Log in

 

Recupero Primavera, Pisa - Crotone 0-0

Pisa: Giacobbe, Pietranera, Favale, Nencioni, Castellacci, Salvi, Kernezo, Degl’innocenti, Micchi(35 2t Bracci), D’angina(40 2t Santi), Pesci(23 2t Giani).
All. Grandoni

Crotone: Tabokas, Adolfo, Nicoletti(12 1t Carrozza), Cimino, Capone, Zavan, Barillari(23 2tAraldo), Villa, Dubickas(29 2t Gerace), Pupa, Giannotti.
All. Parisi

Arbitro: Tursi di Valdarno

Primavera, Crotone - Salernitana 5- 4

Reti: 6′pt, 27′ pt Pupa (C), 8’pt Faella, 13’pt, 39′ pt rig. Maione (S), 36’pt Borello, 4’st Barillari, 31’st Cimino (C), 49’st Carrafiello (S).

Crotone: Macci, Villa, Nicoletti, Gennari (20’st Cimino), Capone, Cuomo, Borello (28’st Araldo), Pupa, Dubickas (35’st Gerace), Barillari, Giannotti.
All. Parisi.
A disposizione: Tabokas, Carrozza, Mbaye, Zavan, Fiorentino, Bartolotti, Pellizzi.

Salernitana: Scolavino, Nardecchia, Libertino, Amabile, Zorresi, Faella (17’st Carrafiello), Proto (29’pt Garofalo), Maione, Gaeta, Altea(30’st Palladino).
All. Savini.
A disposizione: Cangiano, Vignes, Alcorace, Locci, Cantelli, Caterino.

Arbitro: Luciano di Lamezia Terme.
Assistenti: Vecchi (sez. Reggio Calabria) – Cucumo (sez. Cosenza).

Ammoniti: Capone (C), Maione (S).

Bruciante sconfitta per la Salernitana Primavera. Al “Baffa” i granatini perdono per 5–4 contro il Crotone al termine di un match dalle mille emozioni. Padroni i casa avanti al 6′ con la rete di Pupa, pareggiata due minuti più tardi da Faella. La Salernitana ribalta il risultato al 13′ con Maione, ma al 27′ viene raggiunta sul 2–2 dal secondo gol di giornata di Pupa. Il Crotone effettua il controsorpasso al 36′ con Borello, ma al 39′ Maione trasforma un calcio di rigore firmando la doppietta personale che chiude il primo tempo sul 3–3. La ripresa si apre col nuovo vantaggio dei calabresi siglato da Barillari. Al 31′ Cimino sembra chiudere i giochi per i padroni di casa, ma al 49′ Carrafiello accorcia le distanze per i granatini. La Salernitana prova ad acciuffare il clamoroso pareggio, ma non c’è più tempo e la gara si chiude sul punteggio finale di 5–4.

 

 

Primavera, Bologna - Crotone 1-1

MARCATORI: 35′ Okwonkwo (B), 76′ Pupa (C).

BOLOGNA: Ravaglia, Tazza, Bianconi, Cestaro, Frabotta, Ghini (72′ Cozzari), Gulinatti (81′ Valencia), Silvestro, Trovade, Okwonkwo (72′ Pattarello), Tabacchi.
All.: Magnani.

CROTONE: Tabokas, Federico, Nicoletti, Cimino, Capone, Mbaye, Giannotti, Gennari, Dubickas (81′ Liviera), Pupa (88′ Paparo), Barillari (61′ Sapone).
All.: Parisi.

ARBITRO: Lorenzin di Castelfranco Veneto.

AMMONITI: Federico (C), Ghini (B).

 

Primavera, Crotone - Palermo 1-2

CROTONE: 1 Viscovo, 2 Federico, 3 Nicoletti, 4 Cimino, 5 Capone, 6 Mbaye, 7 Borello, 8 Giannotti, 9 Dubickas, 10 Araldo, 11 Galli.
A disposizione: 12 Tabokas, 13 Carrozza, 14 Sarcone, 15 Zavan, 16 Barillari, 17 Fiorentino, 18 Gennari, 19 Villa, 20 Gerace, 21 Pellizzi, 22 Macci.
Allenatore: Aniello Parisi.

PALERMO: 1 Breza, 2 Punzi (cap.), 3 Giuliano, 4 Tafa, 5 Ambro, 6 Mazza, 7 Rizzo, 8 Santoro, 9 Plescia, 10 D'Amico, 11 Pane.
A disposizione: 12 Guddo, 13 Tarantino, 14 Marinali, 15 Calivà, 16 Manno, 17 Silva Marques, 18 Geraci, 19 Kebbeh.
Allenatore: Giovanni Bosi.

Arbitro: Daniele De Santis (Lecce).
Assistenti: Stefano Viola (Bari) - Fabio Pappagallo (Molfetta).

Secondo successo consecutivo per il Palermo Primavera. I baby-rosanero, dopo aver battuto il Frosinone, vincono in rimonta anche contro il Crotone in trasferta. Al gol iniziale su calcio di rigore di Borello al 19', infatti, la squadra di Bosi reagisce e con le reti di Plescia al 38' e Santoro (su rigore) al 60' riesce a conquistare i tre punti. Con questo risultato, il Palermo sale a quota 28 in classifica.

Primavera, Crotone - Inter 1-3

Marcatori: Vanheusden (52′), Bakayoko (72′), Rover (83′), Galli (85′)

CROTONE: Viscovo; Adolfo, Capone, Cuomo, 3 Nicoletti; Gennari (88′ Pupa), Cimino, Carrozza; Giannotti, Dubikas (Galli 55′), Barillari (Borello 60′)
A disposizione: Tabokas, Figliuzzi, Sarcone, Araldo, Borello, Fiorentino
Allenatore: Aniello Parisi

INTER: Di Gregorio; Mattioli (32′ Nolan), Gravillon, Vanheusden, Cagnano; Rivas, Carraro, Danso; Rover (86′ Emmers), Pinamonti, Belkheir (61′ Bakayoko)
A disposizione: Dekic, Zappa, Sala, Awua, Bollini, Souare
Allenatore: Stefano Vecchi

Ammoniti: Belkheir (51′)
Recupero: 2′ – 5′
Arbitro: Giovanni Nicoletti di Catanzaro
Assistente 1: Dario Cucumo di Cosenza
Assistente 2: Fernando Cantafio di Lamezia Terme

Tre gol e Crotone ko: finisce così la trasferta calabrese della Primavera nerazzurra che vince per 3-1 grazie alle reti di Vanheusden, Bakayoko e Rover.
Dopo un primo tempo bloccato in cui l’Inter ha fatto non poca fatica a sfondare la retroguardia avversaria, nella ripresa ci pensa il difensore classe ’99 Vanheusden a portare in avanti i suoi al 52′ quando, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il belga svetta più in alto di tutti mandando il pallone alle spalle di Viscovo.
Alla mezz’ora ci provano Bakayoko e Pinamonti, ma in entrambe le occasioni l’estremo difensore del Crotone è bravo a respingere. Il gol del raddoppio comunque è nell’aria e porterà la firma proprio di Bakayoko che, su assist di un ottimo Pinamonti, segna il 2-0 al 72′.
Dopo un’altra grande chance con Gravillon, l’Inter cala il tris con Rover (83′) – ancora su assist di Pinamonti – segnando a porta vuota.
A nulla servirà due minuti più tardi il gol della bandiera del Crotone messo a segno da Galli sul cui destro dalla distanza Di Gregorio non può nulla.
L’Inter sale quindi a quota 49 punti in classifica, momentaneamente a +7 sulla Roma che questo pomeriggio affronterà il Novara in trasferta. Settimana prossima si torna a giocare al “Breda” sabato 4 marzo alle 13 contro la Ternana.

interyouth

Primavera, Roma - Crotone 5-3

Primavera, Roma - Crotone 5-3


Dopo la sconfitta con l’Inter in campionato e la bruciante eliminazione dalla Youth League, alla Roma Primavera serviva una reazione per riprendere il proprio cammino e ritrovare fiducia. La rocambolesca vittoria con il Crotone, per 5-3 in una girandola di emozioni, può sicuramente rappresentare un bel punto da cui ripartire per i ragazzi di De Rossi, che hanno saputo soffrire e portare a casa il risultato nonostante la partita non si fosse messa benissimo. Dopo il fulmineo vantaggio siglato da Soleri, i giallorossi hanno subito la rimonta del Crotone che è riuscito a chiudere il primo tempo in vantaggio 2-1. Nella ripresa, Soleri e Keba hanno riportato in vantaggio la Roma che però si è nuovamente fatta raggiungere. Per mettere il sigillo sulla vittoria, i campioni d’Italia hanno dovuto aspettare il finale, quando una doppietta del bomber Tumminello ha chiuso i conti, fissando il risultato sul 5-3.

Con le unghie e con i denti, la Roma Primavera è riuscita a cogliere tre punti importanti per uscire da un momento difficile e rimanere sulla scia dell’Inter. In attesa che i nerazzurri giochino questo pomeriggio sul campo del pisa, i giallorossi sono secondi ad un punto dalla capolista. L’appuntamento con il campionato è fissato per Sabato prossimo, quando è in programma il match con il Novara.


CRONACA

Secondo tempo

94′ L’arbitro fischia la fine del match: la Roma soffre ma torna alla vittoria
93′ Su una punizione dalla destra Marchizza gira in porta di testa e colpisce la traversa
92′ GOOOOOOL della Roma: Tumminello mette il punto esclamativo sul risultato raccogliendo un lancio lungo e mettendo il pallone in rete con un tiro al volo
91′ Di nuovo un occasione per Cappa su azione di contropiede, stavolta alimentato da Tumminello, ma l’attaccante non riesce a mettere il risultato al sicuro
90′ Saranno quattro i minuti di recupero.
87′ Occasione per la Roma in contropiede: Antonucci si lancia in campo aperto e serve Cappa in area, ma l’attaccante a tu per tu con Tabokas si fa ipnotizzare e non riesce a saltarlo
86′ Quattro minuti al termine e partita ancora incerta. I calabresi non ci stanno e provano a pareggiare di nuovo
83′ Espulso per proteste Mbaye del Crotone
82′ GOOOOOOOOOOL della Roma: azione insistita di Antonucci sulla sinistra; l’attaccante suggerisce al centro, il pallone sbatte su Soleri poi raggiuge Tumminello che si allarga per cercare un spiraglio e poi calcia in porta di potenza. La conclusione del bomber giallorosso batte sulla traversa ed entra in porta
81′ Forcing finale della Roma, disposta da De Rossi a trazione decisamente anteriore per portare a casa i tre punti
80′ Amministo Tabokas
79′ Antonucci dalla sinistra appoggia per Tumminello che dal limite dell’area prova a battere Tabokas con un siluro che termina alto
77′ La Roma sostituisce Keba con Cappa
76′ Ammonito Pellegrini
75′ Punizione dal limite per la Roma: sul pallone si porta Marchizza che calcia di potenza con il sinistro e costringe Tabokas ad un grande intervento; sulla respinta si avventa Keba ma Tabokas chiude nuovamente lo specchio
74′ Le squadre sono lunghe e c’è tanto spazio per gli attaccanti. Può succedere di tutto in questo concitato finale
71′ GOL del Crotone: i calabresi trovano il pareggio con Barillari, che approfitta in un buco nella difesa giallorossa e, da posizione decentrata sulla sinistra batte nuovamente Greco con un preciso diagonale. Partita bellissima e ancora in equilibrio
68′ GOOOOOOOOL della Roma: Keba anticipa tutti su calcio d’angolo avventandosi sul pallone in area piccola e girando in porta con un colpo di testa in avvitamento. Risultato ribaltato
65′ GOOOOOOOL della Roma: combinazione tra i tre attaccanti, Keba dalla sinistra serve Tumminello che con una veronica appoggia per Soleri a centro area. L’attaccante controlla e mette in rete il pallone del pareggio
62′ Ancora un cambio tra i calabresi: fuori Dubickas e dentro Borello
60′ Il Crotone sostituisce Carrozza con Federico.
57′ Il Crotone si chiude per difendere il risultato, c’è poco spazio per la manovra giallorossa
52′ La Roma accelera alla ricerca del pareggio; De Rossi sostituisce Grossi con Antonucci
49′ GOL del Crotone: doccia fredda per la Roma. Su una ripartenza veloce del Crotone Dubickas fugge via a Grossi sulla destra, entra in area e, da posizione defilatissima, beffa Greco con una conclusione rasoterra che passa sotto le gambe del portiere giallorosso e si infila in rete
47′ Roma subito pericolosa: su un cross di Pellegrini dalla sinistra, Tumminello si avventa su un corto rinvio e calcia verso la porta ma la sua conclusione termina alta
45′ Il Crotone ha battuto il calcio d’inizio. Nella Roma esce Nura, al rientro dopo un lungo infortunio, ed entra Ciavattini

Primo tempo

45′ L’arbitro fischia la fine del primo tempo: la Roma Primavera è partita fortissimo trovando subito il vantaggio, ma ha subito l’immediata reazione dei calabresi che hanno trovato il pareggio. Partita piu complicata del previsto in questa prima frazione di gioco.
44′ Punizione per la Roma dai 20 metri, all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore: Bordin calcia di potenza ma colpisce la barriera
42′ Ancora un cross di Nura: stavolta il pallone raggiunge la testa di Tumminello ma la conclusione dell’attaccante è troppo centrale e viene bloccata da Tabokas
40′ Splendido cross di Nura dalla destra; il pallone forte e preciso raggiunge Soleri che mette in rete di testa con un bel tuffo, ma l’arbitro ferma tutto sanzionando un fallo dell’attaccante sul difensore
38′ Occasione per la Roma: Soleri pesca il movimento di Keba e lo mette in condizione di battere a rete solo davanti al portiere; il senegalese prova a battere Tabokas con un tocco d’esterno, ma sbaglia la misura e il pallone termina a lato
35′ Partita molto vivace in questa fase, continui ribaltamenti di fronte e ritmi alti
34′ Si rivede il Crotone con una conclusione dal limite di Carrozza su cui Greco si fa trovare pronto e respinge
33′ Nura riceve da Soleri al limite dell’area e calcia verso la porta: gran botta ma il pallone termina alto
30′ Bordin si rende pericoloso con un calcio d’angolo dalla sinistra: la parabola del centrocampista, diretta all’incrocio dei pali opposto, costringe Tabokas ad un bel tuffo per evitare il gol “olimpico”
29′ Nura si prende la scena. Il terzino nigeriano sta spingendo molto e sta mettendo in mostra le sue qualità, è una spina nel fianco della difesa del Crotone
25′ Punizione insidiosa di Bordin dai 25 metri: il pallone rimbalza pericolosamente davanti al Tabokas e termina ad un soffio dal palo
24′ I giallorossi hanno cambitato passo, ora il Crotone soffre la pressione dei ragazzi di De Rossi
20′ Occasione per la Roma: su un cross morbido di Soleri dalla destra, Frattesi controlla e tira a centro area, all’altezza del vertice destro dell’area piccola; il portiere calabrese si rifugia in angolo
13′ Il pareggio ha dato fiducia al Crotone che ha preso in mano le redini del gioco e sta creando qualche grattacapo alla difesa giallorossa
8′ GOL del Crotone: immediato pareggio dei calabresi: Barellari riceve in area di rigore in posizione defilata sulla sinistra, si accentra, rientra sul destro e calcia rasoterra beffando Greco.
3′ Partenza fulminante dei giallorossi, che hanno subito trovato la via del gol grazie ad una splendida parabola arquata di Grossi su calcio d’angolo, che ha permesso a Soleri di colpire di testa indisturbato a due passi dalla porta
2′ GOOOOOOOOOL della Roma: su un calcio d’angolo dalla sinistra di Grossi, Soleri colpisce di testa nell’area piccola e porta in vantaggio i giallorossi
1′ Partiti. La Roma ha battuto il calcio d’inizio

TABELLINO

 

ROMA (4-3-3) : Greco; Nura (45′ Ciavattini), Grossi (53’Antonucci), Marchizza, Pellegrini; Frattesi, Bordin, Anočić​; Tumminello, Soleri, Keba (77’Cappa).
A disposizione: Crisanto, Ciofi, Nani, Marcucci, Kastrati, Diallo Ba, Visconti, Valeau.
Allenatore: De Rossi.

CROTONE (4-3-3) : Tabokas; Capone, Mbaye, Cuomo, Nicoletti; Carrozza (60’Federico), Cimino, Gennari; Giannotti, Dubickas (62′ Borello), Barillari, .
A disposizione: Macci, Sarcone, Araldo, Fiorentino, Galli.
Allenatore: Parisi.

Arbitro: Cudini

Marcatori: 2 e 65’Soleri, 8′ e 71′ Barillari, 49′ Dubickas, 68′ Keba, 82′ e 92′ Tumminello
NOTE Ammoniti: Pellegrini, Tabokas,
Espulsi:83′ Mbaye

Piernunzio Pennisi

FORZAROMA

Primavera, Atalanta - Crotone 3-0

RETI: 13' p.t. Melegoni, 11' s.t. Latte, 14' s.t. Gatti su rigore.

ATALANTA: Mazzini, Del Prato, Zambataro, Melegoni, Dossena, Gatti, Latte (34' s.t. Elia), Mallamo (38' s.t. Pagliari), Mazzocchi, C. Capone, Colpani (25' s.t. Badjie).
A disposizione: Vidovšek, Alari, Marchetti, Zortea, Migliorelli, Ogliari, Rizzo Pinna, Kulusevski, Nivokazi.
Allenatore: Valter Bonacina.

CROTONE: Tabokas, M. Capone, Nicoletti, Cimino, Cuomo (20' s.t. Federico), Mbaye, Borello, Villa (23' s.t. Gennari), Dubickas, Pupa, Galli (13' s.t. F. Araldo).
A disposizione: Macci, Carrozza, G. Gerace, Calderaro.
Allenatore: Aniello Parisi.

ARBITRO: Gariglio di Pinerolo (Jouness e Gualtieri).
NOTE: ammoniti Melegoni (A) e Cuomo (C).

Torna al successo la Primavera dell'Atalanta di mister Valter Bonacina che nella quindicesima giornata del Girone C del Campionato Primavera TIM – Trofeo Giacinto Facchetti a Zingonia supera 3-0 il Crotone.
Immediato riscatto dei nerazzurri dopo lo stop col Frosinone in un match che nascondeva parecchie insidie. Infatti è stata una partita equilibrata, specialmente nel primo tempo quando c'è voluta una punizione-capolavoro di Melegoni per sbloccare il match dopo 13 minuti. Per il centrocampista, fresco di esordio in Serie A, si tratta del primo gol in questo campionato. Crotone poi pericoloso (provvidenziale un salvataggio sulla linea di Del Prato), ma nella ripresa i nerazzurri riescono a raddoppiare con Latte che schiaccia di testa la rete del 2-0 dopo 11 minuti. E al 14' c'è gloria anche per capitan Gatti che realizza dal dischetto il 3-0 e può così dedicare la rete al nonno scomparso in settimana.

Primavera, Crotone - Genoa 0-1

Marcatori: 18 1t Logan (G)

CROTONE: Tabokas, Federico, Nicoletti, Cimino, Cuomo, Mbaye, Villa (26 2t Araldo), Gennari (13 2t Galli), Dubickas, Pupa (31 2t Calderaro), Borello.

GENOA: Faccioli, Tazzer, Mahrous, Coppola, Logan, Sene, Micovschi(37 2t Capotos), Minardi, Asencio ( 39 2t Pellegri), Zanimacchia (31 2t Fassone),Benedetti.

Va al Genoa il confronto a livello di Primavera, nel prologo della sfida tra prime squadre. I ragazzi di mister Stellini hanno superato in trasferta, con il punteggio di 1-0, gli avversari del Crotone. Una vittoria d’oro. Tre punti che fanno dimenticare la sconfitta con l’Inter e rilanciano la corsa ai posti più ambiti. A decidere il match la rete realizzata da Logan nl primo tempo, con una potente conclusione da fuori area sugli sviluppi di un corner. Una prestazione convincente quella di Coppola e compagni, capaci di tenere il pallino del gioco per lunghe fasi e di resistere davanti ai tentativi dei calabresi, sfortunati nel palo colpito prima dell’intervallo, ma poco concreti dalle parti del sempre attento Faccioli.