Log in

 

Serie D Play Off Girone F, S. Nicolò Teramo-Vis Pesaro 0-1

In evidenza Serie D Play Off Girone F, S. Nicolò Teramo-Vis Pesaro 0-1

Serie D Play Off Girone F, S. Nicolò Teramo-Vis Pesaro 0-1


SAN NICOLO’: Ciotti, Di Stefano, Mozzoni, De Santis, Milillo, Petronio, Chiacchiarelli, Bisegna, Traini (19’ st Moretti), Stivaletta (31’ st Di Benedetto), Massetti (40’ st Kane). A disposizione: Recchiuti, Zeetti, Pretara, Di Lullo, Iorio, De Carolis. Allenatore: Massimo Epifani

VIS PESARO: Stefanelli (11’ st Iglio), Rossoni, Ficola, Grieco, Gennari, Paoli, Comi (11’ st Tedesco), Rossi, Costantino, Cremonesi, Falomi (30’ st Mureno). A disposizione: Del Pivo, Massarucci, Dadi, Lignani, Bugaro, Raparo. Allenatore: David Sassarini

ARBITRO: Marco Acanfora di Castellammare di Stabia (Montagnani e Caso)

RETE: st 27’ Costantino

NOTE: spettatori paganti 392 per un incasso di euro 3.864. Ammoniti: Massetti, Bisegna, Milillo, Gennari e Rossi. Allontanato, al 42’ st, David Sassarini, allenatore della Vis Pesaro, per essere uscito dalla propria area tecnica. Angoli: 3-6. Recuperi: pt 1’ st 6’.

Archiviata la stagione regolare scattano i playoff nel campionato di serie D girone F. In Semifinale (gara unica) il San Nicolò ospita la Vis Pesaro. Anche se il match, per l’indisponibilità dello stadio “Gaetano Bonolis”, si gioca al “Gran Sasso d’Italia – Italo Acconcia” de L’Aquila. Biancazzurri terzi al termine del campionato, marchigiani quarti. Proprio per questo motivo, se al novantesimo dovesse maturare un risultato di parità, si disputeranno i tempi supplementari e se, la parità dovesse persistere, sarebbe la compagine del presidente Salvatore Di Giovanni ad accedere alla finale contro la vincente del match tra Matelica ed Olympia Agnonese. Mister Massimo Epifani deve rinunciare all’infortunato Napolano ma recupera Pretara che si accomoda in panchina. Dall’altra parte out l’infortunato Ridolfi.

CRONACA GARA.

PRIMO TEMPO:

2’ OCCASIONE SAN NICOLO’. Traini appoggia per Mozzoni, tiro debole dalla distanza, Stefanelli blocca a terra.

4’ PROTESTE SAN NICOLO’. Incertezza in uscita di Stefanelli che, fuori dall’area di rigore, tocca il pallone prima con il petto e poi con un braccio. L’arbitro lascia proseguire.

6’ OCCASIONE SAN NICOLO’. Ci prova Stivaletta dalla distanza, palla che si perde alta sopra la traversa.

7’ OCCASIONE SAN NICOLO’. Apertura di Chiacchiarelli dalla sinistra per Massetti, tocco al limite per l’accorrente Petronio, tiro in corsa, alto.

11’ OCCASIONE VIS PESARO. Falomi difende il pallone in area ed appoggia per l’accorrente Rossi, conclusione altissima.

22’ OCCASIONE VIS PESARO. Su un lancio lungo esce Ciotti che anticipa di testa Costantino. L’attaccante ospite prende il pallone e prova il tiro, Ciotti, che nel frattempo è indietreggiato, blocca.

29’ OCCASIONE VIS PESARO. Conclusione dai venti metri di Costantino, palla alta non di molto.

37’ OCCASIONISSIMA SAN NICOLO’. Cross dalla sinistra di Chiacchiarelli, Stivaletta di testa, da ottima posizione, mette fuori.

42’ OCCASIONE VIS PESARO. Rossoni conclude dalla distanza, palla fuori di pochissimo.

46’ dopo appena un minuto di recupero, squadre al riposo a L’Aquila. Permane il risultato di partenza con il San Nicolò che ha tenuto benissimo il campo provando anche a sbloccare il punteggio. I marchigiani si sono fatti vedere poco dalle parti di Ciotti. Sfida che resta in equilibrio.

SECONDO TEMPO:

8’ OCCASIONISSIMA SAN NICOLO’. Massetti appoggia a Petronio che, dal limite, conclude. Botta che tocca la traversa e finisce sul fondo. Nell’occasione infortunio a Stefanelli costretto ad uscire per un brutto taglio alla fronte.

24’ PROTESTE SAN NICOLO’. Su un pallone proveniente dalla destra, sotto porta, contrasto veniale tra Moretti e Gennari, la palla, respinta, arriva a Stivaletta che, dal limite, scarica in porta battendo Iglio. La rete viene annullata perché l’arbitro ha visto una scorrettezza (???) ai danni del difensore da parte di Moretti. Proteste nulle, direttore di gara irremovibile. Episodio incredibile.

27’ GOL VIS PESARO. Sulla battuta di un calcio d’angolo, Costantino sul primo palo tocca di nuca, la palla prende una strana traiettoria e si infila sul secondo palo: 0-1.

29’ OCCASIONISSIMA VIS PESARO. Costantino si invola verso la porta di casa, appena in area conclude a colpo sicuro, Ciotti compie il miracolo e devia in angolo.

32’ OCCASIONE VIS PESARO. Imperversa Costantino che prova un pallonetto in area, palla sul fondo.

35’ OCCASIONISSIMA VIS PESARO. Punizione dai venti metri di Mureno, palla che finisce a lato di pochissimo.

51’ fischio finale al “Gran Sasso d’Italia – Italo Acconcia” de L’Aquila. E’ la Vis Pesaro ad accedere alla finale. Decide la rete di Costantino ma il San Nicolò ha di che rammaricarsi e recriminare. La traversa colpita da Petronio, la rete annullata in maniera sconcertante a Stivaletta e gli appena sei minuti di recupero concessi dopo una lunga interruzione per l’infortunio al portiere vissino. Ma anche per aver dovuto giocare, di fatto, non in casa una partita così importante dopo essersi conquistata, sul campo, con il terzo posto, il fattore campo. Si chiude qui la stagione biancazzurra che, al di là di questa amarezza finale, è stata sottolineata da tanti record.