Log in

 

Primavera Virtus Entella, Sassarini è il nuovo allenatore

La Virtus Entella comunica che David Sassarini sarà il nuovo allenatore della Primavera. Un grande benvenuto da parte del presidente Gozzi e di tutta la società che augurano al mister buon lavoro con l'auspicio di continuare a formare giovani da inserire in prima squadra come avvenuto negli ultimi due anni. Una funzione strategica per il nostro club.

Qualificazione Fase Finale Primavera, Virtus Entella - Genoa 2-3

MARCATORI: 22' pt Minardi (G), 24' pt Marhous (G), 31' st Tazzer (G), 41' st Mitta (V), 43' st Semprini (V)

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Gaccioli, Casagrande (25' st Ganea), Carullo, Castagna, Ferrante, Joao, Cleur (2' st Di Paola, 28' st Mitta), Alluci, Semprini, Zaniolo, Puntoriere. A disp: Morandi, Urso, Ciceri, Rossi, Cusato, De Marco, Giunta, Traversari, Battaglia Busacca. All: Castorina.

GENOA (4-2-3-1): Rollandi, Tazzer, Mahrous, Coppola, Quaini, Zanandrea, Fassone (16' st Ierardi), Minardi, Raul Asencio, Zanimacchia (28' st Bruzzo), Logan (36' st Matarese). A disp: Faccioli, Silvestri, Palmese, Micovschi, Sibilia, Benedetti, Bianchi, Capotos, Boasi. All: Stellini.

ARBITRO: Paolini di Ascoli Piceno
ASSISTENTI: Avalos di Legnano, Santarpia di Sesto S. Giovanni
NOTE: Ammoniti: Alluci, Ferrante (V), Zanimacchia (G)

Come complicarsi la vita. Però tutto bene quel che finisce bene. La Primavera gioca una grande partita, va avanti di tre gol prima di addormentarsi nel finale, consentendo alla Virtus Entella di rifarsi sotto. Termina 3-2 per i rossoblù la semifinale play-off contro la formazione rivierasca. Al Comunale di Chiavari i ragazzi di mister Stellini centrano la magnifica impresa della qualificazione. Ora per accedere alla Final Eight, in programma nella prima decade di giugno tra Sassuolo, Carpi e Reggio Emilia, serve farne un’altra in casa della vincente del confronto tra Roma e Sassuolo in calendario domenica.
Genoa ed Entella hanno dato vita a una partita ricca di spunti da una parte e dall’altra a conferma del valore dei due organici. Padroni di casa intraprendenti ma poco incisivi sotto porta prima dell’intervallo. Ospiti concreti e capaci di indirizzare il match, oltre che resistendo agli assalti, con le reti segnate da Minardi di testa e da Mahrous con un preciso diagonale che supera Gaccioli. La terza rete è firmata da Tazzer che centra la porta sguarnita dalla lunga distanza. Prima Mitta e poi Puntoriere replicano riaprendo la partita. Ma non c’è più tempo, se non per fare festa.

Primavera, Virtus Entella - Genoa 0-0

ENTELLA (4-3-1-2): Ayoub; Casagrande, Ferrante, Joao, Carullo; Cleur, Castagna, Battaglia Busacca; Alluci (45’ st Traversari); Ganea (16’ st Giunta), Semprini.
A disposizione: Gaccioli, Urso, Vaccarezza, Cusato, Ciceri, De Marco, Mattera, Mitta, Caruso, Rossi.
Allenatore: Castorina.

GENOA (4-4-2): Rollandi; Capotos, Coppola, Zanandrea, Mahrous; Micovschi (38’ st Logan), Minardi, Quaini, Zanimacchia; Asencio, Benedetti (25’ st Matarese).
A disposizione: Boasi, Bruzzo, Palmese, Fassone, Sibilia, Tazzer, Embalo, Funicelli, Bulgarelli, Ierardi.
Allenatore: Stellini.

Arbitro: Meraviglia di Pistoia.

Un pari che vale l’accesso ai playoff. Il punto conquistato contro il Genoa sancisce l’accesso dell’Entella alle eliminatorie che porteranno alle Final Eight Primavera.
Primo tempo di marca biancoceleste. I ragazzi di mister Castorina mantengono il pallino del gioco, manovrando bene a centrocampo e costringendo il Genoa ad arretrare dietro la linea del pallone con nove dei dieci giocatori in campo.
Al 6’ il primo squillo dell’Entella: Semprini controlla di petto, entra in area, difende il pallone dal proprio marcatore e calcia sul primo palo ma Rollandi devia in corner. Identica sorte tocca al tiro di Cluer dal limite dell’area, scagliato di sinistro al 17’. I biancocelesti sono attivi prevalentemente nella corsia di destra, terreno di conquista di uno scatenato Casagrande. Il terzino, oltre ad annullare il proprio diretto avversario (e a segnare un gol poi annullato per fuorigioco contestato a Semprini), è tra i più attivi anche in zona gol con alcune interessanti azioni poi vanificate da errori nell’ultimo passaggio o dall’intervento provvidenziale dei difensori avversari. I rossoblu dal canto loro provano a spingere sull’acceleratore ma le sortite offensive vengono spente sul nascere dall’agonismo dei nostri ragazzi, caratteristica che porta spesso i Grifoni a falli di reazione o frustrazione.
La ripresa vede un Genoa molto più intraprendente: i nostri ragazzi soffrono la rinnovata verve dei Grifoni e rinculano di alcuni metri, senza però andare in affanno. Le folate rossoblu sono per lo più innocue e non creano grattacapi ad Ayoub e compagni. Al 18’ Semprini impensierisce Rollandi: gran palla in profondità del neo-entrato Giunta per il numero 9 che in corsa stoppa di petto e calcia di sinistro al volo, la palla però esce a lato. Passano i minuti e il caldo si fa sentire. Il ritmo si abbassa notevolmente e nessuna delle due squadre si avvicina con convinzione all’area avversaria. Gli unici sussulti provengono da lanci dalla trequarti e calci d’angolo.

 

Coppa Italia Primavera, Roma - Virtus Entella 2-0

Marcatori: 42' Soleri (AS Roma), 75' rig. Marchizza (AS Roma).

AS ROMA (4-3-3) : Crisanto; De Santis E., Ciavattini, Marchizza, Pellegrini; Anočić, Bordin (90+1' Nani), Spinozzi (72' Frattesi); Soleri, Tumminello, Keba Coly (81' Grossi).
A disp.: Romagnoli (GK), Greco (GK), Antonucci, Marcucci, Franchi, Cappa, Valeau, Kastrati, Meadows.
All.: De Rossi.

​VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2) : Šiaulys; Cléùr, Ferrante (C), Ba, Casagrande (81' Ganea); Castagna (55' Carullo), Di Paola, Alluci; Zaniolo; Puntoriere (61' Semprini), Dany Mota.
A disp.: Gaccioli (GK), Battaglia Busacca, Cusato, Urso, Vaccarezza, Giunta, Traversari, De Marco, Mattera.
All.: Castorina.

Arbitro: Sig. Antonello Balice di Termoli.
Assistente 1: Sig. Roberto Pepe di Ariano Irpino.
Assistente 2: Sig. Massimo Manzolillo di Sala Consilina.
Quarto Ufficiale: Sig. Fabio Natilla di Molfetta.
Ammoniti: 44' Di Paola (Virtus Entella), 49' Soleri (AS Roma), 75' Marchizza (AS Roma), 79' Ciavattini (AS Roma)
Note: recupero 0'pt, 3+1'st. Calci d'angolo: 6-10. Temperatura: 13°C (Sereno).
Spettatori: 3500 circa.

CRONACA LIVE DELLA PARTITA

SECONDO TEMPO

90+3+1' - Termina allo Stadio Olimpico. La Roma batte per 2-0 l'Entella conquistando, per la quinta volta nella sua storia, la Primavera TIM Cup.
90+2' - Sugli sviluppi di una corta respinta della retroguardia giallorossa, il pallone arriva all'accorrente Zaniolo che, dall'interesezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, calcia a rete. Il piatto sinistro al volo del numero 10 biancoceleste termina ampiamente a lato alla sinistra della porta giallorossa.
90+1' - Terzo ed ultimo cambio Roma: esce Bordin, entra Nani.
90' - Tumminello, dall'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, calcia a rete piuttosto che servire un compagno in una situazione di 4 vs 1. Il mancino a mezz'altezza del numero 9 giallorosso è deviato in corner dalla destra dell'estremo difensore biancoceleste Šiaulys.
89' - Zaniolo, dopo essersi accentrato dalla destra, calcia a rete dal vertice destro dell'area piccola avversaria. Il mancino del numero 10 biancoceleste è respinto miracolosamente tolto dal sette alla destra della porta giallorossa dall'ottimo intervento dell'estremo difensore avversario Crisanto.
88' - Frattesi, dai 25m all'altezza dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, calcia a rete. Il destro del numero 7 giallorosso termina alto sopra la traversa.
87' - Bordin, dai 25m all'altezza dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, calcia a rete. Il destro a mezz'altezza del numero 6 giallorosso, dopo aver rimbalzato a terra, è bloccato centralmente dall'estrmeo difensore biancoceleste Šiaulys.
85' - PALO ENTELLA!!! Sugli sviluppi di una rimessa laterale all'altezza del lato corto sinistro dell'area di rigore giallorossa effettuata da Carullo per Dany Mota che, dal vertice sinistro dell'area piccola avversaria, prolunga, di testa in elevazione, per i compagni. Il suggerimento del numero 25 biancoceleste è intercettato di petto da Pellegrini che, nel tentativo di alleggerire verso Crisanto, serve involontariamente Di Paola che, da due passi, calcia a rete. Il rasoterra del numero 17 biancoceleste colpisce la base del palo alla destra della porta giallorossa prima di spegnersi sul fondo.
81' - Cambi da ambo le parti. Nella Roma: esce Keba Coly, entra Grossi. Nell'Entella: esce Casagrande, entra Ganea.
79' - Ammonito Ciavattini nella Roma per una vistosa trattenuta di maglia ai danni di Dany Mota.
75' - Ammonito Marchizza nella Roma dopo i festeggiamenti per il gol.
75' - Dal dischetto si presenta Marchizza... GOL ROMA!!! Il numero 5 giallorosso calcia forte centralmente a mezz'altezza trafiggendo l'estremo difensore biancoceleste, Šiaulys, tuffatosi sulla sua sinistra.
74' - RIGORE ROMA!!! Casagrande stende Keba Coly nei pressi del lato corto sinistro dell'area di rigore biancoceleste. L'arbitro, il Sig. Antonello Balice di Termoli, non ha dubbi e decreta il calcio di rigore per i giallorossi.
72' - Primo cambio Roma: esce Spinozzi, entra Frattesi.
71' - Cléùr, dalla fascia destra all'altezza della trequarti, crossa al centro con il destro per Semprini che, inseritosi centralmente, calcia a rete di prima intenzione.
62' - Spinozzi, dai 25m all'altezza del vertice sinistro dell'area di rigore avversaria, calcia a rete. Il destro a mezz'altezza a giro del numero 8 giallorosso è bloccato a terra dall'estremo difensore biancoceleste Šiaulys.
61' - Secondo cambio Entella: esce Puntoriere, entra Semprini.
60' - Sugli sviluppi di un corner dalla sinistra battuto corto da Bordin per Pellegrini, il numero 3 giallorosso, dal lato corto sinistro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro con il mancino per l'accorrente Tumminello, il quale, di prima intenzione, conclude a rete. Il colpo di testa in elevazione del numero 9 giallorosso, eseguito dai pressi del secondo palo, è mircolosamente deviato sopra la traversa dall'estremo difensore biancoceleste Šiaulys.
57' - Calcio di punizione dai 25m, più o meno all'altezza dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore giallorossa, calciato con il destro da Di Paola. Il destro a giro del numero 17 biancoceleste supera la barriera prima di termina abbondantemente alto a lato del sette alla destra della porta giallorossa.
56' - Pellegrini, dal lato corto sinistro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro con il mancino per Tumminello che, inseritosi centralmente, conclude a rete di prima intenzione. Il colpo di testa in elevazione del numero 9 giallorosso, scagliato dal limite dell'area piccola avversaria, termina clamorosamente alto sopra la traversa.
55' - Primo cambio Entella: esce Castagna, entra Carullo.
50' - Zaniolo, dai 25m in posizione centrale, calcia a rete. Il sinistro a mezz'altezza del numero 9 giallorosso è smorzato involontariamente dal compagno di squadra Dany Mota che, posizionato all'altezza del dischetto del calcio di rigore giallorosso, facilita Crisanto nel bloccare la sfera.
49' - Ammonito Soleri nella Roma per un tackle falloso da dietro lungo la fascia sinistra ai danni di Casagrande.
47' - Puntoriere, dopo aver ricevuto palla spalle alla porta da Casagrande, controlla il pallone, aggira la marcatura di Ciavattini e, di destro, calcia a rete. Il destro del numero 11 biancoceleste, scagliato dai 25m all'altezza dell'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, termina alto a lato del sette alla destra della porta giallorossa.
46' - Inizia la ripresa: batterà l'Entella.

PRIMO TEMPO
45' - Termina il primo tempo. La Roma è avanti per 1-0 contro l'Entella all'intervallo.
45' - Di Paola, dai 30m in posizione centrale, calcia a rete. Il violentissimo destro rasoterra del numero 17 biancoceleste è miracolosamente respinto, nei pressi dell'angolino basso alla sinistra della porta avversaria, dall'ottimo intervento in parata bassa dell'estremo difensore giallorosso Crisanto.
44' - Ammonito Di Paola nell'Entella per un fallo a centrocampo ai danni di Keba Coly.
42' - GOL ROMA!!! Bella iniziativa personale da parte di Tumminello che, dal lato corto sinistro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro con il mancino per l'accorrente Soleri, il quale, inseritosi ottimamente sul primo palo, realizza, con un piatto destro di prima intenzione, il tap in dell'1-0 giallorosso.
39' - Puntoriere, dai 25m all'altezza del vertice destro dell'area di rigore avversaria, calcia a rete. Il destro a mezz'altezza del numero 11 biancoceleste, eseguito in maniera non perfetta, termina ampiamente a lato alla destra della porta giallorossa.
36' - Zaniolo, dopo una strepitosa percussione palla al piede lungo la fascia destra, entra in area di rigore avversaria, si accentra e, dai pressi del vertice destro dell'area piccola avversaria, serve un preciso sinistro rasoterra all'accorrente Dany Mota che, dai pressi del vertice sinistro dell'area di rigore giallorossa, controlla e, di destro, calcia a rete. La conclusione a giro del numero 25 biancoceleste termina alta sopra il sette alla destra della porta avversaria.
29' - Di Paola, dopo aver eluso il diretto marcatore con un finta di tiro con il sinistro, pennella un precisissimo lob con il destro per Dany Mota che, inseritosi centralmente, conclude a rete di prima intenzione dal limite dell'area piccola avversaria. Il colpo di testa in elevazione del numero 25 biancoceleste è miracolosamente deviato in corner dalla testa, e contemporaneamente tolto dall'angolino basso alla destra della porta avversaria, dall'ottimo intervento in tuffo dell'estremo difensore giallorosso Crisanto.
26' - Cléùr, dopo aver messo a sedere Spinozzi lungo la fascia destra, serve, dai pressi del vertice destro dell'area di rigore avversaria, un preciso rasoterra filtrante con il destro per Puntoriere che, dai pressi del vertice destro dell'area piccola giallorossa, calcia a rete di prima intenzione. Il destro rasoterra ad incrociare del numero 11 biancoceleste è bloccato a terra, nei pressi dell'angolino basso alla destra della porta avversaria, dall'estremo difensore giallorosso Crisanto.
22' - Castagna, dai 25m all'altezza dell'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, calcia a rete. Il destro del numero 7 biancoceleste termina abbondantemente alto sopra la traversa.
19' - Calcio di punizione dalla fascia destra, più o meno all'altezza della trequarti biancoceleste, calciato con il destro da Bordin per Tumminello che, inseritosi a centro area, conclude a rete di prima intenzione. Il colpo di testa in elevazione del numero 9 giallorosso, scagliato dai pressi del dischetto del calcio di rigore avversario, termina abbondantemente a lato alla sinistra della porta biancoceleste.
15' - Dany Mota, dopo essersi accentrato dalla sinistra, calcia a rete dal vertice sinistro dell'area di rigore avversaria. Il violentissimo destro a mezz'altezza del numero 25 biancoceleste è smanacciato in corner dalla destra dallo strepitoso intervento in tuffo dell'estremo difensore giallorosso Crisanto.
14' - Zaniolo, dopo essersi accentrato dal centro destra, calcia a rete. Il sinistro a giro del numero 10 biancoceleste, scagliato dai 20m all'altezza dell'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, termina alto a lato del sette alla sinistra della porta giallorossa.
10' - Sugli sviluppi di un corner dalla sinistra calciato con il destro da Bordin, la retroguardia biancoceleste respinge servendo involontariamente l'accorrente Pellegrini che, dopo un controllo con il petto, calcia a rete dai 25m all'altezza dell'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria. Il sinistro al volo a spiovere del numero 3 giallorosso termina di pocco alto sopra la traversa
7' - Zaniolo, dai 25m in posizione centrale, calcia a rete. Il tentativo del numero 10 biancoceleste termina abbondantemente alto sopra la traversa.
5' - Fase di studio tra le due squadre.
Calcio d'inizio: batterà la Roma.

vocegiallorossa

Primavera, Atalanta - Virtus Entella 2-2

RETI: 42' p.t. Alluci (VE), 16' s.t. Barrow (A), 37' s.t. Semprini (VE), 44' s.t. Mazzocchi (A) su rigore.

ATALANTA: Taliento, Zambataro, Migliorelli (41' s.t. Colpani), Bolis (15' s.t. Badjie), Bastoni, Gatti, Latte (15' s.t. Barrow), Melegoni, Mazzocchi, Capone, Mallamo.
A disposizione: Vidovšek, Marchetti, Alari, Zortea, Eleuteri, Ogliari, Zanoni, Pagliari, Del Prato.
Allenatore: Valter Bonacina.

VIRTUS ENTELLA: Siaulys, Casagrande, Carullo, Di Paola (20' s.t. Semprini), Ferrante, Da Silva, Cleur, Castagna, Mota Carvalho, Alluci, Puntoriere (28' s.t. Ganea).
A disposizione: Gaccioli, Urso, Vaccarezza, Cusato, Ciceri, De Marco, B. Battaglia, Giunta, Mitta, Mattera.
Allenatore: Gian Paolo Castorina.

ARBITRO: Gariglio di Pinerolo (assistenti Jouness e D'alia).
NOTE: ammoniti Bolis (A), Ferrante (VE), Casagrade (VE), Cleur (VE), Da Silva (VE).

La Primavera di mister Valter Bonacina ricomincia il campionato con uno spettacolare pareggio a Zingonia contro la Virtus Entella nella ventiduesima giornata del Girone C. Un 2-2 che fotografa al meglio le emozioni che la partita ha regalato con entrambe le squadre che hanno provato a vincere.
I nerazzurri macinano gioco nel primo tempo e sfiorano il vantaggio con un colpo di testa di Latte fuori di poco, ma la Virtus Entella non sta a guardare e per due volte colpisce il palo, prima con Castagna e poi con Mota Carvalho. I liguri passano poco prima dell'intervallo con Alluci, liberato davanti a Taliento da un tiro deviato.
Non si fa attendere la reazione nerazzurra nella ripresa. Bonacina dopo un'ora di gioco inserisce forze fresche e proprio il neoentrato Barrow al primo pallone toccato riequilibra il match con un gran tiro. Poco dopo la mezzora Mallamo prima (tiro-cross respinto dal palo) e ancora Barrow (tiro deviato dal portiere e salvato sulla linea da Da Silva) sfiorano il raddoppio. Nonostante i tentativi di Capone e compagni, è però ancora la Virtus Entella a portarsi nuovamente in vantaggio al 37' con Semprini che corregge in rete da due passi una palla inattiva.
Bravi però i nerazzurri a non subire il contraccolpo e a trovare il pareggio proprio allo scadere: Mazzocchi viene atterrato in area e trasforma con grande freddezza il rigore che si era conquistato (foto in apertura di news). Ma non è ancora finita. Nel recupero ancora Mazzocchi sfiora il 3-2 e all'ultimo secondo Mota Carvalho di testa colpisce la traversa.

 

Primavera, Salernitana - Virtus Entella 1-5

Reti: 13’ pt, 43’ st Zaniolo (E), 30’ pt rig. Maione (S), 14’ st Semprini, 23’ st Puntoriere, 46’ st Traversari (E).

Salernitana: Scolavino, Alcorace, Ranieri, Nardecchia (20’ st Palladino), Vignes, Gaeta, Garofalo, Paolella (1’ st Proto), Carrafiello (28’ st Locci), Faella, Maione.
All.: Savini.
A disposizione: Cangiano, Libertino, Zorresi, Siciliano, Altea, Caterino.

Virtus Entella: Siaulys, Casagrande, Ferrante, Ba, Carullo, Cleur, Castagna, Alluci (25’ st De Marco), Zaniolo (29’ st Da Silva), Puntoriere (35′ st Traversari), Semprini.
All.: Castorina.
A disposizione: Giaccioli, Vccarezza, Ciceri, Urso, Rossi, Mattera, Andjelic, Battaglia, Ganea.

Arbitro: Capraro di Cassino.
Assistenti: Antonaccio (sez. Barletta) – Dibenedetto (sez. Barletta).
Ammoniti: Carrafiello (S), Zaniolo, De Marco (E).
Recupero: 3’ st.

Sonora sconfitta per la Salernitana Primavera, che al “Volpe” incassa dalla Virtus Entella infligge un pesante 5–1. Ospiti avanti al 13’ con Zaniolo, bravo a ribadire in rete una corta respinta di Scolavino. La Salernitana non si perde d’animo e alla mezz’ora trova il pari grazie a un rigore trasformato da Maione e concesso per atterramento in area di Carrafiello. Poi solo Entella, che a due minuti dalla fine del primo tempo trova il nuovo vantaggio con la doppietta personale di Zaniolo. La ripresa è un monologo di marca ligure, con le reti di Semprini (14’), Puntoriere (23’) e Traversari (46’) che fissano il risultato sul definitivo 1–5.

Primavera, Cagliari - Virtus Entella 0-1

RETE: 20’ Ammarì

CAGLIARI: Crosta, Briukhov (67’ Gagliano), Vasco Oliveira, Volteggi, Antonini Lui, Pitzalis, Arras, Pennington, Camba (75’ Fini), Mastromarino (67’ F. Doratiotto), Serra

ENTELLA: Siaulys, Casagrande, Carullo, Di Paola, Ferrante, Da Silva, Cleur, Alluci, Semprini, Ammarì (67’ Castagna), Puntoriere

ARBITRO: Zufferli di Udine

La Primavera rossoblù cede in casa, 1-0, all’Entella.
Prima emozione al 5' con Serra, che si libera di due uomini e calcia in porta dall’interno dell’area di rigore, Siaulys devia in angolo. Al 20’ Entella in vantaggio, grazie ad un destro di Ammarì da fuori area che non dà scampo a Crosta.
Cinque minuti dopo Cagliari vicino al pareggio con Camba servito da Mastromarino: il tiro a botta sicura del numero 9 è respinto da Siaulys. Al 32' azione corale dei rossoblù che porta al tiro Nicholas Pennington, su cui è ancora decisivo il portiere ligure.
Ad inizio ripresa pericolosa l’Entella: provvidenziale l'intervento di Volteggi che respinge sulla linea di porta la conclusione di Puntoriere. Al 58' grande spunto di Davide Arras che mette al centro una gran palla, la difesa ospite respinge in affanno. Ancora protagonista Arras al
60': la conclusione al volo su assist di Serra si spegne sul fondo
Con l'ingresso di Fini e Gagliano, dal 75' i rossoblù si scherano con quattro ragazzi classe 2000. L’ultima occasione per il pareggio è ancora per Arras al 90’: la sua rovesciata su assist di Volteggi, si spegne sul fondo.

Primavera, Virtus Entella - Bologna 1-1

RETI: 30' 1t Cozzari, 49' 2t Joao.

ENTELLA (4-3-1-2): Siaulys; Cleur, Casagrande, Joao, Baraye; Castagna, Andjelic (5' 2t Urso), Battaglia Busacca (13' 2t Carullo); Alluci; Traversari (1' 2t Semprini), Puntoriere.
A disposizione: Gaccioli, Vaccarezza, Ciceri, Cusato, Rossi, Mattera, Giunta, Ferrante, Caruso.
Allenatore: Castorina.

BOLOGNA (4-3-1-2): Ravaglia; Tazza, Cestaro, Bianconi, Frabotta; Cozzari, Ghini, Gulinati; Trovade; Djbril (39' 2t Callegari), Tabacchi (44' 2t Uhunamurej).
A disposizione: Monari, Busi, Stanzani, Rabbi, Mazza.
Allenatore: Magnani.

ARBITRO: Sig. Mauro D'Apice Sez. di Arezzo.

AMMONIZIONI: 23' 2t Tabacchi, 28' 2t Djbril, 29' 2t Puntoriere

All'ultimo respiro. Una partita dominata dal primo all'ultimo minuto rischiava di non portare neanche un punto alla classifica dei biancocelesti ma il grande cuore dei ragazzi di mister Castorina, ancora una volta, ha fatto la differenza.
Entella e Bologna si studiano a lungo nella fase iniziale della gara: entrambe le formazioni faticano a manovrare e non si rendono mai pericolose sotto porta. La prima emozione del match arriva solo al 21' dai piedi di Puntoriere. Imbeccato bene da Castagna al limite dell'area, il numero 11 sfiora il palo alla destra del portiere rossoblu con un bel tiro a giro. Il Bologna esce dal letargo al 30' con un'azione personale di Tabacchi. L'attaccante, dopo aver scartato due avversari, arriva sul fondo e crossa in mezzo: Cozzar svetta di testa e insacca alle spalle dell'incolpevole Siaulys. L'Entella accusa il colpo e comincia a macinare gioco ed occasioni da gol. Al 35' ci prova Castagna con un tiro potente che però non impensierisce Ravaglia. Un minuto più tardi occasionissima di Traversari: Baraye arriva sul fondo e lascia partire un cross rasoterra sul quale il numero 9 tenta il tap in ravvicinato, ma il portiere gli nega la gioia del gol. Il primo tempo si conclude con una punizione dal limite concessa all'Entella: Castagna cerca di sorprendere la barriera facendo passare il pallone sotto ad essa ma l'occasione sfuma.
La seconda frazione di gioco si apre con un gol divorato dal neo-entrato Semprini a tu per tu con Ravaglia: il numero 21 ritarda troppo la conclusione e calcia addosso al portiere. E' l'Entella ad avere il pallino del gioco e le occasioni arrivano a raffica. All'8' è nuovamente Semprini a sfiorare il gol su colpo di testa. Il Bologna non riesce più a uscire dalla propria metà campo e non crea nessun pericolo dalle parti dell'inoperoso Siaulys. I rossoblu occupano bene la metà campo e mister Castorina allarga Baraye e Cleur per scardinare la resistenza ospite. Carullo al 31' semina il panico nella difesa rossoblu con due conclusioni ravvicinate entrambe respinte dall'estremo difensore bolognese. L'Entella preme sull'acceleratore e al 36' può reclamare per un rigore non rilevato dall'arbitro per una spinta ai danni di Urso. Tre minuti più tardi è ancora Semprini a provarci di testa con il pallone che termina sul fondo. Il Bologna è ormai uscito completamente di scena, è monologo biancoceleste alla ricerca del gol del pareggio. Al 41' Baraye recupera un buon pallone al limite dell'area bolognese e lascia partire un sinistro potente che fa la barba al palo. Il pareggio arriva quando ormai le speranze sembrano venire a mancare: al 49' Castagna calcia un corner perfetto a beneficio di Joao che con la spalla (e il cuore) insacca il pallone per la gioia di compagni, staff e tifosi. L'arbitro saluta il pareggio dell'Entella con un triplice fischio che manda i 22 in campo negli spogliatoi.