Log in

 

Semifinali Under 17 A e B, Palermo - Inter 0-3

Reti: 19′ Visconti (I), 28′ Adorante (I), 32′ Visconti (I).

Palermo: Belladonna, Sicuro, Marchese, De Marino, Gallo M., Ruggiero, Lucera, Leonardi, Cannavò, D’Amico, Gallo A.
A disp. Giappone, Fradella, Gambino, Mendola, Angileri, Lombino, Montaperto, Birligea, Retucci.
All. Scurto.

Inter: Tintori, Lunghi, Corrado, Esposito, Rizzo, Bettella, Gavioli, Visconti, Merola, Schirò, Adorante.
A disp. Pozzer, Grassini, Coltro, Patacchini, El Kassah, Roric, Demirovich, Pelle, Vergani.
All. Zanchetta.

L’U17 A e B dell'Inter e vola in finale di campionato: a Forlì finisce 3-0 per i nerazzurri in una gara che non ha mai davvero avuto storia.
Succede tutto nella prima frazione di gioco: a metà primo tempo ci pensa Visconti a sbloccare il risultato con un rasoterra dal limite dell’area che non lascia scampo all’estremo difensore rosanero Belladonna, mentre al 28′ è Adorante a segnare il 2-0 sugli sviluppi di una punizione a due in area grazie anche all’assist di Merola.
Passano altri quattro minuti e arriva anche il definitivo 3-0 che porta ancora una volta la firma di Elia Visconti che conclude una bella azione personale con un tiro a giro dal limite dell’area su cui Belladonna non può nulla.
Il Palermo prova a rendersi pericoloso sfruttando le rarissime disattenzioni nerazzurre, ma Tintori blinda la sua porta con personalità e carisma.
I nerazzurri volano così in finale che sarà, come successo anche per la Berretti, un remake di quella dell’anno scorso: l’avversaria sarà infatti l’Atalanta che nell’altra semifinale ha sconfitto il Torino ai calci di rigore.

  • Pubblicato in Under 17

Semifinali Under 17 A e B, Atalanta - Torino 9-8 d.c.r.

Marcatori: pt 2′ Rauti, 6′ Peli; st 7′ Nikovazi, 41′ Coppola.

Sequenza rigori: Coppola gol, Louka gol, Rauti gol, Kraja gol, De Pierro gol, Kulusevski gol, Sandri gol, Cavalli gol, Millico gol, Isacco gol, Gervasio gol, Brogni gol, Ambrogio alto, Vedovati gol.

Atalanta: Piccirillo; Fanti (42′ st Vedovati), Frana, Rizzo (1′ pts Isacco), Jraja, Cavalli, Peli (1′ pts Cambiaghi), Da Riva (1′ sts Gyabuaa), Nivokazi (34′ st Louka), Kulusevski, Rinaldi (10′ sts Brogni). A disposizione: Gelmi, Okoli, Losa. Allenatore: Brambilla.

Torino: Gemello; Gilli, Samake, Battisti (12′ st Potop), Matera (12′ st Sandri), Ambrogio, Munari (12′ st Giraudo) (42′ st Gervasio), Coppola; Rauti, Gonella (26′ st Ollio) (1′ sts De Pierro), Millico. A disposizione: Circio, Cavallera, D’Ippolito. Allenatore: Sesia.

Arbitro: Di Marco di Ciampino.
Note: nessun ammonito. Recupero 1′, 5′, 0′, 0′. Traversa di Kulusevski al 29′ st, traversa di Millico al 35′ st.

Termina con grande rammarico l’avventura del Torino di Marco Sesia verso la conquista dello scudetto Under 17, dopo i calci di rigore interrotti dall’imprecisione di Ambrogio, l’unico a fallire il suo a disposizione. Partita sicuramente molto equilibrata, occasioni da rete da entrambe le parti e la sensazione che la formazione granata sia decisamente all’altezza di chi può fregiare lo scudetto sulle proprie maglie (situazione che rende giustizia ad un vivaio sempre rinnovato). Un gruppo che potrà fornire alla prossima Primavera certamente alcuni elementi di valore. E dire che il Toro era passato subito in vantaggio con Rauti, subendo però quasi nell’immediato il pari di Peli, di testa su calcio d’angolo. Occasioni da entrambe le parti, ma nella ripresa, dopo otto minuti, è l’Atalanta a portarsi avanti ribaltando la situazione, con Nikovazi servito tutto da solo davanti ad un incolpevole Gemello. Da qui i ragazzi di Sesia subiscono un blackout e rischiano grosso in almeno tre situazioni, poi si sveglia Millico che centra la traversa a nove dalla fine. Sembrerebbe avverso il fato, ma non passa molto che lo stesso talento granata serva un comodo pallone per Coppola che chiude sul 2-2 la partita. I supplementari non hanno molto da offrire, dal dischetto passano i nerazzurri.

 

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 A e B: Atalanta e Palermo alle Final Four

Ultimi due verdetti e griglia delle Final Four completa anche per il Campionato U17 Serie A e B. Nelle gare di ritorno dei quarti di finale, sono Atalanta e Palermo a conquistare il via libera per il turno successivo in programma Cesena. Dopo il pareggio dell’andata, i nerazzurri Campioni d’Italia in carica, si impongono per due a uno sul Sassuolo, grazie alla rete decisiva di De Riva e al rigore parato da Piccirillo che vale una stagione. Stesso risultato per i rosanero siciliani, che in casa battono un ottimo Spezia, in partita sino al fischio finale. Il 18 giugno si troveranno dunque ad affrontare rispettivamente Torino e Inter per aggiudicarsi un posto nella finale scudetto del 23.

Il programma delle finali nazionali dei Campionati Giovanili

Under 15 Serie A e B
Semifinali (13 giugno)
Roma-Juventus (ore 16.30 – B.Benelli, Ravenna)
Inter-Sampdoria (ore 18.30 – T.Morgagni, Forlì)
Finale (16 giugno – ore 20.30, Orogel Stadium Manuzzi, Cesena)
Supercoppa (18 giugno – ore 16.30, Capanni, Savignano sul Rubicone (FC)

Under 15 Lega Pro
Semifinali (14 giugno)
Padova-Parma (ore 16.30 – B.Benelli, Ravenna)
Paganese-Cremonese (ore 18.30 – 18.30 – T.Morgagni, Forlì)
Finale (17 giugno – ore 18, Orogel Stadium Manuzzi, Cesena)

Under 16 Serie A e B
Semifinali (20 giugno)
Roma-Cesena (ore 16.30 – B.Benelli, Ravenna)
Milan-Genoa (ore 18.30 – T.Morgagni, Forlì)
Finale (23 giugno – ore 17, Orogel Stadium Manuzzi, Cesena)

Under 17 Serie A e B
Semifinali (18 giugno)
Atalanta-Torino (ore 16.30 – B.Benelli, Ravenna)
Palermo-Inter (ore 18.15, - T.Morgani, Forlì)
Finale (21 giugno – ore 20.30, Orogel Stadium Manuzzi, Cesena)
Supercoppa (23 giugno – ore 20.30, A.Moretti, Cesenatico (FC)

Under 17 Lega Pro
Semifinali (19 giugno)
Monopoli-Padova (ore 16.30 – Macrelli, San Mauro Pascoli (FC))
Reggiana-Como (ore 18.30 – Bucci, Russi (RA))
Finale (22 giugno – ore 20.30, A. Moretti, Cesenatico (FC))

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 A e B, Quarti di finale: Atalanta - Sassuolo 2-1

Si interrompe a Zingonia il sogno dell'Under 17 A e B del Sassuolo. Dopo il 2-2 beffa dell'andata, l'Atalanta ha battuto 2-1 il Sassuolo nella gara di ritorno dei Quarti di Finale del Campionato Nazionale Allievi Under 17. I ragazzi di Felice Tufano si devo così arrendere ad un passo dalla Final Four per il titolo tricolore.
Al vantaggio nerazzurro siglato da Peli ha risposto Pilati riaprendo le speranze per il Sassuolo. L'Atalanta si è riportata in vantaggio con Da Riva poi, a 10 minuti dal termine, il Sassuolo con Raspadori ha fallito il calcio di rigore del possibile 2-2, un penalty che avrebbe potuto riaprire il match: il Sassuolo doveva assoltuamente vincere per qualificarsi e sicuramente ci avrebbe provato fino al termine.

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 A e B, Quarti di finale: Palermo - Spezia 2-1

MARCATORI: Ruggiero 37' p.t., Lucera 19' s.t.; Benedetti 9' s.t.

PALERMO: 1 Belladonna, 2 Gambino (cap.) (dal 12' s.t. M. Gallo), 3 Marchese, 4 De Marino, 5 Romano, 6 Ruggiero, 7 Sicuro, 8 Leonardi (dal 20' s.t. Mendola), 9 Cannavò (dal 12' s.t. Lucera), 10 D'Amico (dal 31' s.t. Retucci), 11 A. Gallo.
A disposizione: 12 Guarnieri, 13 Fradella, 16 Lombino, 18 Montaperto, 19 Birligea.
Allenatore: Giuseppe Scurto.

SPEZIA: 1 Desjardins, 2 Candela, 3 Del Gaudio (dal 31' s.t. Ciuffardi), 4 Marinari, 5 Corbo, 6 Dell'Amico (dal 38' s.t. Tregrosso), 7 Figoli, 8 Benedetti (cap.), 9 Galloni (dal 38' s.t. Alfonso Calefe), 10 Lepri (dal 31' s.t. Pisani), 11 Mulattieri.
A disposizione: 12 Mazzini, 13 Castagnaro, 14 Milani, 15 Bachini, 16 Cerchi.
Allenatore: Riccardo Coralli.

ARBITRO: Rosario Antonio Grasso (Acireale).
Assistenti: Renato Celestino (Palermo) - Domenico Giuseppe La Monica (Palermo).
Note: ammoniti Gambino (P), Romano (P), D'Amico (P), Corbo (S), Dell'Amico (S), Galloni (S); calci d'angolo 2-5.

Missione compiuta. Il Palermo Under 17 ha conquistato la qualificazione alle Final Four del campionato di categoria. I baby-rosanero di Scurto, infatti, dopo la vittoria per 0-1 della scorsa settimana ottenuta in casa dello Spezia grazie al calcio di rigore di D'Amico, si sono ripetuti oggi al Centro Sportivo Pisani. 2-1 il risultato finale per il Palermo, al termine di una partita intensa. La squadra di Scurto è passata in vantaggio al 37' del primo tempo grazie a Gennaro Ruggiero, lesto a ribadire in rete col destro una corta respinta della difesa avversaria. Nella ripresa, all'11', il pareggio dello Spezia con Benedetti. Il Palermo però resta compatto e trova nuovamente la rete del vantaggio grazie a Lucera, che al 19' mette in rete di destro un passaggio col contagiri di D'Amico. Nel finale lo Spezia cerca la rete del pareggio ma il Palermo difende compatto. Il 18 giugno, alle 18.15, la sfida all'Inter per continuare a sognare.

 

  • Pubblicato in Under 17

Under 17 A e B, il programma delle finali nazionali

Il programma delle finali nazionali

Under 17 Serie A e B

Semifinali (18 giugno)
Atalanta/Sassuolo-Torino (ore 16.30 – B.Benelli, Ravenna)
Palermo/Spezia-Inter (ore 18.15, - T.Morgani, Forlì)

Finale (21 giugno – ore 20.30, Orogel Stadium Manuzzi, Cesena)
Supercoppa (23 giugno – ore 20.30, A.Moretti, Cesenatico (FC)

Under 17 A e B, Quarti di finale Spezia - Palermo 0-1

MARCATORE: 31' p.t. D'Amico (rig.).

SPEZIA: 1 Desjardins, 2 Castagnaro, 3 Candela, 4 Marinari, 5 Corbo, 6 Dell'Amico (37' s.t. Pisani), 7 Figoli (31' s.t. Cerchi), 8 Benedetti (cap.) (1' s.t. Galloni), 9 Scarlino, 10 Lepri, 11 Mulattieri.
A disposizione: 12 Mazzini, 13 Batti, 14 Milani, 15 Bachini, 17 Tregrosso, 18 Ciuffardi.
Allenatore: Riccardo Corallo.

PALERMO: 1 Belladonna, 2 Gambino (cap.), 3 Marchese (15' s.t. M. Gallo), 4 De Marino, 5 Romano, 6 Ruggiero, 7 Sicuro (15' s.t. Lucera), 8 Leonardi (28' s.t. Mendola), 9 Cannavò (15' s.t. Retucci), 10 D'Amico, 11 A. Gallo.
A disposizione: 12 Guarnieri, 13 Fradella, 16 Lombino, 18 Montaperto, 19 Birligea.
Allenatore: Giuseppe Scurto.

ARBITRO: Stefano Dell'Erario (Livorno).
Assistenti: Alberto Ferrari (Genova) - Francesco Imperato (Genova).
Note: ammoniti Dell'Amico (S), Benedetti (S), Marchese (P), Romano (P), Sicuro (P); calci d'angolo 4-2.

Domenica di sorrisi per l'Under 17 del Palermo, vince in trasferta in casa dello Spezia nella gara d'andata dei quarti di finale delle Final Eight del campionato di categoria. Prova convincente dei rosanero, che sbloccano la partita al 31'. Calcio di rigore per fallo ai danni di Cannavò da parte del portiere dello Spezia Desjardins, dagli undici metri D'Amico non fallisce. Tra sette giorni il ritorno a Palermo, per continuare ad inseguire un sogno.