Log in

 

Primavera, Milan - Sampdoria 1-1

In evidenza Primavera, Milan - Sampdoria 1-1

Primavera, Milan - Sampdoria 1-1


Un buon punto sul campo di una diretta concorrente. Al “Vismara” di Milano, sotto gli occhi di Antonio Romei e Daniele Pradè, la Sampdoria Primavera pareggia in rimonta lo scontro ad alta quota con il Milan. La seconda e la terza forza del Girone A si equivalgono e l’unica a beneficiarne è la Fiorentina, vittoriosa nell’altro anticipo con il Latina e salita a quota 42, in seconda posizione, proprio al pari dei ragazzi di Ciccio Pedone.

Pari. I blucerchiati partono forte e vanno presto al tiro con Baumgartner: lo slovacco con il mancino trova soltanto l’esterno della rete. I rossoneri rispondono all’8′ con un tiro dal limite di Cutrone e al 24′ con una rovesciata in bello stile di Zanellato, Krapikas non si deve nemmeno sporcare i guanti. Un minuto più tardi il portiere lituano si lascia però sfuggire la sfera, spalancando a Modic la porta per l’1-0. Con questo parziale si va all’intervallo, ma al 12′ Balde rimette le cose a posto. Lo spagnolo approfitta di una lettura sbagliata della difesa milanista e gira in rete un cross dalla sinistra di Amuzie.

Distanze. Al quarto d’ora Pedone toglie Criscuolo e inserisce Gabbani. Alla mezzora Hamadi si presenta a tu per tu con Krapikas, che si riscatta e chiude lo specchio. Nell’azione seguente Cioce spara e una deviazione salva Guarnone. Curito prende il posto di Vrioni e il Doria continua a farsi preferire rispetto agli avversari, ma il risultato non cambia più. Prima della sosta le distanze tra le due contendenti restano invariate: la ripresa del campionato è fissata a Cesena per il 1° aprile.

Milan 1
Sampdoria 1

Reti: p.t. 25′ Modic; s.t. 12′ Balde.

Milan (4-3-1-2): Guarnone; Hadziosmanovic, Bellodi, Altare, Zucchetti (47′ s.t. Llamas); Zanellato, El Hilali, Torrasi (41′ s.t. Tsadjout); Modic; Cutrone, Hamadi.
A disposizione: Del Ventisette, Iudica, Cortinovis, De Piano, Pobega, Gabbia, Forte, Zhikov, Sinani, Agnero.
Allenatore: Stefano Nava.

Sampdoria (4-4-2): Krapikas; Oliana, Leverbe, Pastor, Amuzie; Tessiore, Criscuolo (15′ s.t. Gabbani), Cioce; Baumgartner; Balde, Vrioni (31′ s.t. Curito).
A disposizione: Cavagnaro, Piccardo, Tissone, Gilardi, Doda, Romei, Cuomo, Testa, Gomes Ricciulli.
Allenatore: Francesco Pedone.

Arbitro: Meleleo di Casarano.

Assistenti: Affatato di Verbano-Cusio-Ossola e Biava di Vercelli.

Note: ammonito al 26′ s.t. Balde per gioco scorretto; recupero 0′ p.t. e 3′ s.t.; terreno di gioco in buone condizioni.