Log in

 

Il Maritime fa impazzire il Palajonio: 5-1 al Barletta, la Final Eight Futsal è sua

Il Maritime fa impazzire il Palajonio: 5-1 al Barletta, la Final Eight Futsal è sua

Maritime Augusta profeta in patria. In un Palajonio tirato a lucido, con tanto di meravigliosa coreografia della “torcida”, i siciliani non lasciano scampo al Barletta e conquistano – con assoluto merito – la Coppa Italia di Serie B: finisce 5-1 per i padroni di casa, trascinati dalla tripletta di Spampinato e dalla doppietta del solito, incontenibile Xuxa Zanchetta. Una Final Eight perfetta quella giocata dalla capolista del girone G, a un punto dalla promozione in Serie A2: una corazzata, sapientemente orchestrata dal “professore” spagnolo Miki.

Il Barletta parte coraggioso: Garcia, dopo pochi secondi, rifila un tunnel a un avversario, ma si fa ipnotizzare da Dal Cin. Un brivido per il Palajonio, che poi ringrazia ancora il suo portiere reattivo su Otero. Il Maritime Augusta, però, ha mille risorse al minuto 2’42’’ sblocca il risultato: Everton serve Zanchetta, l’ex Real Rieti “buca” sotto le gambe Mastrorilli e fa esplodere il tifo di casa.

Ferrazzano va subito con il portiere di movimento, ma è immediatamente punito: Spampinato da metà campo insacca a porta sguarnita, 2-0. Eric inventa per Duda Dalcin, che all’8 si divora il tris: vano il tentativo di aggirare il portiere avversario. I pugliesi vanno vicini alla rete che riaprirebbe la partita con Garcia, ma ancora una volta la chance sfuma. Così, al 14’30’’, arriva il tris, ancora con Spampinato: fantastico il “cucchiaio” del numero 7 da posizione defilata, il Palajonio viene giu.

La squadra pugliese ha un sussulto e dopo 11 secondi trova il gol, meritato. Numero di Caggia, che di petto elude l’intervento di Lemine e con un super diagonale non dà scampo a Dal Cin. Si va all’intervallo sul 3-1 per il Maritime Augusta, che nella ripresa centra subito una traversa. Ma al minuto 4’25’’ arriva il poker. Everton e Zanchetta combinano alla grande, il sinistro di “Xuxa” termina ancora nel sacco.

Ferrazzano ordina un 5-contro-4 conservativo, che il pubblico siciliano non gradisce. Ma due minuti prima della sirena arriva il definitivo 5-1, ancora con Spampinato, che firma la tripletta personale e si porta a casa il pallone con un altro tocco sotto sull’uscita di Mastrorilli. I siciliani di Miki si godono il meritato trionfo, la Coppa Italia di Serie B è il giusto premio alla loro superiorità.

 

FUTSAL BARLETTA-MARITIME AUGUSTA 1-5 (1-3 p.t.)
FUTSAL BARLETTA: Mastrorilli, Otero, Medina, Miguel Garcia, Pagnussatt, Fiorentino, Franchi, Calamita, Mancini, Amato, Caggia, Achille. All. Ferrazzano

MARITIME AUGUSTA: Dal Cin, Spampinato, Everton, Zanchetta, Lemine, Abate, Guedes, Eric, Follador, Tuttobene, Braga, Dalcin. All. Miki

MARCATORI: 2’42” p.t. Zanchetta(A), 3’33”, 14’30” Spampinato (A), 14’41” Caggia (B), 4’25” s.t. Zanchetta (A), 17’44” Spampinato (A)

AMMONITI: Pagnussatt (B), Zanchetta (A)

ARBITRI: Alex Iannuzzi (Roma 1), Federico Beggio (Padova), Massimo Seminara (Palermo) CRONO: Fabio Rocco De Pasquale (Marsala)