Log in

 

Primavera Spezia, i convocati per la Viareggio Cup

Il tecnico della formazione Primavera Flavio Giampieretti, ha diramato l'elenco dei convocati per la 69a Viareggio Cup che avrà inizio domani pomeriggio e che vedrà gli aquilotti esordire alle 13:00 di martedì sul terreno amico del C.S. "Bruno Ferdeghini", contro la formazione congolese dell'Ujana. Tra i 26 convocati per la competizione, presenti anche Pagnini e Okereke, tutti in "prestito" dalla Prima Squadra di mister Di Carlo.

Di seguito l'elenco dei 28 convocati:

Portieri: Barone, Fontana, Pagnini

Difensori: Acampora, Foglieni, Gavini, Selimi, Panaccione, Della Pina, Maigini, Mannucci, Manfredi, Marinari, Milani

Centrocampisti: Benedetti,Cecchetti, Demofonti, Figoli, Giuliani, Martorelli, Mulattieri, Posenato

Attaccanti: Capelli, Monti, Okereke, Scarlino, Suleiman, Vatteroni

www.acspezia.com

Primavera, Hellas Verona - Spezia 2-0

Marcatori: 15' st Tupta, 48' st Buxton.

HELLAS VERONA (4-3-1-2): Ferrari (dal 16' st Tosi); Pavan (dal 36' st Dentale), Casale, Dall'Agnola, Pettinà; Cherubin, Guglielmelli, Hoxha (dal 10' st Jurj); Stefanec; Tupta, Buxton.
A disposizione: Nigretti, Baniya, Kyriakopoulos, Forgia, Gecchele, Aloisi.
All.: Pavanel.

SPEZIA (3-5-2): Barone; Manfredi, Tahir, Mannucci; Panaccione, Demofonti, Martorelli (dal 23' st Vatteroni), Cecchetti (dal 38' st Monti), Posenato; Abdullahi, Capelli (dal 29' st Giuliani).
A disposizione: Del Freo, Gavini, Della Pina, Marinai, Selimi, Milani, Figoli.
All.: Giampieretti.

Arbitro: Andreini di Forlì.
Assistenti: Colinucci di Cesena e Marchi di Bologna.
NOTE. Ammonito: Pavan. Espulso: al 49' st Demofonti per proteste.

Seconda vittoria consecutiva per la Primavera gialloblù, che a una settimana dal successo esterno sul Latina piega anche lo Spezia con lo stesso risultato (2-0). Il primo tempo vede un approccio morbido alla gara da parte delle due squadre, che si studiano a lungo e raramente arrivano alla conclusione. Nella ripresa l'Hellas dimostra di meritare la posizione in classifica, con un paio di azioni degne di nota che preparano al vantaggio gialloblù, firmato al quarto d'ora da Lubomir Tupta. Fino al recupero il Verona sceglie di gestire il vantaggio e lo fa nel migliore dei modi, chiudendo la gara a pochi secondi dalla fine con un contropiede finalizzato dal solito Buxton, arrivato in doppia cifra in campionato. Ora due settimane di pausa, prima della ripresa prevista in trasferta sul campo del Vicenza, per un derby ancora una volta decisivo: visto il pareggio tra Milan e Sampdoria, i gialloblù sono tornati quarti e in piena zona playoff.

 

Primavera, Spezia - Napoli 1-2

Marcatori: 20'pt Liguori (N) 26'pt rig. Do Nascimento (N) 18'st rig. Demofonti (S)

SPEZIA: Fontana, Candela, Panaccione, Demofonti (33'st Monti), Maigini, Manfredi (39'st Corbo), Posenato, Giuliani, Capelli (17'st Vatteroni), Cecchetti (C), Suleiman
A disp. Barone, Gavini, Della Pina, Selimi, Cantatore
All. Giampieretti F.

NAPOLI: Marfella, Schiavi (34'pt Russo), D'Ignazio, Gaetano (34'st De Simone), Esposito, Milanese, Zerbin (21'st Granata), Otranto, Do Nascimento, Acunzo, Liguori
A disp. Mazzella, Marie Sainte, Riccio, Della Corte, Ritieni
All. Saurini G.

Arbitro: Sig. Gariglio di Pinerolo
Assistenti: Sig. Zanardi di Genova - Sig. Massimino di Cuneo

Il Napoli Primavera ha battuto lo Spezia per 2-1 in trasferta nella 20esima giornata di campionato sul campo Federghini.
Azzurrini che dominano il match nel primo tempo e poi amministrano nella ripresa. I baby di Saurini passano dopo 20 minuti: stop in area di Liguori che con abilità tesaurizza un lancio lungo e gira a rete in maniera precisa per l'1-0. Pochi minuti dopo rigore per il Napoli: fallo di mano in area spezzina. Va a tirarlo Leandrinho che infila il suo terzo gol in quattro gare in maglia azzurra: 2-0. Poco dopo l'ora di gioco c'è un rigore anche per lo Spezia: tira Demofonti e segna, 2-1. Finale tranquillo per il Napoli che sfiora anche il terzo gol e conquista 3 punti molto importanti per la corsa ai play off.

Recupero Primavera, Cesena - Spezia 2-0

Marcatori: 15’ pt. Rig. Tommasini (CE), 32’ pt Maleh (CE)

A.C. CESENA: Fantini, Soumahin, Carnicelli, Ceccacci, Farabegoli, Cavallari, Kondi (35’ st. Lanzoni), Dhamo, Tommasini, Maleh (30’ st. Andreoli), Gasperoni (18’ st. Akammadu).
A disp: (Bianchini, Salcuni, Conti, Urso, Felli, Ballini)
Allenatore: Angelini G.

SPEZIA CALCIO: Fontana, Candela (1’ st. Martorelli), Della Pina, Gavini, Selimi, Acampora, Giuliani, Demofonti (37’ st. Cecchetti), Monti, Vatteroni, Cantatore (20’ st. Posenato).
A disp: (Baroni, Manfredi, Maigini, Panaccione, Suleiman, Capelli).
Allenatore: Giampieretti F.

Ammonizioni: 22’ st. Maleh (CE).
Espulsioni : 41’ st. Acampora (SP)

Ottima prova dei giovani bianconeri guidati da mister Giuseppe Angelini che si aggiudicano il recupero della 18^ giornata del girone A del campionato Primavera Tim. Le reti della vittoria arrivano tutte e due nel primo tempo: al 15’ su rigore trasformato dall'attaccante bianconero Tommasini e al 32’ chiude la partita il n. 10 Maleh.

 

Primavera, Spezia - Trapani 1-0

Marcatori: 39'st rig. Cecchetti (S)

SPEZIA: Fontana, Posenato, Panaccione, Manfredi, Maigini, Acampora (18'st Gavini), Giuliani, Martorelli, Capelli (27'st Vatteroni), Cecchetti (C), Suleiman (44'st Monti)
A disp. Barone, Cantatore, Della Pina, Selimi, Demofonti
All. Giampieretti F.

TRAPANI: Compagno, Marino, Martina, D'Angelo, Mulè, De Santis (44'st Cosentino), Licari (32'st Portovenero), Dampha, Musso (C), Muratore, Flueras (32'st Opoku)
A disp. Alunni, Tornetta
All. Longo A.

Arbitro: Sig. Guarnieri di Empoli
Assistenti: Sig. Nuzzi di Valdarno - Sig. Garzelli di Livorno

Nel posticipo del 19° turno di campionato, gli aquilotti di Flavio Giampieretti si impongono di misura sui pari età del Trapani al termine di una buona prova corale e che, in attesa del recupero con il Cesena in programma mercoledì, permette ai bianchi di portarsi a quota 13 punti in classifica, scavalcando proprio la compagine siciliana.
Dopo un commovente minuto di raccoglimento iniziale in memoria della madre di Luca Cecchetti, tragicamente scomparsa insieme ad altri tre alpinisti del CAI di La Spezia a Gressoney-Saint-Jean il 16 febbraio scorso, la prima occasione è di marca spezzina ed arriva al 13', quando su cross di Posenato, Capelli spedisce a lato di un soffio. In una prima frazione avara di emozioni, al 36' è ancora lo Spezia a sfiorare il vantaggio, ma sulla bella punizione dal limite di Suleiman, Compagno vola all'incrocio dei pali, mettendo in calcio d'angolo.
Nella ripresa sono sempre gli aquilotti, in campo con il lutto al braccio, ad andare vicini al vantaggio, ma al 20' il tentativo di Posenato termina di poco alto sopra la traversa siciliana. Al 21' è Licari a mettere paura allo Spezia, ma il suo colpo di testa termina sul fondo, mentre al 23' è ancora Capelli su assist di un ispirato Posenato a sfiorare il gol, ma la palla termina contro i cartelloni pubblicitari. Lo Spezia spinge alla ricerca del gol da tre punti, ma al 35' sulla conclusione a botta sicura di Giuliani, Compagno si supera ancora una volta, compiendo davvero un grande intervento tra gli applausi del pubblico presente sugli spalti dell' "Intels Training Center - Bruno Ferdeghini". Appena sessanta secondi dopo è Martorelli a provarci senza fortuna, ma il gol è nell'aria ed al 37', per un evidente tocco di mano in area siciliana, il direttore di gara concede la massima punizione in favore dei ragazzi di mister Giampieretti: dal dischetto si presenta Cecchetti che non sbaglia, facendo esplodere la gioia della compagine spezzina in un'esultanza davvero speciale. Negli ultimi minuti di gioco il Trapani si riversa in avanti alla ricerca del pareggio, ma al 42' Suleiman in contropiede non ne approfitta ed in pieno recupero lo Spezia rischia grosso, ma sugli sviluppi di un batti e ribatti in area aquilotta è Panaccione a salvare sulla linea, consentendo così ai ragazzi di mister Giampieretti di festeggiare una meritata vittoria.
www.acspezia.com

Primavera, Spezia - Lazio 1-3

Marcatori: 3' Demofonti, 12', 45'+3', 79' Cardoselli

SPEZIA (3-5-2): Barone; Mannucci, Acampora, Della Pina; Candela, Demofonti, Martorelli, Maigini, Cecchetti; Capelli, Suleiman.
A disp. Desjardinis, Mazzini, Gavini, Selimi, Manfredi, Posenato, Cantatore, Giuliani, Monti, Vatteroni.
All. Flavio Giampieretti

LAZIO (4-3-1-2): Adamonis; Spizzichino, Miceli, Petro, Ceka; Cardoselli, Bari, Folorunsho; Bezziccheri; Rossi, Muzzi.
A disp. Alia, Portanova, Spurio, Rezzi, Al-Hassan, N’Diaye, Beqiri.
All. Andrea Bonatti

Arbitro: Niccolò Pagliardini (sez. Arezzo). Ass.: Meozzi - Gnarra

Fanno tutto Miceli e Cardoselli a La Spezia. La squadra di Giampieretti va subito avanti con Demofonti, ma la Lazio la ribalta. Tre calci piazzati del centrale di Bonatti e una tripletta incredibile del centrocampista classe ’98, quindicesimo giocatore a segno in questa stagione. Le vittorie consecutive sono ora sette, eguagliata la striscia di Inzaghi. Il Perugia intanto ferma in casa la Sampdoria. E i biancocelesti festeggiano allora il primo posto in solitaria. In attesa della resa dei conti della prossima giornata.
Atto primo in Liguria. Nella prima delle due trasferte sul golfo, la Lazio si gioca il primato in classifica. Ma la squadra di Bonatti stavolta sbaglia l’approccio. Era successo solo a Cesena quest’anno con il gol di Panico dopo neanche un minuto e il tre a tre di Rossi in pieno recupero. I giri d’orologio a La Spezia sono due e mezzo. Biancocelesti distratti in difesa, Adamonis respinge corto su Capelli e Demofonti a porta vuota non può sbagliare. Al ‘Ferdeghini’ c’è subito da inseguire. Bonatti scuote i suoi dalla panchina. Il tecnico bresciano torna a contare su bomber Rossi, schierato insieme a Bezziccheri e Muzzi. Al Hassan e N’Diaye partono dalla panchina. L’altra sorpresa di formazione si chiama Cassio Cardoselli. Il centrocampista di Anzio viene preferito a Portanova e ripaga la fiducia in una stagione fin qui anonima (complice l’infortunio che lo ha tenuto ai box fino a metà ottobre). Alla quarta presenza stagionale, il classe ’98 ribalta la gara con una doppietta. Il solito Miceli pennella due volte, prima su punizione poi su angolo. Il numero sette si libera della marcatura e ringrazia. Gol di testa e col piatto destro, Barone sul pareggio gli dà anche una mano. A pochi secondi dall’intervallo è la Lazio a condurre.
Diverse le occasioni nei primi quarantacinque minuti. Subito dopo il pari di Cardoselli, un palo pieno di Bari e un pallonetto di poco a lato di Rossi sul pasticcio difensivo dei bianconeri. Nella seconda parte di gara invece meno emozioni. Lo Spezia cerca il pari, la Lazio il gol della sicurezza. Ma i biancocelesti, al netto di una fase difensiva ordinata, non trovano spazi in contropiede. E allora ci pensa ancora la premiata ditta Miceli-Cardoselli. Altra punizione dell’ex Under 17, Cardoselli al volo di destro trova un bellissimo pallonetto. Prima tripletta in carriera dopo l’ultimo centro a Lanciano dello scorso maggio e una giornata davvero da sogno. Un gol in meno di Marco Parolo, che a Pescara sei giorni fa di reti ne aveva realizzate addirittura quattro. La Lazio intanto aspetta notizie dagli altri campi. A Perugia succede di tutto: alla Sampdoria vengono annullate due reti (una al baby Keita), ma i padroni di casa falliscono dal dischetto l’opportunità del vantaggio. Finisce zero a zero. In Toscana invece la Fiorentina batte l’Hellas Verona quattro a tre. La classifica ora sorride davvero: biancocelesti primi in solitaria e due lunghezze di vantaggio sul secondo posto. A Genova per difendere la vetta basterà anche un pareggio.
lalaziosiamonoi

Primavera, Latina - Spezia 1-1

Marcatori: 7'pt Mannucci (S) 42'pt Barberini (L)

LATINA: Bortolameotti, Costanzo, Oberrauch, Barberini (33'st Arfaoui), Marchionni (C), Santovito, Varriale (24'st Mentana), Rodriguez, Di Nardo, Colarieti (41'st Muca), Tucci
A disp. Marino, Giardino, Morelli, Beccaceci, Megelaitis, Ludovisi, Garau, Mentana, Romani, Tagliarini
All. Ghirotto M.

SPEZIA: Fontana, Posenato, Panaccione (22'st Della Pina), Mannucci, Maigini (C), Manfredi (39'st Acampora), Demofonti (16'st Giuliani), Martorelli, Capelli, Cecchetti, Suleiman
A disp. Barone, Gavini, Cantatore, Monti
All. Giampieretti F.

Arbitro: V. Valiante di Salerno

Nel 16° turno di campionato, gli aquilotti di Flavio Giampieretti impattano in casa di un Latina rafforzato dall'esperienza e dalla qualità dell'ex Juve e Parma, Marco Marchionni. Parte forte la formazione spezzina che al 6' sfiora la rete con Suleiman, la cui botta dal limite viene deviata in calcio d'angolo dall'estremo difensore pontino. Proprio sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, Mannucci è bravissimo ad anticipare tutti, gonfiando la rete nerazzurra e portando subito in vantaggio i ragazzi di mister Giampieretti. Con il passare dei minuti i padroni di casa aumentano la pressione, ma al 35' Manfredi è davvero provvidenziale, immolandosi sulla conclusione a botta sicura di Rodriguez. Al 40' gli aquilotti protestano in seguito ad un dubbio intervento in area pontina ai danni di Posenato, ma per il direttore di gara non vi sono gli estremi per concedere la massima punizione. Quando la prima frazione sembrava ormai chiudersi con lo Spezia in vantaggio, al 42' è il Latina a trovare il pareggio, con Barberini, che tutto solo davanti a Fontana non sbaglia, portando le squadre negli spogliatoi con il risultati di 1 a 1.
La ripresa si apre con le vivaci proteste aquilotte per un tocco di mano in area pontina non rilevato dalla terna, ma con il passare dei minuti sono sempre i ragazzi di Flavio Giampieretti a creare le occasioni migliori, sfiorando la rete al 37' con Posenato e al 44' con Acampora, ma entrambi da buona posizione non riescono a gonfiare la rete avversaria. Al 90' Suleiman ha sui piedi l'occasione di regalare i tre punti alla formazione spezzina, ma manca in freddezza, mentre nel primo minuto di recupero è Santovito a spaventare la formazione aquilotta, spedendo di testa sul fondo.
www.acspezia.com

Primavera, Spezia - Fiorentina 0-5

Marcatori: 8'pt aut. Manfredi (F) 25'pt aut. Maigini (F) 8'st Mannucci (F) 24'st Maganjic (F) 38'st Castrovilli (F)

SPEZIA: Pagnini, Candela, Panaccione, Manucci, Maigini (C), Manfredi (27'st Gavini), Giuliani (1'st Cantatore), Benedetti, Capelli (15'st Vatteroni), Cecchetti, Suleiman
A disp. Barone, Della Pina, Corbo, Marinari, Martorelli, Dell'Amico, Monti
All. Giampieretti F.

FIORENTINA: Satalino, Mosti, Pinto, Chrzanowski, Valencic, Ranieri, Sottil (15'st Maganjic), Militari (20'st Trovato (36'st Ferigra)), Mlakar (C), Castrovilli, Perez
A disp. Cerofolini, Belotti, Baroni, Scalera, Caso, Faye, Marozzi, Diakmate
All. Guidi F.

Arbitro: Sign. Bertani di Pisa

La Primavera della Fiorentina torna a vincere in campionato travolgendo lo Spezia per 5-0. (8' autorete Manfredi,25' autorete Maigini,8' st. autorete Mannucci,Maganjic 24'st.,Castrovilli 38'st.). Con questo risultato i viola salgono a quota 31 punti in classifica rimanendo in quarta posizione dietro Lazio,Sampdoria e Verona.