Log in

 

Serie A, la lista dei giovani svincolati

Serie A, la lista dei giovani svincolati


La Lega Calcio Serie A ha pubblicato i nominativi dei calciatori svincolati dalle società in ragione dell'art 107 comma 2 delle NOIF (svincolo per rinuncia). Di seguito l'elenco suddiviso per squadre:

ATALANTA

ALAGIA Davide

BENEVENTO

ANDRIANO Cristian
BONAVOLONTA’ Angelo
BONO Riccardo
CAIAZZA Aldo
CAPUANI Paolo
CASABURI Antonio
CASOLARE Gabriel
CIOCE Luigi
D’AMBRA Andea
DI MAGGIO Benito
FRULLIO Mario
GIULIANO Giuseppe
LETIZIO Alessandro
MAISTO Andreas
MAMBELLA Andre Carlo
MONACO Davide Prisco
PAGLIUCA Giuseppe
PIPOLO Simone
PISANO Carmine
RUOCCO Raffaele
SABATINO Vincenzo
SORGENTE Simone

BOLOGNA

ANDRONACHI Nichita
BADIALI Filippo
BALAJ Boris
BETTINI Luca
CAVALIERI Pietro
D'ERRICO Attilio
FILONI Davide
NOTARNICOLA Leonardo
SERRANI Alex
VALTANCOLI Luca

CAGLIARI

ARGIOLAS Fabio
ATZENI Carlo Alberto
ATZORI Luca
BALLOI Nicola
CASU Fabrizio
CAULI Marco
COGONI Marco
FODDIS Mario
GALANTE Roberto
GAZZANO Antonio
LOPEZ POSE Thiago Ivan
MATTANA Michele
MURRAU Federico
MURTAS Fabio
PES Lorenzo
PINNA Mattia
PORCEDDU Michele
SCARANO Lorenzo
TORE Matteo
USAI Luca
VIGNI Leonardo
VINCIS Francesco

CHIEVO VERONA

MARI Lorenzo
PALMIERI Delio
RIDZAL Belmin

CROTONE

ARCURI Gianluca
BARBERA Francesco
BOITO Antonio
CATTANEO Daniele
CERAVOLO Agostino
CHIPARO Paolino
GALEA Giorgio Fortunato
LIPEROTI Francesco
MILETTA Domenico
MIRABELLI Marco
PARRILLA Emanuel
PELLIZZI Francesco
PIPERISSA Rosario
PISCITELLI Sebastian
PULLANO Marco
SPROVIERI Cosimo
SUMA Christian
TAMBARO Salvatore
TRIDICO Antonio

FIORENTINA
BELOTTI DE SOUZA Vinicius
LAUGAA Esteban Jean
SUNDQUIST Cody Biagi
SUSSI Christian

GENOA

CALIZZANO Riccardo
CUSUMANO Salvatore
GASCO Filippo
VIALE Andrea

INTERNAZIONALE

AGLIO Mirko
BORSETTI Lorenzo
BRUGNONI Riccardo
COPPINI Nicholas
GIUSSANI Andre
MASERATI Andrea
MASTROMONACO Gianni Luca
OPOKU Ishmeal
RIVETTI Matteo
STANKOVIC Stefan

JUVENTUS

CAIROLA Matteo
FINAMORE Francesco
GRABBI Edoardo Luigi
LANEVE Marco
PECORI Luca

LAZIO

CALVIGIONI Leonardo
COLIZZA Andrea
CONFORTI Lorenzo
FOFANA James
FRATTESI Leonardo
MARINI Gianmarco
MENGONI Alessio
NOTO Federico
PACENZA Stefano
PELLACANI Lorenzo
PISCITELLI Alessandro
SCARDETTA Fabrizio
SPIEZIO Gianmarco
SULEIMAN Magid
TERENZI Matteo
VALDES Francesco
ZOPPELLARI Nicolò

MILAN

AKUETTEH Isaak Obeng
AUSANIO Ytay
CASTEGNARO Mattia
COGLIATI Francesco M.
CORTINOVIS Lorenzo
DEL VENTISETTE Carlo Maria
INVERNIZZI Andrea
NGOM Mamadou Bara
ORLANDO Francesco
PAGNUCCO Christian
PESENTI Lorenzo
SCALERA Gianmarco
SERAFINI Giorgio

NAPOLI

ANSANI Angelo
APUZZO Francesco
CELENTANO Francesco Paolo
CORCIONE Mattia
DELLA CORTE Antonio
FERRARA Ciro
GALLO Antony
GIOVAGNOLI Gian Marco
GRECO Riccardo
LAURO Pasquale
MARINO Guglielmo
MATTERA Giovanni
MAZZELLA Francesco
MAZZOCCHI Antonio
MENTANA Luigi
MESSINA Pasquale
NAPOLITANO Francesco
REA Roberto
RESTINA Franceco Giuseppe
RICCIO Lorenzo
RITIENI Alessio
SCHIAVONE Antonio

ROMA

ANTONELLI Basilio
BARBAROSSA Danilo
BARTOLOTTA Alessio
BORGHI Lorenzo
CATALDI Davide
FALBO Luca
PATTELLI Simone
VALENTINO Giovanni
VISCONTI Vincenzo

SAMPDORIA

ARMIRAGLIO Davide
BAGGIO Daniel Adrian
BATOCCHIONI Emanuele
BOTTEGHIN Federico
BOZZI Riccardo
CANNONE Marco Vittorio
CAPELLO Pietro
CARLESI Luca
CAVALLI Giacomo
CONOSCENTI Lorenzo
CUNEO Simone
D'AMOIA Diego
DANOVARO Federico
DE FELIPPIS Leonardo
DE NICOLO’ Mattia
DI LISI Simone
DRAGO Davide
GARGANO Matteo
GHIGLIA Alessandro
GNECCHI Gianluca
LAVAGNA Leonardo
MALUSA Simone
MANGIONE Maglio
MARCHIO Andrea
MORETTI Tommaso
PEDETTA Lorenzo
ROSSI Davide
SAPORITO Sergio
SERBOUTI Anass
SPADONI Christian
VENTURA Marco
VERARDO Giacomo
VINO Gianluca
VISCONTI Giuseppe

SASSUOLO

CIGARINI Gianmarco
CUCCA Enrico
FERNANDES CORRREIA Ruben A.
KIM Du Hao Hery
MAGISTRO Riccardo
PATRISSI Alessandro V.
ZERMANI Davide

SPAL

BALDAZZI Mattia
BRAGA Ashenafi
FORTUNATO Sebastiano
PALUMBO Ignazio
RODRIGUES DELGADO Willian J.
SCOGNAMILGIO Vincenzo
SIMONI Alessandro

TORINO

CASASANTA Mirko
CORIONI Nicolò Claus
MATERA Riccardo Pio
SANSEVERINO Alessandro

UDINESE

MARTINEZ RIVERO Felix Mattia
SARDA Elis

HELLAS VERONA

AMATULLI Graziano
CABRONI Alessio
FILIPPINI Andrea
GABURRO Nicolò
GENCHI Giovanni
GENTILE Emanuele
GHIOTTO Lorenzo
MIGLIACCIO Bartolomeo Pio
MORSELLI Filippo
TODISCO Gianmarco.

  • Pubblicato in Serie A

Tim Cup, il tabellone 2017-2018

Tim Cup, il tabellone 2017-2018

Sorteggiato il tabellone del trofeo nazionale.

I primi 12 club della Lega Serie A entreranno in gioco nel Terzo Turno Eliminatorio, in calendario il 12 agosto 2017. Le nostre Società affronteranno l'avversaria che uscirà dai seguenti gruppi:

Benevento: (Gubbio-Monterosi) - Perugia
Bologna: (Giana Erminio-Albinoleffe) - Cittadella
Cagliari: (Virtus Francavilla-Imolese) - Palermo
ChievoVerona: (Juve Stabia-Bassano Virtus) - Ascoli
Crotone: (Piacenza-Massese) - Novara
Genoa: (Sambenedettese-Lucchese) - Cesena
Hellas Verona: (Matera-Casertana) - Avellino
Sampdoria: (Vicenza-Pro Piacenza) - Foggia
Sassuolo: (Reggiana-Trastevere) - Spezia
Spal: (Siracusa-Renate) - Empoli
Torino: (Trapani-Paganese) - Ternana
Udinese: (Pisa-Varese) - Frosinone

Gli altri 8 club di Serie A TIM, le "teste di serie" Atalanta, Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Roma, faranno il loro ingresso nel tabellone a partire dagli Ottavi di Finale, in programma il 13 e 20 dicembre 2017.

Squadre di B in campo dal secondo turno.
Sono stati sorteggiati quest’oggi gli accoppiamenti della Tim Cup 2017/18 che inizierà il 30 luglio e terminerà il 9 maggio prossimo. Il tabellone, in stile tennis, prevede gli scontri diretti fino alle semifinali, disputate invece con gare di andata e ritorno, prima della finalissima in programma all’Olimpico di Roma.

Le squadre della Serie B ConTe.it entreranno in scena al secondo turno, il 6 agosto, con la speranza di ripetere o migliorare le gesta di Spezia, Cesena e più in generale le altre compagini che dalla cadetteria hanno scritto pagine importanti della competizione nelle ultime stagioni.

Il sorteggio ha portato alla sfida tra Bari e Parma ed a quella tra Virtus Entella e Cremonese, le vincenti si incontreranno nel terzo turno eliminatorio. Cesena e Novara sono capitate dal lato della Juventus mentre, sempre dallo stesso lato, ci sono Ternana e Carpi che in caso di arrivo agli ottavi troveranno la Roma. Gli emiliani peraltro, se dovessero battere la vincente di Livorno-Feralpisalò, potrebbero affrontare la Salernitana, impegnata nella sfida contro la vincente tra Alessandria e Cosenza. Per lo Spezia invece, in caso di arrivo al terzo turno, ci sarà il Sassuolo mentre una tra Perugia e Frosinone, in caso di arrivo agli ottavi, troverebbe il Napoli.

Dall’altro lato del tabellone ci sono Ascoli ed Avellino, con gli irpini che potrebbero affrontare un derby all’esordio se la Casertana dovesse espugnare Matera. Il Palermo invece potrebbe vedersela con il Cagliari battendo una tra Virtus Francavilla ed Imolese. Nello stesso lato, con l’Inter come avversaria negli ottavi, c’è anche la Pro Vercelli. Foggia, Brescia e Pescara invece troverebbero la Fiorentina mentre, a completare il quadro, ci sono Cittadella ed Empoli che, agli ottavi potrebbero vedersela con la Lazio ma prima ancora, dovranno fare i conti con Bologna e Spal, passaggio del secondo turno permettendo.

Il regolamento

Alla Competizione parteciperanno 78 Società:
– tutte le Società ammesse al Campionato di Serie A TIM;
– tutte le Società ammesse al Campionato di Serie B;
– 27 Società segnalate dalla Lega Pro;
– 9 Società segnalate dal Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti.

L’intera manifestazione si articolerà su turni successivi ad eliminazione diretta: primo, secondo e terzo turno eliminatorio; quarto turno; ottavi di finale; quarti di finale; semifinali; finale. Tutti i turni saranno in gare di sola andata, ad eccezione delle Semifinali che si disputeranno con andata e ritorno, con finale in gara unica. Tutte le Società verranno posizionate in un tabellone di tipo tennistico con posti dal n. 1 al n. 78.
Le Società partecipanti entreranno nella competizione in quattro momenti successivi:

* PRIMO TURNO ELIMINATORIO (30/07/2017): Parteciperanno 36 Società:
– 9 Società segnalate dal Comitato Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti: Ciliverghe Mazzano, Imolese Calcio, Massese, Matelica Calcio, Monterosi, Rende Calcio, Trastevere Calcio, Triestina Calcio, Varese Calcio.
– 27 Società segnalate dalla Lega Pro: Albinoleffe, Alessandria, Arezzo, Bassano Virtus, Casertana, Cosenza, Feralpisalò, Giana Erminio, Gubbio, Juve Stabia, Lecce, Livorno, Lucchese, Matera, Padova, Paganese, Piacenza, Pisa, Pordenone, Pro Piacenza, Reggiana, Renate, Sambenedettese, Siracusa, Trapani, Vicenza, Virtus Francavilla.

* SECONDO TURNO ELIMINATORIO (06/08/2017): Parteciperanno 40 Società, ovvero le 18 Società che hanno ottenuto la qualificazione dal Primo Turno Eliminatorio e le seguenti 22 Società: Ascoli, Avellino, Bari, Brescia, Carpi, Cesena, Cittadella, Cremonese, Empoli, Foggia, Frosinone, Novara, Palermo, Parma, Perugia, Pescara, Pro Vercelli, Salernitana, Spezia, Ternana, Venezia, Virtus Entella.

* TERZO TURNO ELIMINATORIO (12/08/2017): Parteciperanno 32 Società, le 20 Società che hanno ottenuto la qualificazione dal Secondo Turno Eliminatorio, le 9 Società piazzatesi dal nono al diciassettesimo posto della Serie A TIM 2016/2017 più le 3 neopromosse dallo scorso torneo cadetto: Benevento, Bologna, Cagliari, ChievoVerona, Crotone, Genoa, Hellas Verona, Sampdoria, Sassuolo, Spal, Torino, Udinese.

Le 16 vincenti del Terzo Turno Eliminatorio daranno vita al QUARTO TURNO (29/11/2017).

Le 8 Società teste di serie (Atalanta, Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Roma) faranno il loro ingresso nel tabellone a partire dagli OTTAVI DI FINALE (in programma il 13 e 20 dicembre 2017), affrontando le qualificate dal Quarto Turno.

  • Pubblicato in Serie A

SPALLETTI: "VOGLIAMO SFIDARE LE GRANDI SQUADRE"

SPALLETTI: "VOGLIAMO SFIDARE LE GRANDI SQUADRE"

Manca sempre meno all'esordio dei nerazzurri in Cina: oggi alle 19.35 ora locale a Changzhou si giocherà la Dragon City Cup che vedrà l'Inter opposta allo Schalke 04.

Nel giorno di vigilia, come di consueto, l'allenatore Luciano Spalletti e Roberto Gagliardini hanno incontrato i giornalisti nella sala stampa del National Stadium. A prendere la parola per primo è proprio Spalletti: "Prima di una partita si studiano delle situazioni standard, poi quando si va in campo c'è da vincere".

Dello stesso parere è anche Gagliardini: "C'è forse qualche grado in più rispetto a quanto eravamo abituati in Italia, ma qui abbiamo a disposizione tutto per allenarci e prepararci bene per queste partite".

Presenti allo stadio durante la visita della squadra che ha preceduto la conferenza anche una nutrita schiera di supporter cinesi: "Sicuramente dobbiamo ringraziarli. Abbiamo milioni di tifosi anche qui ed è sicuramente un motivo in più per fare bene in queste partite".

Il saluto ai fan arriva anche da mister Spalletti: "Se i giocatori sono famosi è merito dei tifosi, noi cerchiamo con i nostri comportamenti in campo e fuori ad attrarre persone nel nostro mondo. L'Inter è un grande Club proprio perché crea attenzione anche nei paesi lontani come la Cina".

Infine, una considerazione sulla tournée: "Sarà impegnativo sotto l'aspetto psico-fisico ma va affrontata per bene. In un certo senso è bene iniziare subito a giocare con il fuoco, noi vogliamo andare a giocare partite del genere, abbiamo quelle mire. Anche per me sarà importante analizzare i giocatori alle prese con le sfide importanti".

"Perisic? Gioca e non avendo giocato le amichevoli a Brunico giocherà anche più degli altri. Icardi si allena a parte e porterà avanti il suo programma, se e quanto inserirlo negli allenamenti della squadra sarà valutato di volta in volta. Non vogliamo assolutamente rischiare di non averlo a disposizione per l'inizio del campionato".

  • Pubblicato in Serie A

INZAGHI: "VOGLIAMO TOGLIERCI ALTRE SODDISFAZIONI"

INZAGHI: "VOGLIAMO TOGLIERCI ALTRE SODDISFAZIONI"

Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, è intervenuto dal palco del Palaroller di Auronzo di Cadore durante la presentazione dell'organico biancoceleste:

“Penso allo scorso anno. È stato ritrovato l’entusiasmo, è la cosa migliore che ci potesse accadere, siamo contenti di questo. I successi della passata stagione sono merito di tutti, penso ai tifosi che ci hanno sostenuto ed applaudito anche quando abbiamo perso. Penso allo staff e soprattutto ai ragazzi che ci hanno messo il cuore dando tutti i tifosi biancocelesti grandissime soddisfazioni. Sappiamo che il prossimo anno per noi sarà più difficile, ma ci faremo trovare pronti. Sono convinto che con il gruppo, come abbiamo fatto lo scorso anno, ci toglieremo le nostre soddisfazioni restando tra le grandi”.

  • Pubblicato in Serie A

LA JUVENTUS E' NEGLI STATI UNITI

LA JUVENTUS E' NEGLI STATI UNITI

La Juventus è arrivata negli States. Dopo circa nove ore di volo, la squadra è atterrata all'aeroporto Jfk di New York, poco dopo le 15, ora locale.

Da adesso in poi inizia ufficialmente lo Juventus Summer Tour 2017: fra soli due giorni, infatti, i bianconeri scenderanno in campo per il loro primo impegno in campo, contro il Barcellona, a New York.

  • Pubblicato in Serie A

DEFREL: "DARÒ TUTTO PER QUESTA MAGLIA"


DEFREL: "DARÒ TUTTO PER QUESTA MAGLIA"

L’AS Roma è lieta di annunciare di aver sottoscritto con il Sassuolo FC il contratto per l’acquisizione a titolo definitivo di Gregoire Defrel, a fronte di un corrispettivo fisso di 5 milioni di euro, e l’obbligo di acquisizione a titolo definitivo per 15 milioni di euro, condizionato al verificarsi di determinate situazioni sportive.

Dopo aver firmato il suo contratto con il club giallorosso a Trigoria, Gregoire Defrel ha rilasciato un'intervista a Roma TV: ecco le prime parole da romanista dell’attaccante francese.

Benvenuto, cosa significa per te essere un giocatore della Roma?
“Per me significa tanto poter giocare con questa maglia, significa fare parte di un gruppo fortissimo, di una squadra tra le migliori d’Italia. Sono quindi molto contento di essere qui e ora darà tutto per questa squadra”.

Quando ci sono stati i primi contatti con i giallorossi?
“Da gennaio il mio procuratore mi aveva detto che mi seguiva la Roma. Poi ho parlato con il Sassuolo e il mister e sono rimasto altri sei mesi con i neroverdi. Ero un po’ di dispiaciuto di non essere andato nella capitale, perché era un’occasione importantissima per me, ma ero tranquillo: mi ero ripromesso di fare altri sei mesi alla grande con il Sassuolo, sperando di avere la stessa opportunità a fine stagione. E adesso, quando il mio procuratore questa estate mi ha detto che la Roma mi seguiva ancora, ero contentissimo e ho detto subito di sì”.

Di Francesco ha detto che sei un centravanti ma che all’occorrenza puoi giocare anche da esterno destro…
“E’ vero. Diciamo che in passato ho fatto anche l’esterno, anche se al Sassuolo il mister mi ha sempre schierato da prima punta. Quindi il primo anno ho forse fatto un po’ più di fatica ad assimilare bene i movimenti, ma lui mi ha aiutato tanto, ho imparato infatti tanto, migliorandomi. Ho ancora da apprendere ma mi sento prima punta”.

Troverai qui alla Roma anche un compagno di squadra che avevi al Sassuolo, Lorenzo Pellegrini: hai parlato con lui?
“Sì, molto. Già prima che c’era l’accordo con il club Lorenzo mi chiamava per sapere se c’erano novità. Anche adesso, dopo la firma, mi ha scritto un messaggio dall’America, scrivendomi “Ti aspetto”. Quindi anche io sono contento di ritrovarlo perché è una brava persona e un grande giocatore”.

Con la Roma giocherai per la prima volta in carriera la Champions League…
“Sì, per un giocatore è la competizione più importante da giocare con un club. Sono quindi davvero contento per questo. Da quando sono arrivato in Italia ogni anno ho fatto qualche passo in più. Quest’anno questo passo è rappresentato dalla Champions League: darò tutto per essere pronto e non vedo l’ora di iniziare”.

(Foto LaPresse)

  • Pubblicato in Serie A

POKER SPAL IN AMICHEVOLE COL CAMPODARSEGO

POKER SPAL IN AMICHEVOLE COL CAMPODARSEGO


SPAL-Campodarsego  4-0

Marcatori: 2′ pt Rizzo, 18′ st Cremonesi, 42′ e rig. 44′ st Antenucci

SPAL 1^ tempo (3-5-2): Gomis, Oikonomou, Cremonesi, Mattiello, Schiattarella, Viviani, Rizzo, Costa, Finotto, Floccari.

SPAL 2^ tempo (3-5-2): Marchegiani, Polvani, Gasparetto, Cremonesi (25′ Boccafoglia), Lazzari, Arini, Viviani (dall’11’ Bellemo), Mora, Schiavon, Finotto, Antenucci.

All. Semplici

Campodarsego 1^ tempo (3-5-2): Cazzaro, Beccaro, Leonarduzzi, Colman Castro, Sanavia, Radrezza, Marcolini, Trento, Ndoj, Aliu’, Kabine.

Campodarsego 2^ tempo (3-5-2): Pirana, Zanon, Colman Castro, Beccaro, Menale, Caporali, Brentan, Ndiaye, Ndoj, Kabine, Nalesso.

All. Fonti

Arbitro: Marin di Portogruaro

Assistenti: Cifù (sez. Basso Friuli), Munitello (sez. Monfalcone)
TARVISIO (UD)

 

Nuovo poker biancazzurro.

Nella seconda uscita stagionale al Centro Polisportivo “Siega” di Tarvisio, la SPAL segna altre quattro rete, tra cui la doppietta finale di Antenucci.

I biancazzurri aprono le marcature dopo soli due minuti grazie ad una conclusione mancina di Rizzo da posizione centrale.
Al 20′, al termine di un’azione personale, Oikonomou sfiora il raddoppio con un tentativo che sorvola di poco la traversa. Qualche minuto più tardi, termina fuori di un soffio anche il colpo di testa da distanza ravvicinata di Cremonesi.

Proseguono gli attacchi della SPAL che al 37′ va nuovamente vicina al 2-0 con un tocco morbido di Schiattarella terminato sul fondo.

Nella ripresa mister Semplici cambia la squadra per nove undicesimi.

Ritmo più basso, ma stessa pericolosità sottoporta.

Prima del raddoppio di Cremonesi su calcio d’angolo di Schiavon, conclusione di Finotto chiusa in angolo dal portiere.

Poco dopo, tiro di Antenucci rimpallato in angolo mentre Lazzari da buona posizione alcuni istanti più tardi spara alle stelle.

Nel finale, Boccafoglia impegna il portiere avversario in corner.

Poi, sale in cattedra Antenucci: prima battuta al volo dal limite dell’area, poi dal dischetto del rigore (conquistato da Lazzari) blocca il risultato sul 4-0.

 

  • Pubblicato in Serie A

Seduta di scarico per i biancocelesti. Hoedt: "Il ritiro è stato svolto al meglio, stiamo lavorando sulla difesa a tre"

Seduta di scarico per i biancocelesti. Hoedt: "Il ritiro è stato svolto al meglio, stiamo lavorando sulla difesa a tre"


Allenamento mattutino per i biancocelesti, che sono scesi in campo alle ore 10:00.

La squadra si è ritrovata sul campo adiacente ed ha eseguito un iniziale lavoro di scarico sui tappetini. Dopo aver svolto esercizi di natura aerobica tra ostacoli, il gruppo si è spostato sul terreno principale dello Zandegiacomo per effettuare alcune ripetute di corsa su varie distanze.

Portieri al lavoro con mister Grigioni mentre Rossi, nel finale, si è dedicato ad un lavoro sulle conclusioni dall'interno dell'area di rigore.

La ripresa degli allenamenti è fissata per domani mattina.


Hoedt: "Il ritiro è stato svolto al meglio, stiamo lavorando sulla difesa a tre"


Al termine della seduta d'allenamento mattutina, il difensore biancoceleste Wesley Hoedt è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky.

“Stavo facendo palestra e sono andato subito al fiume per recuperare. Mi ero dimenticato che avevo in programma un’intervista. Il ritiro sta andando molto bene, abbiamo svolto già 12 giorni di duro lavoro. Se continueremo ad applicarci in questo modo negli ultimi tre giorni, chiuderemo il ritiro al meglio. La Supercoppa è ancora lontana, il primo pensiero è riprendere la forma ed il ritmo: lo stiamo facendo al meglio. Arriverà il momento di pensare alla Juventus e, di conseguenza, lo faremo.

Obiettivi per la prossima stagione? Voglio giocare, è la cosa più importante. Ho totalizzato 62 gare con la maglia della Lazio, sono tante, ma voglio essere il titolare nella retroguardia biancoceleste. Questo è il mio unico obiettivo. Io e de Vrij ci troviamo bene insieme ed inoltre giochiamo bene: abbiamo disputato tante partite in tandem, anche in Olanda con la nostra Nazionale. Speriamo di dar seguito questo rapporto anche in maglia biancoceleste.

Sono in grado d’impostare, ma la caratteristica più importante per un difensore è saper difendere. La costruzione del gioco è qualcosa in più che ci consente di giocare da dietro e di trovare altre soluzioni di gioco. Voglio far vedere in campo questa capacità.

All’inizio nell’ultima annata sportiva abbiamo giocato con la difesa a quattro e abbiamo subito 28 gol: non eravamo abituati a giocare con la retroguardia a tre e abbiamo subito di conseguenza tante reti. Stiamo lavorando anche per limitare i gol subiti provando spesso in allenamento la difesa a tre. Due anni fa abbiamo svolto un bel percorso in Europa League, prima di arrivare alla gara casalinga con lo Sparta Praga: avevamo avuto una grande chance con Candreva in apertura, ma poi abbiamo perso 3-0. Speriamo di svolgere meglio la competizione in questa stagione, vogliamo arrivare fino in fondo.

Marchetti è un grande portiere dotato di grande personalità ed esperienza. Queste sue caratteristiche mi hanno aiutato molto. Thomas ha grande talento e tanta qualità, possiamo giocare anche con l’estremo difensore albanese. Dobbiamo continuare a mantenere integro il nostro gruppo, anche se arriveranno nuovi giocatori”.

 

  • Pubblicato in Serie A