Log in

 

Serie D: Calcio Mercato Allenatori i movimenti.

In evidenza Serie D: Calcio Mercato Allenatori i movimenti.

Sansepolcro

Marco Schenardi ed il Sansepolcro continueranno insieme l'avventura sportiva in Serie D. Il club bianconero ha annunciato l'accordo per un altro anno con il tecnico di San Marco Piacentino. Ora la società, e lo stesso allenatore, si metterà a lavorare alla rosa che dovrà affrontare il prossimo campionato con l'obiettivo di migliorare il nono posto in classifica ottenuto quest'anno.

Parte la nuova era della Sestrese. Il club verdestellato ha infatti annunciato l'ingaggio dell'allenatore Pierluigi Lepore per la prossima stagione. Nuovo direttore sportivo sarà invece Antonio D'Acierno.

Arzignano Chiampo

Come sembrava ormai nell'aria si è celebrato il matrimonio sportivo tra l'Arzignano Chiampo e l'ex tecnico della Vigontina San Paolo Vincenzo Italiano. Dopo aver valutato diversi profili, la scelta del giovane direttore Serafini e ricaduta sull'ex metronomo di centrocampo del Verona. Ufficiale anche lo staff che coadiiverà il lavoro del mister: vice allenatore Niccolini, preparatore atletico Griggio, preparatori dei portiero Nogara.

Latte Dolce

Sarà per la quarta stagione consecutiva il tecnico del Latte Dolce Massimiliano Paba. La società sassarese ha confermato il bravo tecnico capace di salvarsi in questa stagione dopo la promozione conquistata due stagioni fa

Nerostellati 1910

La matricola abruzzese di Pratola Peligna Nerostellati 1910 comunica, attraverso una nota stampa, di aver rinnovato il rapporto contrattuale con l’allenatore Matteo Di Marzio. Un punto di ripartenza importante che testimonia la volontà della società pratolana di voler puntare, nella esperienza in Serie D, sulla guida del tecnico campogiovese. Ripartire da mister di Marzio era la cosa più ovvia da fare per dare continuità ad un progetto tecnico che in questa stagione appena conclusa ha regalato tantissime soddisfazioni e l’approdo nella quarta serie. Ora si continuerà a sviluppare il progetto iniziale della società, nato con l’avvento della presidenza Pace, nell’allestire una squadra competitiva per la categoria e che possa far appassionare sempre di più la città di Pratola Peligna ai colori nerostellati.

Seregno

Il Seregno sceglie la strada della continuità tecnica. Il club azzurro conferma il tecnico Andreoletti per la prossima stagione come comunicato dal sito ufficiale del club: "Non abbiamo mai avuto dubbi su questa scelta" ha dichiarato il presidente della società azzurra, Carmine Castella. "Vogliamo dare continuità, mister Andreoletti conosce bene l'ambiente e saprà dare gli stimoli giusti alla nuova squadra. Siamo straconvinti di questa decisione' le parole del direttore sportivo azzurro, Marco Proserpi".

Monterosi

Ora è ufficiale: David D'Antoni l'anno prossimo non siederà sulla panchina del Monterosi. Il valente tecnico lascia la Serie D per approdare nel professionismo col Frosinone di cui sarà allenatore della formazione Primavera. Una scelta professionale accettata dal club dilettantistico che ha augurato, con una breve nota ufficiale, le migliori fortune all'allenatore.

Lanuse

Riparte da mister Gianluca Hervatin la nuova avventura in serie D del Lanusei. Manca solo la firma, ma ormai l'accordo tra la società sarda ed il tecnico di Porto Torres è ad un passo dall'essere sancito. Per quanto riguarda la rosa si tenterà di confermare lo zoccolo duro che nel girone di ritorno ha viaggiato a ritmi da alta classifica.

Pro Sesto

La Pro Sesto cambia guida tecnica ed, attraverso il proprio sito, comunica che Alessio Delpiano non sarà l'allenatore della Prima Squadra per la stagione 2017/2018. Tutta la società ringrazia mister Delpiano per il lavoro svolto con grande professionalità ed impegno e gli augura le migliori fortune per il suo futuro professionale e personale

Albalonga.

Dopo l'amarezza della sconfitta nella finale di Coppa Italia con il Chieri, è tempo di cambiamenti in casa Albalonga. Il tecnico Roberto Chiappara, sulle pagine della Gazzetta Regionale, ha annunciato l'addio alla panchina laziale. L'ex centrocampista del Treviso confida in un'occasione tra i Pro dopo sei anni di gavetta e buoni risultati in serie D.

Montebelluna

Riparte dalla conferma del Mister Matteo Zulian la nuova stagione sportiva biancoceleste del Montebelluna nel Campionato d'Italia come annunciato dal sito ufficiale del club“Non poteva che essere così !! – afferma il Presidente Marzio Brombal – La scelta di proseguire la conduzione tecnica della prima squadra con il mister Zulian rispecchia la svolta data dal giovane mister che ci ha consentito di raggiungere l’obiettivo della salvezza addirittura con due turni di anticipo; ci tengo a sottolineare che il mister è fortemente caldeggiato da tutta la squadra!”.Matteo Zulian è subentrato dopo la prima giornata di ritorno della stagione appena conclusa; la squadra con il cambio allenatore è riuscita a collezionare ben 29 punti in 16 partite, media punti condivisa con le prime classificate mantenendo anche lo scettro della squadra più giovane d’Italia.Il Mister esprime così la sua soddisfazione: “La scelta di coraggio del Presidente Marzio Brombal meritava la mia riconoscenza con la decisione di proseguire il prestigioso incarico di Mister del Monte. Ringrazio nuovamente il Presidente per continuare a credere nel valore dei giovani non solo come giocatori ma anche alla guida di una squadra così importante. Mi fa un enorme piacere che il mio entusiamo e la mia grande passione abbia contagiato la squadra. Continua il mio sogno biancoceleste".

Campodarsego

Il Campodarsego Calcio 1974, attraverso il proprio sito, comunica di aver affidato al signor Gianfranco Fonti la conduzione tecnica della prima squadra per la stagione sportiva 2017-2018. L’accordo è giunto nel pomeriggio di oggi tra il nuovo tecnico biancorosso, il presidente Daniele Pagin e il direttore generale Attilio Gementi.

Mestrino, classe 1957, Gianfranco Fonti chiusa la carriera da giocatore ha accumulato innumerevoli esperienze da allenatore in diverse categorie. Dopo i primi anni nei settori giovanili e i palcoscenici della Serie C2 con Mestre e Portogruaro, in Serie D allena ormai da diverse stagioni. Nei primi anni ha seduto sulle panchine di Martellago, Santa Lucia, Montebelluna, e Sanvitese. Approdato nel padovano nel 2010 con l’Albignasego, ha poi seguito le sorti societarie dei granata confluiti nel San Paolo Padova, allenando il club di via Canestrini per tre campionati. Quindi l’approdo al Giorgione e il ritorno al Montebelluna, che nell’ultimo campionato (il secondo consecutivo alla guida dei trevigiani) ha condotto alla salvezza.Le parole del presidente del Campodarsego, Daniele Pagin: “Fonti è il tecnico che mi sarebbe sempre piaciuto portare a Campodarsego. Quest’anno c’è stata la possibilità di farlo, e al primo incontro ha dimostrato subito grande entusiasmo per la nostra proposta. Per lui venire a Campodarsego è il top, io e il direttore generale Attilio Gementi ci siamo confrontati e abbiamo parlato a lungo, anche sui nomi di altri possibili candidati, ma alla fine siamo ricaduti su Gianfranco che ci è parso la scelta più opportuna. Un tecnico di esperienza, capace, che conosce la categoria: vogliamo fare un campionato di vertice, e Fonti è la persona giusta. Non volevamo sbagliare profilo”.
Le parole del direttore generale, Attilio Gementi: “Lo conoscevo bene dai tempi del San Paolo: abbiamo lavorato per tre anni insieme, ottenendo due approdi ai playoff e una salvezza diretta. Mi fa piacere che il presidente Pagin abbia preso in grande considerazione il primo nome che gli ho fatto: abbiamo visto altri allenatori, per avere una panoramica generale su ciò che si poteva fare quest’anno, ma alla fine abbiamo scelto lui. Innanzitutto perché ha dei valori umani imprescindibili, per chi vuole venire a Campodarsego, e poi perché è un allenatore capace, so quello che sa dare sia ai giovani che ai più vecchi. Può essere un esempio per tanti ragazzi, è una persona che si può calare al meglio nel nostro ambiente, molto familiare ma anche molto professionale”.
Le prime parole di Gianfranco Fonti, nuovo allenatore del Campodarsego: “Sarà il mio ventunesimo anno di Serie D, e ho grande entusiasmo perché proprio questo è ciò che questa società mi ha trasmesso. Essere chiamati da questo club mi dà grande orgoglio, la mia speranza è di poterlo ricompensare al meglio. Sono contento di tornare nel padovano, qui ho lasciato ottimi ricordi e ritrovo anche qualche persona alla quale sono legato, come per esempio Aliù, che fece 17 gol al suo primo anno in D e che ritrovo con grande piacere. Sono pronto a questa nuova avventura, arrivo con lo spirito giusto. La società mi ha chiesto di far bene, di mantenere i livelli che competono a questo club: saremo in tante a provarci, ma dalla nostra abbiamo una base importante che sono gli ultimi due campionati. Proveremo a cavalcare quest’onda per crescere ancora”.

LO STAFF TECNICO. Mister Fonti verrà supportato nel suo lavoro quotidiano da Luciano Stevanato, in qualità di vice allenatore, e Cristian Al Jaberi, preparatore dei portieri, confermati rispetto all’ultima stagione. In qualità di preparatore atletico, un gradito ritorno: sarà infatti Massimo Guzzonato, già al Campodarsego due stagioni fa sotto la gestione di Antonio Andreucci.

Herculaneum

L’Herculaneum, attraverso il proprio sito, ha comunicato di avere interrotto consensualmente il rapporto col tecnico Rosario Campana, pur persistendo la stima e l’affetto dell’intera società verso l’allenatore di questa stagione.

Pianese

La Pianese pianifica il futuro. Scelto, ed ufficializzato, il prossimo allenatore che guiderà i bianconeri nella stagione di Serie D 2017-2018. Si tratta di Marco Masi (66) che raccoglie l'eredità di Daniele Chiarini che in questa stagione ha svolto un ottimo lavoro.Il nuovo allenatore amiatino nella passata stagione ha guidato il Viareggio in serie D. Negli anni precedenti ha allenato anche la primavera della Sampdoria, gli Allievi Nazionali dello Spezia, Gavorrano, Borgo a Buggiano, Pontedera, Cascina e altre squadre. La scelta di affidarsi ad un allenatore navigato è stata presa con l’obbiettivo primario del mantenimento della categoria per poi ambire a un traguardo più prestigioso.Nelle prossime settimane Marco Masi verrà presentato ufficialmente alla stampa, ma già da ora è al lavoro con la dirigenza per allestire la squadra in vista della stagione futura.

Lavagnese

La Lavagnese, attraverso una nota ufficiale sul proprio sito, ha comunicato che nella prossima stagione sportiva Luca Tabbiani non rivestirà più l'incarico di allenatore della squadra in Serie D. Durante il colloquio, cordiale e svoltosi in un clima di assoluta serenità, la dirigenza bianconera ha comunicato la propria intenzione di non rinnovare il contratto per la stagione 2017/2018 a mister Tabbiani. La società ringrazia Luca per la professionalità, l'impegno e la dedizione dimostrata quest'anno e gli augura le migliori fortune per le nuove sfide che affronterà nel prosieguo della sua carriera sportiva. Nei prossimi giorni verrà comunicato il nome del nuovo allenatore.

Ponsacco

Il Ponsacco ricomincia dalla splendida cavalcata di questa stagione. Il club ha infatti annunciato che anche per il prossimo campionato di Serie D in panchina siederà Giovanni Maneschi, confermato al pari del direttore sportivo Andrea Luperini entrambi grandi protagonisti dell'ultima annata calcistica.

Montevarchi

L’Allenatore che guiderà il Montevarchi nel prossimo Campionato di Serie D, come comunicato dal sito ufficiale del club toscano, sarà Atos Rigucci.  La Società ed il direttore sportivo Rosadini, senza nessun indugio e con grande fiducia e feeling con il Mister, al quale va il grande merito di aver riportato  in maniera trionfale  la squadra Rossoblu in Serie D, ha confermato RIgucci alla guida della prima squadra per il prossimo Campionato 2017-18.

Trento

Il Trento ha ufficializzato il suo nuovo allenatore. In gialloblù torna, ha già vestito la maglia del Trento da calciatore, l'ex Belluno, club lasciato dopo quattro stagioni, Roberto Vecchiato.E' il suo profilo quello scelto per rispondere alle ambiziose esigenze della società di Via Sanseverino. Sarà Vecchiato a plasmare la rosa su cui già sta lavorando il diesse Claudio Rastelli.
Queste le prime parole ufficiali di Roberto Vecchiato: “Sono onorato e felicissimo di tornare in questa società, un traguardo raggiunto grazie alla bellissima esperienza sulla panchina del Belluno cui va il mio forte ringraziamento. Oggi non mi pongo la questione del tipo di girone che affronteremo, per me la priorità è costruire una squadra capace di giocare con qualità di fronte a qualsiasi avversario. Anche per queste ragioni ho condiviso l’accordo annuale: desidero che il Trento apprezzi sia il Vecchiato tecnico che il Vecchiato persona, sono io che devo mostrare di che pasta sono fatto e sono molto motivato a fare del mio meglio anche per dare le soddisfazioni che piazza e tifosi meritano vista la storia del Trento. Col direttore sportivo siamo già al lavoro per fare tutte le valutazioni in merito alla squadra e ai giocatori che non vedo l’ora di portare in campo".

Union Feltre.

Appena terminata la stagione sportiva riprende subito la programmazione futura in casa Union Feltre. Infatti la compagine arancionero ha affidato la guida tecnica della Prima Squadra all'ex tecnico dell'Altovicentino Andrea Pagan.

Anziolavinio

Dopo una stagione molto positiva conclusa con una salvezza tranquilla nonostante un budget ridotto ed un raggruppamento difficoltoso, si separano le strade tra l'Anziolavinio di patron Rizzaro ed il tecnico Gaetano D'Agostino. La conferma arriva direttamente dall'ex centrocampista di Roma ed Udinese sulla propria pagina Instagram che ringrazia tutti per l'annata stupenda e si dichiara pronto ad accettare una nuova sfida.