Log in

 

Primavera, Cagliari - Palermo 2-2

RETI: 1’ Arras, 32’ Pennington, 60’ Silva Marquez, 76’ Tapa.

CAGLIARI: Bizzi, Briukhov, V. Oliveira, Sarritzu, Mastromarino (46’ F. Doratiotto), Pitzalis, Taccori, Arras (92’ Camba), Serra, R. Doratiotto (87' Volteggi).

PALERMO: Guddo, Punzi, Giuliano, Tapa, Ambro (63’ Manno), Mazza, Rizzo (46’ Silva Marquez), Santoro (86’ Di Paola), Marinali, Bonfigli, Plescia.

ARBITRO: Giua di Olbia.

NOTE: Espulsi al 58’ Serra per doppia ammonizione e Pennington per proteste; al 79’ Punzi per proteste.

Solo un pareggio con tante recriminazioni per la Primavera rossoblù contro il Palermo. A Lunamatrona finisce 2-2, ma la gara è stata senz’altro condizionata dalla doppia espulsione di Serra e Pennington poco prima del quarto d’ora della ripresa che ha lasciato la squadra di Canzi addirittura in nove contro undici. Una buona notizia, il rientro in campo di Nicola Sarritzu, out da inizio stagione per la rottura dei legamenti del ginocchio sinisto.
Dopo un minuto di gioco, Cagliari in vantaggio con Arras: bellissimo il suo tiro dai venticinque metri che non dà scampo al portiere siciliano. Al 10’ retropassaggio rischioso di Briukhov per Bizzi che è costretto ad intervenire con le mani. L’arbitro Giua di Olbia decreta un calcio di punizione ad un metro dalla porta, prima la barriera poi Bizzi si oppongono alle conclusioni di Bonfiglio. Al 17’ grande spunto di Arras sulla destra, la palla messa in area da centravanti è deviata in angolo da Punzi. Al 32’ Cagliari ancora in gol: suggerimento di Taccori per Pennington che anticipa il portiere e firma il raddoppio. Al 35’ tiro da fuori di Serra, alto di poco.
Sostituzioni dopo l’intervallo: nel Cagliari Fabio Doratiotto rileva Mastromarino, nel Palermo Silva Marquez per Rizzo.
Al 48’ lancio di Pennington per Arras che sfugge al suo diretto avversario e conclude in diagonale: il palo salva la porta rosanero. Al 54’ si fa vivo il Palermo con uno spunto di Giuliano, il tiro è centrale e non impensierisce Bizzi. Al 58’ l’episodio clou della gara: vengono espulsi contemporaneamente Serra, per doppia ammonizione, e Pennington per proteste. La partita si complica per il Cagliari che al 60’ subisce il gol degli ospiti: lo segna Silva Marquez con un diagonale dal lato destro dell’area di rigore. Al 76’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Tapa di testa segna la rete del pareggio. Poco dopo espulso anche Punzi del Palermo per proteste, si continua undici contro dieci. Il Cagliari cerca la vittoria: all’87’ Vasco Oliveira di testa sfiora il gol del 3-2. Quindi Volteggi subentra a Riccardo Doratiotto. Ultimo cambio nel recupero per i rossoblù, Camba al posto di Arras.
Dopo cinque minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine: 2-2 tra Cagliari e Palermo.

Primavera, Cagliari - Bologna 1-4

RETI: 9’ Volteggi, 51’ rigore e 52’ Okwonkwo, 54’ Giulinatti, 63’ rigore Okwonkwo.

CAGLIARI: Crosta, Mastino, V. Oliveira, Volteggi, Taccori, Pitzalis (59’ Briukhov), Penington, R. Doratiotto (59’ Serra), Camba, Biancu, Arras.

BOLOGNA: Ravaglia, Callegari, Frabotta, Giulinatti (81’ Andronachi), Bianconi, Cestaro, Pazzarello, Cozzari, Okwonkwo (69’ Ghini) , Trovade (72’ Tazza) , Elkaouakbi.

ARBITRO: Pashuku di Albano Laziale.

La Primavera rossoblù perde il confronto casalingo con il Bologna giocato ad Arborea. 4-1 per i petroniani, che hanno capovolto il risultato nel primo quarto d’ora della ripresa grazie anche a due rigori.
Cagliari in vantaggio al 9’: sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Biancu, Volteggi di testa trova l’angolo buono. Occasione per il raddoppio al 14’: Pennington si gira in area e calcia a due metri dal portiere, ma il tiro è deviato in angolo. Dal corner, testa di Oliveira che supera la traversa.
Al 20’ Camba è anticipato davanti alla porta di Ravaglia, mentre al 24’ è Biancu a farsi pericoloso con un tiro dai venti metri, centrale, para il portiere. Al 27’ Camba innesca Arras che non inquadra la porta da appena dentro l’area. Al 38’ il Bologna sfiora il pareggio su un pallone perduto a centrocampo dal Cagliari; Pazzarello va via sulla fascia, cross, nessuno è pronto ad intervenire. Ultimo lampo del primo tempo al 41’ con una conclusione da fuori area di Taccori che si perde sul fondo.
Al 51’ il pari degli ospiti. Fallo di Vasco Oliveira su Cestaro, calcio di rigore che Okwonkwo trasforma. Passa un minuto e il centravanti bolognese concede il bis, con una bell’azione personale. Una mazzata per il Cagliari che incassa anche il terzo gol, di Giulinatti, che sfrutta un errato rinvio di Crosta.
Canzi prova a correre ai ripari, inserendo Serra e Briukhov per Pitzalis e Riccardo Doratiotto. Al 63’ però arriva il poker bolognese, ancora su rigore, stavolta concesso per atterramento di Trovade da parte di Briukhov. Dal dischetto Okwonkwo non dà scampo a Crosta.
Difficile per il Cagliari a quel punto abbozzare una reazione: Camba e Vasco Oliveira hanno due buone chances, ma il punteggio non cambia più.

Primavera, Inter - Cagliari 2-0

Marcatori: 8′ Carraro, 40′ Souare

INTER: Di Gregorio; Valietti, Gravillon, Lombardoni (83′ Sala), Cagnano; Emmers, Carraro, Danso; Rover (73′ Mutton), Butic, Souare (59′ Bakayoko)
A disposizione: Mangano, Zappa, Vanheusden, Nolan, Awua, Putzolu, Gnoukouri, Bollini, Belkheir
Allenatore: Stefano Vecchi

CAGLIARI: Bizzi; Mastino (90′ Briukhov), Volteggi, Da Cunha, Pitzalis; Pennington, Biancu, Taccori; Fini (55′ Gagliano), Camba, R. Doratiotto (80′ F. Doratiotto)
A disposizione: Daga, Sarritzu, Mastromarino, Procheddu
Allenatore: Max Canzi

Ammoniti: Volteggi (11′), Lombardoni (53′), Danso (75′)
Recupero: 2′ – 5′
Arbitro: Sig. Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto
Assistente 1: Sig. Nicola Badoer di Castelfranco Veneto
Assistente 2: Sig. Fabio Tribelli di Castelfranco Veneto

L’Inter vince per 2-0 contro il Cagliari nella gara valida per la nona giornata di ritorno del campionato Primavera: decidono le reti di Carraro e Souare.
Succede tutto nel primo tempo: dopo una grande partenza dei nerazzurri, è il centrocampista veneto classe ’98 a sbloccare la gara dopo soli 8 minuti con un gran mancino dai 20 metri che si infila sotto la traversa. Passano ancora 2 minuti e sempre Carraro disegna un assist perfetto per Butic, ma il croato si vede negare la gioia del gol dalla traversa.
Al 24′ è Lombardoni a colpirla traversa, ma il raddoppio è nell’aria e arriva al 40′ con Souare, bravo a risolvere un batti e ribatti in area.
Nella ripresa, l’Inter gestisce il vantaggio e il Cagliari prova a riaprire la gara, ma in svariate occasioni Di Gregorio si fa trovare più che pronto e lascia inviolata la sua porta.
Grazie a questa importante vittoria l’Inter sale a quota 56 punti in classifica restando in vetta al girone C portando a +5 il suo vantaggio sull’Atalanta seconda che oggi ha pareggiato contro la Virtus Entella.
interyouth

Primavera, Cagliari - Frosinone 3-0

RETI: 6’ Pennington, 22’ Camba, 70’ Serra.

CAGLIARI: Bizzi, Briukhov, Cadili, Taccori, F. Doratiotto (53’ Pitzalis), V.Oliveira, Pennington, Antonini Lui (67’ Mastromarino), Camba, Serra (76’ Porcheddu), Arras.

FROSINONE: Galantini, Contucci, Viti, Centra, Mastrantonio (80' Calcagni), Pedrazzini (80' Martino), Tribuzzi, Gori, Modesti (71’ Tonanzi), Origlia, Tribelli.

ARBITRO: De Santis di Lecce.

Bel successo casalingo della Primavera rossoblù a spese del Frosinone. Ad Asseminello finisce 3-0. Cagliari in vantaggio dopo appena 6’: Pennington infila il portiere su assist di Arras. In precedenza, rossoblù pericolosi con Serra, che dopo un dribbling sullo stretto in area tira di sinistro, bravissimo Galantini ad opporsi. Al 22’ il raddoppio: lo firma Camba, in girata su cross di Fabio Doratiotto. Al 42’ traversa di Vasco Oliveira su punizione.
La ripresa vede un Frosinone più intraprendente: Viti centra la traversa e Bizzi compie un grande salvataggio su un colpo di testa ravvicinato di Pedrazzini. Al 70’ il Cagliari firma il tris grazie a Serra, ma buona parte del merito va a Camba, che va via sul fondo e cede al compagno un pallone comodo comodo da spingere in rete.

 

Primavera, Atalanta - Cagliari 3-0

RETI: 7' e 9' p.t. Latte, 27' s.t. Bastoni.

ATALANTA: Mazzini, Zambataro, Migliorelli (26' s.t. Eleuteri), Melegoni, Gatti, Bastoni, Latte (13' s.t. Elia), Mallamo (32' s.t. Badjie), Mazzocchi, Capone, Barrow.
A disposizione: Vidovšek, Marchetti, Alari, Zortea, Ogliari, Zanoni, Pagliari, Colpani.
Allenatore: Valter Bonacina.

CAGLIARI: Bizzi, Mastino (38' s.t. Porru), Oliveira, Briukhov, Biancu, Volteggi, Pennington, Antonini, Camba (16' s.t. Fini), Serra (30' s.t. R. Doratiotto), Arras.
A disposizione Daga, F. Doratiotto, Taccori, Mastromarino.
Allenatore: Massimiliano Canzi.

ARBITRO: Marini di Trieste (assistenti Manara e Elkhayr).

Contro il Cagliari la Primavera di mister Valter Bonacina ottiene la sua sesta vittoria consecutiva, conservando il secondo posto solitario in classifica. A Zingonia finisce 3-0 per i nerazzurri il match contro il club sardo. Gara subito in discesa grazie a una doppietta di Latte (nella foto in apertura l'esultanza dopo il secondo gol) nei primi dieci minuti: prima deviando in tuffo un perfetto cross di Zambataro dalla destra e poi battendo il portiere con un tiro preciso dopo essersi liberato in area. L'attaccante ivoriano, a segno da quattro partite consecutive, raggiunge così quota 8 gol in campionato
Partenza dunque fortissima da parte della squadra di Bonacina che poi, forte del doppio vantaggio, può controllare la partita, non rinunciando però a cercare il terzo gol. Decisivi gli interventi del portiere cagliaritano che nega a più riprese la rete ai nerazzurri, respingendo i tentativi in particolare di Mazzocchi, Barrow e Capone. Il terzo gol arriva comunque al 26' della ripresa e a realizzarlo è Bastoni con uno splendido tiro di sinistro sugli sviluppi di un angolo. Per il difensore è già il quinto centro in campionato, il secondo consecutivo a Zingonia dopo quello realizzato al Genoa.
Con questo successo la Primavera nerazzurra sale a 47 punti e consolida il secondo posto nel girone alle spalle dell'Inter e davanti alla Roma.

Primavera, Cagliari - Virtus Entella 0-1

RETE: 20’ Ammarì

CAGLIARI: Crosta, Briukhov (67’ Gagliano), Vasco Oliveira, Volteggi, Antonini Lui, Pitzalis, Arras, Pennington, Camba (75’ Fini), Mastromarino (67’ F. Doratiotto), Serra

ENTELLA: Siaulys, Casagrande, Carullo, Di Paola, Ferrante, Da Silva, Cleur, Alluci, Semprini, Ammarì (67’ Castagna), Puntoriere

ARBITRO: Zufferli di Udine

La Primavera rossoblù cede in casa, 1-0, all’Entella.
Prima emozione al 5' con Serra, che si libera di due uomini e calcia in porta dall’interno dell’area di rigore, Siaulys devia in angolo. Al 20’ Entella in vantaggio, grazie ad un destro di Ammarì da fuori area che non dà scampo a Crosta.
Cinque minuti dopo Cagliari vicino al pareggio con Camba servito da Mastromarino: il tiro a botta sicura del numero 9 è respinto da Siaulys. Al 32' azione corale dei rossoblù che porta al tiro Nicholas Pennington, su cui è ancora decisivo il portiere ligure.
Ad inizio ripresa pericolosa l’Entella: provvidenziale l'intervento di Volteggi che respinge sulla linea di porta la conclusione di Puntoriere. Al 58' grande spunto di Davide Arras che mette al centro una gran palla, la difesa ospite respinge in affanno. Ancora protagonista Arras al
60': la conclusione al volo su assist di Serra si spegne sul fondo
Con l'ingresso di Fini e Gagliano, dal 75' i rossoblù si scherano con quattro ragazzi classe 2000. L’ultima occasione per il pareggio è ancora per Arras al 90’: la sua rovesciata su assist di Volteggi, si spegne sul fondo.

Primavera, Salernitana - Cagliari 1-2

CAGLIARI: Crosta (86’ Bizzi), Mastino, Oliveira, Briukhov, Volteggi, Pitzalis, Pennington, Antonini, Camba (90’ Gagliano), Mastromarino (73’ Doratiotto F.), Serra

SALERNITANA: Iliadis, Alcorace (70’ Proto), Vignes, Garofalo (60’ Amabile), Ranieri, Nardecchia, Gaeta, Paolella, Maione, Somma (83’ Altea), Carafiello

Arbitro: Proietti di Terni

Ammoniti: 54’ Garofalo, 74’ Volteggi

Torna alla vittoria la Primavera di Max Canzi che ha superato questa mattina con il punteggio di 2 a 1 la Salernitana.

I rossoblù sono passati in vantaggio al 18’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo grazie al colpo di testa di Lorenzo Camba. Nel secondo tempo i padroni di casa hanno trovato il pareggio al 77’ con Carrafiello ma due minuti dopo è Nicholas Pennington con un una conclusione dal limite dell’area a siglare il gol vittoria.
Questo il commento di mister Canzi al termine della gara: “È stata una partita difficile, dal primo all’ultimo minuto. Siamo stati bravi a non mollare dopo loro il pareggio e a non perdere fiducia nella possibilità di ottenere i tre punti. Siamo una squadra giovane e spesso in questa stagione ci è capitato di subire la rimonta degli avversari e per questo motivo la vittoria di oggi credo rappresenti un ulteriore passo di crescita per questo gruppo”.

Primavera, Cagliari - Salernitana 2-1

Primavera, Cagliari - Salernitana 2-1

Torna alla vittoria la Primavera di Max Canzi che ha superato questa mattina con il punteggio di 2 a 1 la Salernitana.

I rossoblù sono passati in vantaggio al 18’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo grazie al colpo di testa di Lorenzo Camba. Nel secondo tempo i padroni di casa hanno trovato il pareggio al 77’ con Carrafiello ma due minuti dopo è Nicholas Pennington con un una conclusione dal limite dell’area a siglare il gol vittoria.

Questo il commento di mister Canzi al termine della gara: “È stata una partita difficile, dal primo all’ultimo minuto. Siamo stati bravi a non mollare dopo loro il pareggio e a non perdere fiducia nella possibilità di ottenere i tre punti. Siamo una squadra giovane e spesso in questa stagione ci è capitato di subire la rimonta degli avversari e per questo motivo la vittoria di oggi credo rappresenti un ulteriore passo di crescita per questo gruppo”.

CAGLIARI: Crosta (86’ Bizzi), Mastino, Oliveira, Briukhov, Volteggi, Pitzalis, Pennington, Antonini, Camba (90’ Gagliano), Mastromarino (73’ Doratiotto F.), Serra

SALERNITANA: Iliadis, Alcorace (70’ Proto), Vignes, Garofalo (60’ Amabile), Ranieri, Nardecchia, Gaeta, Paolella, Maione, Somma (83’ Altea), Carafiello

Arbitro: Proietti di Terni

Ammoniti: 54’ Garofalo, 74’ Volteggi