Log in

 

Under 17 A e B, Juventus - Sampdoria 1-1

Marcatori: 8′ pt Nicolussi Caviglia (J), 17′ pt Lombardi (J), 8′ st Cuneo (S), 44′ st Cappelletti (S).

JUVENTUS (4-3-3): Busti; Meneghini, Joao Serrao, Pessot, Martino; Nicolussi Caviglia, Morrone, Caligara (35′ st Favre); Lombardi, Galvagno, Sbordone (30′ st Capellini).
A disposizione: Saro, Pezziardi, Ramadan, Volpatto.
Allenatore: Michele Cavalli.

SAMPDORIA: Hutvagner, Ghiglia, Doda, Ivaldi, Serbouti, Veips, Gnecchi, Dagnino, Cappelletti, Cuneo, Curito.
A disposizione: Scatolini, Fido, Viola, Perrone, Guazzini, Baggio, Spadoni, Gargano, Cabral.
Allenatore: Claudio Bellucci.

Pareggia all’ultimo secondo la Sampdoria a Vinovo, nella 26esima e ultima gara di campionato Under17. Alla Juventus di Mister Cavalli serviva una vittoria e una contemporanea non vittoria del Torino contro il Genoa per garantirsi il secondo posto e i quarti di finale nelle finali di campionato. Non arriveranno nè l’uno nè l’altro, si ripartirà così dai playoff come terzi classificati del girone A.

Chiusa in doppio vantaggio la prima frazione. Dopo una prima occasione per gli ospiti è la Juventus a passare in vantaggio all’ottavo minuto: assist di Lombardi per Nicolussi Caviglia che tira a fil di palo e batte il portiere doriamo. Dieci minuti più tardi è Lombardi a raddoppiare: cross di Caligara, il portiere non trattiene e Lombardi mette dentro il 2-0. La gara è equilibrata e combattuta, ma il primo tempo si colnclude sul 2-0 per i bianconeri.

Ripresa in agonia per la Juventus, che subisce il forte e deciso ritorno della Samp, mai doma fino all’ultimo secondo. All’8′ accorciano gli ospiti con Cuneo e rischiano poco dopo di pareggiarla subito. Il portiere juventino Busti è sontuoso in almeno tre occasioni, negando il pareggio della Samp con deviazioni decisive. Sembra ormai sicura la vittoria bianconera ma al quarto minuto di recupero arriva la beffa: grave errore difensivo e l’attaccante sampdoriano Cappelletti pareggia i conti gelando la tribuna di Vinovo. Finisce 2-2, la Juventus ripartirà dai playoff, la Samp finisce qui il campionato.

giovanibianconeri

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 A e B, Juventus - Carpi 4-0

Marcatori: 17′ pt e 2′ st Galvagno (J), 18′ st st Lombardi (J), 32′ st Petrelli (J).

JUVENTUS (4-3-3): Busti; Freitas, Almeida (35′ st Pezziardi), Joao Serrao, Martino (30′ st Favre); Nicolussi Caviglia, Morrone, Lombardi; Sbordone (35′ st Ramadan), Galvagno (25′ st Petrelli), Morachioli (15′ st Leone).
A disposizione: Lonoce, Pessot, Fagioli, Meneghini.
Allenatore: Michele Cavalli.

CARPI: Rossi, Zanoli, Gerace, Marani, Bonacchi, Luka, Bokri, Nsingi, Del Bianco, Calabretti, Toure.
A disposizione: Sekulov, Auri, Monaldi, Piccolo, Scacchetti, Gualdi, Bruce, Moutassime.
Allenatore: Claudio Gallicchio.

Note: Rossi (C) para un rigore a Petrelli (J) al 36′ st.

Poker bianconero questo pomeriggio a Vinovo, con l’Under17 della Juventus che ha battuto per 4 reti a 0 il Carpi, trafitto dalla doppietta di Galvagno, e dalle reti di Lombardi e Petrelli. Altre 3 punti fondamentali per la classifica dei bianconeri, a 3 gare di campionato ancora da giocare.
Parte bene la squadra di Mister Michele Cavalli, a testa bassa fi n da subito alla ricerca del vantaggio. Dopo un paio di conclusioni tentate da Morachioli e Almeida, è Galvagno a sbloccare il risultato al 17′: bel cross teso di Sbordone e stacco di testa imperioso del centravanti juventino che infila in rete il pallone dell’1-0. Scatenato da lì in poi Galvagno, sia in difesa che in attacco è spesso protagonista delle azioni della prima frazione, che si chiude 1-0 per i bianconeri, ancora vicini al gol con una conclusione al volo di Lombardi poco prima dell’intervallo.
L’inizio della ripresa si apre con il raddoppio della Juventus: è ancora Galvagno il protagonista della giocata con una splendida rete al volo di tacco. Da qui in poi gioca sul velluto la Juve, controllando la gara e pungendo sempre pericolosamente ogni volta che si affaccia in area avversaria. Ed arrivano altri due gol: al 18′ è Lombardi a fare il 3-0 con un gran destro da fuori, poco dopo viene imitato da Petrelli. Assist di Favre, stop e girata immediata del classe 2001 (atterrato stanotte in Italia dopo la Liam Brady Cup con gli Under16) che sigla il poker. Alcuni minuti dopo avrebbe anche la possibilità di fare doppietta, ma si fa parare un calcio di rigore da Rossi. Finisce dunque 4-0, quarta vittoria consecutiva in attesa di altre due gare ravvicinate. Mercoledì recupero contro l’Empoli e domenica trasferta a La Spezia, il campionato della Juve passa da qui.

giovanibianconeri

Under 17 A e B, Sassuolo - Juventus 1-3

Marcatori: 8′ pt e 17′ pt Petrelli (J), 30′ st Gubellini (S), 32′ st Martino (J).

SASSUOLO: Malpeli, Castelluzzo, Merli, Ghion, Crescenzi, Ferraresi, Bartoli, Giordano, Mattioli, Raspadori, Aurelio.
A disposizione: Fasolino, Dembacaj, Mayingi, Carrozza, Artioli, Agnelli, Gubellini, Solla, Baletti.
Allenatore: Felice Tufano.

JUVENTUS (4-3-3): Busti; Meneghini (23′ st Martino), Almeida, Joao Serrao, Freitas; Nicolussi Caviglia, Morrone, Lombardi (33′ st Capellini); Campos (16′ st Fagioli), Petrelli (33′ st Galvagno), Morachioli (16′ st Sbordone).
A disposizione: Barosi, Pessot, Pezziardi, Favre.
Allenatore: Michele Cavalli.


Dopo 3 settimane di stop, torna in campo per una gara ufficiale la Juventus Under17. Ottima la prova dei bianconeri di Mister Cavalli che sono andati a vincere a Sassuolo, battendo gli avversari neroverdi (rivali per la zona playoff) per 3 reti a 1 nella 23esima giornata di campionato.

PRIMO TEMPO – Partita forte la Juve, già da primo minuto col piglio giusto ad attaccare la difesa emiliana. E all’8′ arriva la rete del vantaggio: da un calcio d’angolo la sponda di Almeida favorisce la conclusione al volo di Petrelli che insacca in rete, 1-0 Juve! Il Sassuolo non ci sta e si rende pericoloso soprattutto in contropiede ma la difesa juventina ben comandata da Busti non corre troppi pericoli. Al 17′ il raddoppio bianconero: è ancora Petrelli ad inzuccare di testa sfruttando un assist perfetto di Lombardi! Juve scatenata sempre con Morachioli e Nicolussi Caviglia pericolosissimi negli spazi, e sfiorano con Petrelli la terza rete. Il primo tempo si conclude sul 2-0.

SECONDO TEMPO – Ripresa con i padroni di casa più cattivi in campo, alla ricerca dei gol di rimonta. Pericoli soprattutto sui calci piazzati, ma il risultato regge sullo 0-2 grazie anche a una poderosa parata del portiere Busti. Alla mezzora però Gubellini riesce ad accorciare il risultato per il Sassuolo ma è una gioia che dura poco. Un minuto più tardi è Martino a ristabilire il doppio vantaggio con un una grandissima azione personale conclusa alla perfezione: 3-1 Juve! Ultimi sussulti di gara, bianconeri vicini anche alla quarta rete grazie alla vivacità di Galvagno, ma finirà così, 3-1 per la Juventus che riprende quota in classifica, con una gara ancora in meno da giocare (vs Empoli) rispetto alle dirette avversarie. Tutto è ancora in ballo…

giovanibianconeri

Under 17 A e B, Juventus - Pro Vercelli 3-1

Marcatori: 10′ pt e 24′ st Petrelli (J), 25′ pt Sbordone (J), 31′ pt Tunetti (PV).

JUVENTUS (4-3-3): Saro; Meneghini, Joao Serrao, Pessot, Martino; Nicolussi Caviglia, Leone, Morrone; Campos (1′ st Lombardi), Petrelli (32′ st Galvagno), Sbordone.
A disposizione: Busti, Pezziardi, Freitas, Moracioli, Zanellato.
Allenatore: Michele Cavalli.

PRO VERCELLI: Vero, Specchia, Besozzi, Airaghi, Gianola, De Marino, Mastromonaco, Antonacci, Colla, Mal, Tunesi.
A disposizione: Trombini, Enrici, Ouattara, Bytci, Panizzi, Quagliata, Almasso, Gerbi, Ciceri.
Allenatore: Sergio Zanetti.

Dopo la goleada della settimana scorsa a Pisa si ripete la Juventus Under17, che vince oggi 3-1 contro la Pro Vercelli nella 21esima giornata di campionato. Bella gara dei bianconeri di Mister Cavalli che centrano dunque la seconda vittoria di fila contro una diretta concorrente, e in attesa di un altro scontro diretto dopo la sosta contro l’Empoli.
Primo tempo di gara molto frizzante sul Campo Ale & Ricky di Vinovo. Passa in vantaggio la Juve con un gran tiro da fuori di Petrelli, imitato poco dopo anche da Sbordone per il 2-0 bianconero. Alla mezzora accorciava le distanze la Pro Vercelli con Tunetti, sul risultato di 2-1 fino all’intervallo.

Nella ripresa cerca subito di chiudere la gara la Juventus, e lo fa di fatto al 24′ quando è ancora Petrelli a timbrare il cartellino su assist di Sbordone. Finisce così 3-1 per i bianconeri, che aggiungono altri 3 punti importanti in classifica per la corsa ai playoff.
giovanibianconeri

Under 17 A e B, Pisa - Juventus 0-5

Marcatori: 2′ pt, 16′ pt, 30′ pt e 8′ st Sbordone (J), 32′ pt rig e 36′ pt Petrelli (J).

PISA: Pili, Pietranera, Mani, Biserni, Paoli, Cecchi, Zichella, Langella, Onnis, De Luca, Fedeli.
A disposizione: Lo Bosco, Mascagni, Gemignani, Giulisano, Guidi, Melani, Trinca, Colombini.
Allenatore: Francesco Macri.

JUVENTUS (4-4-2): Saro; Meneghini (25′ st Favre), Almeida, Pessot (25′ st Pezziardi), Martino; Nicolussi Caviglia, Leone, Morrone, D’Agostino; Sbordone (25′ st Ramadan), Petrelli (25′ st Galvagno).
A disposizione: Busti, De Panfilis.
Allenatore: Michele Cavalli.

Valanga bianconera a Pisa, con la Juventus Under17 che si toglie di dosso le tossine negative raccolte nelle ultime settimane e spazza via i malcapitato pisani con un perentorio 6-0 a favore dei bianconeri. Scatenati i due attaccanti juventini, Sbordone e Petrelli, a segno in tutte e sei le reti.
Gara strachiusa già nel primo tempo, con la tripletta di Sbordone e la doppietta di Petrelli (un gol su rigore). Nella ripresa bianconeri in pieno controllo, trovano anche il sesto gol ancora con Sbordone che chiude la giornata con un bellissimo poker. Il Pisa era penultimo in classifica e non era dunque un test molto attendibile, ma questa vittoria può dare sicuramente morale ai ragazzi di Mister Cavalli, in vista nel rush finale di campionato, ma soprattutto nelle prossime due gare casalinghe, contro Pro Vercelli e Empoli.

giovanibianconeri

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 A e B, Genoa - Juventus 2-0

Marcatori: 18′ pt Lovato (G), 8′ st Raja (G).

JUVENTUS (4-3-3): Saro; Meneghini (28′ st Favre), Pessot, Joao Serrao, Freitas (35′ st Martino); Nicolussi Caviglia, Morrone, Caligara; Campos (1′ st Sbordone), Petrelli (35′ st Galvagno), Lombardi (17′ st Capellini).
A disposizione: Busti, Almeida, D’Agostino, Pezziardi.
Alleantore: Michele Cavalli.

GENOA: Bulgarelli, Piccardo, Girgi, Raja, Seno, Lovato, Trabacca, Zola, Piu, Cambiaso, Gibilterra.
A disposizione: Rossi, Calcagno, Zanoli, Klimavicius, Capanna, Fasce, Bianchi, Rovido, Malandruccolo.
Alleantore: Luca Chiappino.

Continua il momento delicato della Juventus Under17 che non riesce ad uscire dalla crisi di risultati. Oggi è arrivata addirittura una sconfitta sul Campo Ale & Ricky di Vinovo, seppur con la prima della classe, il Genoa, che si è imposto col risultato di 2 a 0. Si è vista una squadra apatica, senza mordente e scossa dalle cervellotiche quanto inconcludenti scelte dirigenziali.
Sorpresa nella formazione odierna di Mister Cavalli, col ritorno in squadra di Fabrizio Caligara, aggregato da oltre un anno con la Primavera di Fabio Grosso. La Juventus è volenterosa ma riesce a pungere poco la difesa dei grifoni molto chiusi e stretti nella loro metà campo e pericolosissimi in contropiede. E il Genoa passa al 18° minuto: clacio d’angolo per gli ospiti e interno destro vincente di Lovato, col portiere juventino Saro che può solo raccogliere la palla in porta. Timida reazione bianconera che ci prova soprattutto con le conclusioni da fuori di Caliagara, ma il primo tempo termina con l’1-0 in favore del Genoa.
La ripresa sembra poter rianimare un po’ la Juventus, soprattutto col neo entrato Sbordone che dà molta vivacità alla manovra. Ma il Genoa raddoppia all’8′ su calcio di rigore trasformato da Raja. Il copione è pressochè lo stesso del primo tempo, i bianocneri ci provano soprattutto con cross e tiri da fuori ma sono gli ospiti ad andare più vicini alla terza rete, con un palo colpito al 30′. E dopo altre sostituzioni si conclude la gara, con i bianconeri che restano fermi a 33 punti e virtualmente fuori dalla zona playoff.
giovanibianconeri

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 A e B: Novara - Juventus 2-2

Marcatori: 7′ pt Petrelli (J), 27′ pt Campos (J), 13′ st Stoppa (N), 36′ st Di Giovanni (N).

NOVARA: Sarri, Negretti, Bruni, Di Gianfelice, Di Giovanni, Manenti, Bruzzaniti, Vanzan, Kokins, Pizzo, Stoppa.
A disposizione: Colnaghi, Montecchio, Pinto, Rovelli, Margaroli, Febbrasio, De Rosa, Perruna.
Allenatore: Christian Terni.

JUVENTUS (4-3-3): Saro; Meneghini, Almeida, Joao Serrao, Freitas; Nicolussi Caviglia, Leone, Morrone (31′ st Capellini); Campos, Petrelli (31′ st Lombardi), Morachioli (11′ pt Sbordone).
A disposizione: Busti, Pessot, Galvagno, Favre, Pezziardi, D’Agostino.
Allenatore: Michele Cavalli.

Note: Saro (J) para un rigore a Atoppa (N) al 6′ pt.

Un altra terribile beffa per la Juventus Under17, ancora una volta rimontata come già successo nelle ultime gare in campionato e altri punti persi per la classifica. A Novara c’è l’esordio in panchiuna di Michele Cavalli, subentrato a inizio settimana a Davide Cei.
La squadra bianconera parte bene, nonostante il Novara abbia a inizio gara la possibilità del vantaggio: rigore battuto centralmente da Stoppa con Saro che è bravo coi piedi a salvare la porta juventina. Su ribaltamento di fronte la Juventus passa in vantaggio: è Elia Petrelli a sbloccare il risultato con un gran tiro da fuori area. Gli Allievi Nazionali bianconeri non si fermano e raddoppiano al 27′: è ancora l’esterno portoghese Ricardo Campos a metterla dentro su imbeccata di Morrone. Prima dell’intervallo ci prova Sbordone due volte, ma senza fortuna.
Nella ripresa il Novara entra con più convinzione e riesce a riaprire la gara con Stoppa al 53′ su grave errore bianconero. La squadra di Cavalli sembra perdere fiducia e agonismo e i novaresi premono, fino ad agguantare il pareggio al 76′ con Di Giovanni. 2-2 al fischio d’inizio, e con questa ulteriore rimonta subita salgono a 6 i punti gettati dalla Juventus nelle ultime 4 gare, davvero troppe se si vuole andare alle finali scudetto.

giovanibianconeri

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 A e B: Juventus - Trapani 4-2

Marcatori: 14′ pt Petrelli (J), 20′ pt e 36′ pt Campos (J), 41′ pt Marino (T), 20′ st Sbordone (J), 26′ st Vella (T).

JUVENTUS (4-3-3): Saro; Meneghini, Almeida, Joao Serrao, Freitas; Nicolussi Caviglia, Leone (30′ st Morrone), Capellini (30′ st D’Agostino); Campos, Petrelli (23′ st Lombardi), Morachioli (1′ st Sbordone).
A disposizione: Busti, Pezziardi, Pessot, Favre, Galvagno.
Allenatore: Davide Cei.

TRAPANI: Ingrassia, Garofalo, Vella, Carollo, Culcasi, D’Aguanno, Marino, Sammartano, Gangitano, D’Anca, Valenti.
A disposizione: Guecia, Benivegna, Rallo, Fazio, Lazzara.
Allenatore: Alberto Amoroso.


Tornano i 3 punti in casa Juventus, con la Under17 di Mister Cei che, dopo i pareggi con Torino e Fiorentina, batte 4-2 il Trapani e vince la 18esima gara del campionato U17. Sotto una fitta pioggia abbatutasi sul Campo Ale & Ricky di Vinovo, la gara non è di fatto mai stata in discussione con i bianconeri subito avanti nel risultato. Sblocca la gara Petrelli che sfrutta al meglio l’assist servitogli da Campos, E’ poi lo stesso portoghese a raddoppiare poco dopo, ben servito da Meneghini segna il 2-0 al 20′. Un quarto d’ora dopo Campos si ripete segnando anche il 3-0. Sembra tutto troppo facile ma prima dell’intervallo il Trapani accorcia le distanze con Marino.
Ripresa che scorre sulla falsa riga del primo tempo. La Juventus continua a far la partita e creare occasioni da gol. E una di queste viene prontamente sfruttata dal neo entrato Sbordone che raccoglie il passaggio di Nicolussi, sigla il 4-1 e riporta a tre le reti di divario coi siciliani. Prima del fischio finale dell’arbitro arriva un’altra rete per il Trapani (gol di Vella) che rende dunque meno pesante il passivo.

giovanibianconeri

  • Pubblicato in Under 17