Log in

 

Under 17 Lega Pro, i risultati dei quarti di finale

In Emilia Romagna le finali scudetto dei campionati giovanili.
Il Settore Giovanile e Scolastico della FIGC ha ufficializzato la sede delle Finali scudetto dei campionati giovanili professionisti che, anche quest’anno, si svolgeranno il provincia di Forlì-Cesena e di Ravenna dal 13 al 23 giugno.

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 17 LEGA PRO

PAREGGIO IN RIMONTA DEL CATANIA A COMO
Sotto di due gol, il Catania raggiunge il pareggio a Como. L’unica vittoria di questi quarti di andata è quella di misura della Reggiana sul Feralpisalò. Le partite di ritorno si giocheranno il 28 maggio.

I risultati dei quarti di finale (gare di andata)
Calcio Como-Catania 2-2; Reggiana-Feralpisalò 2-1; Cremonese-Monopoli 1-1; Unicusano Fondi-Calcio Padova 2-2

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 Lega Pro, Quarti di finale: Cremonese - Monopoli 1-1

Reti: 20’ Poggi (C), 30’ Mariano(M)

CREMONESE: Camerini; Palla, Perotta, Celela, Bignami, Poledri, Poggi, Crivella, Beghi, Bingo, Rapisarda.
All.: Danelli.
A disp.: Colosio; Cerri, Gerevini, Alpoli, Venturelli, Rossi, Spini, Scarpelli, Kadjo.

MONOPOLI: Convertini; Curia, Monteduro, Rizzo, Abbinante, Marangi, Mariano (1’st Tisci), El Friyekh (36’st Tropiano), Lucariello (40’st Bianco), Todisco, Buoncore (30’st Vecchio).
All.: Fortunato.
A disp.: Gallitelli; Nicastro, Kofol, Passiatore, Sacchi.

Arbitro: Marco Cecchin di Bassano del Grappa. Assistenti: Federico Carosella e Francesco Maria Ferrara di Milano.
Ammoniti: Lucariello(M).

Pareggio prezioso per il Monopoli nell’andata dei quarti di finale dei playoff del campionato Under 17 di Lega Pro contro la Cremonese. Al Centro Sportivo “G. Arvedi” di Cremona, i locali si portano in vantaggio al 20′ con Poggi, ma dieci minuti dopo è Mariano a riportare il risultato in parità. Nella ripresa la formazione allenata da mister Fortunato regge l’urto della formazione di casa provando a sfiorare l’impresa, ma il risultato non cambia e il match termina dunque in parità, 1-1.
Domenica prossima si giocherà con inizio alle ore 11.00 allo Stadio “Azzurri d’Italia” di Castellana Grotte la gara di ritorno, dove il Monopoli cercherà l’impresa di raggiungere lo storico accesso alla Final Four.

 

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 Lega Pro, Quarti di finale: Reggiana - Feralpisalò 2-1

Gol: 19′ st Montipò (R), 35′ st Chakir (R), 40′ st rig. Faccioli (F)

REGGIANA: Sorzi, Centonze (dal 28′ st Minardi), Marchini (dal 34′ st Galli), Bonora, Fiorini, Bottioni, Sarli (dal 32′ st Pellegrini), Chakir, Cavanna, Montipò, Ametta.
A disposizione: De Pietri, Coscelli, Abou, Ambrosecchio, Gamba, Castellani.
All. Beretti

FERALPISALÒ: Valtorta, Rigamonti, Turlini, Kwarteng, Kopani, Chimini, Fontana (dal 21′ st Pinardi), Faccioli, Moraschi (dal 34′ st Bonometti), Pasotti, Manenti (dal 27′ st Cvijic).
A disposizione: Maccabiani, Bianchi, Bonometti, Lamberti, Pinardi, Lanza, Piazza, Fyshku, Cvijic.
All. Piovani

Strada in salita per la formazione Under 17 della Feralpisalò che esce sconfitta nella gara d’andata dei quarti di finale di campionato. I ragazzi di mister Piovani hanno perso 2-1 il match in trasferta disputato ad Arceto di Scandiano. Partono forte i padroni di casa ma nel primo tempo le occasioni migliori sono della Feralpisalò: il team in maglia verdeblu manca però di precisione. A metà ripresa, nel momento migliore dei gardesani, i granata passano in vantaggio e raddoppiano su azione di angolo. A pochi giri di orologio dalla fine però arriva la risposta che tiene aperta la qualificazione: Faccioli trasforma il rigore che tiene vive le speranze. Nel finale di partita occasionissima per Lanza che però non riesce a regalare il gol del 2-2 ai suoi. Domenica 28 maggio, alle ore 15, si giocherà il ritorno: allo stadio “Lino Turina” di Salò la Feralpisalò deve solamente vincere per passare il turno.
“E’ stata una grande prestazione, tolti i primi dieci minuti di gara in cui i ragazzi sono apparsi un po’ disorientati. Spiace perché abbiamo subìto due gol su due errori nostri, nel nostro miglior momento. Avevo chiesto partita di personalità e questa c’è stata. Sullo 0-2 siamo stati bravi a segnare un gol che ci tiene ampiamente in corsa. Sono contento comunque di quello che hanno fatto i ragazzi. Domenica prossima dovremo giocare necessariamente per vincere: tutti dovranno fare dei sacrifici in più, ma sappiamo che la qualificazione è alla nostra portata. Risultato bugiardo? Credo di sì, perché abbiamo fatto molto meglio noi in questa gara d’andata. Al “Turina” dovremo essere bravi a limitare gli errori e a concretizzare le occasioni che ci capiteranno”.

 

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 Lega Pro, Quarti di finale: Fondi - Padova 2-2

Reti: 22’ pt Gemini (P), 40’ pt Galeoto (Uf), 5’st Rosso (P), 25’ st Galeoto (Uf)

UNIC. FONDI: Lorusso, Mirti, Troiano, Mozzi, Battisti, Settanni, Ferraro (30’ st Martino), Loi (10’ st Lampis), Ingredda (14’ st Coia), La Penna, Galeoto.
A disp.: Di Maio, Monti, Renzi, Ancinelli, Loggello, Ulisse.
All.: Ligori.

PADOVA: Castaldo, Antonello, Acampora, Gennaro (27’ st Asoletti), Boscolo, Ruggero, Piovanello (28’ st Schievano), Gemini (31’ st Borin), Rosso (36’ st Ferrari), Telesi (26’ st Pranovi), Gerthoux.
A disp.: Duru, Bassi, Tocco, Gamba.
All.: La Cagnina.

Arbitro: De Girolamo di Avellino (Corrado-Cozzuto)
Note: espulso l’allenatore dell’ Unicusano Fondi Ligori per proteste; al 26’ st espulso Castaldo (P) per somma di ammonizioni; ammoniti Battisti, Settanni, Ingredda, Galeoto (Uf), Castaldo, Acampora (P); recupero 1’pt, 4’ st.

Finisce in parità il primo round dei quarti di finale valevoli per i play off dell’Under 17. A Madonna degli Angeli termina 2-2 tra Unicusano Fondi e Padova, dopo una partita emozionante, densa di colpi di scena, polemiche e proteste. Domenica prossima, allo stadio “Appiani”, i bianco scudati potranno giocare per due risultati (in caso di nuovo pareggio, il club veneto potrà vantare una miglior situazione di classifica ottenuta al termine della regular season), mentre per andare a caccia del traguardo Final Four i rossoblù dovranno necessariamente cercare il risultato pieno.

La sfida stenta un po’ a carburare, le squadre sono attente e di occasioni vere e proprie se ne vedono poche. A metà frazione gli ospiti trovano il vantaggio grazie a Gemini, che con un rasoterra batte il portiere di casa. La risposta fondana arriva qualche minuto dopo con un velenoso tiro cross di Troiano, che chiama l’estremo difensore avversario ad una smanacciata volante in angolo; poco prima del riposo, gli universitari trovano il pareggio grazie ad una prodezza di Galeoto, autore di una giocata alla “Del Piero”, mandando il pallone nell’ angolo alto con una perfetta traiettoria a girare dal limite dell’ area che ha accarezzato il palo prima di finire in rete.
L’avvio di ripresa appare favorevole ai locali, che dopo un solo minuto fanno gridare al gol con La Penna (palla fuori di un nonnulla su tiro calibrato dal limite) e tengono alto il ritmo delle loro iniziative cingendo i veneti nella loro metà campo. Però, qualche minuto dopo è proprio il Padova a tornare in vantaggio, con una incornata del centravanti Rosso, che sottomisura insacca nell’angolo alto uno spiovente su un calcio di punizione. Forti sono state le proteste da parte laziale per un presunto fallo da parte dello stesso attaccante, ma l’arbitro ha convalidato la marcatura. I padovani sembrano andare sul velluto, e poco dopo mancano con Telesi (uscita a valanga di Lorusso) la terza marcatura, ma ecco che la partita sembra cambiare nuovamente: su azione rocambolesca, Galeoto firma pareggio e doppietta personale, nel momento in cui i veneti rimangono in dieci per l’espulsione del portiere (qualche parola di troppo nei confronti del direttore di gara). In superiorità numerica, l’ Unicusano Fondi trova nuova spinta per cercare il clamoroso ribaltone, ma presta il fianco al contropiede ospite: i neo entrati Asoletti (alto da buona posizione) e Ferrari (respinta in uscita del portiere rossoblù) sfiorano la marcatura, prima del finale tutto fondano. Ma il risultato non cambia. Appuntamento all’ombra dei Colli Euganei.

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 Lega Pro, quarti di finale gare di andata

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 17 LEGA PRO

Quarti di finale (gare di andata), domenica 21 maggio alle 15.00, salvo variazioni

Cremonese-Monopoli (ore 11.00); Reggiana-Feralpisalò (Comunale di Arceto di Scandiano (RE)); Calcio Como-Catania; Unicusano Fondi-Calcio Padova
 

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 Lega Pro, Ottavi di finale: Virtus Francavilla - Padova 1-2

Reti: 6° Telesi, 18° Parmisani, 29° Gerthoux

VIRTUS FRANCAVILLA: Vaglica, Laneve, De Martino, Cantore, Cavalieri, Cantore, Belardi, Massagli, Pavone, Sozzo (28°st Lentini), Palmisani (20°st Lomartire).
In Panchina: Lacirignola, De Cruto, Zegarelli, Ricchiuti, Di Serio, Francioso, Mancini.
Allenatore: Orlandini

PADOVA: Pranovi, Antonello, Acampora, Gennaro, Boscolo, Ruggero, Piovanello (28° Ferrari), Gemini, Rosso, Telesi (20°st Poncia), Gerthoux (36°st Asoletti).
In Panchina: Castaldo, Duru, Bassi, Schievano, Tocco, Gamba.
Allenatore: La Cagnina

Gara di andata degli ottavi di finale playoff di categoria Under 17. Il Padova, in completo interamente rosso, sfida la Virtus Francavilla, in completo bianco e azzurro, in trasferta. 3° Punizione dal vertice destro dell’ area di rigore biancoscudata, palla messa in mezzo da Massagli, mischia e respinta della difesa ospite. Al 6′ vantaggio del Padova: pregevole tiro a giro dal limite dell’ area di rigore di TELESI che si insacca alle spalle di Vaglica. 8° Sozzo si libera bene di due avversari al limite dell’ area, scarico sulla sinistra per Palmisani il cui piatto destro sul primo palo è neutralizzato da Pranovi in presa bassa a terra. 11° Ripartenza veloce di Gerthoux che semina il panico nella retroguardia biancazzurra, diagonale e presa sicura a terra di Vaglica. 14° Opportunità per la Virtus, Pavone dai 30 metri prova a sorprendere con un pallonetto preciso Pranovi uscito fuori dalla propria area, palla che finisce sulla base del palo sinistro e termina fuori dallo specchio di porta. Al 18° pareggio della Virtus Francavilla: gol di PARMISANI su una precisa ripartenza portata avanti da Sozzo; cross in area di Pavone e Palmisani sul secondo palo raccoglie il pallone e batte Pranovi sul palo più lontano. 23° Punizione dal limite di Telesi da posizione centrale, destro bloccato a terra in due tempi da Vaglica. Al 32° gran conclusione da fuori di Piovanello, Vaglica si distende e mette in corner. 37° Occasionissima per Rosso che a tu per tu con Vaglica calcia in diagonale e sfiora il secondo palo. Il primo tempo termina sul risultato di 1-1.

Nella ripresa al 2° Sozzo trova sulla sinistra Belardi, il cui tentativo a giro è ribattuto dalla difesa biancoscudata e neutralizzata senza problemi da Pranovi. Al 4° Gol annullato al Padova per fuorigioco di Gerthoux su tiro di Piovanello e respinta corta di Vaglica. 8° Conclusione da fuori area di Cavaliere, palla che sfila sul fondo alla destra di Pranovi. 12° Colpo di testa di Rosso, Vaglica compie l’ennesimo miracoloso intervento, ma rimane a terra infortunato. 17′ Punizione insidiosa in area biancazzurra, bravo ancora Vaglica e scegliere bene il tempo per l’uscita ed a spazzare l’area di pugni anticipando gli attaccanti biancoscudati. 20° Esce Telesi, entra Poncia. Esce Palmisani, entra Lomartire. 22° Poncia in area di rigore, suggerimento per Gerthoux intercettato dalla difesa pugliese. 25° Piovanello rimane a terra, è necessario il cambio, gli subentra Ferrari. Esce anche Sozzo, entra Lentini. 28° Gran conclusione di Poncia, ancora gran parata di Vaglica. 29°st Il Padova torna in vantaggio: GERTHOUX sfugge sulla sinistra, entra in area e batte Vaglica con un gran diagonale che colpisce il palo e si insacca in rete! 32°st’ Bell’ inserimento in area di De Martino, palla in mezzo ed è brava la retroguardia biancoscudata a sventare il pericolo. 36°st Entra Asoletti, esce Gerthoux. 37° Vaglica in uscita anticipa Poncia lanciato a rete. 38° Poncia ci prova ancora, stavolta da fuori, Vaglica controlla la palla che termina alta. 39° Giallo ad Antonello. 40°st Cinque minuti di recuperano non bastano alla Virtus Francavilla, il Padova tiene bene e vince la gara di andata in trasferta

Under 17 Lega Pro, Ottavi di finale: Juve Stabia - Feralpisalò 0-1

Gol: 35′ Kopani

JUVE STABIA: Menzione, Maiorino, Matarazzo, Ceparano, Casella, Diomaiuta, Bozzaotre (dal 17′ st Marrone), Stallone (dal 32′ st Masi), Pistola, Cucca (dal 38′ st Esposito), Capasso (dal 12′ st Del Prete).
A disposizione: Pezzella, Follo, Sannino, Ranieri, Massaro, Masi.
All. Di Somma

FERALPISALÒ: Valtorta, Turlini (dal 31′ st Pinardi), Bonometti (dal 14′ st Fontana), Manenti, Kopani, Chimini, Rigamonti, Faccioli, Moraschi (dal 14′ st Lamberti), Pasotti, Cvijic (dal 28′ st Fyshku).
A disposizione: Cuccato, Bianchi, Nonni, Girardi, Ba.
All. Piovani

Spettatori: 500 circa

Vittoria in trasferta per la Feralpisalò che si guadagna un importante vantaggio. A Castellamare di Stabia, nel match dello stadio “Romeo Menti”, gli Under 17 della Feralpisalò battono 1-0 la Juve Stabia. A decidere la gara di andata è Kopani al 35′. I ragazzi di mister Piovani avranno due risultati su tre a disposizione in vista della partita di ritorno.

LA PARTITA – Parte subito forte la Feralpisalò. Molto bene il primo tempo, con una duplice palla gol per Turlini e, soprattutto, una rete annullata ai verdeblu per sospetta posizione irregolare che ha suscitato non poche polemiche. Al 35′ però l’episodio che sblocca la partita: calcio d’angolo per la Feralpisalò, Kopani colpisce di testa e centra la traversa ma il legno colpisce lo spigolo fortunato e permette al difensore di trovare il gol che risulta decisivo ai fini di questa gara di andata. Nella prima parte della ripresa, i baby Leoni del Garda gestiscono il pallone, subendo l’affondo dei padroni di casa solo negli ultimi 10′. La Juve Stabia colpisce un legno a 2′ dal termine. Nell’arco degli ottanta minuti la vittoria, seppur sofferta nel finale, risulta meritata dai verdeblu.

LE PAROLE DEL MISTER – Soddisfatto mister Piovani al termine della gara d’andata: “Ho detto ai ragazzi che abbiamo fatto tanto, ma non abbiamo ancora fatto nulla. La gara di ritorno nasconde grandi insidie. Dobbiamo rimanere concentrati. Giocheremo per vincere anche quella, non dobbiamo fare calcoli”.

 

Under 17 Lega Pro, ottavi di finale gare di andata

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 17 LEGA PRO

Ottavi di finale (gare di andata), domenica 7 maggio alle 15.00, salvo variazioni

Iniziano gli ottavi. SI RINNOVA LO SCONTRO tra renate e como

Domenica si disputano le gare di andata degli ottavi di finale del Campionato Lega Pro Under 17; il ritorno si disputerà il 14 maggio e le fasi preliminari termineranno con i quarti il 28 maggio. Un match che si rinnova è quello tra Renate e Como: il bilancio della stagione regolare è a favore del Como, con la vittoria di misura ottenuta nel girone di andata e la gara di ritorno che si è conclusa con un pareggio a reti bianche. Di seguito il programma completo delle partite:

Cremonese-Prato; Juve Stabia-Feralpisalò (sabato 6 maggio, ore 14.30); Livorno-Catania; Francavilla V.-Calcio Padova (ore 10.45); Venezia-Unicusano Fondi; Renate-Calcio Como; Lecce-Reggiana; Monopoli-Modena (Azzurri d’Italia, ore 11.30).