Log in

 

Primavera, Spal - Sampdoria 1-3

Reti: p.t. 10′ e 33′ Baumgartner, 47′ Boccafoglia; s.t. 47′ Cioce.

Spal (3-5-2): Thiam; Boccafoglia, Equizi, Ferrari; Strefezza, Artioli, Eklu Shaka, Di Pardo, Picozzi; Ubaldi (38′ s.t. Cigognini), Vago (11′ s.t. Scarparo).
A disposizione: Seri, Granziera, Foschini, Anostini, Righetti, Cantelli, Boreggio, Mostromattei, Balboni.
Allenatore: Roberto Rossi.

Sampdoria (4-3-1-2): Krapikas; Tomic (30′ s.t. Oliana), Leverbe, Pastor, Amuzie; Tessiore, Criscuolo (16′ s.t. Gabbani), Baumgartner; Cioce; Balde, Vrioni (45′ s.t. Tissone).
A disposizione: Cavagnaro, Gilardi, Romei, Ejjaki, Testa, Gomes Ricciulli.
Allenatore: Francesco Pedone.

Arbitro: Candeo di Este.
Assistenti: Sartori di Padova e Zanetti di Portogruaro.
Note: spulso al 9′ s.t. Boccafoglia per doppia ammonizione; ammoniti al 37′ p.t. Krapikas per proteste, al 15′ s.t. Criscuolo e Di Pardo, al 25′ s.t. Eklu Shaka, al 29′ s.t. Balde, al 46′ s.t. Tessiore per gioco scorretto; recupero 3′ p.t. e 1′ s.t.; terreno di gioco in sintetico.

Nell’uovo di Pasqua Ciccio Pedone non trova la solita sorpresina da quattro soldi ma tre punti d’oro zecchino. La Sampdoria Primavera espugna il “Copparo” di Ferrara e risponde con tre squilli alle roboanti vittorie di Fiorentina e Milan negli anticipi del venerdì, restando quindi aggrappata al gruppo delle seconde.
I blucerchiati partono subito forte e con Baumgartner trovano il vantaggio già al 10′. L’esterno slovacco è in giornata di grazia e poco dopo la mezzora serve anche il bis. Tutto facile? Macché, nel recupero la Spal torna a farsi Boccafoglia trova tempo e modo di trafiggere Krapikas e fare 1-2. La fiammella della speranza biancazzurra è accesa: pareggio e playoff non sono poi così lontani quando i ventidue risbucano dagli spogliatoi. È proprio l’autore gol spallino a tirare però una secchiata d’acqua gelida sui propri compagni: Boccafoglia entra in ritardo su Vrioni e si becca il secondo giallo (54′), fiaccando così il tentativo di rimonta.
Da questo momento in poi, la partita scivola via senza troppi patemi e, anzi, nel recupero capitan Cioce ha modo di mettere il punto esclamativo sulla prestazione dei nostri, che salgono a quota 49 al pari di viola e rossoneri. Ora non resta che completare l’ottimo lavoro fatto fin qui vincendo anche le ultime due giornate con Trapani e Latina

Primavera, Cesena - Spal 0-2

Marcatori: 19’ pt. Ubaldi (SP), 39’ pt. Vago (SP)

A.C. CESENA: Bianchini, Ceccacci, Garattoni, Conti, Salcuni (30' st. Dondini), Farabegoli, Soumahin, Maleh, Tommasini (24' st. Gasperoni), Andreoli (24' st. Urso), Carnicelli.
A disp: (Carnesecchi, Lanzoni, Felli, Urso)
Allenatore: Angelini

S.P.A.L.: Thiam, Granziera (28' st. Righetti), Equizi, Maranzino (15' st. Scarparo), Ferrari (22' st. Anostini), Picozzi, Di Pardo, Eklu, Ubaldi, Artioli, Vago.
A disp: (Seri, Cicognani, Spaltro, Foschini, Cantelli, Parolini, Boreggio, Balboni, Clement).
Allenatore: Rossi

Ammonizioni : 33’ pt. Granziera (SP), 2' st. Picozzi (SP), 4' st. Ceccacci (CE), 47' st. Maleh (CE)

La squadra Primavera del Cesena guidata da mister Giuseppe Angelini perde con il risultato di 0-2 la 23^ giornata del girone A del campionato Primavera Tim. Le reti ospiti che decidono l’incontro avvengono tutte nel primo tempo e portano le firme del .n° 9 Ubaldi e del n° 11 Vago.

Primavera, Spal - Napoli 4-1

Marcatori: 14′, 43′ Artioli, 26′ Gaetano, 45′ Ubaldi, 79′ Costantini

SPAL (3-5-2): Thiam, Granziera, Ferrari, Equizi, Boccafoglia, Picozzi, Ahaka, Artioli, Di Pardo, Ubaldi, Costantini.
A disposizione: Seri, Cigognini, Scarparo, Anostini, Righetti, Foschini, Maranzino, Cantelli, Boreggio, Clement, Balboni, Vago.
All. Rossi.

NAPOLI (4-3-3): Marfella, Schiavi, Esposito, Milanese, D’Ignazio, Basit, Gaetano, Acunzo, Liguori, Leandrinho, Zerbin.
A disposizione: Schaeper, Granata, Riccio, Calabrese, Otranto, Russo, Della Corte, Ritieni, Catavere.
All. Saurini

Il Napoli Primavera ha perso contro la Spal per 4-1 sul campo di Copparo a Ferrara nella 22esima giornata di campionato.
Spal subito avanti dopo un quarto d'ora con Artioli, ma gli azzurrini con forza pareggiano prima della mezzora con uno spattacolare gol di gaetano che stoppa in area e infila il portiere con un delicato pallonetto: 1-1.
La Spal però riprende il campo e dopo aver colpito una traversa segna il gol del sorpasso al 43' con un sinistro da lontano di Artioli: 2-1. E prima che finisca il tempo, i ferraresi chiudono la gara con con una azione personale di Ubaldi: 3-1.
Nella ripresa il Napoli va vicino alla rete ancora con Gaetano, ma è la Spal a incartare il poker con Costantini su rigore: finisce 4-1.

Viareggio Cup, Pas Giannina - Spal 0-2

Reti: 3' st. Di Nardo (S), 22' Strefezza rig. (S).

PAS GIANNINA: Papaioanou, Lampiris, Butivas, Zogos, Mayropanos, Masoyras, Papadopoulos (5' st. Liapis), Moutsios (7' st. Gkaras), Sichlimiris (15' st. Alexiou), Liasos, Dolovats.
All.: Christos.


SPAL: Thiam, Boccafoglia (29' st. Granziera), Ferrari, Cigognini (39' st. Scarparo), Strefezza (39' st. Anostini), Cantelli, Greselin, Artioli (29' st. Maranzino), Picozzi (39' st. Spaltro), Vago (19' st. Ubaldi), Di Nardo (39' st. Boreggio).
All.: Rossi.


Arbitro: Iacovacci di Latina.

Note: ammoniti Boreggio (S), Mayropanis (P).

 

 

  • Pubblicato in Tornei

Primavera, Spal - Trapani 2-1

Reti: Vago al 1′ p.t., Ubaldi al 10′ p.t., Musso al 43′ p.t.

Spal: Thiam, Boccafoglia (dal 20′ s.t. Strefezza), Equizi, Spaltro (dal 6′ s.t. Granziera), Scarparo, Picozzi, Cantelli, Ferrari, Ubaldi (dal 35′ s.t. Parolin), Artioli, Vago.
A disposizione: Seri, Cannistra, Anostini, Righetti, Foschini, Amore, Boreggio, Balboni, Clement.
All. Rossi

Trapani: Compagno, Marino, Martina, Dampha, Cosentino, El Badaoui (dal 45′ s.t. Licari), Melkamu, D’Angelo, Musso, Muratore (dal 42′ s.t. Flueras), Opoku.
A disposizione: Alunni, De Santis, Mule’, Portovenero.
All. Longo

Arbitro: Cristian Cudini da Fermo; assistenti: Vincenzo Adriano Catucci di Pesaro e Graziano Vitaloni di Ancona
Note: Calci d’angolo 4-1 per il Trapani

Succede tutto nei primi 45 minuti di gioco tra Spal e Trapani, valevole per la ventunesima giornata del campionato Primavera TIM. Non c’è nemmeno il tempo di accomodarsi che i padroni di casa si portano subito in vantaggio grazie alla rete siglata da Vago. L’inizio da incubo prosegue e diventa ancor più cupo al 10′ quando Ubaldi firma il punto del 2-0. La gara sembra mettersi in discesa per i biancocelesti ma, al tramonto del primo tempo, al 43′, ecco ancora una volta il gol di Antonino Musso, decisivo all’andata allo scadere, a rimettere tutto in discussione. Nella ripresa il Trapani cerca a più riprese la via del pari ma, nonostante l’arrembaggio finale con gli ingressi di Licari e Fluersa, è la Spal a vincere.

Primavera, Perugia - Spal 1-0

RETI: 16’ st Mirval

PERUGIA: Santopadre, Gualtieri, Calzola, Pellegrini, Polidori, Ceccuzzi, Buzzi (46’ st Fracassini), Amadio, Mirval (33’ st Settimi), Salvucci (43’ st Orlandi), Vicaroni.
A disp.: Sorci, Pietrangeli, Orlandi, Nappo, Barbarossa.
All. Ciampelli

SPAL: Thiam Ngagne, Granziera (32’ st Clement), Equizi, Cantelli (27’ st Scarparo), Ferrari, Picozzi, Strefezza, Eklu, Shaka, Ubaldi, Artioli (36’ st Cigognini), Vago.
A disp.: Seri, Righetti, Anostini, Foschini, Boreggio.
All. Rossi

ARBITRO: D’Apice della sezione di Arezzo (Pancioni - Scatragli)
NOTE: Ammoniti Perugia: Pellegrini, Polidori, Amadio. Ammoniti Spal: Equizi, Ferrari, Picozzi, Cigognini. Espulso Eklu Shaka per doppia ammonizione al 46’ del secondo tempo.

Allo stadio Comunale “G. Fatabbi” di Valfabbrica” la 7ª giornata del girone di ritorno del Campionato Primavera Tim Perugia-Spal termina con il risultato di 1-0.
Tra le novità di questa gara oltre ai giocatori assenti impegnati con la prima squadra nella trasferta di Avellino (Di Nolfo, Panaioli, Garofalo e Achy) c’è il ritorno in campo di Raphael Mirval dopo 13 giornate.
La prima frazione di gioco ha visto un buon fraseggio da parte della formazione biancorossa e alcune occasioni da una parte e dall’altra come il colpo di testa di Vicaroni con palla che termina fuori dai pali oppure il calcio di punizione di Salvucci bloccato dal numero uno della squadra ospite. Per l’estremo difensore biancorosso Santopadre, invece, qualche intervento a bloccare le azioni offensive avversarie sfumate con tiri da fuori area.
Nella ripresa nessun cambio per le due formazioni.
Al 12’ ci prova ancora Salvucci su punizione ma la palla termina di poco fuori.
Al 15’ del primo tempo arriva il vantaggio biancorosso grazie al gol di Mirval: angolo di Amadio che crossa un pallone perfetto per Mirval il quale di testa impatta la palla che si piazza sotto l’incrocio.
Al 20’ ancora Mirval che tenta la doppietta su punizione con un potente destro rasoterra ma la palla termina fuori.
Sullo scadere ancora occasione Perugia con il contropiede di Vicaroni e Orlandi, al tiro Pellegrini che si vede però l’opposizione del portiere spallino.

Primavera, Spal - Latina 3-1

Marcatori: 8′ Eklu Shaka (S), 76′ Cantelli (S), 82′ Strefezza (S), 87′ Di Nardo (L)

Spal: Thiam Ngagne, Boccafoglia, Granziera, Di Pardo, Ferrari, Cicognini, Strefezza (88′ Boreggio), Eklu Shaka, Ubaldi (73′ Cantelli), Artioli, Vago (63′ Equizi).
A disp.: Balboni, Scarparo, Anostini, Righetti, Foschini, Clement.
All.: Rossi.

Latina: Rausa, Barry (66′ Mentana), Oberrauch, Beccaceci, Santovito, Atiagli, Varriale, Megelaitis, Di Nardo, Cancelli (75′ Arfaoui), Rodriguez (76′ Romani).
A disp.: Alfieri, Morelli, Costanzo, Rizzi, Giardino, Muca, Garau, Ludovisi.
All.: Tebi

Sconfitta per la Primavera del Latina. I nerazzurri sono stati superati 3-1 dalla Spal. Gol pontino di Di Nardo su rigore.

Primavera, Hellas Verona - Spal 1-2

Marcatori: 27' pt e 20' st Strafazza, 31' pt Dentale

HELLAS VERONA (4-3-1-2): Ferrari L.; Pavan, Dall'Agnola (dal 43' st Gecchele), Pellacani, Pettinà; Danzi (dal 26' st Jurj), Cherubin, Hoxha; Dentale (40' st Nigretti); Aloisi, Buxton.
A disposizione: Tosi, Baniya, Kyriakopoulos, Forgia, Marrulli, Carletti
All.: Pavanel.

SPAL (4-3-3): Thiam Ngagna; Boccafoglia, Ferrari F., Picozzi, Equizi; Artioli, Maranzino (dal 1' st Granziera), Di Pardo; Strefazza, Ubaldi (dal 15' st Vago) , Costantini (dal 36' st Cicognini)
A disposizione: Seri, Scarparo, Foschini, Agostini, Righetti, Boreggio, Canteli.
All.: Rossi.

Arbitro: De Angeli di Abbiategrasso.
Assistenti: Pacifico di Taranto e Santarpia di Sesto S.Giovanni.

NOTE. Ammoniti: Ferrari F., Picozzi

Prima sconfitta interna in campionato per la Primavera gialloblù, che cade in casa contro la SPAL al termine di una partita combattuta e molto fisica. È proprio la squadra ferrarese ad andare in vantaggio, alla mezz'ora del primo tempo grazie al pregevole gol di Strefazza, dopo che nei minuti precedenti la gara non aveva riservato grandi emozioni. Risponde subito il Verona, bravo a sfruttare un calcio d'angolo con Dentale, che svetta e segna di testa il suo primo gol stagionale. Il primo tempo si chiude così in parità e ad inizio ripresa l'Hellas prova subito a rendersi pericoloso, soprattutto con un volenteroso Buxton. Purtroppo però, al 20' è ancora Strefazza, con un tiro imprendibile dalla trequarti, a consegnare il nuovo vantaggio alla SPAL. Pochi minuti dopo Aloisi viene atterrato in area e si procura un rigore, battuto da Buxton e sfortunatamente finito sulla traversa dopo il tocco di Thiam. A nulla valgono nel finale gli sforzi gialloblù, che avrebbero meritato almeno il pari. Tra una settimana, per il riscatto, arriverà a Vigasio la Sampdoria.
Le principali dichiarazioni dell'allenatore della Primavera gialloblù, Massimo Pavanel: «Nonostante la sconfitta, abbiamo giocato alla pari contro una squadra in grande forza come la SPAL, che veniva dalla prestigiosa vittoria contro il Milan. Siamo stati sfortunati nell'errore da dischetto e dobbiamo lavorare su alcune situazioni di gioco, oltre che sull'aspetto mentale di alcuni elementi. Ora tocca alla Samp, forse la squadra che gioca meglio in questo campionato: sarà un'altra battaglia»