Log in

 

Serie D, Caravaggio - Pergolettese 3-2

Serie D, Caravaggio - Pergolettese 3-2

 

Caravaggio: (4-3-2-1): Cancelli 98; Ghergu 97, Teoldi 85, Ferri 91, Pelizzari 87; Calì 94, Pesce 97 (25' st Lamesta 96), Sonzogni 88 (33' st Esposito 92); Crotti 89, Tomas 98 (22' st Careccia 98), De Angelis 90. A disposizione: Pala 98, Sobacchi 97, Lamesta 96, Esposito 92, Guercilena 96, Bosio 84, Maffi 99, Sako 99. All. Bolis.

Pergolettese: (4-3-3): Leoni 97; Alborghetti 98 (6' st Premoli 98), Arpini 95, Ghidini 87, Riceputi 97; Maietti 93 (16' st Xamin 96), Piras 92, Boschetti 96; Rossi 92, Goncalves 84, Pedrabissi 95. A disposizione: Calvaruso 98, Brero 97, Moriggi 98, Bodini 83, Ibe 98. All. Curti.

Arbitro: sig. D'Angelo (Sez. Ascoli Piceno).

Assistenti: sig. Pompei Poentini (sez. Pesaro) e sig. Ricciardi (sez.Ancona).

Reti: al 38' pt De Angelis (rig)(C), al 41' pt Predabissi (P), al 3' st De Angelis (rig)(C), al 7' Sonzogni (C), al 39' st Bodini (P).

Note: Ammonizioni: Ghergu, Calì (C), Piras, Goncalves, Ghidini (P). Espulso: Ferri 47' st per doppia ammonizione. Giornata soleggiata. Campo in buone condizioni. Calci d'angolo: 5 a 3 per la Pergolettese. Spettatori 250. Recupero 2' + 6'.

  • Pubblicato in Serie D

Serie D, Pergolettese-Virtus Bergamo 2-2

Serie D, Pergolettese-Virtus Bergamo 2-2

Ennesima sfida d’alta classifica: Virtus Bergamo 1909 attesa in casa della Pergolettese

Il trittico di ferro è agli sgoccioli, un’altra trasferta da brividi che ci dirà di che pasta è fatta nelle situazioni più calde la nostra Virtus Bergamo 1909. La squadra di Madonna è attesa dalla Pergolettese in una sfida d’alta classifica: un punto nelle ultime tre per i bianconeri non sono un campanello d’allarme, ma Germani e compagni sono convinti nel proseguire la marcia.

E’ il momento più complicato del girone di ritorno in ottica calendario: nel trittico che ci stiamo lasciando alle spalle all’andata la Virtus conquistò 4 punti, prima di cadere a Dro e iniziare la rimonta fino ad arrivare al 2° posto grazie alle 8 vittorie di fila che hanno permesso ai nostri di prendersi le luci della ribalta.

Dall’altra parte c’è una squadra sottovaluta inizialmente, che zitta zitta riuscì a portarsi in testa al campionato, prima dell’accelerazione del Monza, grazie ad altrettante 8 vittorie filate, battuta alla 9° d’andata dal Ciserano. I precedenti non sono dalla parte dei bergamaschi: nei 3 incontri giocati due sconfitte per la Virtus tra le mura amiche (nel video le immagini dell’andata) e un successo che ancora porta il sorriso alla società virtusina.

Era l’1 maggio 2016 e un calcio di rigore di Amodeo, ex della partita ed in forse per un problema muscolare, sbancò il Voltini e si regalò una salvezza strameritata. Il precedente è incoraggiante: forza ragazzi, a Crema per tornare a far punti.

Vi aspettiamo sulle tribune dello stadio Voltini di Viale Alcide De Gasperi, 67 a Crema: il via del match è previsto per le 14.30, sulla nostra pagina Facebool @Virtusbg potete seguire il live a partire dalle 14.30! Virtus Omnia Vincit.

 

  • Pubblicato in Serie D

Serie D, Levico Terme-Pergolettese 2-3

Serie D, Levico Terme-Pergolettese 2-3

Ad aprire le marcature sono gli ospiti al 14’ con un colpo di testa di Alborghetti sugli sviluppi di un calcio d’angolo calciato da Dimas (nella foto). La risposta dei nostri ragazzi non si fa attendere e due minuti più tardi trovano il pareggio con Calì, dopo un’intelligente sponda di Baido. Attorno alla mezzora nuovo vantaggio per la Pergolettese: Dimas pesca perfettamente in area capitan Rossi che a tu per tu con Seveso, prima lo supera con un tocco sotto poi mette la palla in rete con un semplice colpo di testa. Al 41’ Agosti atterra in area Rossi, per il direttore di gara è calcio di rigore, dal dischetto si presenta Dimas, ma Seveso sventa la conclusione. Non sbaglia dagli undici metri invece qualche minuto più tardi il nostro Baido; rigore concesso per un fallo di Calvaruso su Calì. La ripresa, dopo un avvio dove il match stenta a decollare, al 18’ ci prova Rossi su calcio di punizione ma Seveso è attento e respinge la conclusione . Al 29’ ghiottissima occasione per Del Carro ma a tu per tu con l’estremo difensore ospite non trova per ben due volte lo spiraglio vincente. Al 35’ arriva purtroppo la rete che decide il match: punizione dai venti metri di Dimas e palla sotto l’incrocio dei pali dove Seveso non può arrivare. I ragazzi non ci stanno e provano il tutto per tutto riversandosi in avanti e all’ultimo secondo la “volèe” di Baido sfiora il palo più lontano e un pareggio che sarebbe stato più che meritato. Il prossimo impegno ci vedrà affrontare la capolista Monza che, nel pomeriggio di oggi, ha impattato 0 a 0 contro il Pontisola. FORZA RAGAZZI!! CREDIAMOCI!!!

LEVICO TERME 2 – PERGOLETTOSE 3

RETI: 14’ pt Alborghetti (P), 16’ pt Calì (P), 29’ pt Rossi (P), 47’ pt Baido rig. (L), 35’ st Dimas (P)

LEVICO TERME: Seveso, Ripa (38’ st Marini), Pipoli, Del Carro, Agosti, Tobanelli, Osti (21’ st Andreatta), Pancheri, Calì, Tessaro (32’ st Filippini), Baido. (A disposizione: Nervo, Canali, Bazzanella, Micheli, Curzel, Braccalenti). All. Mezzanotti

PERGOLETTESE: Calvaruso, Alborghetti, Premoli, Piras, Arpini, Ghidini, Maietti (21’ st Bodini), Tonon, Dimas, Rossi (42’ st Ibe), Donzelli (21’ st Xamin). (A disposizione: Leoni, Brero, Boschetti). All. Curti

ARBITRO: Matteo Antonio Scordo di Novara (Assistenti: Citterio di Verona e Nicola Scapini di Legnago).

NOTE: campo pesante ma in discrete condizioni. 300 spettatori circa. Ammoniti: Baido, Tobanelli, Agosti, Del Carro (L); Premoli, Calvaruso, Ghidini (P). 41’ pt Dimas si fa parare un calcio di rigore da Seveso. Al 34’ st espulso Calì per comportamento non regolamentare. Al 48’ espulso Premoli per gioco falloso. Recupero 3’+3’

 

 

  • Pubblicato in Serie D

Juniores Nazionali, Pergolettese-Monza 0-7

Juniores Nazionali, Pergolettese-Monza 0-7


juniores 2016 2017 250I biancorossi di Saini stravincono in quel di Crema andando a segnare ben 7 reti senza subirne alcuna. Appena superata la mezz’ora di gioco Monza già avanti di quattro reti: apre le danze Berti all’11° servito dal sempre attivo Cantatore, raddoppio due minuti dopo del terzino Pribetti con una azione personale, poi la prima rete di Villani con un diagonale e realizzazione di Beretta assistito da un pregevole tacco di Pribetti. Nella ripresa continua il dominio biancorosso suggellato da altre tre reti segnate tra il 67° e il 83° minuto: doppietta di Cantatore imbeccato prima da Petrolà e poi da Perversi, entrambi entrati nella ripresa ed infine la seconda rete di Villani lanciato da Cardone. Non c’è che dire, la Juniores vista in campo oggi è stata proprio spietata !

PERGOLETTESE: Guerreschi, Piloni (dal 34 pt Sacchi), Ornaghi, Uberti, Armanni, Stroppa, Pitrotto, Moriggi, Morello, Garrone (dal 16 st Castagnuozzo), Quaranta (dal 16 st D'Attanasio). All. - N.E.: Barborini, Brunati

MONZA: Cozzi, Cardone, Pribetti, Berti, Tufo, Brenna, Ferrerio (dal 18 st Brambilla), Fumagalli, Cantatore, Beretta (dal 4 st Petrolà, dal 32 st Perversi), Villani. All.Saini - N.E.: Carpino, Fiore, Fabbriconi, Bettonte, Cicala

Arbitro: Vacca di Saronno

Marcatori: Berti (M) al 11 pt, Pribetti (M) al 13 pt, Villani (M) al 18 pt e 38 st, Beretta (M) al 33 pt, Cantatore (M) al 22 st e al 37 st

note: ammoniti Morello (P), Pribetti (M), Petrolà (M)

CRISTIAN CARLETTI PASSA AL CARPI IN SERIE B

CRISTIAN CARLETTI PASSA AL CARPI IN SERIE B.

L'U.S.Pergolettese comunica ufficialmente il passaggio dell'attaccante CRISTIAN CARLETTI ('96) al CARPI.
Tutta la societa' gialloblu', pur rammaricata nel doversi privare delle sue prestazioni calcistiche, e' fiera della opportunita' che gli si prospetta di competere in un campionato altamente professionale come la serie B e gli augura di raggiungere i massimi traguardi sportivi possibili. 

Serie D, Cavenago Fanfulla-Pergolettese 0-1

Serie D, Cavenago Fanfulla-Pergolettese 0-1


Grandissima beffa all'ultimo secondo per i bianconeri nel derby di oggi alla Dossenina.L'incornata di Arpini al sesto minuto di recupero punisce i ragazzi di Dossena autori di una grande prova contro la seconda della classe.

Non si mette da subito bene il match per i lodigiani che sono costretti a rinunciare ad Achenza uscito per infortunio dopo un brutto fallo di Piras nemmeno sanzionato dall'arbitro.Passano i minuti e prima Ouarrad e poi Guerini hanno l'occasione per segnare la rete del vantaggio ma non cambia il risultato e si va al riposo sullo 0-0.

Match equilibrato anche nella ripresa con una direzione arbitrale non all'altezza delle aspettative che porta all'espulsione di D'Errico per doppia ammonizione e non quella di Alborghetti che già ammonito commette un brutto fallo su Ouarrad ma viene inspiegabilmente graziato dal direttore di gara.

Quando la partita sembrava destinata al pareggio,nonostante il recupero record concesso,da un corner calciato da Dimas svetta Arpini e all'ultimo secondo regala la vittoria ai cremaschi.

 

  • Pubblicato in Serie D

Serie D, Pergolettese-Virtus Bolzano 0-1

Serie D, Pergolettese-Virtus Bolzano 0-1

Colpo grosso della Virtus Bolzano che capitalizza tre punti d’oro violando il terreno della Pergolettese, grazie ad una rete di Hofer al 39’ della ripresa. Vittoria pesantissima per la compagine di Lomi la quale, grazie a questi tre punti, superare in classifica lo Scanzorosciate, portandosi a tre punti dalla zona salvezza.

Al cospetto della vicecapolista, mister Lomi è costretto a rivedere le intenzioni dovendo fare a meno dell’influenzato Majdi e di Timpone, il quale dopo il test mattutino ha accusato il riacutizzarsi di un indolenzimento muscolare che lo costringe a guardare la sfida dalla tribuna. Nononostante queste importanti defezioni, non muta l’atteggiamento dei bolzanini che al 3’ si propone pericolosamente con Bustamante il cui potente tiro da fuori area, costringe il portiere Leoni alla deviazione in angolo con un bel tuffo. Un minuto dopo rispondono i padroni di casa con il tiro dai sedici metri di Carletti che Tenderini rintuzza in corner. La Pergolettese prende in mano l’iniziativa del gioco, lasciando alla Virtus Bolzano quella di agire di rimessa. Ed in una di queste, al 9’ Riceputi appoggia male all’indietro e per poco non ne approfitta Hofer, il cui scatto è arginato dalla tempestiva uscita del portiere Leoni che respinge con i piedi. La Virtus Bolzano non vuole fare la parte della vittima sacrificale, ed in questo primo quarto d’ora mette in evidenza, oltre che una buona vena, anche un ispirato e veloce Bustamante. La compagine di Lomi opera un pressing alto, atteggiamento efficace che impedisce alla Pegolettese la possibilità di costruire trame apprezzabili. La Virtus Bolzano si fa sentire al 19’ con il gran tiro dalla distanza di Niang, proietto terminato però abbondantemente lontano dalla porta lombarda. Al 22’ Maietti serve un bel pallone a Bodini che fa partire un tiro a giro destinato sul palo lontano, Tenderini è attento, si distende e respinge coi pugni. Il tempo scivola via denotando un grande impegno da entrambe le parti, soprattutto da parte della Virtus Bozano il cui pressing asfissiante contrasta la maggior tecnica della Pergolettese, che fatica ad arrivare in area bolzanina. Il primo vero brivido arriva al 34’ quando Carletti, da posizione defilata, stanga un proietto che costringe Tenderini a smorzare la traiettoria, la palla attraversa pericolosamente tutta l’area di porta per poi essere spazzata via da Padovani. Al 38’ una corta deviazione di Romeo è carpita da Rossi il cui diagonale dal limite accarezza la base del palo. Fon qui il primo tempo.
Pergolettese e Virtus Bolzano si ripresentano in campo con gli stessi effettivi di partenza e con la partita che scivola evidenziando i medesimi contenuti della prima frazione. All’8’ un’azione tambureggiante dei padroni di casa, viene conclusa dal colpo di testa di Carletti che finisce fori di poco. Al 9’ ci prova Danieli dal limite, ma il tiro è troppo debole per impensierire Leoni. Al 20’ Carletti parte palla al piede e riesce a trovare il corridoio giusto per far muovere Rossi, il quale dal limite dell’area indirizza una bordata ma senza inquadrare lo specchio della porta. Al 31’ Carletti cerca la soluzione dal limite, tiro centrale che finisce tra le braccia di Tenderini. La Pergolettese punta a stringere i tempi e mister Curti inserisce forze fresche in attacco, con gli inserimenti di Donzelli e Pedrabissi che vanno a rilevare rispettivamente Bodini e Rossi. E’ la Virtus Bolzano a sbloccare la gara al 39’ con la saetta di Hofer: la palla scagliata dal limite colpisce il palo interno per poi rotolare in fondo al sacco.

Il tabellino della gara:
PERGOLETTESE-VIRTUS BOLZANO: 0-1 (0-0)
PERGOLETTESE (4-3-3): Leoni; Alborghetti, Arpini, Ghidini, Riceputi; Piras (21’ s.t. Boschetti), Manzoni, Maietti; Rossi (33’ s.t. Pedrabissi), Carletti, Bodini (26’ s.t. Donzelli). All. Curti. A disp.: Calvaruso, Brero, Baggi, Tremoli, Tonon, Dimas
VIRTUS BOLZANO (5-3-2): Tenderini; Munerati, Padovani, Romeo, De Simone, Danieli (38’ s.t. Demetz); Bustamente (43’ s.t. Clementi), Kaptina, Niang; Hofer, Coulibaly (45’ s.t. Bounou). All. Lomi. A disp.: Masha, Debiasi, Koni.
ARBITRO: Carina Susana Vitulano di Livorno
MARCATORE: 39’ s.t. Hogfer (VB)
ASSISTENTI: Marco Fissore di Nichelino e Luca Lombardo di Aosta
NOTE: Giornata soleggiata e terreno in buone condizioni. Ammoniti: Maietti e Ghidini della Pergolettese; Danieli, Demetz e Romeo della Virtus Bolzano. Recuperi: 0’ p.t.; 4’ s.t.

  • Pubblicato in Serie D

Pergelettese, si dimette il DS Fabrizio Urmi

L'U.S.PERGOLETTESE comunica che il D.S. e Responsabile Tecnico del Settore Giovanile, FABRIZIO URMI, ha rassegnato le proprie dimissioni dall'incarico assegnatogli. La Societa', prendendo atto delle sue volonta', lo ringrazia per il lavoro svolto alla Pergolettese, augurandogli di ottenere delle grosse soddisfazioni nel prosieguo della sua carriera dirigenziale sportiva.

  • Pubblicato in Serie D