Log in

 

Primavera, Chievo Verona - Ascoli 2-0

Marcatori: 40’pt Cataldi, 4’st Ngissah.

ChievoVerona: Confente, Carminati, Oprut, Sbampato, Danieli, Pogliano, Rabbas (45’st Pozzoni), Polo, Isufaj, Cataldi (20’st Bertagnoli), Ngissah.
A disposizione: Zanchetta, Pavlev, Dukic, Bran, Kaleba, Nuti, Franchini, Ebui, Placidi, Ceretta.
Allenatore: Lorenzo D’Anna.

Ascoli: Venditti (45’st Maltempi), Capozzi, Perri, De Angelis, Diop, Schiaroli, Tassi, Paolini, Ventola (27’st Giannantonio), Tamba M’Pinda (33’st Mancini), Ciarmela.
A disposizione: Sousa Costa, Di Sabato, Mataloni, Della Mora, Di Francesco, Petrarulo.
Allenatore: Cetto Di Mascio.

Arbitro: Sig. Meleleo di Casarano.
Espulsi: 42’st Capozzi.

Nella penultima giornata di campionato il ChievoVerona Primavera archivia la pratica Ascoli battendo i marchigiani con il punteggio di 2-0 e centra così l’obiettivo della qualificazione diretta alle Final Eight. Grazie a questo successo i gialloblù, a quota 54 punti, distanziano di cinque lunghezze le dirette inseguitrici Sassuolo e Torino, strappando così il biglietto per le fasi finali del Campionato Primavera con una giornata di anticipo.
La rete del vantaggio per i gialloblù arriva al 40’ del primo tempo ed è realizzata da Cataldi che con una serpentina in area di rigore elude la marcatura dei difensori bianconeri e infila il portiere con un diagonale basso. La ripresa si apre con i ragazzi di mister D’Anna proiettati ancora in avanti e alla ricerca del goal del raddoppio che arriva al 4’ del secondo tempo: ci pensa Ngissah, sugli sviluppi di un corner, a depositare il pallone in rete con un colpo di testa. È il definitivo 2-0.
Il prossimo impegno per i clivensi, che coincide con l’ultima Giornata della stagione regolare, sarà la trasferta di domenica 13 maggio alle ore 15.00 contro il Carpi.

Primavera, Sassuolo - Chievo Verona 0-0

SASSUOLO: Costa, Gambardella, Masetti, Abelli, Rossini, Ravanelli, Pierini, Franchini (90' Palma), Bruschi (78' Romairone), Marin, Caputo (74' Piscicelli).
A disposizione: Fasolino, Saccani, Celia, Ferrini, Cipolla, Tinterri, Diaw, Sarzi Maddidini.
Allenatore: Paolo Mandelli.

CHIEVO VERONA: Pavoni, Carminati, Oprut, Sbampato, Danieli, Pogliano, Rabbas, Polo, Isufaj (90' Ebui), Liberal, Ngissah (74' Bertagnoli).
A disposizione: Anderloni, Pavlev, Dukic, Nuti, Kaleba, Pozzoni, Franchini, Cataldi, Ceretta.
Allenatore: Lorenzo D'Anna.

Arbitro: Sig. Viotti di Tivoli.
Assistenti: Sig. Della Croce e Sig. Salvatori di Rimini.


Due ottime squadre si sono affrontate oggi al Ferrarini di Castellarano, ne è scaturito un pareggio a reti inviolate. Il Sassuolo ha mancato l'occasione per superare in classifica i veneti ma il punto è comunque prezioso e mantiene i neroverdi solitari al terzo posto in graduatoria a due giornate dal termine della regular season. Buon avvio dei neroverdi che sono più intraprendenti, il Chievo tiene bene il campo e risponde con qualche veloce ripartenza che la difesa del Sassuolo controlla senza troppi affanni. Al 13' guizzo di Pierini e buon sinistro che impegna in angolo Pavoni. Al 26' bella azione corale con palla in area per Bruschi che però non arriva alla deviazione. Al 38' colpo di testa di Isufaj che termina a lato, poco prima dell'intervallo Bruschi tenta di sorprendere Pavoni con un pallonetto dalla distanza ma il portiere veneto controlla. Squadre al riposo sullo 0-0. La ripresa corre sul filo dell'equilibrio, il Sassuolo gioca e cerca con più insistenza qualche sbocco in avanti ma il Chievo si conferma solido. I neroverdi chiudono in attacco ma il risultato rimane fissato sullo 0-0.

Primavera, Chievo Verona - Pescara 1-0

Marcatori: 5’pt Isufaj.

ChievoVerona: Pavoni, Troiani, Oprut, Sbampato, Danieli, Pogliano, Bertagnoli, Polo (34’st Pozzoni), Isufaj, Vignato (15’st Liberal), Ngissah
A disposizione: Anderloni, Carminati, Dukic, Kaleba, Nuti, Franchini, Pavlev, Cataldi, Placidi, Ceretta.
Allenatore: Lorenzo D’Anna.

Pescara: Antonino, Maloku, Di Giacomo, Marcelli, Ferrini (45’st Liguori), Delli Carri, Diallo, Camilleri (23’st Diana), Sow (28’st Mancini), Del Sole, Ilic.
A disposizione: Fargione, Perini, Lupo, Pompetti.
Allenatore: Davide Rascitti.

Arbitro: Sig. Guarnieri di Empoli.
Ammoniti: Diallo, Sow, Delli Carri, Liberal.

Terzo successo consecutivo per la formazione del ChievoVerona Primavera che batte di misura il Pescara: è la rete di Isufaj, arrivato a quota nove segnature in questa stagione, a decidere il match tra i gialloblù e gli abruzzesi. L’attaccante, al 5’ del primo tempo, approfitta di un errore della difesa biancoazzurra beffando il portiere ospite con un pallonetto. La squadra di mister D’Anna grazie a questa vittoria difende la seconda posizione in classifica portandosi a quota 50 punti.
Queste le parole del mister dei gialloblù Lorenzo D’Anna: “Siamo partiti bene, poi forse il goal ci ha illuso facendoci pensare che la partita da lì in poi fosse in discesa, invece il Pescara si è dimostrata una squadra organizzata che sa giocare a calcio. Siamo stati bravi a resistere e a difendere al meglio il vantaggio, il calcio è anche questo, non sempre si può dominare la partita. Ora ci aspetta una bella gara, contro il Sassuolo le motivazioni si trovano da sole. I ragazzi sono consapevoli della squadra che andranno ad affrontare, sarà un bel match tra due formazioni che hanno qualità e che hanno dimostrato tanto fino ad ora. Per quanto riguarda la classifica la guarderemo solo all’ultima giornata”.

 

Primavera, Udinese - Chievo Verona 2-6

Marcatori: 2’pt Sarda Edil, 16’pt Ngissah, 45’pt Rabbas, 22’st Isufaj, 30’st Polo, 32’st Armenakas, 45’st Parpinel aut., 47’st Liberal rig.

Udinese: Borsellini, Pieve (1’st Sarda Elis), Ermacora, Bovolon, Vasko, Parpinel, Variola, Halilovic, Sarda Edil (35’st Djoulou), Garmendia (14’st Armenakas), Varesanovic.
A disposizione: Vidizzoni, Brunetti, Nicoloso, Crisciti, Melissano, Paoluzzi, Bocic, Scordino.
Allenatore: Luca Mattiussi.

ChievoVerona: Pavoni, Troiani (14’st Polo), Oprut, Carminati, Danieli (45’st Pozzoni), Pogliano, Rabbas, Bertagnoli, Isufaj (43’st Liberal), Vignato, Ngissah.
A disposizione: Anderloni, Nuti, Bran, Imiolek, Cataldi, Confente.
Allenatore: Lorenzo D’Anna.

Arbitro: Sig. Zanonato di Vicenza.

Dopo la pausa per il torneo di Viareggio, il ChievoVerona primavera riparte fortissimo aggiudicandosi 6-2 il match contro i friulani. Partenza shock per i giovani gialloblù: dopo soli due minuti di gioco, infatti, è l’Udinese a farsi avanti con la rete firmata Sarda Edil. La reazione dei ragazzi di mister D’Anna però non si fa attendere: Ngissah prima, e Rabbas poi, ribaltano il risultato. Il primo tempo si chiude sul 1-2 per i gialloblù.
Il dominio territoriale clivense nella ripresa si concretizza con la terza rete al 22’ di Isufaj, abile a battere con freddezza l’estremo difensore bianconero. La quarta marcatura arriva dai piedi di Polo che, dopo una cavalcata di trenta metri, infila il pallone alle spalle di Borsellini con l’ausilio della traversa. L’Udinese si rifà sotto e al del secondo tempo è Armenakas a realizzare su punizione la rete del 2-4. Con i bianconeri riversati completamente in avanti il ChievoVerona ne approfitta in contropiede: l’autogoal di Parpinel e il rigore realizzato dal Liberal chiudono il match sul definitivo 2-6.
Queste le parole di mister Lorenzo D’Anna al termine della gara: “La partenza è stata decisamente blanda ma la reazione dei ragazzi non si è fatta attendere, abbiamo reagito giocando come sappiamo, e quando esprimiamo questo tipo di gioco diventiamo una squadra difficile da affrontare. Oggi ci ha aiutato molto Troiani, si vede che alle spalle ha due anni di calcio professionistico, ha aggiunto forza, esperienza e personalità alla squadra. Ora la testa è proiettata alla prossima gara di sabato contro il Pescara: è una squadra molto tecnica e veloce, non sarà un avversario semplice ma se li affrontiamo come abbiamo affrontato oggi l’Udinese sarà complicato per loro venire a fare risultato”
Grazie a questa vittoria il ChievoVerona mantiene la seconda posizione in classifica a quota 47 punti. Il prossimo incontro per i gialloblù si disputerà sabato 8 aprile a Caselle di Sommacampagna contro il Pescara.

Primavera, Chievo Verona - Juventus 3-0

Marcatori: 13’pt Sbampato, 33’pt Ngissah, 26’st aut. Kanoute.

ChievoVerona: Confente, Carminati, Oprut, Sbampato (20’pt Kaleba), Danieli, Pogliano, Rabbas, Depaoli, Isufaj (24’st Bertagnoli), Ngissah, Liberal (43’st Polo).
A disposizione: Pavoni, Pavlev, Pozzoni, Franchini, Imiolek, Cataldi, Ebui, Placidi.
Allenatore: Lorenzo D’Anna.

Juventus: Del Favero, Vogliacco, Coccolo (14’st Kanoute), Muratore, Toure (33’st Morachioli), Oliveira Da Silva, Semprini, Perreira Da Silva, Zeqiri, Clemenza (10’st Mosti), Leris.
A disposizione: Loria, Marricchi, Merio, Andersson, Bove,Ndiaye.
Allenatore: Fabio Grosso.

Arbitro: Sig. Cipriani di Empoli.
Ammoniti: Rabbas, Danieli, Oliveira Da Silva, Toure, Zeqiri.

Strepitosa vittoria per il ChievoVerona Primavera che con un limpido 3-0 batte la capolista Juventus. Apre le marcature Sbampato al 13’ del primo tempo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il raddoppio arriva venti minuti più tardi e porta la firma di Ngissah, che si fa trovare pronto su un cross in mezzo di Liberal. La rete del definitivo 3-0 è un autogoal del centrocampista juventino Kanoute.
Grazie a questa vittoria (la seconda sulla Juventus quest’anno) la squadra di mister D’Anna si consolida al secondo posto in classifica e si avvicina alla stessa formazione bianconera ora distante solo 5 punti. Il prossimo appuntamento per i gialloblù sarà la trasferta friulana contro l’Udinese sabato 1 aprile.

Primavera, Pro Vercelli - Chievo Verona 1-1

Marcatori: 8’pt De Mitri, 12’pt Liberal.

Pro Vercelli : Tripicchio, Iezzi, Vernero, Sangiorgi, Negro, Picone Chiodo, Bani (34’st De Bonis), Castellano, Menabò (22’st Della Morte), Gouri Joane (27’pt Pagliaro), De Mitri.
A disposizione: Cairola, Chiovenda, Ferrando, Lora, Vitale, Soto.
Allenatore: Vito Grieco.

ChievoVerona: Pavoni, Polo, Oprut, Sbampato, Danieli, Pogliano, Rabbas, Depaoli, Ngissah, Vignato, Liberal (20’st Isufaj).
A disposizione: Anderloni, Carminati, Kaleba, Pozzoni, Bertagnoli, Imiolek, Manconi, Cataldi.
Allenatore: Lorenzo D’Anna.

Arbitro: Sig. Perotti di Legnano.
Ammoniti: Vernero, Polo.

Termina in pareggio la trasferta piemontese per la primavera gialloblù. Tra Pro Vercelli e ChievoVerona finisce 1-1: la rete dei padroni di casa all’ 8’ del primo tempo viene vanificata dalla marcatura di Liberal quattro minuti più tardi.
I ragazzi di mister D’Anna mantengono così la seconda posizione in classifica a quota 41 punti. I gialloblù, sabato 11 marzo, ospiteranno in casa la capolista Juventus.

Primavera, Avellino - Chievo Verona 2-1

Marcatori: 37’pt Dragone, 8’st Arciello, 30’st Kaleba.

Avellino: Jusufi, Rescigno, Todisco, Rizzo, Sgambati, Bongiovanni (18’st Branchi), Crisci, Dragone, Cozzolino, Arciello, Guerriero (35’st Pizi).
A disposizione: Cappa, Perna, Esposito, Alfano, Marino, Rota, Miranda, Saccavino, De Sarlo, Caruso.
Allenatore: Renato Cioffi.

ChievoVerona: Confente, Polo (35’st Manconi), Oprut, Kaleba, Danieli, Sbampato,Depaoli, Bertagnoli (10’st Cataldi), Isufaj (27’st Ebui), Vignato, Ngissah.
A disposizione: Pavoni, Nuti, Pogliano, Pozzoni, Imiolek.
Allenatore: Lorenzo D’Anna.

Arbitro: Sig. Carella di Bari.
Ammoniti: Crisci, Bongiovanni, Jusufi, Arciello, Danieli.

Termina con una sconfitta per 2-1 la trasferta dei ragazzi di mister D’Anna ad Avellino. I gialloblù, nonostante il risultato, mantengono la seconda posizione in classifica a quota 40 punti. Il prossimo incontro per Il ChievoVerona sarà in terra piemontese contro la ProVercelli sabato 4 marzo.

Primavera, Cittadella - Chievo Verona 1-0

Marcatori: 17’st Rozzi

Cittadella: Corasaniti, Zonta, Guerra, Papi, Volpato, Maronilli, Vasic, Borsato, Tumiatti (7’st Ballarin), Sartori, Rozzi (39’st Placido).
A disposizione: Bugin, Dissegna, Ferro, Nocerino, Scalco, Ansah, Felicetti.
Allenatore: Giulio Giacomin.

ChievoVerona: Confente, Polo, Oprut, Sbampato, Danieli, Pogliano, Franchini (32’st Cataldi), Bertagnoli, Vignato, Ngissah (7’st Isufaj), Manconi (16’st Liberal) .
A disposizione: Pavoni, Pavlev, Dukic, Kaleba, Nuti, Pozzoni, Imiolek.
Allenatore: Lorenzo D’Anna.

Arbitro: Sig. Davide Curti di Milano.
Ammoniti: Zonta, Isufaj.

Arriva una sconfitta per il ChievoVerona in quel di Cittadella al termine di una partita equilibrata. Si ferma quindi a quindici risultati utili consecutivi l’incredibile corsa dei ragazzi di mister D’Anna che rimangono a meno tre punti dalla capolista Juventus sconfitta a Sassuolo. Il prossimo avversario per il ChievoVerona sarà il Benevento sabato 18 febbraio a Caselle di Sommacampagna.