Log in

 

Serie A Elite: Ternana sola al comando nel Gold Round; Fasano a valanga

In evidenza Serie A Elite: Ternana sola al comando nel Gold Round; Fasano a valanga

Serie A Elite: Ternana sola al comando nel Gold Round; Fasano a valanga

La Ternana IBL Banca prende la vetta solitaria del Gold Round. Nella domenica della Serie A Elite, le Ferelle domano 5-4 un grande Breganze e staccano di due punti l’Olimpus Roma, costretto al pareggio dal Kick Off.

Al Pala Di Vittorio la squadra di Pellegrini sembra avviata verso un comodo successo contro la squadra di Zanetti, arrivata in Umbria decisamente rimaneggiata (spicca su tutte l’assenza della grande ex, Gaby Tardelli). La Ternana, a meno di quattro minuti dalla fine, si porta avanti 4-2, grazie alle doppiette di Taina e Renatinha; ma nel finale accade l’imponderabile. Capitan Cerato – alla fine una tripletta per lei – arpiona sul 4-4 le padrone di casa a 33 secondi dalla sirena, ma all’ultimo respiro, al 19’58’’, un gol di Renatinha (capocannoniere del raggruppamento con Luciléia) fa esplodere i tifosi di casa.

L’Olimpus, come detto, deve accontentarsi del 2-2 sul campo di un tenace Kick Off. Le ragazze di D’Orto, vincitrici due settimane fa della Coppa Italia, vanno due volte avanti a San Donato, con Gayardo e Luciléia, ma sono riprese prima da Belli e poi da Perruzza. Un punto che fa morale per la squadra di Riccardo Russo. Al terzo posto – ma potenzialmente primo visto che deve recuperare la partita con il Montesilvano – c’è l’Ichnusa Sinnai, che batte 5-3 a Fiano Romano la Lazio. La “solita” Vanessa Pereira, con una tripletta, trascina le sarde al successo; le biancocelesti si svegliano quando sono sotto di cinque reti, ma la rimonta (gol di Di Turi, Catrambone e D’Incecco) riesce solo a metà. Prezioso successo per l’Italcave Real Statte, che doma 6-3 il Cagliari e si conferma al quarto posto: la squadra di Podda tiene testa fino a metà ripresa, quando tiene il match sul 3-3, ma nel finale Guti, Martin e Quarta piazzano il break decisivo. Corsaro il Montesilvano, che passa 2-1 sul campo dello Sporting Locri: Troiano e Nicoletti fanno ritrovare il sorriso alle campionesse d’Italia, l’azzurro Giuliano riesce solo a dimezzare lo svantaggio per le padrone di casa.

Nel Silver Round, quarta vittoria per la Stone Five Fasano, che si conferma al comando del raggruppamento. Le pugliesi di Monopoli battono con un secco 6-1 la Woman Napoli, con doppiette per Masero, Belam e Sangiovanni. Non riesce a tenere il passo il Pescara, che nel posticipo delle 21.30 al PalaBadiali è fermato sullo 0-0 dal Città di Falconara: le abruzzesi di Segundo, però, hanno già osservato il loro turno di riposo. Largo successo, in trasferta, per la Bellator Ferentum, che presa per mano dalla tripletta di Chiesa supera 4-1 la Thienese.