Log in

 

Primavera, Cesena - Hellas Verona 1-1

Marcatori: 2' st Stefanec (rig.), 11' st Farabegoli.

CESENA (4-3-3): Bianchini; Dondini, Ceccacci, Farabegoli, Carnicelli (dal 15' st Maretti); Dhamo, Conti, Gasperi (dal 9' st Andreoli); Soumain, Akammadu, Gasperoni (dal 36' st Maleh).
A disposizione: Vitiello, Salcuni, Urso, Felli.
All.: Angelini.

HELLAS VERONA (4-3-1-2): Tosi; Pavan, Baniya, Kumbulla, Badan; Danzi (dal 21' st Cherubin), Guglielmelli (dal 16' st Jurj), Hoxha (dal 35' st Aloisi); Stefanec; Tupta, Buxton.
A disposizione: Carletti, Nigretti, Pettinà, Dall'Agnola, Kyriakopoulos, Dentale, Gecchele, Forgia.
All.: Pavanel.

Arbitro: Guarieri di Empoli.
Assistenti: Marchi di Bologna e Saccenti di Modena.

NOTE. Ammoniti: Danzi, Baniya, Andreoli, Akammadu, Ceccacci.

Pareggia 1-1 a Cesena la Primavera gialloblù, al termine di una gara fisica e combattuta, e visti i risultati degli altri campi la squadra di Massimo Pavanel si trova all’ultima giornata padrona del proprio destino, attualmente qualificata come seconda miglior quinta classificata nei tre gironi. Il primo tempo è piacevole ma quasi privo di occasioni: pressing alto di entrambe le squadre e poca voglia di scoprirsi. La ripresa, invece, è un’altra storia. Dopo pochi secondi dall’inizio, il solito Buxton si procura un rigore al limite dell’area, che Stefanec trasforma con la consueta freddezza. Passano pochi minuti e il Cesena trova il pari, con Farabegoli che raccoglie un cross al termine di un’azione insistita di bianconeri. Nell’ultima mezz’ora i gialloblù producono il massimo sforzo, tirando spesso e volentieri verso la porta romagnola, in particolare con Tupta che spreca una grande occasione. Finisce così 1-1: tutto si deciderà il 13 maggio a Vigasio contro il Napoli.
Il commento dell'allenatore della Primavera gialloblù Massimo Pavanel: «E' stata la gara che ci aspettavamo, il Cesena è una squadra forte e muscolare, che anche all'andata ci aveva costretto al pari. Dispiace solo per le occasioni sbagliate e per aver concesso gol nell'unica chance lasciata agli avversari nel secondo tempo. Avevo detto ai ragazzi che ci saremmo giocati tutto all'ultimo minuto dell'ultima giornata: così sarà. Dobbiamo prepararla al meglio». L'intervista completa nella puntata di HV24 di lunedì.

Primavera, Latina - Cesena 0-3

Marcatori: 25’ pt. Gasperoni (CE), 12’ st e 24’ st. Akammadu (CE)

U.S. LATINA CALCIO: Rausa, Rizzi, Oberrauch, Megelaitis, De Vitis, Santovito, Romani, Barberini (33’ st. Magro), Mentana, Chianese (8’ st. Muca), Rodriguez.
A disp: (Marino, Barry, Costanzo, Morelli, Beccaceci, Garau, Tucci, Arfaoui, Tagliarini, Ludovisi).
Allenatore: Tebi

A.C. CESENA: Carnesecchi, Dondini, Carnicelli, Conti, Ceccacci, Farabegoli, Soumahin (21’ st. Felli), Dhamo, Akammadu, Andreoli (40’ st. Bartoletti), Gasperoni (33’ st. Grieco).
A disp: (Vitiello, Salcuni, Maretti).
Allenatore: Angelini.


Ammonizioni: 13’ pt. De Vitis (LA), 27’ pt. Santovito (LA), 30’ pt. Gasperoni (CE), 34’ pt. Farabegoli (CE), 13’ st. Oberrauch (LA), 23’ st. Dhamo (CE)

Dopo due sconfitte consecutive, i baby bianconeri di Mister Angelini ritrovano la vittoria imponendosi sul Latina con un rotondo 3-0.
Al Centro Sportivo “Ex Fulgoravi” il match si sblocca al 25’ del primo tempo grazie alla rete siglata dal bianconero Gasperoni. Nella ripresa al 12’ e al 24’ ci pensa Akammadu a chiudere i conti siglando la doppietta che mette la parola “fine” all’incontro.

 

 

Primavera, Cesena - Spal 0-2

Marcatori: 19’ pt. Ubaldi (SP), 39’ pt. Vago (SP)

A.C. CESENA: Bianchini, Ceccacci, Garattoni, Conti, Salcuni (30' st. Dondini), Farabegoli, Soumahin, Maleh, Tommasini (24' st. Gasperoni), Andreoli (24' st. Urso), Carnicelli.
A disp: (Carnesecchi, Lanzoni, Felli, Urso)
Allenatore: Angelini

S.P.A.L.: Thiam, Granziera (28' st. Righetti), Equizi, Maranzino (15' st. Scarparo), Ferrari (22' st. Anostini), Picozzi, Di Pardo, Eklu, Ubaldi, Artioli, Vago.
A disp: (Seri, Cicognani, Spaltro, Foschini, Cantelli, Parolini, Boreggio, Balboni, Clement).
Allenatore: Rossi

Ammonizioni : 33’ pt. Granziera (SP), 2' st. Picozzi (SP), 4' st. Ceccacci (CE), 47' st. Maleh (CE)

La squadra Primavera del Cesena guidata da mister Giuseppe Angelini perde con il risultato di 0-2 la 23^ giornata del girone A del campionato Primavera Tim. Le reti ospiti che decidono l’incontro avvengono tutte nel primo tempo e portano le firme del .n° 9 Ubaldi e del n° 11 Vago.

Primavera, Cesena - Sampdoria 1-3

Reti: p.t. 33′ Tessiore; s.t. 21′ Balde, 26′ Criscuolo, 35′ Akammadu.

Cesena (4-4-2): Bianchini; Soumahin, Cavallari, Farabegoli, Carnicelli (17′ s.t. Garattoni); Kondic, Ceccacci (27′ s.t. Urso), Maleh, Dhamo; Akammadu, Tommasini (22′ s.t. Andreoli).
A disposizione: Vitiello, Salcuni, Felli, Lanzoni, Conti.
Allenatore: Giuseppe Angelini.

Sampdoria (4-3-1-2): Krapikas; Tomic, Leverbe, Pastor, Amuzie; Tessiore (33′ s.t. Ejjaki), Criscuolo, Gabbani (17′ s.t. Baumgartner); Cioce; Balde, Vrioni (43′ s.t. Romei).
A disposizione: Cavagnaro, Piccardo, Tissone, Oliana, Gilardi, Testa, Cuomo.
Allenatore: Francesco Pedone.

Arbitro: D’Ascanio di Ancona.
Assistenti: Maccadino di Pesaro e Vitaloni di Ancona.
Note: espulsi al 28′ s.t. Balde per doppia ammonizione e al 39′ s.t. Cavallari per gioco scorretto; ammoniti al 22′ p.t. Dhamo e al 38′ s.t. Tomic per gioco scorretto; recupero 1′ p.t. e 4′ s.t.; spettatori 300 circa; terreno di gioco in sintetico.

Si ricomincia con il piede giusto. A tre settimane dal pareggio in casa del Milan, la Sampdoria riprende come meglio non avrebbe potuto il cammino nel campionato Primavera. Grazie alle reti di Tessiore, Balde e Criscuolo i ragazzi di Ciccio Pedone superano il Cesena a domicilio, restano agganciati alla Fiorentina e rosicchiano tre punti alla Lazio capolista, battuta in Toscana proprio dai viola.
Dopo una prima fase di studio, al “Rognoni” di Villa Silvia è il Doria a rompere gli indugi al 33′ con Tessiore, bravo a battere da fuori area l’estremo bianconero Bianchini con un tiro a spiovere. Nella ripresa sono Balde e Criscuolo, a segno rispettivamente al 21′ e al 26′, a mandare in archivio la pratica.
Il finale è concitato: al 28′ Balde viene espulso per doppia ammonizione, al 35′ Akammadu prova a riaprire l’incontro siglando l’1-3 e al 39′ Cavallari va fuori per un brutto fallo di gioco. Ma la Primavera amministra il vantaggio e porta a Genova l’intera posta. Un successo meritato quello ottenuto dai blucerchiati, che da lunedì inizieranno a preparare la sfida ligure con lo Spezia, in programma sabato prossimo al “Garrone” di Bogliasco.

 

Primavera, Lazio - Cesena 1-0

Marcatori: 19' pt. N'Diaye (CE)

S.S. LAZIO : Adomonis, Spizzichino, Ceka, Miceli, Petro, Mohamed, Bari, Folorunsho (22' st. Bezziccheri) , Rossi (47' st. Al Hassan), Rezzi, N'Diaye (35' st. Cardoselli).
A disp: (Borelli, Spiezio, Baxevanos, Beqiri, Javorcic, Muzzi).
Allenatore: Zappalà

A.C. CESENA: Fantini, Soumahin, Carnicelli, Ceccacci, Farabegoli, Cavallari, Conti (10' st. Tommasini), Dhamo, Akammadu, Maleh, Kondic (35' st. Gasperoni).
A disp: (Bianchini, Salcuni, Lanzoni, Andreoli, Felli)
Allenatore: Angelini

Ammonizioni : 34' pt. Maleh (CE) , 3' st. Cavallari (CE)

La Primavera del Cesena guidata da mister Giuseppe Angelini perde con il risultato di 1-0 la 21^ giornata del girone A del campionato Primavera Tim. La rete che decide l'incontro arriva al 19' del primo tempo e porta la firma del n. 11 N'Diaye.

Primavera, Cesena - Brescia 2-0

Marcatori: 4’ pt. Tommasini (CE), 31’ st. Akammadu (CE).

A.C. CESENA: Fantini, Soumahin (40’ st. Felli), Carnicelli, Ceccacci, Farabegoli, Cavallari, Conti, Dhamo (1’ st. Kondic), Akammadu, Maleh, Tommasini (12’ st. Pompei).
A disp: (Bianchini, Salcuni, Andreoli, Urso, Gasperoni, Lanzoni)
Allenatore: Angelini

BRESCIA CALCIO: Festa, Torri, Baronio, Mangraviti, Marconi, Zanotti, Minessi, Barezzani (6’ pt. Ferrari), De Paoli, Oaida (34’ st. Tonali), Nezha (10’ st. Milanesi).
A disp: (Mandelli, Licini, Gentili, Venturelli).
Allenatore: Bruni

Ammonizioni: 1’ st. Carnicelli (CE), 21’ st. Marconi (BS), 26’ st. Kondic (CE).

Seconda vittoria consecutiva per i giovani bianconeri guidati da mister Giuseppe Angelini . Apre le mercature al 4’ minuto del primo tempo il n. 11 Tommasini e chiude la partita , al 31’del secondo tempo, il n. 9 Akammadu.

Recupero Primavera, Cesena - Spezia 2-0

Marcatori: 15’ pt. Rig. Tommasini (CE), 32’ pt Maleh (CE)

A.C. CESENA: Fantini, Soumahin, Carnicelli, Ceccacci, Farabegoli, Cavallari, Kondi (35’ st. Lanzoni), Dhamo, Tommasini, Maleh (30’ st. Andreoli), Gasperoni (18’ st. Akammadu).
A disp: (Bianchini, Salcuni, Conti, Urso, Felli, Ballini)
Allenatore: Angelini G.

SPEZIA CALCIO: Fontana, Candela (1’ st. Martorelli), Della Pina, Gavini, Selimi, Acampora, Giuliani, Demofonti (37’ st. Cecchetti), Monti, Vatteroni, Cantatore (20’ st. Posenato).
A disp: (Baroni, Manfredi, Maigini, Panaccione, Suleiman, Capelli).
Allenatore: Giampieretti F.

Ammonizioni: 22’ st. Maleh (CE).
Espulsioni : 41’ st. Acampora (SP)

Ottima prova dei giovani bianconeri guidati da mister Giuseppe Angelini che si aggiudicano il recupero della 18^ giornata del girone A del campionato Primavera Tim. Le reti della vittoria arrivano tutte e due nel primo tempo: al 15’ su rigore trasformato dall'attaccante bianconero Tommasini e al 32’ chiude la partita il n. 10 Maleh.

 

Primavera, Fiorentina - Cesena 2-2

Marcatori: 19’ pt. Akammadu (CE), 8’ st. Sottil (FI), 12’ st. Perez (FI), 32’ st. Akammadu (CE)

ACF FIORENTINA: Satalino, Scalera, Pinto (28’ st. Ferigra), Chrzanowski, Valencic, Ranieri, Sottil (27’ st. Gori), Militari (8’ st. Illanes), Mlakar, Castrovilli, Perez.
A disp: (Cerofolini, Mascarenhas, Caso, Faye, Belotti).
Allenatore: Guidi F.

A.C. CESENA: Fantini, Soumahin (37’ st. Ceccacci), Carnicelli, Salcuni, Farabegoli, Cavallari, Conti (27’ st. Tommasini), Dhamo, Akammadu, Maleh, Kondic (44’ st. Andreoli).
A disp: (Bianchini, Felli, Gasperoni)
Allenatore: Angelini G.

Ammonizioni: 27’ st. Dhamo (CE), 36’ st. Farabegoli (CE)

La Primavera del Cesena guidata da mister Giuseppe Angelini conquista un buon pareggio in terra Fiorentina. Sono i bianconeri a sbloccare l’incontro al minuto 19’ con il gol del n. 9 Akammdu. Nella ripresa parte forte la Fiorentina che accorcia le distanze all' 8' st. con il n.7 Sottil e si porta momentaneamente in vantaggio al 12' st. con il n. 11 Perez. La rete che sancisce il pareggio arriva al 32’ del secondo tempo porta la firma del solito Akammadu.