Log in

 

ALLEGRI: "OBIETTIVO RAGGIUNTO MA DOBBIAMO MIGLIORARE"

In evidenza ALLEGRI: "OBIETTIVO RAGGIUNTO MA DOBBIAMO MIGLIORARE"


ALLEGRI: "OBIETTIVO RAGGIUNTO MA DOBBIAMO MIGLIORARE"

"L'obiettivo era arrivare nelle primo otto", sottolinea Massimiliano Allegri al termine della gara di ritorno contro il Porto. E l'obiettivo è stato centrato, ma il tecnico più che godersi la meritata qualificazione, preferisce evidenziare gli aspetti che andranno migliorati in vista dei prossimi impegni europei.

"Dovremo avere la voglia di crescere nella qualità del gioco che questa sera ha lasciato un po' a desiderare. Affronteremo squadre importanti e serviranno prestazioni diverse. Nel primo tempo abbiamo fatto una gara intelligente e i ragazzi sono stati bravi, mentre nella ripresa, undici contro dieci, non davamo velocità all'azione offensiva e difendevamo male. Si deve fare solo una cosa bene: o si attacca, o si gestisce, si rallenta il gioco e si risparmiano energie, invece non abbiamo fatto né l'una né l'altra cosa. Più si forzano le giocate e meno riescono".

Nella ripresa il tecnico ha mandato Pjaca al posto di Cuadrado perché il colombiano "era ammonito e quindi ho preferito toglierlo per azzerare i rischi. Pjaca è un giovane che deve capire velocemente che conta la fase offensiva, ma anche la capacità di mettersi a disposizione della squadra. Quando capirà che nel calcio si deve fare fatica, potrà mostrare tutte le sue qualità. L'esempio è Mandzukic".

Venerdì a Nyon la Juve conoscerà il prossimo avversario: "Quale squadra evitare? Ora dobbiamo avere la forza di arrivare in finale, quindi affronteremo con coraggio e voglia qualsiasi squadra".

(Foto LaPresse)