Log in

 

Viareggio Cup, Atalanta - Abuja 3-1

In evidenza Viareggio Cup, Atalanta - Abuja 3-1

RETI: 2' p.t. autogol Salaudeen (Ab), 18' p.t. Mallamo (At), 42' p.t. Capone (At), 22' s.t. Thomas (Ab).

ATALANTA: Taliento, Migliorelli (1' s.t. Zortea), Marchetti (26' s.t. Forte), Mallamo (40' s.t. Bolis), Capone, Barrow, Eleuteri (1' s.t. Ogliari), Alari, Zanoni (26' s.t. Zambataro), Badjie (12' s.t. Pagliari), Elia (26' s.t. Latte).
A disposizione: Vidovšek, Gatti.
Allenatore: Valter Bonacina.

ABUJA: Ogar, Salaudeen, Elajonibu (46' s.t. Bashir), Rabiu, Abdulazeez, Iroanya, Anih (26' s.t. Jonathan), Haruna, Thomas, Ezembakwu (1' s.t. Ayonuga), Olonisakin (26' s.t. Akannoh).
A disposizione: Majayogbe, Ocheja, Etemarigo, Yunusa, Ighodaro, Adepoju, Yunus Sheriff.
Allenatore: Renzo Gobbo.

ARBITRO: Gualtieri di Asti (assistenti Rivetti e Castellaneta).

Con un'altra prova convincente, la Primavera di mister Valter Bonacina supera 3-1 a La Spezia anche i nigeriani dell'Abuja e conquista con una giornata d'anticipo la qualificazione agli ottavi di finale, bissando così il successo nella prima giornata contro l'Osasco.
Partita subito in discesa grazie all'autogol di Salaudeen dopo soli due minuti e virtualmente chiusa già a fine primo tempo grazie alle reti nella prima frazione di Mallamo (colpo di testa su cross di Zanoni) e di Capone (stupenda punizione sotto l'incrocio). Nella ripresa al 22' la rete di Thomas non mette comunque in discussione la vittoria.
I nerazzurri salgono così a quota 6 punti e sono già sicuri del primo posto nel girone: anche in caso di arrivo a pari punti con l'Osasco che oggi ha battuto 5-1 l'Ancona o l'Abuja (entrambe ora a 3 punti e opposte sabato), la squadra di Bonacina avrebbe il vantaggio degli scontri diretti.
Sabato alle 15 allo stadio Masoni di Fornacette l'ultimo incontro del girone contro l'Ancona già eliminato sarà comunque importante per qualificarsi come testa di serie nel Gruppo A (Gironi da 1 a 5) e affrontare negli ottavi una squadra non testa di serie cioè la quinta prima classificata e le tre migliori seconde del Gruppo B (Gironi da 6 a 10).