Log in

 

Albalonga calcio, iniziato il torneo dedicato a Colasanti e Toti: gran finale il prossimo 24 giugno

Albano Laziale (Rm) – Oltre un centinaio di partite. Il campo di Pavona, sede operativa del settore giovanile dell’Albalonga, non si svuoterà nemmeno a giugno. Come accaduto l’anno scorso, il club del presidente Bruno Camerini ha organizzato un torneo dedicato alla Scuola calcio: nello specifico le categorie 2004, 2005 e 2006 giocheranno il memorial “Stefano Colasanti” e le categorie 2007, 2008 e 2009 disputeranno il memorial “Luciano Toti”. «Sono stati entrambi due personaggi estremamente vicini al nostro club – racconta il direttore generale Alessandro Bianchi – Colasanti fu anche presidente della Scuola calcio e comunque fu sempre promotore delle attività giovanili del nostro club, mentre Toti fu ex sindaco di Castel Gandolfo e pur non avendo mai ricoperto ruoli ufficiali all’interno dell’Albalonga, da grande amico del presidente Camerini è stato spesso presente sulle tribune per seguire le nostre squadre». La kermesse è iniziata mercoledì scorso e si concluderà con una grande festa il prossimo 24 giugno, giorno in cui si disputeranno le finali delle varie categorie. Ad aderire all’invito dell’Albalonga per quest’anno sono state Pro Roma, Pomezia, Selva dei Pini, Lepanto, Rocca di Papa, Unipomezia, Rocca Priora, Le Mole, Quadraro Cinecittà, Cinecittà Bettini, Pro Calcio Cecchina e l’Albano calcio a 5 (che disputerà il solo torneo 2009). «Abbiamo cercato di coinvolgere tante squadre del nostro territorio – spiega Bianchi – anche per motivi logistici e organizzativi: giocando in mezzo alla settimana può capire di avere problemi con gli orari delle partite se si arriva da zone troppo lontane. L’anno scorso ciò che ci fece particolarmente piacere fu il riscontro ottenuto dalle società ospitate che riconobbero l’ottima capacità di pianificazione dell’Albalonga: la nostra attuale struttura organizzativa ci fa stare abbastanza tranquilli che le cose possano andare nel verso giusto anche in questa edizione».
Infine oggi pomeriggio (ore 18 al campo di Pavona) gli Allievi regionali B di mister Francesco Talarico giocheranno il match dei play off contro il Città di Ciampino (in gara unica) per poter continuare ad essere l’unica selezione dell’agonistica ancora impegnata in partite ufficiali.

Area comunicazione Albalonga calcio

  • Pubblicato in Tornei

Giovanissimi: la squadra gialloverde ha battuto il Castellarano (3-0) nella finalissima andata in scena domenica a Praticello di Gattatico

Il Colorno si laurea campione interprovinciale
Mister Eliseo Brambati: “Abbiamo vinto grazie alla grande forza del gruppo”

Una squadra che ha segnato quasi cento gol in una stagione, che ne ha subiti solamente diciotto. Battere il Castellarano in finale, la grande favorita, sembrava quasi impossibile eppure i ragazzi di mister Eliseo Brambati sono arrivati con più gas, con l’energia necessaria per chiudere la finalissima col risultato di tre a zero. Onore al Colorno, mina vagante che è riuscita a sorprendere tutti vincendo il campionato interprovinciale mettendo in vetrina una decina di giocatori che sicuramente faranno la fortuna dei gialloverdi. Abbiamo incontrato l’esperto allenatore dei gialloverdi per fare il bilancio di questa straordinaria stagione sportiva. 
 
Mister, una vittoria a sorpresa...
 
“Merito di tutta la squadra, che ha saputo tirare fuori gli attributi chiudendo la stagione ai vertici e riuscendo addirittura a dettare legge in finale. Il carattere è la forza di questa squadra. I ragazzi sono cresciuti molto applicando al meglio quanto appreso durante gli allenamenti”
 
Il Castellarano era la favorita.
 
“Grande avversario, era importante partire subito al massimo. Abbiamo vinto il campionato battendo una delle migliori formazioni, sono fiero dei miei ragazzi”
 
A Colorno sta nascendo qualcosa di esemplare.
 
“La società crede fortemente nel settore giovanile, io cerco di mettere la mia lunga esperienza al servizio degli allenatori più giovani. Sono tutti molto preparati, inoltre possiamo lavorare in uno dei centri sportivi più belli della regione. Stiamo facendo quello che dovrebbero fare tutte le società italiane importanti: investire in strutture ed in tecnici preparati”
 
Lei allena da molto tempo...
 
“Amo questo sport, da circa undici anni però mi dedico esclusivamente al settore giovanile, il futuro sono i giovani. Colorno è davvero una realtà esemplare, sono certo che il progetto sportivo del club ci porterà lontano”

Grottaferrata calcio, il 10 Giugno il memorial Stefano Furlani: un giorno di grandi novità…

Grottaferrata (Rm) – Sono ore di fermento al Grottaferrata calcio Stefano Furlani. Il club arancionero è totalmente concentrato sul grande appuntamento di chiusura della stagione che si terrà presso il campo sportivo comunale di via degli Ulivi il prossimo sabato 10 giugno. Una data da segnare in rosso per gli sportivi di Grottaferrata e non solo viste le novità che verranno annunciate in quella sede. Andando con ordine va detto che sarà un sabato ricco di eventi: si parte alle ore 15 con la festa di chiusura della Scuola calcio magistralmente coordinata in questa stagione da Andrea Borsa. Tantissimi piccoli calciatori vestiti di arancionero e con il nome di Stefano Furlani sul petto saluteranno la stagione che si è appena conclusa, la prima della storia del Grottaferrata calcio (nato nel 2010) in cui è stato possibile organizzare un settore di base. In realtà questo non sarà l’ultimo vero appuntamento della Scuola calcio del club criptense che sarà a Tortoreto (in Abruzzo) dal 15 al 18 giugno prossimi per un’altra splendida esperienza fuori regione dopo quella a Rimini nel periodo pasquale. Alle 16,30, poi, l’attenzione sarà catalizzata dalla conferenza stampa (in programma sempre presso il campo Comunale) guidata nientemeno che dal giornalista Rai Mario Mattioli: il club della presidentessa Claudia Furlani presenterà il nuovo logo e il nuovo organigramma con tante ghiotte novità e con un annuncio estremamente importante per tutta la città di Grottaferrata. Tra le nuove figure dirigenziali ci sarà anche quella di Cristian Federici che avrà il ruolo di direttore generale del club e avrà competenze anche sul settore giovanile agonistico. Dalle 17 in avanti scatterà il momento clou della giornata, vale a dire la disputa del memorial Stefano Furlani: in campo ci saranno ospiti di spicco come i comici Antonio Giuliani e Pablo Pedro, gli ex calciatori Bruno Giordano e Mimmo Caso, l’ex pilota di Formula Uno Giancarlo Fisichella e tanti altri personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo. Una cerimonia di ringraziamento e di ulteriore ricordo per Stefano Furlani concluderà la ricca giornata: Grottaferrata è pronta a rispondere presente.

Area comunicazione Asd Grottaferrata calcio Stefano Furlani

  • Pubblicato in Tornei

SAN COLOMBANO: BOLZONI E FERRANTE PRESENTI IERI AL MEMORIAL CUP

COMUNICATO NUMERO 80/2016-2017

 

BOLZONI E FERRANTE PRESENTI IERI AL MEMORIAL CUP

 

BANO, CODOGNO E CAVENAGO FANFULLA TENGONO TESTA ALLE BIG

 

Niente di meglio che dei calciatori professionisti per premiare giovani atleti che, come tutti da bambino, sognano di diventarlo. Così gli ex azulgrana Francesco Bolzoni, scuola Inter e attualmente al Novara, e Alexis Ferrante, scuola Roma e ora al Brescia, hanno presenziato alle finali del Memorial Cup, dove hanno consegnato coppe e si sono fatti immortalare con i numerosi campioncini in erba.

Venendo alla cronaca della giornata, nei Primi Calci 2008-2009, Memorial dedicato a Vittorio Corsi e Luigi Faversani, trionfo del Codogno sul Sancolombano e il Novara.

Per la categoria Pulcini 2007, Memorial dedicato in particolare a Giuliano Panizzari, vittoria al Sancolombano sul Codogno e il Pro Piacenza.

Nei Pulcini 2006, Memorial che ha ricordato in particolare Carlo e Roberto Guilli e Augusto Steffenini, ancora il Sancolombano si è imposto su Novara e Pro Piacenza.Poi l’Inter 2006 ha battuto gli Esordienti a 9 classe 2005 del Sancolombano nel Memorial dedicato a Carlo Erba e Mario Scaglia, mentre negli Esordienti 2004, Memorial dedicato a Luigi ‘Bigio’ Sari, ha avuto la meglio il Cavenago Fanfulla su Sancolombano e Piacenza.

Molte altre figure sono state ricordate nel corso di questo mese di partite, tra la gioia di tanti bambini e ragazzini che si sono sfidati cercando di arrivare a questa giornata finale. Il plauso della società va a tutti quanti, a chi ha vinto e a chi ha comunque partecipato con onore lottando con lealtà e sportività. Un ringraziamento come sempre ai tanti volontari che hanno permesso la riuscita dell’edizione numero 21 del Memorial Cup, così come un grazie va agli sponsor e ai partner.