Log in

 

Qualificazione Fase Finale Primavera, Roma - Genoa 2-1

Marcatori: 7' Raúl Asencio (Genoa CFC), 80' Soleri (AS Roma), 90+1' De Santis E. (AS Roma).

AS ROMA (4-3-1-2) : Crisanto; De Santis E. (C), Grossi, Nani (70' Ciavattini), Anočić; Frattesi, Bordin, Spinozzi; Antonucci; Tumminello, Soleri.
A disp.: Romagnoli (GK), Ciofi, Kastrati, Marcucci, Cappa, Franchi, Visconti, Valeau, Meadows, Greco (GK).
All.: De Rossi.

GENOA CFC (4-4-2) : Rolandi; Tazzer, Coppola, Zanandrea, Mahrous; Fassone (44' Micovschi), Minardi, Quaini, Zanimacchia (77' Benedetti); Logan Lachize, Raúl Asencio.
A disp.: Faccioli (GK), Silvestri, Palmese, Bruzzo, Sibilia, Matarese, Belloni Urso, Capotos, Boasi, Ierardi.
All.: Stellini.

Arbitro: Sig. Andrea Zingarelli di Siena.
Assistente 1: Sig. Francesco Gnarra di Siena.
Assistente 2: Sig. Maurizio Cartaino di Pavia.
Ammoniti: 17' Minardi (Genoa CFC), 51' Tazzer (Genoa CFC), 60' Spinozzi (A Roma). 81' Benedetti (Genoa CFC), 82' Soleri (AS Roma).Espulsi: nessuno.

Note: recupero 2'pt,4+1'st. Calci d'angolo: 13-1. Temperatura: 27°C (Soleggiato). Presente in tribuna il direttore sportivo Ramón Rodríguez Verdejo Monchi.
Spettatori: 2500 circa.

DIRETTA LIVE

SECONDO TEMPO
90+4+2' - Termina a Roma (RM). La Roma batte per 2-1 in rimonta il Genoa nelle semifinali dei play-off qualificandosi per la fase finale del Campionato Primavera TIM - Trofeo "Giacinto Facchetti" 2016/2017.

90+1' - GOL ROMA!!! Corner dalla destra calciato con il sinistro da Cappa per Grossi che, dal lato corto sinistro dell'area piccola avversaria, sfrutta un'uscita alta a vuoto dell'estremo difensore rossoblù, Rollandi, per effettuare una sponda di testa per Eros De Santis, il quale, posizionato a centro area, conclude a rete. Il colpo di testa in elevazione del numero 2 giallorosso si infila nell'angolino basso alla destra della porta avversaria consentendo ai giallorossi di portarsi in vantaggio.
90' - Anočić, dal vertice sinistro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro di prima intenzione per Soleri che, inseritosi sul secondo palo, conclude a rete. Il colpo di testa in elevazione del numero 11 giallorosso termina di poco alto, centralmente, sopra la traversa.
84' - Antonucci, dopo essersi accentrato dalla fascia sinistra, calcia a rete dai pressi dell'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria. Il destro rasoterra del numero 10 giallorosso termina di poco a lato alla sinistra della porta rossoblù.
82' - Ammonito Soleri nella Roma per un tackle falloso ai danni di Zanandrea lungo la fascia sinistra.
81' - Ammonito Benedetti nel Genoa per un fallo a centrocampo ai danni di un avversario.
80' - GOL ROMA!!! Batti e ribatti in area di rigore rossoblù con Soleri che, dai pressi del vertice sinistro dell'area piccola avversaria, calcia a rete in girata. Il destro del numero 11 giallorosso, deviato da un difensore avversario, trafigge centralmente l'estremo difensore rossoblù Rollandi.
78' - Cappa, dopo essersi accentrato dal vertice destro dell'area di rigore avversaria, calcia a rete dall'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore rossoblù. Il sinistro rasoterra del numero 17 giallorosso termina di poco a lato alla destra della porta avversaria.
77' - Cambi da ambo le parti. Nella Roma: esce Spinozzi, entra Cappa. Nel Genoa: esce Zanimacchia, entra Benedetti.
75' - Sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla fascia destra all'altezza della trequarti rossoblù calciato con il destro da Bordin, Grossi, inseritosi sul secondo palo, effettua una sponda di testa per Tumminello che, dal vertice sinistro dell'area piccola avversaria, calcia a rete. Il sinistro rasoterra del numero 9 giallorosso è respinto dalle gambe della retroguardia avversaria.
70' - Primo cambio Roma: esce Nani, entra Ciavattini.
69' - Sugli sviluppi di un errato di Nani, il Genoa riparte in contropiede con Raúl Asencio che serve Logan Lachize, il quale, dopo essere entrato in area di rigore avversaria, calcia a rete dai pressi del vertice destro dell'area piccola avversaria. Il destro del numero 11 rossoblù termina alto a lato alla destra della porta giallorossa.
68' - Sugli sviluppi di un corner dalla sinistra calciato con il destro da Bordin, la retroguardia rossoblù respinge servendo involontariamente l'accorrente Eros De Santis che, dai 20m all'altezza dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, calcia a rete. Il destro di controbalzo del numero 2 giallorosso termina abbondantemente alto sopra al traversa.
67' - Micovschi, dal vertice destro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro con il destro per Raúl Asencio che, inseritosi a centro area, conclude a rete. Il colpo di testa in elevazione del numero 9 rossoblù è bloccato centralmente dall'estremo difensore giallorosso Crisanto.
65' - TRAVERSA ROMA!!! Sugli sviluppi di un cross dalla destra, più o meno all'altezza della trequarti avversaria, effettuato da Eros De Santis, il pallone arriva all'accorrente Antonucci che, in spaccata, calcia a rete dal vertice sinistro dell'area piccola avversaria. Il tentativo del numero 10 giallorosso si stamp centralmente sulla traversa.
64' - Soleri, dai pressi del vertice sinistro dell'area piccola avversaria, calcia a rete. Il colpo di esterno destro del numero 9 giallorosso è respinto dall'estremo difensore rossoblù Rollandi.
63' - Bordin, dall'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, calcia a rete scivolando. Il destro del numero 6 giallorosso termina ampiamente alto sopra la traversa.
62' - Tumminello, ottimamente servito in area di rigore avversaria, calcia a rete. Il sinistro rasoterra ad incrociare del numero 9 giallorosso, scagliato dal lato corto sinistro, è deviato in corner dalla sinistra da un difensore avversario.
61' - Sugli sviluppi di un calcio di punizione dai 25m all'altezza del vertice destro dell'area di rigore giallorossa calciato da Minardi, Crisanto respinge con i pugni servendo l'accorrente Zanimacchia che, dopo essersi accentrato dal vertice sinistro dell'area di rigore avversaria, calcia a rete. Il destro a giro del numero 10 rossoblù termina ampiamente alto sopra la traversa.
60' - Ammonito Spinozzi nella Roma per un fallo ai danni di Micovschi nei pressi del vertice destro dell'area di rigore giallorossa.
57' - Frattesi, dal vertice destro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro con il destro per Soleri che, inseritosi nei pressi del vertice destro dell'area piccola avversaria, controlla il pallone, vince un contrasto, spalla a spalla, con Zanandrea e, di destro, calcia a rete. Il destro rasoterra ad incrociare del numero 9 giallorosso è respinto in corner dalla destra dall'ottimo intervento difensivo in scivolata proprio di Zanandrea.
53' - Tentativo dalla distanza da parte di Antonucci. Il destro del numero 10 giallorosso, scagliaro dai 25m in posizione centrale, termina ampiamente alto sopra la traversa.
52' - Calcio di punizione dai 20m all'altezza dell'intersezione della lunetta con il limite dell'area di rigore rossoblù toccato con il destro da Bordin per Soleri che, di destro, calcia a rete di prima intenzione. La conclusione, potente e rasoterra, del numero 9 giallorosso è miracolosamente respinta centralmente dall'estremo difensore rossoblù Rollandi.
51' - Ammonito Tazzer nel Genoa per un fallo ai danni di Soleri nei pressi dell'intersezione sinsitra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria.
48' - Eros De Santis, dal vertice destro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro con il destro per Soleri che, posizionato spalle alla porta a centro area, controlla il pallone e, di sinistro, scarica per l'accorrente Nani, il quale, dai pressi dell'intersezione destra della lunetta con il limite, calcia a rete. Il sinistro a mezz'altezza a giro del numero 5 giallorosso è smorzato dai difensori avversari prima di terminare tra le braccia dell'estremo difensore avversario Rollandi.
46' - Inizia la ripresa: batterà il Genoa.

PRIMO TEMPO
45+1' - Termina il primo tempo. La Roma è sotto per 1-0 contro il Genoa all'intervallo.
44' - Primo cambio Genoa: esce Fassone per infortunio, entra Micovschi.
42' - Frattesi, dal lato corto destro dell'area di rigore avversaria, scarica un preciso rasoterra con il destro all'accorrente Bordin che, dai pressi del vertice destro dell'area di rigore rossoblù, calcia a rete di prima intenzione. Il destro del numero 6 giallorosso termina alto sopra la traversa.
33' - Sugli sviluppi di un corner dalla destra calciato con il destro da Bordin, la retroguardia respinge involontariamente verso l'accorrente Spinozzi che, dopo un primo controllo, calcia a rete dai 25m all'altezza dell'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria. Il sinistro del numero 8 giallorosso termina abbondantemente alto sopra la traversa della porta rossoblù.
32' - Sugli sviluppi di un corner dalla destra calciato con il destro da Bordin, Rollandi respinge maldestramente con i pugni servendo l'accorrente Nani che, dal dischetto del calcio di rigore avversario, conclude a rete. Il pallonetto del numero 5 giallorosso, una sorta di pallonetto, è salvato sulla linea di porta dal colpo di testa di Coppola.
31' - Tentativo dalla distanza da parte di Antonucci. Il destro di controbalzo del numero 10 giallorosso, scagliato dai 25m in posizione centrale. è bloccato centralmente dall'estremo difensore rossoblù Rollandi.
30' - Sugli sviluppi di un corner dalla sinistra calciato con il destro da Bordin, la retroguardia rossoblù respinge servendo involontariamente l'accorrente Antonucci che, dai pressi del vertice sinistro dell'area di rigore avversaria, calcia a rete di prima intenzione. Il destro al volo del numero 10 giallorosso è respinto dalla difesa rossoblù.
28' - Corner dalla sinistra calciato con il destro da Bordin. Il suggerimento a rientrare del numero 6 giallorosso è maldestramente respinto con i pugni dall'estremo difensore rossoblù, Rollandi, finendo pericolosamente a lato alla sinistra della porta dei liguri, quindi nuovamente in calcio d'angolo per i giallorossi.
24' - Anočić, dopo essersi accentrato dal vertice sinistro dell'area di rigore avversaria, calcia a rete dall'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore rossoblù. Il destro del numero 3 giallorosso termina di poco a lato dels sette alla sinistra della porta avversaria.
23' - Tentativo dalla distanza da parte di Antonucci. Il destro del numero 10 giallorosso, scagliato dai pressi dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, è bloccato centralmente dall'estremo difensore rossoblù Rollandi.
22' - Bella iniziativa lungo la fascia sinistra da parte di Zanimacchia che, dai pressi del vertice sinistro dell'area piccola avversaria, calcia a rete. Il sinistro a mezz'altezza ad incrociare del numero 10 rossoblù è respinto dall'ottima uscita di Crisanto.
21' - Soleri, dopo essersi accentrato dal vertice sinistro dell'area di rigore avversaria, scarica involontariamente per Tumminello che, dai 20m all'altezza dell'intersezione sinistra della lunetta con il limite, calcia a rete. Il mancino rasoterra del numero 9 giallorosso è bloccato centralmente a terra dall'estremo difensore avversario Rollandi.
19' - Spinozzi, dopo aver ricevuto palla sui 20m all'altezza dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria da Antonucci, calcia a rete di prima intenzione. Il destro del numero 8 giallorosso termina ampiamente alto sopra la traversa.
17' - Ammonito Minardi nel Genoa per un fallo a centrocampo ai danni di Bordin.
16' - Soleri, dopo aver ricevuto palla in area di rigore avversaria, si accentra dalla sinistra e, di destro, calcia a rete. La conclusione a giro del numero 9 giallorosso termina alto a lato alla destra della porta rossoblù.
7' - GOL GENOA!!! Sulla respinta del palo colpito da Fassone, il pallone arriva a Raúl Asencio che, di prima intenzione, calcia a rete. Il sinistro rasoterra di controbalzo del numero 9 rossoblù, un po' sprocato da Grossi, trafigge l'estremo difensore giallorosso, Crisanto, nell'angolino basso alla sinistra della porta avversaria.
7' - PALO GENOA!!! Sugli sviluppi di un errato disimpegno difensivo di Anočić, il pallone arriva a Fassone che, dal lato corto destro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro con il destro. Il suggerimento del numero 7 rossoblù assume i crismi del pallonetto scavalcando beffardamente Crisanto prima di stamparsi a metà altezza sulla parte interna del palo alla sinistra della porta giallorossa.
6' - Soleri, ottimamente servito in area di rigore avversaria, controlla il pallone e, dal lato corto sinistro dell'area piccola, calcia a rete. Il sinistro di controbalzo del numero 9 giallorosso termina alto sopra il sette alla sinistra della porta rossoblù.
5' - Fase di studio tra le due squadre.
Calcio d'inizio: batterà la Roma.
vocegiallorossa

Primavera e Juniores Femminile: la fase nazionale entra nel vivo

Primavera e Juniores Femminile: la fase nazionale entra nel vivo

 

Inizia la corsa al titolo dei quattordici sodalizi Primavera dei club nazionali di A e B. La 1^ giornata della Fase Nazionale, riservata alle calciatrici nate dal 1 gennaio 1998 in poi con la possibilità di schierare due fuoriquota del 1997, è in programma domenica 28 maggio alle ore 15.30. Lo stesso giorno alla stessa ora si giocano le gare d’andata degli abbinamenti e la 2^ giornata dei Triangolari delle squadre Juniores regionali.
Riguardo la Primavera c’è un solo anticipo al sabato alle 18.00, si tratta di Pro San Bonifacio-Padova (Q2). Sassuolo-Grifo Perugia si disputa all’ex Sporting della frazione Cavazzoli di Reggio Emilia.
Un anticipo anche nella Juniores. Sabato 27 alle 17.30 si gioca Firenze-Libertas al comunale San Marcellino di Firenze. Il calcio d’inizio di Lavagnese-Bologna è posticipato alle ore 18.00 al campo Riboli di Lavagna.

Le designazioni arbitrali

PRIMAVERA

T1) Res Roma – Pink Bari (Stefania Menicucci di Lanciano) Riposa vincente Campania
T2) Inter Milano-Molassana Boero (Anna Scapolo di Padova) Riposa Juventus Torino
Q1) Fiorentina Women’s-Jesina (Ruben Celani di Viterbo), Sassuolo-Grifo Perugia (Deborah Bianchi di Prato)
Q2) Pro S. Bonifacio-Padova (Fabio Cattaneo di Monza), AGSM Verona-Marcon (Daniele Cannata di Faenza)

Riposerà nella seconda giornata il club che ha vinto il primo incontro.

JUNIORES

A1) Pinerolo-Fiammamonza (Giuseppe Mansueto di Verona)
A2) Firenze-Libertas (Andrea Beldomenico di Jesi)
T1) Lavagnese-Bologna (Edoardo Papale di Torino) Riposa Riccione

GATTUSO: "ORGOGLIOSO DI TORNARE A CASA"


GATTUSO: "ORGOGLIOSO DI TORNARE A CASA"

L'onore dell'offerta ricevuta dal nuovo Milan, la fede rossonera, Montella e le parole su Donnarumma. Questi e molti altri gli argomenti trattati da Gennaro Gattuso nel corso della sua conferenza stampa di presentazione - a Casa Milan - come tecnico della Primavera, al fianco dell'a.d. Marco Fassone, del d.s. Massimiliano Mirabelli, del responsabile del Settore Giovanile Filippo Galli e di Franco Baresi.

Milan, Gattuso il nuovo allenatore della Primavera al posto di Nava

Milan, Gattuso il nuovo allenatore della Primavera al posto di Nava
Tredici anni in rossonero, reduce da un biennio col Pisa, conquistando la promozione in B: confermato, non ha centrato la salvezza, in una stagione complicata, con problemi finanziari e penalizzazioni. Nelle prossime ore l'annuncio ufficiale

La mossa sarebbe piaciuta a Silvio Berlusconi: il nuovo allenatore del Milan Primavera sarà una bandiera rossonera come Gennaro Gattuso, reduce da una stagione tribolata in serie B, con un Pisa che fino a Natale ha rischiato il fallimento, e dopo il passaggio di proprietà si è ritrovato 4 punti di penalizzazione che hanno complicato una classifica già problematica. Gattuso, che aveva preso la squadra nel 2015, conquistando la promozione in B, e che la scorsa estate si era dimesso (tornando un mese dopo) per protesta contro la proprietà, dopo la retrocessione in Lega Pro ha annunciato l'addio al club toscano, che pure lo avrebbe confermato volentieri.

Il Milan Primavera aveva da tempo deciso di cambiare guida tecnica, anche prima di mancare clamorosamente la qualificazione ai playoff: Stefano Nava - quattro stagioni al Milan da calciatore - subentrato a Brocchi nella stagione 2015-16, con l'esonero di Mihajlovic, verrà destinato ad altro incarico. Il nuovo d.s. Mirabelli voleva affidare la panchina a Domenico Toscano, pure lui con un passato in B, ultima esperienza Avellino, l'idea non ha avuto un seguito. Gattuso, 13 anni da calciatore in rossonero, campione del Mondo nel 2006, ha avuto le prime esperienze da tecnico con Sion, Palermo e Ofi Creta, prima del biennio di Pisa: il sul ritorno al Milan dovrebbe essere ufficializzato già domani.

PRIMAVERA NOVARA, VICTOR VAN DER LINDE

PRIMAVERA NOVARA, VICTOR VAN DER LINDE


C’è un angolo di Olanda a Novarello con il centrocampista della formazione Primavera Victor Van der Linde, in azzurro dalla scorsa estate.
Per il classe 1999 l’amore per il pallone è scattato prestissimo: “ho iniziato a giocare a calcio all’età di 4 anni in una società vicino a casa, il De Volewijckers; li sono rimasto per tre stagioni. Osservatori dell’Ajax mi hanno visionato e mi hanno convocato per tre allenamenti nell’Accademy. Sono stato scelto per l’annata successiva e all’età di sette anni sono approdato nel loro settore giovanile. In quella splendida realtà sono rimasto per nove campionati: dall’under 7 all’under 17. Giunto all’età della corrispondente Primavera ho preferito cambiare aria perché lì c’era troppa concorrenza e avrei rischiato di giocare poco. Ho svolto un provino nel Southampton in Inghilterra e poi ho trascorso due settimane al Novara. E’ stato il mio procuratore Ron Mazor a propormi questa piazza che non conoscevo. Sono arrivato con tanta curiosità ed ho partecipato a un torneo a Rancate in Svizzera. Quelle prestazioni nel Canton Ticino hanno convinto il direttore Borghetti e mister Gattuso a scegliermi e ad inserirmi nella rosa 2016-2017”.
Profilo interessante il suo: “sono un centrocampista difensivo, un mediano che agisce davanti alla difesa. Le mie qualità migliori sono possesso palla, tecnica, visione di gioco, giocata corta e lunga. Grazie alla mia statura cerco di rendermi pericoloso nel gioco aereo”.
Gli anni trascorsi all’Ajax gli permettono di cogliere tante diversità: “tra Olanda e Italia ci sono notevoli differenze. Nel mio paese si punta maggiormente sull’aspetto offensivo, alla ricerca di più gol possibili. Qui invece si bada molto alla fase difensiva. Nell’Ajax gli allenamenti sono svolti a piccoli gruppi, si fanno sedute più specifiche mentre qui a Novara ed in Italia in generale si lavora con maggiore frequenza sul gruppo. Ad Amsterdam si continua a coltivare la politica dei giovani e i tifosi sono contentissimi. Fin dal settore giovanile i ragazzi vengono seguiti da ex giocatori affermati, ora tecnici specializzati quali Dennis Bergkamp, Frank de Boer, Winston Bogarde, Jaap Stam”.
Come precedentemente anticipato, Victor è giunto al Novara la scorsa estate: “pieno di aspettative, pronto a ritagliarmi spazi importanti. All’inizio ho avuto problemi d’ambientamento non legati al posto, ma al tipo di campionato. Un torneo diversissimo da quello a cui ero abituato. Perché io sono cresciuto con l’insegnamento di dover gestire la palla anche in situazioni di pericolo mentre in Italia se c’è da spazzare… si spazza. In questa stagione ho imparato tanto a difendere ed a correre moltissimo. In Olanda lo si fa molto meno. Mi aspettavo di giocare di più, ma è normale che cambiando stile di gioco si abbiano dei problemi a trovare la giusta continuità. Grazie allo staff sono cresciuto molto, ho acquisito maggiore consapevolezza. Sono sicuro che l’anno prossimo le cose andranno meglio. Riguardo alla squadra possiamo essere soddisfatti dei risultati ottenuti, anche se in certi frangenti della stagione avremmo potuto fare meglio e conquistare qualche vittoria in più che forse ci avrebbe permesso di approdare alle fasi finali. Sono sicuro che per noi 1999 questo sia stato un anno fondamentale per il nostro ambientamento ed i frutti si vedranno la prossima stagione”.
Da olandese è tifosissimo dell’Ajax, ma non ha mai disdegnato uno sguardo al nostro campionato: “sono cresciuto ammirando Andrea Pirlo: un giocatore calmo, preciso, che rendeva facile il difficile. Ecco mi piacerebbe diventare come lui. Nel Novara seguivo dal vivo Nicolas Viola, centrocampista con le mie caratteristiche. Ora c’è Orlandi, ma è più offensivo rispetto al mio modo di giocare”.
Victor alloggia presso il convitto del centro sportivo azzurro: “vivo qui insieme ad altri venti-trenta ragazzi. Vado a scuola tre volte alla settimana; frequento il corso di italiano. In Olanda mi sono diplomato e quindi ora la priorità è imparare perfettamente la lingua. Le mie giornate sono scandite dalla scuola, dagli allenamenti e dalle partite. Nel tempo libero visito spesso Milano, Torino e Novara stessa. Mi piace molto girare, scoprire angoli di questa affascinante nazione. Novara è stata per me una bella sorpresa. Impegni con la Primavera permettendo, vengo spesso al “Piola” a tifare per i più grandi. Nei mesi scorsi sono stato anche a vedere la Juventus allo Stadium”.

 

AMICHEVOLE PRIMAVERA, JUVENTUS-NOVARA 1-1

AMICHEVOLE PRIMAVERA, JUVENTUS-NOVARA 1-1

 

Juventus: 1 Del Favero, 2 Vogliacco, 3 Coccolo, 4 Muratore, 5 Kanoute (16’st 17 Ndiaye), 6 Bove (10’st 18 Mosti), 7 Semprini (1’st 19 Zeqiri), 8 Pereira (26’st 16 Merio), 9 Leris, 10 Clemenza (1’st 15 Andersson), 11 Rogerio
A disposizione: 12 Marricchi, 13 Tripaldelli, 14 Beruatto, 20 Loria
Allenatore: Grosso

Novara: 1 Ragone (25’st 12 Intorre), 2 Malberti (16’st 15 Carrara), 3 Guatieri (25’st 14 Zacchi), 4 Nardi, 5 Bove, 6 Pasqualoni, 7 Agyemang (20’st 17 Van der Linde), 8 Penna (10’st 18 Fonseca), 9 Salucci, 10 Chajia, 11 Stoppa
A disposizione: 13 D’Astoli, 16 Oliveira, 19 Piazza, 20 Lattarulo, 21 Gomes, 22 Mendes
Allenatore: Gattuso

Marcatori: 10’st Zequiri (J), 35’st Salucci (N)

Primavera Final Eight: variazione date delle partite

Primavera Final Eight: variazione date delle partite

 

La Lega Calcio comunica che sono cambiati i giorni nei quali si giocheranno le Final Eight del Campionato Primavera, inizialmente previsti dal 2 al 10 giugno.

 

Il nuovo calendario prevede i quarti di finale nei giorni 4 e 5 giugno, semifinali il 7 e l’8 mentre la finale si disputerà domenica 11 giugno.

 

Restano invece invariati i luoghi dove si giocheranno i match, quindi gli stadi “Sandro Cabassi” di Carpi, “Enzo Ricci” di Sassuolo e “Mapei Stadium” di Reggio Emilia.

 

La settimana prossima i gialloblù di mister Lorenzo D’Anna, già qualificati grazie al secondo posto ottenuto nella stagione regolare, conosceranno l’avversario che incontreranno ai quarti di finale.

 

Di seguito il programma completo delle Final Eight Campionato Primavera Tim con gli orari delle partite:

 

Calendario

Quarto di Finale A – domenica 4 giugno 2017 ore 15.30 a Sassuolo
Quarto di Finale B – domenica 4 giugno 2017 ore 19.00 a Carpi*
Quarto di Finale C – lunedì 5 giugno 2017 ore 17.00 a Sassuolo
Quarto di Finale D – lunedì 5 giugno 2017 ore 20.45 a Carpi
Semifinale A – mercoledì 7 giugno 2017 ore 20.45 a Reggio Emilia
Semifinale B – giovedì 8 giugno 2017 ore 20.45 a Reggio Emilia
Finale – domenica 11 giugno 2017 ore 18.00 a Reggio Emilia

 

*in caso di contemporanea indisponibilità dello stadio Cabassi di Carpi e del Mapei Stadium di Reggio Emilia, la gara sarà programmata in altro impianto, che sarà comunicato successivamente.

Qualificazione Fase Finale Primavera, i risultati dei quarti di finale

I risultati

Q1 VIRTUS ENTELLA-GENOA 2-3

Q2 ROMA-SASSUOLO 4-1

Q3 SAMPDORIA-EMPOLI 3-0

Q4 TORINO-HELLAS VERONA 6-3 d.c.r.

Le semifinali metteranno di fronte le vincenti delle gare Q1 e Q2 (gara in programma sabato 27 maggio) e le vincenti delle gare Q3 e Q4 (gara in programma domenica 28 maggio). Anche in semifinale, le Società meglio classificate al termine della fase a gironi eliminatori hanno il diritto di disputare la gara unica in casa.