Log in

 

Anticipo Primavera, Torino - Bari 2-1

In evidenza Anticipo Primavera, Torino - Bari 2-1

Marcatori: pt 4' Berardi; st 3' Portoghese, 33' Rossetti.

Torino: Cucchietti; Auriletto, Rivoira (10' st Tofanari), Fredenlieb, Giraudo; D’Alena, Rossetti; Traoré, Berardi, Piscopo (10' st Bortoletti); De Luca (34' st Oukhadda).
A disposizione: Savatovic, Bedino, Buongiorno, Luise, Mele, Petruccelli, Gjuci, Tobaldo, Dieye.
Allenatore: Coppitelli.

Bari: Faggiano; Viola, Vaccaro, Cabella, Panebianco, Di Cosmo, Tedone (39' st Chinapah), Ondo, Santos (28' st Romanazzo), Portoghese (19' st Coratella), Andrade.
A disposizione: Artal, Clemente, Canale, De Palma.
Allenatore: Corrado.

Arbitro: Guarnieri di Empoli.
Note: ammoniti Berardi, Santos. Recupero 0', 4'. Coratella fallisce un calcio di rigore al 49' st.

Non è un Toro spettacolare, quello di Federico Coppitelli, ma emozionante quello sì. Perché un solo punto contro un Bari che al campionato Primavera ha poco se non nulla da chiedere poteva rappresentare la pietra tombale sulle ambizioni di playoff dei granata, ma sarebbe anche stata una beffa per quello che si è visto oggi in campo.
Invece Coratella ha dimostrato di non sapere reggere la pressione calciando fuori il rigore al 94' e alle statistiche passerà l'ennesimo penalty neutralizzato in stagione da Cucchietti. Più in generale però il Toro ha certamente meritato questi tre punti, passando in vantaggio subito con il solito Berardi, sfiorando il bis e gestendo bene la gara. Il solito blackout ad inizio ripresa, con il pari di Portoghese e il Bari che ha rischiato di segnare ancora, rischiava di compromettere tutto e invece la squadra ha mostrato nervi saldi anche se non è stata lucidissima sotto porta. Però la testa di Rossetti, come alla Viareggio Cup, funziona bene e una volta tornati in vantaggio i granata hanno amministrato sino a quel convulso finale. Forse è un segno del destino, di sicuro lascia aperte tutte le porte sino alla fine

infotoro