Log in

 

Serie D, Cuneo - Pro Sesto 0-0

Serie D, Cuneo - Pro Sesto 0-0

 I biancorossi pareggiano con la Pro Sesto

 desena papa palazzoloI biancorossi conquistano il diciannovesimo risultato utile consecutivo. Contro la Pro Sesto, il Cuneo gioca una partita accorta e diligente, si rende pericoloso, in particolar modo nella seconda frazione di gioco, ma non riesce a sbloccare il risultato, complice anche la grande prestazione del portiere ospite Perniola, capace di chiudere la porta in faccia rispettivamente ad Alberto Rizzo, Andrea Corsini (in due occasioni) e Carmine De Sena, con interventi salvifici e risolutori. Il primo vero caldo stagionale accompagna l'inizio del match con le due contendenti intente principalmente a studiarsi senza scoprirsi eccessivamente. Il primo sussulto dell'incontro si registra al 13' allorché Nicolò Palazzolo lavora un pallone in piena area di rigore senza riuscire a trovare il pertugio giusto, successivamente ci provano Rizzo, rimpallato, e infine Andrea Rosso, ma la sfera viene deviata in angolo da un difensore milanese. La Pro Sesto replica sull'asse Cristofoli - Battaglino, con il primo a far sponda per il compagno che calcia subito in porta senza però inquadrare il bersaglio maggiore. Sul fronte di gioco opposto è Salvatore Papa ad avere l'occasione ghiotta al 33' ma Perniola con una provvidenziale uscita di testa anticipa la giocata del centrocampista locale.

 

Conclusa la prima frazione sul pareggio a reti inviolare, nella ripresa è immediata l'opportunità dei biancorossi: al 3' Rizzo crossa un pallone che Papa devìa in mezzo all'area, De Sena cerca di calciare il pallone in porta in acrobazia, ma manca la sfera per un nulla. Alcuni istanti più tardi Rizzo conquista palla in pressione e si propone in area di rigore calciando un destro preciso e potente sul quale Perniola è decisivo nel deviare la sfera in angolo. Sul conseguente tiro dalla bandierina Viganò cintura platealmente De Sena in area, atterrandolo clamorosamente, senza che però il direttore di gara ravvisi gli estremi per la massima punizione. I padroni di casa insistono e al 10' è Palazzolo a presentarsi, in corsa, al cospetto del numero uno meneghino che, ancora una volta, riesce ad avre la meglio anticipando la conclusione dell'avversario e salvando porta e risultato. Sul capovolgimento di fronte l'ex di turno Cristofoli trova spazio e tempo per calciare in porta da posizione defilata (e sospetta di fuorigioco) ma Maurice Gomis fa buona guardia. E' il 21' quando il neo entrato Corsini si lancia in velocità per poi presentarsi al cospetto di Perniola al quale, ancora una volta, riesce il portentoso intervento sulla conclusione ravvicinata del centravanti locale. I cuneesi insistono e, dopo una velleitaria conclusione di Fumagalli dalla distanza, ci riprovano al 25' con De Sena, la cui volée di prima intenzione s'infrange, per l'ennesima volta, sui provvidenziali guantoni del numero uno milanese. E' un assedio e alla mezz'ora ci prova ancora Corsini, che perde nuovamente il confronto con Perniola, portentoso nel respingere la conclusione ravvicinata rifugiandosi in angolo. Prima dello scadere ci prova ancora Corsini, dapprima con una conclusione dal limite che si spegne sul fondo e, poi, con un tiro cross da posizione defilata che lambisce clamorosamente il palo. Domenica prossima, il 26 marzo, i biancorossi saranno impegnati al "Alfredo D'Albertas" contro il Gozzano.

 

 

CUNEO - PRO SESTO 0-0


CUNEO (4-2-3-1): Gomis; Toscano, Conrotto, Quitadamo, Campana; Rosso, Togni; Palazzolo (20’st Corsini), Papa, Rizzo (31’st Orofino); De Sena. A disposizione: Lubbia, Giraudo, Bagni, Difino, Genovese, Ottobre, Diaz. All.: Salvatore Iacolino.
PRO SESTO (4-2-3-1): Perniola; Pirola, Viganò, Cortinovis (18’st Bernardi), Leotta; Corti, Martino (18’st Fall); Fumagalli, Battaglino, Gobbi (29’st Di Renzo); Cristofoli. A disposizione: Bourmila, Ghidoni, Tresca, Maldini, Brambilla, Panatti. All.: Alessio Delpiano.
ARBITRO: Matteo Marcenaro di Genova.
NOTE: spettatori 1200 circa, 2.100 euro di incasso. Ammoniti: Rizzo, Conrotto (C), Martino, Corti (P). Angoli: 5-4. Recupero: pt 2’, st 4’.