Log in

 

Atalanta, l'applauso dello stadio all'Under 17 campione al "Beppe Viola"

Atalanta, l'applauso dello stadio all'Under 17 campione al "Beppe Viola"


La squadra ha mostrato la coppa e raccolto l'applauso dei tifosi

E' stata sicuramente una domenica da ricordare per l'U17 di mister Massimo Brambilla che a pochi minuti dall'inizio di Atalanta-Pescara ha ricevuto l'applauso e l'abbraccio virtuale di tutto lo stadio di Bergamo per la conquista del Trofeo Città di Arco "Beppe Viola" per la quinta volta nella storia del club, la seconda consecutiva. Presenti mister, staff e tutti i ragazzi (ad eccezione di quelli impegnati con le loro nazionali) che hanno mostrato la coppa conquistata settimana scorsa ad Arco di Trento.

“Sicuramente per i ragazzi - ha commentato mister Brambilla - è una bella esperienza poter festeggiare la vittoria di un torneo così importante in un contesto come lo stadio di Bergamo. E' anche un segnale da parte della società che ha voluto questa iniziativa a ulteriore dimostrazione di quanto sia attenta a tutto il lavoro del settore giovanile e di quanto sia importante questo torneo. Per i ragazzi è sicuramente una bella vetrina. Era successo anche in occasione della vittoria dell'anno scorso e per i ragazzi anche allora era stata un'esperienza positiva”.

Atalanta, il weekend delle giovanili

Atalanta, il weekend delle giovanili


Domenica quattro gare a Zingonia, l'U17 sul campo del Cagliari

Weekend intenso per l'attività agonistica del Settore Giovanile con tutte le sei squadre impegnate in gare di campionato.
Si comincia domani, sabato 11 febbraio, con la PRIMAVERA di mister Valter Bonacina che alle 14,30 sarà impegnata sul campo del Novara, superato 3-0 all'andata.

Domenica 12 febbraio altre cinque partite, di cui ben quattro a Zingonia. L'UNDER 17 di mister Massimo Brambilla alle 10,30 sarà di scena sul campo del Cagliari, battuto 5-3 all'andata. Il Centro Bortolotti ospiterà quattro gare. Alle 15 giocheranno contro l'Udinese sia l'UNDER 16 di mister Marco Zanchi (0-0 all'andata) che l'UNDER 15 di mister Stefano Lorenzi (vittoriosa 1-0 all'andata). I GIOVANISSIMI REGIONALI A di mister Andrea Di Cintio alle 10,15 contro il Pavia, battuto 6-1 all'andata, difenderanno la testa della classifica conquistata domenica scorsa, mentre i GIOVANISSIMI REGIONALI B di mister Paolo Giordani alle 11,30 affronteranno l'Aurora Pro Patria (l'andata era terminata 1-1).

Per quanto riguarda l'Attività di Base, riprendono gli impegni di campionato. Domani, sabato 11 febbraio, gli ESORDIENTI a 11 giocheranno contro la Virtus Bergamo d Albino alle 15,45, gli ESORDIENTI A a 9 contro lo Scanzorosciate a Zingonia alle 14,45, gli ESORDIENTI B a 9 contro la Fulgor Canonica a Zingonia alle 16, i PULCINI contro la Trevigliese a Treviglio alle 15,30.

Per quel che concerne l'Attività femminile, domani, sabato 11 febbraio, la squadra ESORDIENTI a 11 ospiterà a Trezzo sull'Adda la Fulgor Canonica alle 16,15, la squadra ESORDIENTI a 9 sarà di scena contro il Suisio 2000 a Suisio alle 14,30 e la squadra PULCINI ospiterà la Fulgor Canonica a Zingonia alle 14,30.
L'AGENDA DEL WEEKEND 11-12 febbraio (ATTIVITA' AGONISTICA)
Giorno Categoria Partita Ore Campo
SAB 11 PRIMAVERA Novara-Atalanta 14,30 C.S. Novarello, via Dante Graziosi 1, Granozzo con M.
DOM 05 GIOV. REG.A Atalanta-Pavia 10,15 C.S. Bortolotti, corso Europa 46, Zingonia
DOM 05 UNDER 17 Cagliari-Atalanta 10,30 C.S. Campioni d'Italia 69/70, Loc. Sa Ruina, Assemini
DOM 05 GIOV. REG. B Atalanta-A. Pro Patria 11,30 C.S. Bortolotti, corso Europa 46, Zingonia
DOM 05 UNDER 16 Atalanta-Udinese 15,00 C.S. Bortolotti, corso Europa 46, Zingonia
DOM 05 UNDER 15 Atalanta-Udinese 15,00 C.S. Bortolotti, corso Europa 46, Zingonia

Settore Giovanile Atalanta, il risutati del fine settimana

Settore Giovanile Atalanta, il risutati del fine settimana

En plein di vittorie. Successi di U16 e U15 sul Milan

Anche dal Settore Giovanile arrivano grandi soddisfazioni in questo fine settimana.
Dopo il successo di ieri della PRIMAVERA di mister Valter Bonacina contro il Palermo, oggi sono arrivate altre cinque vittorie.

L'unica formazione impegnata a Zingonia, l'UNDER 17 di mister Massimo Brambilla, ha battuto 1-0 il Vicenza. Decisivo un gol di Kulusevski a metà ripresa: per il trequartista svedese è il nono centro in campionato, il secondo consecutivo.

A Milano grande vittoria per l'UNDER 16 di mister Marco Zanchi che supera 3-1 in rimonta il Milan: dopo il vantaggio iniziale rossonero, arrivano le reti di Piccoli e Kichi a ribaltare il match già prima dell'intervallo. Nella ripresa un rigore di Cortinovis mette il sigillo sulla vittoria.

A Milano vince anche l'UNDER 15 di mister Stefano Lorenzi che con una grande prestazione batte il Milan 3-0: una doppietta di Reda e una rete di Meraglia (nella foto la sua esultanza dopo il gol ai rossoneri segnato nella gara d'andata) che ha colpito anche un legno.

Infine i GIOVANISSIMI REGIONALI A di mister Andrea Di Cintio passano 4-0 sul campo dell'Aurora Pro Patria grazie alle doppiette di Polloni e Rossi,, mentre i GIOVANISSIMI REGIONALI B di mister Paolo Giordani, si impongono 5-1 sul campo del Pavia con cinque marcatori diversi: Tieri, Bordiga, Muhameti, Truosolo e Gabor.
I RISULTATI DEL WEEKEND 04-05 febbraio (ATTIVITA' AGONISTICA)
Giorno Categoria Partita Ris. Marcatori
SAB 04 PRIMAVERA Atalanta-Palermo 1-0 Bolis
DOM 05 UNDER 17 Atalanta-Vicenza 1-0 Kulusevski
DOM 05 UNDER 16 Milan-Atalanta 1-3 Piccoli, Kichi, Cortinovis
DOM 05 UNDER 15 Milan-Atalanta 0-3 2 Reda, Meraglia
DOM 05 GIOV. REG.A A. Pro Patria-Atalanta 0-4 2 Polloni, 2 Rossi
DOM 05 GIOV. REG. B Pavia-Atalanta 1-5 Tieri, Bordiga, Muhameti, Truosolo, Gabor

Serie A, Torino - Atalanta 1-0

Serie A, Torino - Atalanta 1-0

TORINO-ATALANTA 1-1
(primo tempo 1-0)


MARCATORI al 16' p.t. Iago Falque (T); al 21' s.t. Petagna (A).


TORINO (4-3-3) Hart; De Silvestri, Rossettini, Moretti, Barreca; Benassi, Valdifiori (dal 28' s.t. Iturbe), Obi (dal 30' p.t. Baselli); Iago Falque, Belotti, Ljajic. (Cucchietti, Padelli, Boye', Lukic, De Luca, Castan, Vives, Gustafson, Ajeti). All.: Mihajlovic.

ATALANTA (3-4-2-1) Berisha; Toloi, Caldara, Zukanovic; Conti, Grassi (dal 1' s.t. Kessie), Freuler, Spinazzola; Kurtic, Gomez (dal 40' s.t. D'Alessandro); Petagna (dal 42' s.t. Pesic). (Rossi, Gollini, Migliaccio, Raimondi, Paloschi, Masiello, Bastoni, Melegoni, Cristante). All.: Gritti (Gasperini squalificato).
ARBITRO Damato di Barletta.
NOTE Ammoniti Freuler, Caldara, Moretti. Angoli: 6-2 per l'Atalanta. Recupero: 2'; 3'.


POTREBBE INTERESSARTI


PAREGGIO TRA TORINO E ATALANTA

Un gol a testa per Torino e Atalanta che chiudono in pareggio la gara delle 12.30 della terza giornata di ritorno.
Nel primo tempo meglio i padroni di casa, che passano in vantaggio al 16' con un colpo di testa di Iago Falque. Lo stesso Iago poco dopo impegna Berisha dalla distanza, mentre gli ospiti si fanno pericolosi nel finale di frazione, quando un tocco involontario di Barreca manda la palla sulla traversa della porta difesa da Hart, bravo poi ad opporsi ai tentativi di Kurtic e Gomez. Nella ripresa l'Atalanta ripresenta Kessie, tornato dalla Coppa d'Africa, ma il primo squillo è ancora di marca granata con una punizione di Ljajic. Al 66' arriva il pari firmato da Petagna che in area di rigore protegge palla e girandosi trova l'angolo a fil di palo con un tiro in scivolata. Poco dopo ancora gli ospiti vicino alla rete con Kurtic, mentre i padroni di casa replicano sempre coi calci piazzati di Ljajic. Finisce con un pareggio che lascia invariata la distanza di otto punti tra le due formazioni, con i nerazzurri che continuano a sognare un posto in Europa e il Torino che invece non riesce ad avvicinarsi alle prime posizioni.

  • Pubblicato in Serie A

Settore Giovanile Atalanta, i risultati del week end

Settore Giovanile Atalanta, i risultati del week end

Domenica con solo vittorie per le formazioni giovanili

Dopo lo stop della PRIMAVERA nella gara di sabato sul campo del Frosinone, oggi en plein delle squadre del vivaio che conquistano cinque vittorie in altrettanti match giocati.

Importante successo per l'UNDER 17 di mister Massimo Brambilla che passa 2-0 sul campo del ChievoVerona grazie a una rete per tempo firmata da Nivokazi e Kulusevski. La quattordicesima rete in campionato di Piccoli regala il successo (1-0) delll'UNDER 16 di mister Marco Zanchi a Zingonia sull'Hellas Verona. Sempre contro gli scaligeri l'UNDER 15 di mister Stefano Lorenzi si impone 3-0 con una doppietta di Reda (nella foto in apertura di news) e un gol di Meraglia.

Doppio successo infine in trasferta ad Alessandria: i GIOVANISSIMI REGIONALI A di mister Andrea Di Cintio passano 3-1 con le reti di Polloni, Ceresoli e Rossi, mentre i GIOVANISSIMI REGIONALI B di mister Paolo Giordani si impongono 6-2 con le doppiette di Gabor e Tieri e le reti di Colombo e Truosolo.
I RISULTATI DEL WEEKEND 21-22 gennaio (ATTIVITA' AGONISTICA)
Giorno Categoria Partita Score Marcatori
SAB 21 PRIMAVERA Frosinone-Atalanta 2-1 Mallamo
DOM 22 UNDER 17 ChievoVerona-Atalanta 0-2 Nivokazi, Kulusevski
DOM 22 UNDER 16 Atalanta-Hellas Verona 1-0 Piccoli
DOM 22 UNDER 15 Atalanta-Hellas Verona 3-0 2 Reda, Meraglia
DOM 22 GIOV. REG. A Alessandria-Atalanta 1-3 Polloni, Ceresoli, Rossi
DOM 22 GIOV. REG. B Alessandria-Atalanta 2-6 2 Gabor, 2 Tieri, Colombo, Truosolo

Serie A, Atalanta - Sampdoria 1-0

Serie A, Atalanta - Sampdoria 1-0

Reti: s.t. 10′ A. Gómez rig.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Masiello, Caldara, Bastoni; Conti (16′ s.t. Zukanovic), Melegoni (1′ s.t. Grassi), Freuler, Spinazzola; Kurtic, A. Gómez (43′ s.t. Toloi); Petagna.
A disposizione: Mazzini, Gollini, D’Alessandro, Migliaccio, Pesic, Suagher, Paloschi, Raimondi.
Allenatore: Tullio Gritti.

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Pereira, Silvestre, Skriniar, Pavlovic; Linetty (13′ s.t. Muriel), Torreira, Praet (6′ s.t. Djuricic); Fernandes (38′ s.t. Budimir); Quagliarella, Schick.
A disposizione: Krapikas, Tozzo, Barreto, Palombo, Regini, Cigarini, Bereszynski.
Allenatore: Marco Giampaolo.

Arbitro: Rizzoli di Bologna.

Assistenti: Di Fiore di Aosta e Pegorin di Latina.
Quarto ufficiale: Tolfo di Frosinone.
Arbitri addizionali: Sacchi di Macerata e Serra di Torino.
Note: ammoniti al 29′ p.t. Pereira, al 29′ s.t. Kurtic, al 36′ s.t. Djuricic, al 44′ s.t. Skriniar per gioco scorretto; recupero 1′ p.t. e 4′ s.t.; abbonati 10.832 (rateo gara 129.389 euro), paganti 4.782 (incasso 67.236 euro); terreno di gioco in discrete condizioni.

L'ATALANTA SUPERA LA SAMPDORIA

L'Atalanta supera la Sampdoria e scavalca il Milan al sesto posto, senza dimenticare però che i rossoneri hanno una partita da recuperare. Gasperini sorprende tutti e presenta nell'undici titolare altri due giovanissimi, Bastoni e Melegoni, entrambi classe '99 e al debutto in A. I bergamaschi scendono in campo con un'età media molto bassa e nel primo tempo pagano la minor esperienza rispetto ai blucerchiati, trascinati da Quagliarella. Nella ripresa però arriva subito in avvio il rigore trasformato da Gomez e i nerazzurri acquistano fiducia, sfiorando poco dopo il raddoppio con Freuler. La Sampdoria potrebbe pareggiare con Schick, ma Masiello interviene salvando i suoi che festeggiano l'ennesima vittoria in questa sorprendente stagione.

  • Pubblicato in Serie A

Savini e Bonacina nel post Salernitana - Atalanta

Campionato Primavera, trofeo “Giacinto Facchetti” Gir. “C”.  Centro sportivo Vincenzo Volpe di Salerno. Sabato 14 gennaio 2017.  Salernitana  -  Atalanta  0  –  1.

Savini tecnico della Salernitana primavera, ci aiuta ad analizzare una bella gara giocata contro la forte Atalanta.

P.D.: “Maggiore velocità della Salernitana con buoni fraseggi e possesso di palla. Di fronte, una blasonata Atalanta che ha vinto solo di misura.”

Savini: “Mi trova d’accordo! Soprattutto nel primo tempo, abbiamo risposto alla grande! Di fronte avevamo una squadra che l’anno scorso, con il blocco dei ’99, ha vinto il campionato Allievi! Al di là di ciò, oggi ho visto uno spirito di gruppo importante! Noi dobbiamo far valere questo. Mi ha fatto piacere vedere una squadra compatta, che ha sempre cercato di giocare la palla. Poi ci stà la reazione degli avversari nel secondo tempo e … un po’ di sofferenza c’è stata. Peccato per quella occasione ghiotta, buttata al vento, mentre loro non l’hanno fallita. Il calcio è anche questo! Per cui quando esci sconfitto con queste prestazioni, un po’ brucia!”

P.D. : “Nonostante la lunga sosta i ragazzi sono stati trovati pronti. Continua la crescita?”

Savini: “Devo dire che ho trovato grande disponibilità in questa sosta e questo ci ha ricompattato! Volevamo ripartire bene e credo che in parte ci siamo riusciti! Peccato solo per il risultato … ma penso che questa sia la strada. Logico che i risultati positivi aiutano l’autostima, ma … questi ragazzi hanno voglia e prima o poi qualche soddisfazione ce la daranno!”

Per gli ospiti il tecnico Valter Bonacina. Per Lui un grosso bagaglio, non solo come calciatore di serie A, ma anche come allenatore nella massima serie. Direttamente sulla panchina Bergamasca, o come secondo di Mandorlini, Delio Rossi e Colantuono.

P.D.: “Ha trovato uno stupendo sole qui a Salerno ma… una cattiva Salernitana che ha cercato di renderVi la vita difficile!”

Bonacina: “ Solo nel primo tempo abbiamo avuto qualche difficoltà! La Salernitana, ci ha pressato, ha giocato con ritmi alti. Per cui non siamo riusciti a finalizzare, anche se siamo arrivati due o tre volte al cross in modo pericoloso. Poi abbiamo preso questa ripartenza con un rigore che hanno sbagliato e che poteva cambiare la partita! Nel secondo tempo abbiamo iniziato a spingere. La Salernitana è calata un tantino, anche perché non poteva sempre reggere quei ritmi e penso che poi non ci sia più stata storia. Abbiamo sprecato innumerevoli occasioni, ma siamo riusciti a sbloccare solo su calcio di rigore. Quello che mi dispiace di più è che non abbiamo chiuso con un due-tre a zero. Quello che abbiamo fatto nel secondo tempo andava assolutamente finalizzato di più! Certo oggi abbiamo fatto un po’ spola con l’infermeria causa influenza. Avevamo quattro-cinque assenze importanti e hanno giocato ragazzi con minor minutaggio!”
P.D.: “Anche questo è importante ai fini valutativi?”

Bonacina: “Si! Questo è un bel gruppo e gli si dà la possibilità di mettersi in mostra. Tanti ragazzi che fanno la spola con la prima squadra e questo sì…si può pagare un pò. Quindi devono anche capire che un giorno puoi trovarti allo Juventus stadium, con la prima squadra, ed il giorno seguente a giocarti una gara di primavera. Tutto questo sempre con lo stesso impegno e devo dire  che dopo i primi momenti di difficoltà adesso si stà rientrando in quest’ordine di idee. Anche perché abbiamo un tecnico, Gasperini in prima squadra che li segue, li allena e li butta dentro! Così che tutti stanno acquistando questa mentalità. Ciò significa che la crescita anche mentale c’è! Ed è questo, quello che ci interessa di più!”