Log in

 

Viareggio Cup, i quarti di finale Venerdi 25 Marzo. Gli abbinamenti

Viareggio Cup, i quarti di finale Venerdi 25 Marzo. Gli abbinamenti

QUARTI DI FINALE: ABBINAMENTI E LOCALITÀ. IN CAMPO VENERDÌ 24 MARZO

 

QUARTI DI FINALE

VENERDÌ 24 MARZO

 

 

GRUPPO A

 

ATALANTA-TORINO
La Spezia / Intels training center “Ferdeghini” (ore 16.30) (Sintetico)

INTER-SASSUOLO
Altopascio (LU) / Stadio Comunale (ore 15) (Sintetico)

 

--------------------------------------------------------------------------------------

 

GRUPPO B

EMPOLI-SPAL
Viareggio (LU) / Stadio “Bresciani” (ore 14)

NAPOLI-BRUGES
Levanto (SP) / Stadio “Scaramuccia-Raso” (ore 15) (Sintetico)

 

  • Pubblicato in Tornei

Viareggio Cup, Atalanta - Perugia 4-0

Viareggio Cup, Atalanta - Perugia 4-0

 
La Primavera di mister Valter Bonacina (nella foto la formazione di oggi) allo stadio Masini di Santa Croce sull'Arno (PI) supera 4-0 il Perugia negli ottavi di finale e si qualifica ai quarti della 69ª Viareggio Cup: venerdì affronterà il Torino che ha eliminato l'Osasco ai calci di rigore (1-1 ai regolamentari).

Contro il Perugia è arrivata un'altra buona prestazione e un'altra vittoria. Partita sbloccata nel recupero del primo tempo grazie a Capone. Poi nella ripresa Barrow, subentrato a fine primo tempo all'infortunato Elia, realizza una splendida doppietta che ipoteca il passaggio del turno. Nel finale arriva anche il poker firmato da Zambataro.

Atalanta-Perugia 4-0

RETI: 46' p.t. Capone, 8' e 34' s.t. Barrow, 38' s.t. Zambataro.

ATALANTA: Taliento, Bolis (1' s.t. Mallamo), Latte (34' s.t. Ogliari), Capone (34' s.t. Mazzocchi), Eleuteri (10' s.t. Del Prato), Alari, Zortea (10' s.t. Zambataro), Zanoni (10' s.t. Migliorelli), Badjie, Elia (39' p.t. Barrow), Bastoni. A disposizione: Boccignone, Gatti, Marchetti, Forte, Pagliari. Allenatore: Valter Bonacina.

PERUGIA: Santopadre, Gualtieri (15' s.t. Patrignani), Calzola, Achy Boyou, Polidori, Ceccuzzi (40' s.t. Settimi), Amadio (29' s.t. Garofalo), Rondoni (15' s.t. Manga), Panaioli (40' s.t. Pellegrini), Vicaroni (40' s.t. Salvucci), Loffredo (29' s.t. Buzzi). A disposizione: Cucchiararo, Orlandi. Allenatore: Davide Ciampelli.

ARBITRO: Meraviglia di Pistoia (assistenti Garzelli e Nuzzi).

NOTE: ammoniti Latte (A), Panaioli (P) e Ceccuzzi (P).

  • Pubblicato in Tornei

Viareggio Cup, Belgrano - Spal 1-2

Viareggio Cup, Belgrano - Spal 1-2

Marcatori: 30′ rig. Dellino (S), rig. 33′ Romero (B), 88′ Eklu (S).

Belgrano: Berardo, Ponce, Ostchega, Baier, Gonzalez, Altamirano (88′ Novillo), Romero, Attis, Volpini, Cardozo (68′ Caseres), Araya. A disp.: Ortega, Barboza, Heredia, Perez. All.: Constantin.

SPAL: Thiam, Boccafoglia (79′ Granziera), Cigognini, Greselin, Equizi, Picozzi (85′ Ferrari), Strefezza, Eklu, Di Nardo, Maranzino (64′ Artioli), Dellino (65′ Vago). A disp.: Seri, Scarparo, Anostini, Righetti, Foschini, Boreggio, Cantelli, Balboni, Parolin, Ubaldi. All.: Rossi.

Arbitro: Guarnieri di Empoli.

Note: ammoniti Eklu Shaka (S), Boccafoglia (S), Attis (B), Romero (B), Picozzi (S), Equizi (S).

Espulsi dopo il triplice fischio Strefezza (S) e Attis (B).
La Primavera SPAL si qualifica ai quarti di finale della “Viareggio Cup” superando nei minuti finali gli argentini del Belgrano.

Dopo una gara equilibrata e molto combattuta è il biancazzurro Eklu a trovare la rete del decisivo 2-1 grazie ad un preciso colpo di testa che non lascia scampo al portiere sudamericano Berardo.

Sul campo di Seravezza (LU), è il Belgrano a rendersi pericoloso per primo con una conclusione di Attis terminata a lato.

Al 28′, sugli sviluppi di un corner battuto da Maranzino, l’arbitro assegna un calcio di rigore alla SPAL dopo un fallo ai danni di Eklu. Sul dischetto si presenta Dellino che trasforma il penalty, portando i biancazzurri in vantaggio.

La reazione del Belgrano è immediata; al 33′ infatti, anche la formazione argentina si conquista un rigore, realizzato da Romero. Le squadre vanno al riposo sul punteggio di 1-1.

Nella ripresa, la SPAL è subito pericolosa con un tentativo di Equizi fuori misura di poco. Prosegue la spinta dei ragazzi di mister Rossi che al 58′ ci provano con una girata di Dellino su cross di Boccafoglia: la sfera termina sopra la traversa.

Nel finale, i biancazzurri trovano la rete che vale la qualificazione; su corner di Strefezza, Eklu svetta di testa, infilando la palla alle spalle del portiere.

Attimi di tensione sul campo dopo il triplice fischio del direttore di gara, con un parapiglia che porta alle espulsioni di Strefezza e Attis.

Ai quarti la SPAL affronterà l’Empoli che agli ottavi ha superato 1-0 il Milan. La gara è in programma venerdì 24 marzo con sede ed orario da definire.

  • Pubblicato in Tornei

DALLA VIAREGGIO CUP ALLA NAZIONALE: LA TRADIZIONE CONTINUA...

DALLA VIAREGGIO CUP ALLA NAZIONALE: LA TRADIZIONE CONTINUA...

Andrea Petagna, Leonardo Spinazzola e Simone Verdi, gli ultimi tre arrivati alla corte del commissario tecnico Giampiero Ventura in Nazionale hanno in comune il passaggio – nella loro carriera – dalla Viareggio Cup. E scusate se è poco. Della serie: la tradizione continua, visto che dal 1949 (il primo fu Sergio Cervato della Fiorentina) moltissimi atleti che hanno avuto il ‘battesimo del fuoco’ al Torneo di Viareggio sono arrivati a indossare la maglia azzurra. Ma il discorso è esportabile anche in campo straniero. Due esempi su tutti: Gabriel Omar Batistuta e Edinson Cavani. Anche in questo caso, scusate se è poco.

Ma torniamo al presente...e all'Italia, a Petagna e a Spinazzola, due ‘prodotti’ della Viareggio Cup: l’attaccante e l’esterno dell’Atalanta hanno conquistato la Coppa Carnevale, il primo con il Milan nel 2014 (segnando anche un gol nella finalissima contro i belgi dell’Anderlecht), il secondo con la Juventus nel 2012. Spinazzola tra l’altro in quella edizione si aggiudicò il premio Golden Boy, votato da una giuria di giornalisti come miglior giovane della manifestazione. E anche un altro dei volti nuovi della squadra di Ventura, l’esterno offensivo del Bologna, Simone Verdi, ha toccato i campi del Torneo di Viareggio con la maglia del Milan.

 

NELLA FOTO: ANDREA PETAGNA DI SPALLE CON LA MAGLIA NUMERO 9 DEL MILAN NELLA FINALE VINTA CON L'ANDERLECHT
SOTTO GLI OCCHI DELL'ARBITRO ORSATO (ERA IL 2014, EDIZIONE NUMERO 66 DELLA VIAREGGIO CUP)

 


Ricapitolando: la Viareggio Cup è stata la culla nella quale – calcisticamente – hanno incominciato ad essere svezzati tanti azzurri del presente (e sicuramente, dopo quelli del passato, lo saranno anche quelli del futuro) convocati dal c.t. Ventura: Buffon ha giocato la Viareggio Cup con il Parma (perdendo in finale con il Brescia nel 1996), Donnarumma (Milan), Astori (Milan), Bonucci (Inter), Darmian (Milan), D’Ambrosio (Fiorentina), De Sciglio (Milan), Romagnoli (Roma), Spinazzola (Juventus), Rugani (Empoli e Juventus), Zappacosta (Atalanta), Gagliardini (Atalanta), Candreva (Ternana), De Rossi (Roma), Bernardeschi (Fiorentina), Politano (Roma), Verdi (Milan), Petagna (Milan), Eder (Empoli), Immobile (Juventus) e Insigne (Napoli).

Ma ci sono anche giocatori stranieri che hanno fatto strada negli ultimi anni passando dal Torneo: il giovane belga Acheampong, solo per fare un esempio recentissimo, è stato protagonista in Europa League con la maglia dell’Anderlecht ed ora è pronto per la Nazionale. Nel 2013 la sua doppietta fu decisiva nella finale del 'Viareggio' vinta dall'Anderlecht contro il Milan.

 

  • Pubblicato in Tornei

Viareggio Cup, Empoli - Milan 1-0

Viareggio Cup, Empoli - Milan 1-0

Reti: 28' pt. Damiani rig. (E).

EMPOLI: Giacomel, Seminara, Bianchi, Pejovic, Damiani, Zini An. (46' st. Tehe), Traoré, Zappella, Buglio, Manicone, Bellini. A disp.: Meli, Zini Al., Giampà, Di Leo, Castorani, Montaperto, Matteucci, Canestrelli. All.: Dal Canto.


MILAN: Guarnone, Bellanova (1' st. Zucchetti), Bellodi (37' st. Agnero), Altare, Hadziosmanovic, Modic, El Hilali, Marchesi (1' st. Zanellato), Torrasi (43' st. Curto), Tsadjout, Hamadi (12' st. Sinani). A disp.: Del Ventisette, Iudica, Forte, La Ferrara, Zhikov, Cortinovis, Pobega, De Piano. All.: Nava.


Arbitro: Meleleo di Casarano.

Il Milan esce dalla Viareggio Cup per mano dell’Empoli. I toscani passano con merito, soprattutto grazie ad un primo tempo nel quale il parziale avrebbe potuto essere anche superiore all’1-0 firmato, su calcio di rigore, da Damiani. Nella ripresa, nessun tiro nello specchio della porta da parte dei ragazzi di Nava che escono dalla competizione.

95' - E' finita, l'Empoli vince 1-0 e passa ai quarti di finale della Viareggio Cup

90' - Siamo nel recupero che sarà di 4 minuti

87' - Dentro Curto per Torrasi

85' - Occasione d'oro per il Milan: Hadziosmanovic mette fuori per Modic che svirgola il pallone. Contropiede empolese che muore sulla scivolata di Pejovic.

83' - Punizione dalla tre quarti di Modic, svetta Altare, ma il gioco era fermo per off-side.

82' - Altro cambio nel Milan: fuori Bellodi e dentro Agnero. El Hilali si abbassa al fianco di Altare al centro della difesa.

76' - Zanellato crossa dal fondo, ma non c'è nessuno nel cuore dell'area a rimorchio.

74' - Miracolo di Guarnone: Zini calcia a giro, Manicone devia di testa cambiando la direzione del pallone e grande riflesso del portiere milanista che mette in angolo sui cui sviluppi non accade nulla.

73' - Altro 3 contro 2 con Traoré che serve Zini che rimette in mezzo, chiude Altare in fallo laterale.

70' - Empoli che ribussa dalle parti di Guarnone: Zini mette in mezzo verso Manicone, Guarnone e Altare deviano due volte il pallone che esce dalla portata della punta empolese.

66' - Altro cross di Hadziosmanovic, questa volta dalla sua corsia di competenza. Sinani decolla e trova l'impatto col pallone, ma anche in questo caso non trova la porta.

64' - Punizione tagliata di Hadziosmanovic: Zanellato anticipato dal suo marcatore

61' - Traversone basso di Zucchetti che taglia l'area piccola dell'Empoli, ma non arriva nessuno a deviare in gol.

60' - Buona transizione offensiva del Milan con El Hilali che allarga per Zucchetti il cui cross viene girato verso la porta da Sinani, palla sul fondo.

57' - Cambio nel Milan: fuori Hamadi ed entra Sinani

56' - Bella serie di triangoli tra Torrasi e Hadziosmanovic con il montenegrino che crossa basso a cercare Tsadjout, ma la punta rossonera viene anticipata in angolo.

51' - Break velocissimo di Traoré che riceve palla dopo che Modic l'aveva persa. Corsa del numero 10 azzurro che entra in area e cerca il destro a giro sul secondo palo. Pallone largo. Occasione potenziale per i toscani.

48' - Cross tagliato di Hadziosmanovic per Zanellato, allontana la difesa toscana.

45' - al via la ripresa

Doppio cambio nel Milan: fuori Marchesi e Bellanova e dentro Zanellato e Zucchetti

È finito il primo tempo al “Fedreghini” di La Spezia tra Empoli e Milan con i toscani meritatamente in vantaggio per 1-0 grazie al rigore di Damiani. Toscani nettamente meglio dei ragazzi di Stefano Nava, che non hanno mai tirato in porta nel corso della prima frazione di gioco mentre gli empolesi, oltre alla rete dagli undici metri, hanno mal gestito almeno un paio di contropiedi in 3 contro 2 con Zini e Traoré che non hanno saputo battere Guarnone.

45' - Fine primo tempo

44' - Sugli sviluppi del corner, colpo di testa di Pejovic che finisce fuori.

43' - Altare sbaglia in fase di uscita dal pressing, Traoré gli ruba palla ma poi gli calcia addosso.

42' - Punizione dal limite dell'Empoli: Zini tocca per Seminara che calcia col mancino, conclusione potente, ma non troppo precisa.

39' - Cross dalla destra di Bellanova, Seminara rimpalla e poi libera in fallo laterale. Rossoneri senza verve con manovra prevedibile e sotto ritmo.

34' - Nava furente in panchina per la mancata reazione dei suoi che, al momento, non hanno fatto nemmeno un tiro in porta oltre ad aver perso tantissimi palloni in fase di transizione.

28' - EMPOLI IN VANTAGGIO, DAMIANI: esecuzione perfetta del numero 8 empolese che spiazza Guarnone piazzando il pallone alla destra del portiere.

27' - Calcio di rigore per l'Empoli per fallo di Bellodi su Damiani

26' - Altro 3 contro 2 dell'Empoli sulla falsa riga di quello precedente: Traoré apparecchia per Andrea Zini. Il sinistro della punta viene respinto da Guarnone, ma Traoré, da pochi passi, grazia il Milan.

23' - Empoli in pressione: Manicone mette in mezzo dalla sinistra a cercare Traoré, Altare pulisce l'area di rigore milanista.

22' - Damiani difende bene il pallone e trova Traoré che, da dentro l'area di rigore, spara alto sopra la traversa di Guarnone. Grande chance per i toscani.

19' - Ancoa Zini dalla distanza, conclusione di destro che finisce fuori.

18' - El Hilali serve Tsajout che protegge bene il pallone e, di tacco, prova a mettere Hamadi davanti a Giacomel, ma il portiere empolese sceglie bene il tempo d'uscita e disinnesca l'azione milanista.

14' - Break dell'Empoli con Traoré che orchestra il 3 contro 2 dopo aver rubato palla a metà campo: suggerimento per Zini, ma il mancino dell'attaccante toscano viene rimpallato da Altare.

11' - Cross dalla sinistra di Tsadjout per Hamadi che cerca un controllo molto difficile in area di rigore, allontana la difesa empolese.

6' - Destro dai 20 metri di Manicone, pallone che si spegne sul fondo con Guarnone che controlla con lo sguardo la sfera.

4' - Conclusione dalla distanza di Traoré, che finisce fuori alla destra di Guarnone.


milannews.it

  • Pubblicato in Tornei

Viareggio Cup, i risultati degli ottavi

Viareggio Cup, i risultati degli ottavi

 

OTTAVI DI FINALE


MERCOLEDÌ 22 MARZO

ATALANTA-PERUGIA 4-0

Reti: 46' pt. Capone (A); 8' st. Barrow (A), 32' Barrow (A), 38' Zambataro (A).

(arbitro Meraviglia di Pistoia)
Santa Croce sull'Arno (PI) / Stadio “Masini” (ore 15)

TORINO-OSASCO 3-2 d.c.r. (1-1 d.t.r.)

Reti: 38' pt. Bolinha (O); 3' st. Rossetti (T).

(arbitro Provesi di Treviglio)
Levanto (SP) / Stadio “Scaramuccia-Raso” (ore 15) (Sintetico)

INTER-CAGLIARI 4-0

Reti: 4' pt. Carraro (I), 14' Butic (I), 32' Butic (I), 40' Gravillon (I).

(arbitro Bertani di Pisa)
Altopascio (LU) / Stadio Comunale (ore 14.30) (Sintetico)

FIORENTINA-SASSUOLO

(arbitro Schirru di Nichelino)
Altopascio (LU) / Stadio Comunale (ore 18) (Sintetico)

EMPOLI-MILAN 1-0

Rete: 28' pt. Damiani rig. (E).

(arbitro Meleleo di Casarano)
La Spezia / Intels training center “Ferdeghini” (ore 16.30) (Sintetico)

BELGRANO-SPAL 1-2

Reti: 30' pt. Dellino rig. (S), 33' Romero rig. (B); 42' st. Shaka (S).

(arbitro Guarnieri di Empoli)
Seravezza (LU) / Stadio “Buon Riposo” (ore 15)

BOLOGNA-NAPOLI 1-2

Reti: 10' pt. Okwonkwo (B), 21' Leandrinho (N), 30' De Simone (N).

(arbitro Annaloro di Collegno)
Sarzana (SP) / Stadio “Luperi” (ore 15)

BRUGES-JUVENTUS 9-8 d.c.r. (2-2 d.t.r.)

Reti: 3' pt. Fadiga (B); 6' st. Tanghe aut. (J), 34' Vasko (J), 46' De Kuyffer (B).

(arbitro Sozza di Seregno)

Viareggio (LU) / Stadio “Bresciani” (ore 14)

 

  • Pubblicato in Tornei

Viareggio Cup, Torino - Osasco 3-2

Viareggio Cup, Torino - Osasco 3-2


Nella gara valida per gli ottavi di finale della Viareggio Cup, il Torino FC Primavera ha superato i brasiliani dell'Osasco, ottenendo la qualificazione ai quarti. Allo stadio “Scaramuccia-Raso” di Levanto i granata di Coppitelli si sono imposti con il risultato di 3-2 al termine dei calci di rigore.

Torino FC- Osasco (1-1) 3-2

Marcatori: 39′PT Bolinha(O),3′ST Rossetti(T),Mateus (O),Millico(T),De Luca(T)

Espulsi: 6′ST Tobaldo(T), Tadeu(O)

Ammoniti: 6′ST Auriletto(T) Kesley(O), 30'ST De Luca(T)

Torino FC: Cucchietti, Auriletto, Friedenlieb, Rivoira, Giraudo, Bortoletti (pt 31′ Traore; st 35′ Oukhadda), D’Alena, Rossetti, Berardi (st 35′ Millico), Piscopo (st 9′ De Luca), Tobaldo. A. disp: Savatovic, Coppola, Tofanari, Gjuci, Samakè, Viola, Luise, Buongiorno, Dieye, Mele, Bedino. All: Coppitelli

Osasco: Hungaru, Anderson, Roger, Tadeu, Arauyo, Kesley, Miyamoto, Pià (st 20′ Mateus), Fabio (st 29′ Saldanha), Chaves, Bolinha. A disp: Cucato, Magallanes, Cayuru, Fabinho, Pablo. All: Macorin

Arbitro: Provesi di Treviglio.

  • Pubblicato in Tornei

Viareggio Cup, Inter - Cagliari 4-0

Viareggio Cup, Inter - Cagliari 4-0


Reti: 4' pt. Carraro (I), 14' Butic (I), 32' Butic (I), 40' Gravillon (I).

-0 il risultato finale per l’Inter nella gara degli ottavi di finale giocata ad Altopascio. I nerazzurri, leader del girone C del campionato Primavera, hanno confermato le credenziali di squadra forte e compatta, con grandi individualità. Dopo essere passato subito in svantaggio, il Cagliari ha provato ad abbozzare una reazione, ma alla fine si è dovuto arrendere alla superiorità dell’avversario.

L’Inter sblocca il risultato al 4’. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Carraro raccoglie fuori area e calcia in porta. La palla passa in mezzo ad un nugolo di gambe e beffa Crosta.

Al 6’ un assist di Camba smarca Han davanti al portiere, ma l’arbitro ferma il nordcoreano fischiando un fuorigioco. All’8’ bella fuga di Arras, cross e testa di Pennington, il portiere alza in angolo. Passa un minuto e un lancio in profondità di Vasco Oliveira innesca Arras, bloccato all’ingresso in area.

Al 14’ il raddoppio. Pallone perso a centrocampo da Fabio Doratiotto, fuga di Rover, cross in mezzo e Butic di testa devia alle spalle di Crosta.

Al 21’ su cross di Cagnano, colpo di testa da parte di Emmers e deviazione in angolo da parte di un difensore rossoblù. Al 28’ lancio in verticale di Taccori per Han, tiro deviato in angolo.

Alla mezz’ora azione prolungata dei nerazzurri, diagonale di Cagnano che si perde sul fondo. Al 32’ il terzo gol: assist di Rover per Butic che tutto solo mette dentro. Per il centravanti interista, capocannoniere del torneo, è il gol numero sei nella manifestazione.

Al 40’ punizione di Carraro e testa di Gravillon per il quarto gol nerazzurro. Due minuti dopo, Rover con una botta da fuori centra la traversa.

Al 45’ tiro di Fabio Doratiotto che si perde alto.

Triplice cambio tra i rossoblù dopo l’intervallo: entrano Mastino, Serra e Pitzalis per Camba, Fabio Doratiotto e Camba.

Al 56’ spunto di Manca, fermato in angolo. Al 58’ l’attaccante rossoblù lascia il posto a Carpentieri, al 69' Tomaselli entra per Arras. Da qui alla fine non succede praticamente più nulla: il fischio finale dell’arbitro Bertani sancisce la qualificazione dell’Inter ai quarti di finale della Viareggio Cup. Per il Cagliari rimane la soddisfazione di aver superato nuovamente il primo turno della manifestazione dopo 21 anni.

“Complessivamente è stato un buon torneo, abbiamo raggiunto l’obiettivo minimo di fare meglio dell’anno scorso - ha affermato a fine gara il tecnico rossoblù Max Canzi - Dispiace per il risultato contro l’Inter, speravamo di fare di più ma sapevamo che sarebbe stato difficile, affrontavamo una delle squadre più attrezzate del torneo”.


CAGLIARI: Crosta, Briukhov (46’ Mastino), Cadili, V. Oliveira, F. Doratiotto (46’ Pitzalis), Pennington, Arras (69' Tomaselli), Taccori, Camba (46’ Serra), Han, Manca (58’ Carpentieri).

INTER: Di Gregorio, Cagnano, Carraro (58’ Belkhaeir), Gravillon, Bakayoko (46’ Souare), Emmers (58’ Gnoukouri), Butic (58’ Awua), Rover, Lombardoni (71’ Nolan), Rivas (20’ Danso), Mattioli.

ARBITRO: Bertani di Pisa.

RETI: 4’ Carraro, 14’ e 32’ Butic, 40’ Gravillon.

  • Pubblicato in Tornei