Log in

 

Viareggio Cup, Bologna - Sassuolo 0-0

BOLOGNA: Sarr; Tazza, Callegari (46' Frabotta), Cestaro, Pattarello (66' Faiola), Okwonkwo, Trovade, Tabacchi (89' Negri), Bianconi, Ghini, Valencia (46' Silvestro).
A disp: Monari, Gulinatti, Cozzari, Filinsky.
All. Paolo Magnani.

SASSUOLO: Vitali; Gambardella, Masetti, Abelli, Rossini, Ravanelli, Marin, Scamacca, Franchini, Viero (55' Caputo), Romairone (77' Tinterri).
A disp: Costa, Bruschi, Celia, Cipolla, Piacentini, Saccani, Diaw, Denti, Palma, Piscicelli.
All. Paolo Mandelli.

Arbitro: Sig. Angelucci di Foligno
Assistenti: Sig. Carpi Melchiorre di Orvieto - Sig. Ferrari di Rovereto

Note: ammoniti Viero (S), Silvestro (B).

Pareggio a reti inviolate fra Sassuolo e Bologna nel secondo match del girone 5 della Viareggio Cup.
Allo Stadio "Bresciani" di Viareggio buon avvio dei neroverdi che si rendono subito pericolosi al 6' con una palla che, da azione d'angolo, giunge a centro area ad Abelli, tiro a colpo sicuro, palo pieno. Al 14' percussione sulla destra di Franchini che entra in area e prova la conclusione personale, ne esce un tiro debole e la buona occasione sfuma. Al 25' una bella finta di Scamacca libera al tiro Vieri, palla rimpallata in angolo. È il Sassuolo a fare la partita, il Bologna ci prova con qualche tiro dalla distanza ma Vitali non corre rischi. Il primo tempo si chiude sullo 0-0.
Più equilibrata la partita nella seconda frazione di gara: Sarr viene impegnato da Caputo, Romairone e Abelli nei primi 20 minuti, brivido invece in area neroverde al 68' con un tiro di Faiola salvato da Abelli. È l'ultima emozione di un match che mantiene inalterate le possibilità di qualificazione dei ragazzi di mister Mandelli, che rimangono in vetta alla classifica con 4 punti, appaiati proprio col Bologna.
Sabato 18 Marzo i neroverdi sono attesi dalla sfida decisiva contro il PSV Eindhoven nell'ultimo match della fase eliminatoria in programma alle ore 15 presso lo Stadio “Benelli” di Lido di Camaiore (LU).

  • Pubblicato in Tornei

Primavera, Bologna - Crotone 1-1

MARCATORI: 35′ Okwonkwo (B), 76′ Pupa (C).

BOLOGNA: Ravaglia, Tazza, Bianconi, Cestaro, Frabotta, Ghini (72′ Cozzari), Gulinatti (81′ Valencia), Silvestro, Trovade, Okwonkwo (72′ Pattarello), Tabacchi.
All.: Magnani.

CROTONE: Tabokas, Federico, Nicoletti, Cimino, Capone, Mbaye, Giannotti, Gennari, Dubickas (81′ Liviera), Pupa (88′ Paparo), Barillari (61′ Sapone).
All.: Parisi.

ARBITRO: Lorenzin di Castelfranco Veneto.

AMMONITI: Federico (C), Ghini (B).

 

Primavera, Genoa - Bologna 1-3

MARCATORI: 14′ Asencio (G), 31′ Silvestro (B), 74′ rig. Tabacchi (B), 89′ Okwonkwo (B)

GENOA: Faccioli, Capotos, Tazzer, Anibal (74′ Palmese), Quini (42′ Bruzzo), Zanandrea, Nicovschi, Minardi, Asencio, Matarese (64′ Zanimacchia), Fassone.
All. Stellini

BOLOGNA: Ravaglia, Tazza, Frabotta, Ghini, Bianconi, Cestaro, Gulinatti, Silvestro, Djibril (76′ Okwonkwo), Trovade, Tabacchi.
All. Magnani

ARBITRO: Pagliardini di Arezzo
AMMONITI: Minardi (G), Zanandrea (G)

Nessun punto da marcare in classifica e corsa ai play-off che si complica per la Primavera del Genoa, sconfitta ad Arenzano con il punteggio di 3-1 dal Bologna nonostante il vantaggio iniziale. Con un pizzico anche di buona sorte nei momenti chiave, gli ospiti portano a casa una vittoria pesante per rilanciarsi. Il gol iniziale del cecchino Raul, sempre più puntuale in zona gol, sugli sviluppi di un angolo aveva spianato la strada ai ragazzi di Stellini, che prima e dopo il pareggio firmato da Silvestro con un gran tiro da fuori, avevano sfiorato altre volte la segnatura con Anibal e lo stesso Raul.
Squadre al riposo sul risultato di 1-1 e grifoncini all’assalto a inizio ripresa, senza riuscire a scuotere però la rete. Il tentativo di Tazzer con una parabola maligna veniva rintuzzato dal portiere con un colpo di reni e poco prima della mezzora il Genoa assisteva al sorpasso, su calcio di rigore trasformato da Tabacchi. Il giocatore felsineo a una manciata di minuti dalla fine siglava il terzo gol per i suoi, chiudendo di fatto i conti con una esecuzione diabolica su calcio da fermo. La squadra disputerà giovedì in anticipo l’incontro di campionato a Palermo. Poi l’avventura alla Viareggio Cup.

Atalanta, la Primavera ospita il Cagliari

Atalanta, la Primavera ospita il Cagliari


Appuntamento domani alle 14,30 a Zingonia

Reduce dal successo di Bologna e con una striscia di cinque vittorie consecutive, la Primavera di mister Valter Bonacina domani, sabato 4 marzo, alle 14,30 ospita il Cagliari nella settima giornata del girone di ritorno del Campionato Primavera TIM - Trofeo Giacinto Facchetti.

Obiettivo difendere e consolidare il secondo posto conquistato nell'ultimo turno. Di fronte il Cagliari, che nell'ultimo turno ha perso 1-0 in casa con la Virtus Entella. I sardi occupano la decima posizione nel girone con 20 punti.

All'andata vittoria nerazzurra 1-0 decisa dopo un'ora di gioco da una rete di Tomas.
PROGRAMMA 20ª GIORNATA (4 marzo - ORE 14,30) - GIRONE C

Atalanta-Cagliari
Crotone-Palermo (ore 12)
Frosinone-Roma (ore 11)
Genoa-Bologna
Inter-Ternana (ore 13)
Pisa-Novara (ore 15)
Salernitana-Virtus Entella (ore 11)

Primavera, Bologna - Atalanta 1-2

RETI: 6' p.t. Djibril (B), 21' p.t. Mazzocchi (A), 16' s.t. Latte (A) su rigore.

BOLOGNA: Ravaglia, Tazza, Frabotta, Ghini (26' s.t. Stanzani), Bianconi, Cestaro, Gulinatti (22' s.t. Silvestro), Cozzari, Djibril (38' s.t. Castelletti), Trovade, Pattarello.
A disposizione: Monari, Cassandro, Callegari, Busi.
Allenatore: Paolo Magnani.

ATALANTA: Mazzini, Zambataro, Migliorelli, Bolis (41' p.t. Colpani), Alari, Gatti, Latte (32' s.t. Badjie), Mallamo, Mazzocchi, Capone, Barrow (10' s.t. Elia).
A disposizione: Vidovšek, Marchetti, Forte, Zortea, Eleuteri, Ogliari, Zanoni, Pagliari.
Allenatore: Valter Bonacina.

ARBITRO: Andreini di Forlì (assistenti Trasciatti e Gentileschi).

NOTE: ammoniti Frabotta e Ghini (B).

Nella diciannovesima giornata del Girone C del Campionato Primavera TIM – Trofeo Giacinto Facchetti l'Atalanta di mister Valter Bonacina passa 2-1 a Bologna, conquista la quinta vittoria consecutiva e scavalca al secondo posto la Roma, fermata dal Novara.
Avvio in salita, con il Bologna che si porta subito avanti dopo 6' con un'incursione di Djibril che si inserisce in velocità nel cuore della difesa e batte Mazzini. Pronta però la reazione dei ragazzi di Bonacina che sospinti dall'incitamento di un buon numero di tifosi arrivati fino a Bologna, prima sfiorano il pareggio con un colpo di testa di Mazzocchi fermato solo da un grande intervento del portiere bolognese e poi trovano l'1-1 proprio con Mazzocchi (nella foto), il più lesto a ribadire in rete una corta respinta del portiere su una conclusione di Latte. Per l'attaccante milanese è il quarto centro in campionato, il secondo consecutivo dopo quello realizzato sabato scorso al Genoa.

Poi nella ripresa al 16' il gol decisivo porta la firma di Latte su calcio di rigore conquistato dal numero 7 nerazzurro: per l'attaccante ivoriano è invece la sesta rete in campionato, la terza consecutiva dopo quelle a Novara e Genoa. Un gol pesante perché vale un successo fondamentale nella corsa alle Fasi Finali.

Primavera, Virtus Entella - Bologna 1-1

RETI: 30' 1t Cozzari, 49' 2t Joao.

ENTELLA (4-3-1-2): Siaulys; Cleur, Casagrande, Joao, Baraye; Castagna, Andjelic (5' 2t Urso), Battaglia Busacca (13' 2t Carullo); Alluci; Traversari (1' 2t Semprini), Puntoriere.
A disposizione: Gaccioli, Vaccarezza, Ciceri, Cusato, Rossi, Mattera, Giunta, Ferrante, Caruso.
Allenatore: Castorina.

BOLOGNA (4-3-1-2): Ravaglia; Tazza, Cestaro, Bianconi, Frabotta; Cozzari, Ghini, Gulinati; Trovade; Djbril (39' 2t Callegari), Tabacchi (44' 2t Uhunamurej).
A disposizione: Monari, Busi, Stanzani, Rabbi, Mazza.
Allenatore: Magnani.

ARBITRO: Sig. Mauro D'Apice Sez. di Arezzo.

AMMONIZIONI: 23' 2t Tabacchi, 28' 2t Djbril, 29' 2t Puntoriere

All'ultimo respiro. Una partita dominata dal primo all'ultimo minuto rischiava di non portare neanche un punto alla classifica dei biancocelesti ma il grande cuore dei ragazzi di mister Castorina, ancora una volta, ha fatto la differenza.
Entella e Bologna si studiano a lungo nella fase iniziale della gara: entrambe le formazioni faticano a manovrare e non si rendono mai pericolose sotto porta. La prima emozione del match arriva solo al 21' dai piedi di Puntoriere. Imbeccato bene da Castagna al limite dell'area, il numero 11 sfiora il palo alla destra del portiere rossoblu con un bel tiro a giro. Il Bologna esce dal letargo al 30' con un'azione personale di Tabacchi. L'attaccante, dopo aver scartato due avversari, arriva sul fondo e crossa in mezzo: Cozzar svetta di testa e insacca alle spalle dell'incolpevole Siaulys. L'Entella accusa il colpo e comincia a macinare gioco ed occasioni da gol. Al 35' ci prova Castagna con un tiro potente che però non impensierisce Ravaglia. Un minuto più tardi occasionissima di Traversari: Baraye arriva sul fondo e lascia partire un cross rasoterra sul quale il numero 9 tenta il tap in ravvicinato, ma il portiere gli nega la gioia del gol. Il primo tempo si conclude con una punizione dal limite concessa all'Entella: Castagna cerca di sorprendere la barriera facendo passare il pallone sotto ad essa ma l'occasione sfuma.
La seconda frazione di gioco si apre con un gol divorato dal neo-entrato Semprini a tu per tu con Ravaglia: il numero 21 ritarda troppo la conclusione e calcia addosso al portiere. E' l'Entella ad avere il pallino del gioco e le occasioni arrivano a raffica. All'8' è nuovamente Semprini a sfiorare il gol su colpo di testa. Il Bologna non riesce più a uscire dalla propria metà campo e non crea nessun pericolo dalle parti dell'inoperoso Siaulys. I rossoblu occupano bene la metà campo e mister Castorina allarga Baraye e Cleur per scardinare la resistenza ospite. Carullo al 31' semina il panico nella difesa rossoblu con due conclusioni ravvicinate entrambe respinte dall'estremo difensore bolognese. L'Entella preme sull'acceleratore e al 36' può reclamare per un rigore non rilevato dall'arbitro per una spinta ai danni di Urso. Tre minuti più tardi è ancora Semprini a provarci di testa con il pallone che termina sul fondo. Il Bologna è ormai uscito completamente di scena, è monologo biancoceleste alla ricerca del gol del pareggio. Al 41' Baraye recupera un buon pallone al limite dell'area bolognese e lascia partire un sinistro potente che fa la barba al palo. Il pareggio arriva quando ormai le speranze sembrano venire a mancare: al 49' Castagna calcia un corner perfetto a beneficio di Joao che con la spalla (e il cuore) insacca il pallone per la gioia di compagni, staff e tifosi. L'arbitro saluta il pareggio dell'Entella con un triplice fischio che manda i 22 in campo negli spogliatoi.

Primavera, Bologna - Frosinone 1-0

MARCATORI: 43′ Djibril.

BOLOGNA: Monari, Tazza, Brignani, Cestaro, Frabotta, Gulinatti, Cozzari, Ghini (91′ El Kaouakibi), Trovade, Djibril (70′ Negri), Tabacchi (85′ Bianconi).
A disp.: Tomic, Callegari, Andronachi, Uhunamure.
All.: Magnani.

FROSINONE: Palombo, Cococcia, Contucci, Centra, Mastrantonio, Pedrazzini, Gori, Errico, Modesti (58′ Palmieri), Origlia (67′ D’Aguanno), Tribelli.
A disp.: Galantini, Martino, Viti, Lucciarini, Persichini.
All.: Galluzzo.

ARBITRO: D’Ascanio di Ancona.

AMMONITI: Ghini (B), Tabacchi (B), Gori (F), Palmieri (F).

Bologna, la Primavera domani alle 12 al Cavina col Frosinone

Bologna, la Primavera domani alle 12 al Cavina col Frosinone

La Primavera di Paolo Magnani, reduce da 10 punti nelle ultime 4 partite, intende continuare il momento positivo: domani alle 12 al Cavina di via Biancolelli Cozzari e compagni sfideranno il Frosinone, già battuto 4-0 nel match di andata in Ciociaria. Dirige D’Ascanio di Ancona assistito da Cavallina e Teodori.