Log in

 

Serie D, Castelfidardo-Sammaurese 0-1

Serie D, Castelfidardo-Sammaurese 0-1


CASTELFIDARDO: Molinaro; Mass, Orlandoni, Testoni, Bordi (21’st Negro); Pigini (37’st Albanesi), Lodi, Maisto (22’st Soragna); Berardi; Montagnoli, Galli. All. Bolzan.

SAMMAURESE: Passaniti; Gualandi, Lombardi, Pezzati, Tartabini; Scarponi, Santoni, Errico; Bonandi (37’st Pieri), Paganelli, Ninte (42’st Giulianelli). All. Protti.

ARBITRO: Falasca di Pescara.

Il Castelfidardo costruisce tante palle gol, ma alla fine decide il match un rigore molto dubbio concesso alla Sammaurese.

Prima occasione al 10′ con Berardi che brucia un avversario, bel destro che ferma soltanto la traversa. Ci prova anche Maisto all’11’, tiro però debole. Al 34′ seconda traversa della gara, stavolta colpita da Testoni da distanza siderale. Prima dello scadere ci provano Galli (43′) e Berardi (45′) ma entrambe le conclusioni sono neutralizzate. Il Castelfidardo torna in campo con la voglia e la consapevolezza di vincere, ma al 55′ l’episodio che cambia definitivamente la gara. Bordi e Bonandi duellano al limite dell’area, l’attaccante giallorosso vola a terra e l’arbitro indica il dischetto. Intervento per nulla duro e apparentemente fuori area, ma il direttore di gara Falasca della sezione di Pescara è irremovibile. Dal dischetto va lo stesso Bonandi che porta in vantaggio i suoi. Parte così l’assedio del Castelfidardo e (dopo una vistosa trattenuta ai danni di Galli in area non sanzionata) le azioni si moltiplicano: Soragna, Montagnoli e Galli ci provano rispettivamente al 60′, 74′ e 80′ ma niente da fare (e nell’occasione di Montagnoli la palla colpisce anche il palo dopo un rimpallo).