Log in

 

Serie A, Crotone - Empoli 4-1

Serie A, Crotone - Empoli 4-1


CROTONE-EMPOLI 4-1 ( 24' pt Stoian, 39' pt Mchedlidze, 11' st Falcinelli, 46' st rig. Falcinelli, 47' st Falcinelli)

CROTONE (4-3-3) Cordaz; Rosi , Ceccherini, Ferrari, Martella; Rohden , Barberis (27' st Capezzi 6), Crisetig, Stoian(49' st Nalini); Palladino (31' st Trotta), Falcinelli. ALL Nicola.

EMPOLI (4-3-1-2) Skorupski; Veseli, Bellusci, Costa, Dimarco; Krunic, Diousse, Croce; Pucciarelli (41' st Zajc sv); Mchedlidze(34' st Thiam sv), Marilungo(14' st Maccarone). ALL. Martusciello.

ARBITRO Tagliavento

AMMONITI Ceccherini, Falcinelli, Krunic, Rosi.


FALCINELLI TRASCINA IL CROTONE E SI PRENDE IL PALLONE

Grande prestazione di Falcinelli che segna una tripletta nel 4-1 con cui il Crotone supera l'Empoli, mantenendo aperta la corsa alla salvezza. Il centravanti del Crotone diventa così il sesto calciatore di questa stagione a conquistarsi il pallone ufficiale del campionato, il NIKE Ordem 4 Hi-Vis, consegnato a fine partita a chi segna più di due gol. Prima di lui ci erano già riusciti Bacca, Belotti, Kalinic, Salah e Mertens (in gol anche con un poker).

  • Pubblicato in Serie A

NICOLA: "UNA PARTITA CHE CI DARÁ LA DIMESIONE DI QUESTA SERIE A TIM"

NICOLA: "UNA PARTITA CHE CI DARÁ LA DIMESIONE DI QUESTA SERIE A TIM"
Il tecnico del Crotone a poche ore del match contro la Roma di questa sera ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa: "Quella di stasera è una partita, rispetto alle squadre che abbiamo già incontrato, che dà l'esatta dimensione di quella che è la Serie A TIM. Da un punto di vista mentale le motivazioni sono, per natura, altissime. La soddisfazione di giocare contro una delle big del campionato non deve però farci tralasciare nemmeno un dettaglio in fase di preparazione della partita".

L'allenatore analizza poi la propria squadra mettendo in rilievo alcuni aspetti del percorso che sta costruendo: "Abbiamo avuto un miglioramento costante partita dopo partita nella capacità che abbiamo di tenere il campo, nella personalità che dobbiamo dimostrare di avere e nelle nostre consapevolezze".

Per quanto riguarda moduli di gioco e formazione il mister rossoblù fa una considerazione lucida e calzante: "Questa categoria ti impegna in modo tale che a volte non sia possibile proporre solo il proprio gioco ma bisogna tenere conto ogni volta degli avversari che si hanno di fronte. Da questo punto di vista noi stiamo crescendo e anche la condizione fisica dei giocatori sta diventando omogenea".

Qualche battuta, poi, su quello che la sfida con la Roma può rappresentare in prospettiva per il campionato del Crotone: "Questa partita ci dà la possibilità di renderci conto di una seconda parte degli avversari della Serie A TIM, la Roma infatti rientra fra quelle sei/sette squadre con le quali bisogna tirare fuori qualcosa in più per strappare dei punti. Ma noi vogliamo fare questo scatto in più come step migliorativo e speriamo di poter esprimere già da stasera il nostro massimo potenziale".

(Foto LaPresse)

  • Pubblicato in Serie A

NICOLA: “AVREMMO MERITATO I PRIMI PUNTI”


NICOLA: “AVREMMO MERITATO I PRIMI PUNTI”

"Era una partita in cui dovevamo raccogliere i primi meritati punti". Davide Nicola fatica a digerire la sconfitta di Empoli.

"Complessivamente abbiamo fatto bene. Nel primo tempo loro avevano il baricentro alto e noi facevamo fatica a ripartire, ma quando lo abbiamo fatto negli ultimi dieci minuti abbiamo trovato il gol. Dispiace, non abbiamo concesso grandi cose, abbiamo fatto la nostra partita con gagliardia e mi secca per il gol subito".

Secondo Nicola il momento cruciale "è l'espulsione di Dussenne, ci è mancata la possibilità di sfruttare i 4 davanti mantenendo un equilibrio dietro. Eppure, anche con il 3-3-3, non abbiamo mai rinunciato a giocare, una mentalità che mi piace e dobbiamo cercare di tenerla sempre. Sono straconvinto che questa squadra debba pagare uno scotto iniziale ma quando tutti saranno al top diventeremo rognosi per tutti. Non ci dobbiamo abbattere, in Serie A TIM basta poco per perdere ma basta poco anche per trovare la continuità di risultati. Dobbiamo lavorare molto e diventare squadra ma lo stiamo già facendo. Sono arrivati giocatori molto interessanti che non hanno ancora il curriculum di altri ma questa è la nostra realtà e siamo convinti che possano dimostrare le loro qualità, è anche questa la sfida del Crotone".

(Foto LaPresse)

  • Pubblicato in Serie A