società pratolana di voler puntare, nella esperienza in Serie D, sulla guida del tecnico campogiovese. Ripartire da mister di Marzio era la cosa più ovvia da fare per dare continuità ad un progetto tecnico che in questa stagione appena conclusa ha regalato tantissime soddisfazioni e l’approdo nella quarta serie. Ora si continuerà a sviluppare il progetto iniziale della società, nato con l’avvento della presidenza Pace, nell’allestire una squadra competitiva per la categoria e che possa far appassionare sempre di più la città di Pratola Peligna ai colori nerostellati.

Seregno

Il Seregno sceglie la strada della continuità tecnica. Il club azzurro conferma il tecnico Andreoletti per la prossima stagione come comunicato dal sito ufficiale del club: "Non abbiamo mai avuto dubbi su questa scelta" ha dichiarato il presidente della società azzurra, Carmine Castella. "Vogliamo dare continuità, mister Andreoletti conosce bene l'ambiente e saprà dare gli stimoli giusti alla nuova squadra. Siamo straconvinti di questa decisione' le parole del direttore sportivo azzurro, Marco Proserpi".

Monterosi

Ora è ufficiale: David D'Antoni l'anno prossimo non siederà sulla panchina del Monterosi. Il valente tecnico lascia la Serie D per approdare nel professionismo col Frosinone di cui sarà allenatore della formazione Primavera. Una scelta professionale accettata dal club dilettantistico che ha augurato, con una breve nota ufficiale, le migliori fortune all'allenatore.

Lanuse

Riparte da mister Gianluca Hervatin la nuova avventura in serie D del Lanusei. Manca solo la firma, ma ormai l'accordo tra la società sarda ed il tecnico di Porto Torres è ad un passo dall'essere sancito. Per quanto riguarda la rosa si tenterà di confermare lo zoccolo duro che nel girone di ritorno ha viaggiato a ritmi da alta classifica.

Pro Sesto

La Pro Sesto cambia guida tecnica ed, attraverso il proprio sito, comunica che Alessio Delpiano non sarà l'allenatore della Prima Squadra per la stagione 2017/2018. Tutta la società ringrazia mister Delpiano per il lavoro svolto con grande professionalità ed impegno e gli augura le migliori fortune per il suo futuro professionale e personale

Albalonga.

Dopo l'amarezza della sconfitta nella finale di Coppa Italia con il Chieri, è tempo di cambiamenti in casa Albalonga. Il tecnico Roberto Chiappara, sulle pagine della Gazzetta Regionale, ha annunciato l'addio alla panchina laziale. L'ex centrocampista del Treviso confida in un'occasione tra i Pro dopo sei anni di gavetta e buoni risultati in serie D.

Montebelluna

Riparte dalla conferma del Mister Matteo Zulian la nuova stagione sportiva biancoceleste del Montebelluna nel Campionato d'Italia come annunciato dal sito ufficiale del club“Non poteva che essere così !! – afferma il Presidente Marzio Brombal – La scelta di proseguire la conduzione tecnica della prima squadra con il mister Zulian rispecchia la svolta data dal giovane mister che ci ha consentito di raggiungere l’obiettivo della salvezza addirittura con due turni di anticipo; ci tengo a sottolineare che il mister è fortemente caldeggiato da tutta la squadra!”.Matteo Zulian è subentrato dopo la prima giornata di ritorno della stagione appena conclusa; la squadra con il cambio allenatore è riuscita a collezionare ben 29 punti in 16 partite, media punti condivisa con le prime classificate mantenendo anche lo scettro della squadra più giovane d’Italia.Il Mister esprime così la sua soddisfazione: “La scelta di coraggio del Presidente Marzio Brombal meritava la mia riconoscenza con la decisione di proseguire il prestigioso incarico di Mister del Monte. Ringrazio nuovamente il Presidente per continuare a credere nel valore dei giovani non solo come giocatori ma anche alla guida di una squadra così importante. Mi fa un enorme piacere che il mio entusiamo e la mia grande passione abbia contagiato la squadra. Continua il mio sogno biancoceleste".

Campodarsego

Il Campodarsego Calcio 1974, attraverso il proprio sito, comunica di aver affidato al signor Gianfranco Fonti la conduzione tecnica della prima squadra per la stagione sportiva 2017-2018. L’accordo è giunto nel pomeriggio di oggi tra il nuovo tecnico biancorosso, il presidente Daniele Pagin e il direttore generale Attilio Gementi.

Mestrino, classe 1957, Gianfranco Fonti chiusa la carriera da giocatore ha accumulato innumerevoli esperienze da allenatore in diverse categorie. Dopo i primi anni nei settori giovanili e i palcoscenici della Serie C2 con Mestre e Portogruaro, in Serie D allena ormai da diverse stagioni. Nei primi anni ha seduto sulle panchine di Martellago, Santa Lucia, Montebelluna, e Sanvitese. Approdato nel padovano nel 2010 con l’Albignasego, ha poi seguito le sorti societarie dei granata confluiti nel San Paolo Padova, allenando il club di via Canestrini per tre campionati. Quindi l’approdo al Giorgione e il ritorno al Montebelluna, che nell’ultimo campionato (il secondo consecutivo alla guida dei trevigiani) ha condotto alla salvezza.Le parole del presidente del Campodarsego, Daniele Pagin: “Fonti è il tecnico che mi sarebbe sempre piaciuto portare a Campodarsego. Quest’anno c’è stata la possibilità di farlo, e al primo incontro ha dimostrato subito grande entusiasmo per la nostra proposta. Per lui venire a Campodarsego è il top, io e il direttore generale Attilio Gementi ci siamo confrontati e abbiamo parlato a lungo, anche sui nomi di altri possibili candidati, ma alla fine siamo ricaduti su Gianfranco che ci è parso la scelta più opportuna. Un tecnico di esperienza, capace, che conosce la categoria: vogliamo fare un campionato di vertice, e Fonti è la persona giusta. Non volevamo sbagliare profilo”.
Le parole del direttore generale, Attilio Gementi: “Lo conoscevo bene dai tempi del San Paolo: abbiamo lavorato per tre anni insieme, ottenendo due approdi ai playoff e una salvezza diretta. Mi fa piacere che il presidente Pagin abbia preso in grande considerazione il primo nome che gli ho fatto: abbiamo visto altri allenatori, per avere una panoramica generale su ciò che si poteva fare quest’anno, ma alla fine abbiamo scelto lui. Innanzitutto perché ha dei valori umani imprescindibili, per chi vuole venire a Campodarsego, e poi perché è un allenatore capace, so quello che sa dare sia ai giovani che ai più vecchi. Può essere un esempio per tanti ragazzi, è una persona che si può calare al meglio nel nostro ambiente, molto familiare ma anche molto professionale”.
Le prime parole di Gianfranco Fonti, nuovo allenatore del Campodarsego: “Sarà il mio ventunesimo anno di Serie D, e ho grande entusiasmo perché proprio questo è ciò che questa società mi ha trasmesso. Essere chiamati da questo club mi dà grande orgoglio, la mia speranza è di poterlo ricompensare al meglio. Sono contento di tornare nel padovano, qui ho lasciato ottimi ricordi e ritrovo anche qualche persona alla quale sono legato, come per esempio Aliù, che fece 17 gol al suo primo anno in D e che ritrovo con grande piacere. Sono pronto a questa nuova avventura, arrivo con lo spirito giusto. La società mi ha chiesto di far bene, di mantenere i livelli che competono a questo club: saremo in tante a provarci, ma dalla nostra abbiamo una base importante che sono gli ultimi due campionati. Proveremo a cavalcare quest’onda per crescere ancora”.

LO STAFF TECNICO. Mister Fonti verrà supportato nel suo lavoro quotidiano da Luciano Stevanato, in qualità di vice allenatore, e Cristian Al Jaberi, preparatore dei portieri, confermati rispetto all’ultima stagione. In qualità di preparatore atletico, un gradito ritorno: sarà infatti Massimo Guzzonato, già al Campodarsego due stagioni fa sotto la gestione di Antonio Andreucci.

Herculaneum

L’Herculaneum, attraverso il proprio sito, ha comunicato di avere interrotto consensualmente il rapporto col tecnico Rosario Campana, pur persistendo la stima e l’affetto dell’intera società verso l’allenatore di questa stagione.

Pianese

La Pianese pianifica il futuro. Scelto, ed ufficializzato, il prossimo allenatore che guiderà i bianconeri nella stagione di Serie D 2017-2018. Si tratta di Marco Masi (66) che raccoglie l'eredità di Daniele Chiarini che in questa stagione ha svolto un ottimo lavoro.Il nuovo allenatore amiatino nella passata stagione ha guidato il Viareggio in serie D. Negli anni precedenti ha allenato anche la primavera della Sampdoria, gli Allievi Nazionali dello Spezia, Gavorrano, Borgo a Buggiano, Pontedera, Cascina e altre squadre. La scelta di affidarsi ad un allenatore navigato è stata presa con l’obbiettivo primario del mantenimento della categoria per poi ambire a un traguardo più prestigioso.Nelle prossime settimane Marco Masi verrà presentato ufficialmente alla stampa, ma già da ora è al lavoro con la dirigenza per allestire la squadra in vista della stagione futura.

Lavagnese

La Lavagnese, attraverso una nota ufficiale sul proprio sito, ha comunicato che nella prossima stagione sportiva Luca Tabbiani non rivestirà più l'incarico di allenatore della squadra in Serie D. Durante il colloquio, cordiale e svoltosi in un clima di assoluta serenità, la dirigenza bianconera ha comunicato la propria intenzione di non rinnovare il contratto per la stagione 2017/2018 a mister Tabbiani. La società ringrazia Luca per la professionalità, l'impegno e la dedizione dimostrata quest'anno e gli augura le migliori fortune per le nuove sfide che affronterà nel prosieguo della sua carriera sportiva. Nei prossimi giorni verrà comunicato il nome del nuovo allenatore.

Ponsacco

Il Ponsacco ricomincia dalla splendida cavalcata di questa stagione. Il club ha infatti annunciato che anche per il prossimo campionato di Serie D in panchina siederà Giovanni Maneschi, confermato al pari del direttore sportivo Andrea Luperini entrambi grandi protagonisti dell'ultima annata calcistica.

Montevarchi

L’Allenatore che guiderà il Montevarchi nel prossimo Campionato di Serie D, come comunicato dal sito ufficiale del club toscano, sarà Atos Rigucci.  La Società ed il direttore sportivo Rosadini, senza nessun indugio e con grande fiducia e feeling con il Mister, al quale va il grande merito di aver riportato  in maniera trionfale  la squadra Rossoblu in Serie D, ha confermato RIgucci alla guida della prima squadra per il prossimo Campionato 2017-18.

Trento

Il Trento ha ufficializzato il suo nuovo allenatore. In gialloblù torna, ha già vestito la maglia del Trento da calciatore, l'ex Belluno, club lasciato dopo quattro stagioni, Roberto Vecchiato.E' il suo profilo quello scelto per rispondere alle ambiziose esigenze della società di Via Sanseverino. Sarà Vecchiato a plasmare la rosa su cui già sta lavorando il diesse Claudio Rastelli.
Queste le prime parole ufficiali di Roberto Vecchiato: “Sono onorato e felicissimo di tornare in questa società, un traguardo raggiunto grazie alla bellissima esperienza sulla panchina del Belluno cui va il mio forte ringraziamento. Oggi non mi pongo la questione del tipo di girone che affronteremo, per me la priorità è costruire una squadra capace di giocare con qualità di fronte a qualsiasi avversario. Anche per queste ragioni ho condiviso l’accordo annuale: desidero che il Trento apprezzi sia il Vecchiato tecnico che il Vecchiato persona, sono io che devo mostrare di che pasta sono fatto e sono molto motivato a fare del mio meglio anche per dare le soddisfazioni che piazza e tifosi meritano vista la storia del Trento. Col direttore sportivo siamo già al lavoro per fare tutte le valutazioni in merito alla squadra e ai giocatori che non vedo l’ora di portare in campo".

Union Feltre.

Appena terminata la stagione sportiva riprende subito la programmazione futura in casa Union Feltre. Infatti la compagine arancionero ha affidato la guida tecnica della Prima Squadra all'ex tecnico dell'Altovicentino Andrea Pagan.

Anziolavinio

Dopo una stagione molto positiva conclusa con una salvezza tranquilla nonostante un budget ridotto ed un raggruppamento difficoltoso, si separano le strade tra l'Anziolavinio di patron Rizzaro ed il tecnico Gaetano D'Agostino. La conferma arriva direttamente dall'ex centrocampista di Roma ed Udinese sulla propria pagina Instagram che ringrazia tutti per l'annata stupenda e si dichiara pronto ad accettare una nuova sfida.

 

 


Scandicci, partita la nuova stagione. La rosa di mister Lucia

E' iniziata questa mattina la nuova stagione dello Scandicci! La Prima Squadra si è ritrovata al Bartolozzi per il primo allenamento di preparazione della stagione 2017/2018.

Agli ordini del neo mister Lucia, ventitre giocatori della Prima Squadra più tanti ragazzi aggregati dal settore giovanile, che si potranno mettere in mostra in queste settimane di lavoro. Ecco la rosa dei Blues ai nastri di partenza:

 Portieri: Andrea Lensi ('98);

Difensori: Andrea Alderotti ('91) Alessandro Cela ('96), Cristiano Broglia ('99), Cosimo Vitale ('99), Alessandro Vignozzi (2000);

Terzini/Esterni: Davide Martinelli ('97), Matteo Berlincioni ('99), Alessandro Vinci ('87), Micheal Pucci ('97), Vincenzo Iaquinandi ('95);

Centrocampisti: Simone Carnevale ('97), Francesco Cerretelli (2000), Matteo Martini ('96), Alberto Muscas ('97), Simone Safina ('97), Leonardo Gori ('97), Alessandro Poli ('99);

Attaccanti: Alessandro Saccardi ('97), Davide Penzo ('97), Dario Santucci ('99), Andrea Casiraghi ('97), Edoardo Santoro ('98).

 Nuovi acquisti: Cela dal Jolly Montemurlo, Broglia dalla Maceratese, Vitale dal Tuttocuoio, Cerretelli dal Bologna, Safina dal Ghiviborgo, Penzo dal San Gimignano, Casiraghi dalla Pro Patria (ex Milan) e Santoro dal Monterotondo.

  • Pubblicato in Serie D