Log in

 

Primavera, Chievo Verona - Ascoli 2-0

Marcatori: 40’pt Cataldi, 4’st Ngissah.

ChievoVerona: Confente, Carminati, Oprut, Sbampato, Danieli, Pogliano, Rabbas (45’st Pozzoni), Polo, Isufaj, Cataldi (20’st Bertagnoli), Ngissah.
A disposizione: Zanchetta, Pavlev, Dukic, Bran, Kaleba, Nuti, Franchini, Ebui, Placidi, Ceretta.
Allenatore: Lorenzo D’Anna.

Ascoli: Venditti (45’st Maltempi), Capozzi, Perri, De Angelis, Diop, Schiaroli, Tassi, Paolini, Ventola (27’st Giannantonio), Tamba M’Pinda (33’st Mancini), Ciarmela.
A disposizione: Sousa Costa, Di Sabato, Mataloni, Della Mora, Di Francesco, Petrarulo.
Allenatore: Cetto Di Mascio.

Arbitro: Sig. Meleleo di Casarano.
Espulsi: 42’st Capozzi.

Nella penultima giornata di campionato il ChievoVerona Primavera archivia la pratica Ascoli battendo i marchigiani con il punteggio di 2-0 e centra così l’obiettivo della qualificazione diretta alle Final Eight. Grazie a questo successo i gialloblù, a quota 54 punti, distanziano di cinque lunghezze le dirette inseguitrici Sassuolo e Torino, strappando così il biglietto per le fasi finali del Campionato Primavera con una giornata di anticipo.
La rete del vantaggio per i gialloblù arriva al 40’ del primo tempo ed è realizzata da Cataldi che con una serpentina in area di rigore elude la marcatura dei difensori bianconeri e infila il portiere con un diagonale basso. La ripresa si apre con i ragazzi di mister D’Anna proiettati ancora in avanti e alla ricerca del goal del raddoppio che arriva al 4’ del secondo tempo: ci pensa Ngissah, sugli sviluppi di un corner, a depositare il pallone in rete con un colpo di testa. È il definitivo 2-0.
Il prossimo impegno per i clivensi, che coincide con l’ultima Giornata della stagione regolare, sarà la trasferta di domenica 13 maggio alle ore 15.00 contro il Carpi.

Primavera, Ascoli - Juventus 0-1

Marcatori: 36’ pt. Leris (J).

Ascoli: Venditti, Capozzi (35’ st. Mancini), Perri, De Angelis, Diop, Schiaroli, Tassi, Paolini (Cap.),Ventola, Tamba (26’ st. Petrarulo), Ciarmela.
A disposizione: Maltempi, Saousa Costa, Di Sabato, Mataloni, Buono, Crescenzi, Di Francesco, Giannantonio, Buonavoglia, D’Agostino.
Allenatore: Cetteo Di Mascio.

Juventus: Loria, Semprini, Rogerio, Muratore (Cap.), Vogliacco, Andersson, Leris, Kanoute, Zeqiri (28’ st. Toure), Matheus Pereira, Caligara (12’ st. Clemenza).
A disposizione: Marricchi, Barosi, Tripaldelli, Coccolo, Galtarossa, Ndiaye, Bove, Mosti, Beruatto.
Allenatore: Fabio Grosso.

Ammoniti: 6’ st. Kanoute (J), 38’ st. Leris (J), 45’ st. Vogliacco (J).

Sabato di vittorie a tinte bianconere: non soltanto quella della Prima squadra a Pescara, ma anche quella della Primavera di Fabio Grosso, che vince 1-0 ad Ascoli e, dopo un’intera stagione vissuta in testa alla classifica, stacca il pass per l'accesso alle Final Eight di categoria.
Decisiva la rete firmata da Leris al 36', con un colpo di testa vincente su assist di Rogerio, dopo che i giovani bianconeri si erano conquistati già un paio di occasioni, prima con un destro fuori di Caligara e poi con una gran conclusione dalla distanza di Kanoute, parata dal portiere.
Nella ripresa, la Juve ha la possibilità di raddoppiare con Zeqiri, la cui girata termina di poco a lato, ma la partita si chiude con la vittoria di misura. Tre punti d'oro, che confermano il primato nel Girone B di campionato a quota 58 e lanciano la Juve, a due giornate dal termine (match casalingo contro il Pescara e trasferta ad Empoli), matematicamente tra le otto migliori d'Italia che si giocheranno a fine stagione lo Scudetto di categoria.

Primavera, Pro Vercelli - Ascoli 1-2

RETI: 3'pt Mancini (A), 28'pt Tamba (A), 37'pt Gouri (P).

PRO VERCELLI: Tripicchio, Iezzi, Vernero (32'st Della Morte), Rosano (1'st Sangiorgi), Picone Chiodo, Ferrando, De Mitri, Castellano, Gouri, Foglia, Pagliaro (25'st Soto).
A disp.: Cairola, Chiovenda, Lora, Vitale, Wang Yi, Bani, De Bonis, Di Napoli, Menabo.
All: Grieco

ASCOLI (4-2-3-1): Venditti; Sousa Costa, Capozzi, Schiaroli, Mataloni; De Angelis, Mancini; Tassi, Tamba (31'st Pinto Pereira, 44'st Giannantonio), Di Francesco (9'st Buono); Ventola. A disp.: Maltempi, Di Sabato, Gyabaa, Crescenzi, Ciarmela, Petrarulo.
All.: Di Mascio

NOTE: Ammoniti: Tamba, Venditti (A), Iezzi, Vernero (P).

Vittoria esterna per la Primavera bianconera nella 23^ giornata di Campionato con la Pro Vercelli al Comunale Picco di Trino: 2-1 il risultato in favore dei ragazzi di Mister Di Mascio, che si sono portati in vantaggio al 3' di gioco con Mancini e hanno trovato il raddoppio con Tamba al 28' pt. I locali hanno accorciato le distanze con Gouri al 37' della prima frazione di gioco.

 

 

Primavera, Avellino - Ascoli 2-3

RETI: 14' Tamba (As), 24' Dragone rig. (Av), 45' Tassi (As), 20'st Asmah rig. (Av), 35'st Paolini (As).

AVELLINO: Cappa, Rescigno, Todisco, Rizzo, Sgambati, Asmah, Cozzolino, Bongiovanni, De Sarlo, Arciello, Dragone.
A disp.: Juslafi, De Martino, Alfano, Casale, Crisci, Miranda, Saccavino, Perna, Pizi, Paudice, Lucignano, Liguori.
All. Cioffi.

ASCOLI (4-2-3-1): Venditti; Capozzi, Diop, Schiaroli, Perri; De Angelis, Paolini, Mancini; Tassi, Tamba, Mancini; Ventola.
A disp.: Maltempi, Sousa Costa, Di Sabato, Mataloni, Buono, Gyabaa, Giannantonio, Pinto Pereira, Di Francesco, Petrarulo.
All.: Di Mascio.

NOTE: Espulso al 34' pt Rescigno (Av).

Vittoria esterna per la Primavera, che al "Posto" di Pratola Serra batte 3-2 l'Avellino nella 22^ giornata di campionato. E' l'Ascoli con Tamba a portarsi in vantaggio al 14' pt; poco dopo i padroni di casa sfiorano il pareggio con Rescigno che centra il palo. L'1-1 è solo rimandato: al 24' Arciello viene messo giù in area da Diop e il direttore di gara assegna il penalty che l'Avellino realizza con Dragone. Al 34' l'episodio chiave: l'avellinese Rescigno si rende protagonista di un fallo di reazione su Perri e viene espulso. Allo scadere della prima frazione di gioco i bianconeri raddoppiano con un preciso pallonetto di Tassi. Nella ripresa, al 20', l'Avellino agguanta di nuovo il pari con Asmah dal dischetto per un rigore concesso per atterramento in area di Arciello. Decisivo al 35' st Simone Paolini, che regala i tre punti alla formazione bianconera realizzando il 2-3 finale.

 

Viareggio Cup, Zenit San Pietroburgo - Ascoli 0-0

ASCOLI (4-2-3-1): Venditti; Capozzi, Diop, Schiaroli, Perri; Paolini, De Angelis; Tassi, Tamba (40'st Tamba), Ciarmela; Ventola (38'st Petrarulo).
A disp.: Colantonio, Buono, Di Francesco, Sousa. Costa, Mataloni, Buonavoglia, Gabrielli, Giannantonio, Novi, Di Sabato, Della Mora, Cichella, Bellini, Minchillo, D'Agostino.
All. Di Mascio

ZENIT: Goilo, Plotnikov, Penchikov, Sladjan, Krugovoy, Kotov (35'st Kazakov), Musaev (18'st Pletnev), Kaplenko, Makeev, Kultinov (11'st Seidakhmet), Elovskikh (18'st Kirillov).
A disp.: Korkin, Zapriagaev, Rybikov.
All.: Simutenkov

NOTE: Ammoniti: Ciarmela, Tassi (A), Makeev (Z).

Pareggio a reti bianche al Comunale di Altopascio fra Ascoli e Zenit nella seconda giornata della Viareggio Cup al termine di un match sostanzialmente equilibrato, che diventa vibrante solo a una manciata di minuti dal termine con un gol annullato al team di San Pietroburgo per fuorigioco e con Petrarulo per i bianconeri che, solo davanti al portiere, sciupa una ghiotta occasione.
Col punto conquistato oggi l'Ascoli sale a quota 4 e sabato è in programma alle 15:00 il terzo match con l'Empoli allo stadio "Masini" di Santa Croce sull'Arno.

  • Pubblicato in Tornei

Anticipo Primavera, Ascoli - Pescara 1-2

RETI: 3'pt Del Sole (P), 25'st Del Sole (P), 45'st Ventola.

ASCOLI: Venditti, Capozzi, Perri, De Angelis, Diop, Schiaroli, Tassi, Mancini (3'st Ventola), Pinto Pereira, Tamba, Ciarmela (35'st Buonavoglia).
A disp.: Colantonio, Tempestilli, Sousa Costa, Di Sabato, Mataloni, Buono, Della Mora, Cichella, Gyabaa, Petrarulo.
All: Di Mascio

PESCARA: Forgione, Maloku, Ferrini, Palestini, Rodriguez, Di Giacomo, Diallo, Coulibaly, Sow (20'st Mancini), Del Sole (40'st Liguori), Battista (33'st Scimia)
A disp.: Antonino, Perini, Capocasa, Pompetti.
All.: Ruscitti

ARBITRO: Paterna di Teramo
NOTE: ammoniti: De Angelis, Tassi (A), Maloku (P)

E' terminato 2-1 in favore del Pescara l'anticipo della 21^ giornata del Campionato Primavera disputato oggi pomeriggio sul sintetico di Sant'Egidio alla Vibrata. Dopo tre giri di lancette, il Pescara si porta in vantaggio con Del Sole, che consente agli adriatici di andare a riposo sull'1-0, nonostante l'Ascoli abbia provato più volte ad agguantare il pari - su tutte l'occasione capitata a Mancini, che però centra il palo. Nella ripresa il Pescara raddoppia ancora con Del Sole, che supera Venditti direttamente su calcio di punizione. Allo scadere il baby Ventola accorcia le distanze, ma non c'è più tempo per riprendere il match.

 

Primavera, Ascoli - Cittadella 1-0

RETE: 12'st Ventola

ASCOLI: Martinez, Capozzi, Perri, De Angelis, Diop, Schiaroli, Tassi (20'st Mancini), Paolini, Ventola (47'st Buono) Giannantonio (42'st Mataloni), Pinto Pereira.
A disp. Novi, Sousa Costa, Tamba, Cichella, Della Mora, Gyabaa, D'Agostino, Petrarulo, Bruni.
All. Di. Mascio

CITTADELLA: Corasanti, Maniero, Zonta, Selmin, Maronilli, Nocerino, Caccin, Sartori, Felicetti (20'st Ballarin), Vasic (43'st Placido), Rozzi (43'st Tumiatti).
A disp. Bugin, Dissegna, Ferro, Ansah.
All. Giacomin

ARBITRO: Balice di Termoli
NOTE: Ammoniti: De Angelis, Schiaroli (A), Caccin (C).

Seconda vittoria consecutiva per la Primavera bianconera, che supera 1-0 il Cittadella al "Comunale secondario" di Sant'Egidio alla Vibrata grazie al gol del gioiellino Ventola al 12' della ripresa. Il risultato sarebbe potuto essere più ampio per l'undici di Mister Di Mascio se l'Ascoli avesse concretizzato le numerose occasioni create, tre con lo stesso Ventola, una a testa con Tassi e Mancini.

 

Primavera, Ascoli - Sassuolo 2-3

Reti: 17' e 68' Zecca (S), 25' Ciarmela (A), 72' rig. Petrarulo (A), 90' rig. Pierini (S).

Ascoli: Martinez, Diop, Perri, De Angelis, Schiaroli, Busti (32' Capozzi), Tassi, Mancini (85' Buono), Petrarulo, Giannantonio, Ciarmela (47' Bellini).
A disposizione: Novi, Sousa Costa, Di Sabato, Mataloni, Cichella, Tamba M'Pinda, Crescenzi, Marquez Pinto Pereira, Ventola.
Allenatore: Sig. Di Mascio.

Sassuolo: Costa, Gambardella (53' Romairone), Masetti, Abelli, Ferrini, Ravanelli, Pierini (90' Saccani), Cipolla, Scamacca, Sarzi (46' Viero), Zecca.
Allenatore: Sig. Mandelli.
A disposizione: Vitali, Saccani, Celia, Rossini, Tinterri, Viero, Bellei, Romairone, Caputo.

Arbitro: Sig. Pashuku di Albano Laziale.
Assistenti: Sig. Micaroni e Sig. Ruggieri di Pescara.
Note: ammoniti Perri, Mancini, Capozzi e Buono dell'Ascoli; Sarzi del Sassuolo.

Quarto successo consecutivo per il Sassuolo Primavera che vince ad Ascoli e prosegue la sua corsa nelle zone nobili della classifica. Giacomo Zecca conferma il suo straordinario momento di forma siglando la quarta doppietta consecutiva. Il risultato si sblocca al 17': Pierini serve Zecca che insacca con un preciso rasoterra. L'Ascoli reagisce e al 25' pareggia con una conclusione di Ciarmela, le squadre vanno al riposo sull'1-1. A metà ripresa Sassuolo di nuovo avanti: assist di Ravanelli sul taglio di Zecca, controllo e pallonetto che batte Martinez ma dopo una manciata di minuti i bianconeri riagguantano il pari con un calcio di rigore trasformato da Petrarulo. Al 90' altro penalty, questa volta concesso al Sassuolo per un fallo su Pierini, dal dischetto lo stesso Pierini trasforma per il 3-2 finale. Sabato prossimo appuntamento casalingo per la formazione di Paolo Mandelli, a Castellarano andrà in scena il derby con il Carpi.