Log in

 

Pro Vercelli: attenta e diligente vince ad Avellino

Campionato Primavera, trofeo “Facchetti 2016-17”  sabato 15 aprile 2017, presso il campo sportivo “Posto” di Pratola Serra (Av). Ore 11:00  Avellino 0 –  Pro Vercelli 3.

Marcatori:  15′ De Mitri (P.V.), 33′ Gouri (P.V.), 72′ De Mitri (P.V.).

La ventiquattresima giornata di campionato poteva regalare agli irpini una vittoria che li portava a soli tre punti dalla sfidante Pro Vercelli. Le ultime due giornate di campionato poi potevano permettere ai Campani il tentativo di abbandonare l’ultimo posto in classifica. Così non è stato e la Pro Vercelli, con una gara attenta e diligente, ha inflitto una severa sconfitta all’Avellino per tre a zero. Il risultato dei Piemontesi non è stato mai in discussione e dopo il doppio vantaggio, l’incontro, è stato ottimamente amministrato dai ragazzi di mister Grieco.

Dopo i primi minuti di equilibrio solo su calcio da fermo si sblocca la gara. Da un angolo battuto dalla destra di Pizzella, di testa irrompe il N. 7 De Mitri che al 15° porta in vantaggio gli ospiti. Galvanizzato dalla rete, sulla sua fascia di competenza il ragazzo di Torino di scuola Juventus semina il panico nella retroguardia dell’Avellino. La sua buona prestazione la corona al 72° quando segna la sua seconda marcatura per il risultato finale di Avellino 0 – Pro Vercelli 3. A dire il vero, la reazione dell’Avellino si è avuta, ma è stata smorzata definitivamente con la seconda marcatura degli ospiti al 33° della prima frazione. Infatti, quando sembrava nell’area l’arrivo del pareggio dell’Avellino, un errore di scambio in avanti ha concesso una ripartenza alla Pro Vercelli. Micidiale scambio con fuga dell’attaccante Gouri, buona anche la sua gara, e diagonale che trafigge per la seconda volta l’incolpevole Pizzella. La ripresa non ha più dato stimoli ad un remissivo Avellino e la Pro Vercelli con un folto centrocampo, dove è emerso anche il napoletano Di Napoli, ha ben amministrato il resto della gara. Nel finale oltre alla rete della doppietta di De Mitri, ben altre due ghiotte occasioni sprecate in malo modo dalla Pro Vercelli. Così dopo solo un minuto di recupero il Sig. De Tullio di Bari ha decretato il triplice fischio che ha sentenziato : Avellino 0 – Pro Vercelli 3.                                              

                                  I numeri della gara: 

Avellino: Pizzella, Cozzolino, Saccavino, Rizzo, Esposito, Dragone (46′ Perna), Tascone (77′ Miranda), Crisci, Riccio (46′ Coiro), Arciello e Lucignano. All.  Renato Cioffi.

Panchina: Jusufi, De Martino, Alfano, Rota, Branchi, Bongiovanni, Marino, De Sarlo e Pizi.

Pro Vercelli: Tripicchio, Vitale, Vernero (53′ Wang), Sangiorgi, Picone Chiodo, De Marino, De Mitri, Di Napoli (71′ Rosano), Gouri, Foglia (77′ Pagliaro) e Bani. All.: Vito Grieco.

Panchina: Cairola, Lora, Della Morte e Soto.

Marcatori:  15′ De Mitri (P.V.), 33′ Gouri (P.V.), 72′ De Mitri (P.V.).

Arbitro: Sig. Nicola De Tullio di Bari con i collaboratori: Burgi e Catiani.

Ammoniti: Dragone (A), Crisci (A), Perna (A), Picone (P) e De Mitri (P).

Note:Giornata di sole leggermente ventilata. Circa 100 spettatori sulla tribuna del “Posto” di Pratola Serra.

 

Pro Vercelli: vittoria ad Avellino

Campionato Primavera, trofeo “Facchetti 2016-17”  sabato 15 aprile 2017, presso il campo sportivo “Posto” di Pratola Serra (Av). Ore 11:00  Avellino 0 –  Pro Vercelli 3.

Marcatori:  15′ De Mitri (P.V.), 33′ Gouri (P.V.), 72′ De Mitri (P.V.).

La ventiquattresima giornata di campionato poteva regalare agli irpini una vittoria che li portava a soli tre punti dalla sfidante Pro Vercelli. Le ultime due giornate di campionato poi potevano permettere ai Campani il tentativo di abbandonare l’ultimo posto in classifica. Così non è stato e la Pro Vercelli, con una gara attenta e diligente, ha inflitto una severa sconfitta all’Avellino per tre a zero. Il risultato dei Piemontesi non è stato mai in discussione e dopo il doppio vantaggio, l’incontro, è stato ottimamente amministrato dai ragazzi di mister Grieco.

Dopo i primi minuti di equilibrio solo su calcio da fermo si sblocca la gara. Da un angolo battuto dalla destra di Pizzella, di testa irrompe il N. 7 De Mitri che al 15° porta in vantaggio gli ospiti. Galvanizzato dalla rete, sulla sua fascia di competenza il ragazzo di Torino di scuola Juventus semina il panico nella retroguardia dell’Avellino. La sua buona prestazione la corona al 72° quando segna la sua seconda marcatura per il risultato finale di Avellino 0 – Pro Vercelli 3. A dire il vero, la reazione dell’Avellino si è avuta, ma è stata smorzata definitivamente con la seconda marcatura degli ospiti al 33° della prima frazione. Infatti, quando sembrava nell’area l’arrivo del pareggio dell’Avellino, un errore di scambio in avanti ha concesso una ripartenza alla Pro Vercelli. Micidiale scambio con fuga dell’attaccante Gouri, buona anche la sua gara, e diagonale che trafigge per la seconda volta l’incolpevole Pizzella. La ripresa non ha più dato stimoli ad un remissivo Avellino e la Pro Vercelli con un folto centrocampo, dove è emerso anche il napoletano Di Napoli, ha ben amministrato il resto della gara. Nel finale oltre alla rete della doppietta di De Mitri, ben altre due ghiotte occasioni sprecate in malo modo dalla Pro Vercelli. Così dopo solo un minuto di recupero il Sig. De Tullio di Bari ha decretato il triplice fischio che ha sentenziato : Avellino 0 – Pro Vercelli 3.                                              

                                   I numeri della gara: 

Avellino: Pizzella, Cozzolino, Saccavino, Rizzo, Esposito, Dragone (46′ Perna), Tascone (77′ Miranda), Crisci, Riccio (46′ Coiro), Arciello e Lucignano. All.  Renato Cioffi.

Panchina: Jusufi, De Martino, Alfano, Rota, Branchi, Bongiovanni, Marino, De Sarlo e Pizi.

Pro Vercelli: Tripicchio, Vitale, Vernero (53′ Wang), Sangiorgi, Picone Chiodo, De Marino, De Mitri, Di Napoli (71′ Rosano), Gouri, Foglia (77′ Pagliaro) e Bani. All.: Vito Grieco.

Panchina: Cairola, Lora, Della Morte e Soto.

Marcatori:  15′ De Mitri (P.V.), 33′ Gouri (P.V.), 72′ De Mitri (P.V.).

Arbitro: Sig. Nicola De Tullio di Bari con i collaboratori: Burgi e Catiani.

Ammoniti: Dragone (A), Crisci (A), Perna (A), Picone (P) e De Mitri (P).

Note:Giornata di sole leggermente ventilata. Circa 100 spettatori sulla tribuna del “Posto” di Pratola Serra.

 

Akragas Di Napoli, contro il Fondi punteremo sulla determinazione

Akragas, contro il Fondi punteremo sulla determinazione

L’allenatore dell’Akragas, Raffaele Di Napoli presenta così la partita contro l’Unicusano Fondi in programma domani, sabato 28 gennaio, alle ore 14.30, allo stadio Esseneto di Agrigento:
“La crisi societaria può sicuramente riflettersi sulla squadra, ma noi dobbiamo cercare di andare avanti e lavorare sodo per onorare al meglio la maglia che indossiamo. I problemi della società tengono banco più che mai in queste ultime ore, ma noi siamo chiamati domani a compiere una vera impresa contro il Fondi. I giocatori che sono rimasti lotteranno per questi colori.
Forse sarò un folle, ma sono convinto che i problemi societari si risolveranno presto perché a capo della società vi sono persone responsabili che cercheranno, mi auguro, di salvare questa squadra.
Di una cosa sono sicuro: daremo battaglia al Fondi. E’ una partita che cercheremo di onorarla al massimo e cercheremo di fare risultato perché vogliamo regalarci e regalare una grande gioia ai tifosi, ed in particolare, a quelli della curva sud che come noi stanno soffrendo in questo periodo. Voglio fare un plauso ai ragazzi della curva che fanno tanti sacrifici per seguirci anche in trasferta e ci mettono tanta passione: questa è la parte bella del calcio. La mia soddisfazione è che i club che puntano alla vittoria del torneo ci richiedono i giocatori e, quindi, qualcosa di buono l’abbiamo fatta e la stiamo facendo, nonostante le tante critiche che ci piovono addosso.
Contro il Fondi punteremo sulla determinazione, sull’aggressività e sulla cattiveria agonistica. Vogliamo fare nostra la partita”.

Resp. ufficio stampa
Davide Sardo

  • Pubblicato in Lega Pro