Log in

 

A Juric la panchina d'argento

 A Juric la panchina d'argento
Riconoscimenti a Coverciano per le migliori panchine della scorsa stagione: la d'oro a Sarri, premio speciale a Claudio Ranieri

L'ex tecnico di Crotone e Genoa, Ivan Juric, ha vinto la panchina d'argento della Lega di B, per la stagione 2015-2016 raccogliendo 25 voti su 61 votanti. "Ringrazio la mia ex societa' che mi ha permesso di lavorare, il mio staff, ai giocatori che sono stati splendidi ed il direttore sportivo Ursino che e' stato una guida sia a livello spirituale che umano" ha raccontato Juric nel corso della cerimonia. A consegnargli il premio e' stato il presidente dell'AIA, Marcello Nicchi.

La panchina d'oro è andata a Maurizio Sarri, premio speciale a Claudio Ranieri

  • Pubblicato in Serie B

Serie B, Novara - Bari 0-0

Serie B, Novara - Bari 0-0

Il Novara resiste al Bari, è 0 a 0

 


Bari: 12 Micai, 3 Daprela, 4 Romizi, 5 Tonucci, 11 Galano (44’st 27 Parigini), 14 Fedele, 20 Brienza, 21 Salzano (20’st 19 Maniero), 23 Sabelli, 30 Capradossi, 33 Floro Flores
A disp.: 1 Gori, 6 Cassani, 16 Martinho, 17 Furlan, 18 Moras, 24 Turi, 37 Viola
All.: Stefano Colantuono

Novara: 1 Da Costa, 2 Troest, 3 Mantovani, 5 Casarini, 7 Cinelli, 8 Chiosa (1’st 24 Dickmann), 10 Macheda (10’st 16 Galabinov), 17 Lancini, 18 Sansone (32’st 23 Adorjan), 20 Kupisz, 29 Orlandi
A disp.: 25 Montipó, 6 Scognamiglio, 26 Chajia, 28 Lukanovic, 30 Koch, 32 Lukanovic
All.: Roberto Boscaglia

Arbitro: Sig. Fabrizio Pasqua di Tivoli
Assistenti: Sigg. Maurizio De Troia di Termoli e Andrea Tardino di Milano
Quarto ufficiale: Sig. Manuel Robilotta di Sala Consilina

Marcatori:
Calci d’angolo: Bari 7 – Novara 1
Ammoniti: Lancini, Tonucci, Fedele, Cinelli, Sabelli, Daprela, Casarini
Spettatori totali: 21099 ; paganti: 10749; abbonati: 10350
Minuti di recupero: 3′ pt, 3’st

 

Biancorossi all'attacco per quasi tutta la partita ma senza trovare la via del gol. Due pali in un minuto per gli uomini di Colantuono che sprecano l'occasione per accorciare sulle prime. Piemontesi a un punto

Bari e Novara escono con un punto dal posticipo serale della 32a giornata della Serie B ConTe.it I padroni di casa ci hanno provato con più continuità, gli ospiti invece sono stati bravi a non arretrare mai il bacino della propria squadra. Nel primo tempo il Bari prende due pali in un minuto, al 15' e 16', e va vicinissimo al gol con un'occasione al 40' di Brienza che innescato da Floro Flores in area di rigore prova un tiro che finisce sul fondo. Nel secondo tempo il Bari al 56' ancora con Floro Flores sibila il palo con il suo sinistro. Al 68' è il Novara a rendersi pericoloso, ma la partita finisce 0-0 e le due squadre rimangono distanti un punto in classifica ai limiti della zona playoff.

Nella foto La Presse un tentativo di conclusione a rete di Floro Flores

 

  • Pubblicato in Serie B

Serie B Femminile, Udinese-Sassuolo 0-3


Serie B Femminile, Udinese-Sassuolo 0-3

In un pomeriggio climaticamente difficile con forte e freddo vento che ha soffiato per tutto il corso della partita, al Sassuolo è bastato il primo tempo per mettere insieme altri tre punti e sbrigare la partita contro l’Udinese. Decisive le due reti messe a segno da Fabiana Costi nella prima mezz’ora di gioco ed il gol della Mastrovincenzo nei minuti conclusivi con la stessa giocatrice che nel corso della ripresa ha colpito una traversa. Partita mai in discussione, di fatto l’Udinese non ha mai tirato in porta nel corso dei novanta minuti, squadra e situazione ben differente da quella vista all’andata al Mirabello. Il Sassuolo ha dato prova di grande forza nel primo tempo per poi controllare la partita nella ripresa con il vento contrario che ha complicato la situazione. Il successo contro l’Udinese conferma il secondo posto in classifica a due lunghezze dal Vittorio Veneto mentre alle spalle Castelvecchio e Calcio Padova pareggiando si sono allontanate dalle posizioni di vertice.

IL TABELLINO

Marcatrici: 5’ p.t. Costi, 27’ p.t Costi, 41’ p.t. Mastrovincenzo

UDINESE: Bonassi, Piovesan, Nobile, Serafini, Tortolo, Morettin, Veritti (30’ s.t Britto), Zitter, Zandomenichi, Blarzino (42’ s.t. Leonarduzzi), Blasoni. A disposizione: Cabass, Carchio, Nodale, Costan. Allenatore: Andrea Degani

SASSUOLO CF: Tasselli, Zanoletti (13’ s.t. Maretti), Giatras, Gobbi, Nasuti, Bursi, Mastrovincenzo (34’ s.t. Imprezzabile), Prost, Faragò (1’ s.t. Orsi), Tardini, Costi. A disposizione: Ierardi, Casile, Halitjaha, Costantino. Allenatore: Federica d’Astolfo

ARBITRO: Matteo Frosi di Treviglio (Davide Petralia di Maniago e Daniele di Salvo di Tolmezzo)

NOTE: si è giocato al Bearzi di Udine con pomeriggio molto ventilato e freddo, nessuna giocatrice ammonita.

  • Pubblicato in Serie B

Serie B, Vicenza-Bari 1-1

Serie B, Vicenza-Bari 1-1


Marcatori: 14′ pt Blanchard, 25′ pt Pucino

VICENZA (4-2-3-1)
Amelia; Zaccardo, Adejo, Esposito, Pucino; Urso, Gucher; Orlando (dal 25′ st Signori), Bellomo (dal 43′ st Cernigoi), Vita (dal 18′ st Ebagua); De Luca.
All.: Bisoli

BRESCIA (4-3-3)
Minelli; Untersee, Romagna, Blanchard, Lancini; Bisoli, Mauri, Martinelli (dal 49′ st Prce); Ferrante (dal 37′ st Bonazzoli), Caracciolo, Camara (dal 6′ st Coly).
All.: Cagni

ARBITRO: Ghersini di Genova
Assistenti: Cangiano e Muto
IV Uomo: Viotti di Tivoli

NOTE. Espulso: Bonazzoli al 41′ st. Ammoniti: Pucino, Romagna, Lancini, Urso, Ebagua. Spettatori: paganti 2.545, incasso di 32.641 euro; abbonati 5.630, quota abbonati di 32.879 euro.

Vicenza e Bari hanno pareggiato 1-1: succede tutto nel primo tempo: al vantaggio bresciano di Blanchard, risponde Pucino. Un risultato che serve a poco ad entrambe le squadre, separate da un punto in classifica in piena zona retrocessione. Brescia in vantaggio al 14' con un colpo di testa di Blanchard su punizione dalla destra battuta da Untersee. Al 26' la replica dei padroni di casa con Pucino che devia in rete un corner di Orlando. Nella ripresa il Vicenza prova a vincere la partita, rendendosi pericoloso con Gucher, Esposito ed Ebagua. All'86', il Brescia resta anche in dieci per l'espulsione di Bonazzoli per un brutto fallo su Bellomo. I veneti, però, non riescono a sfruttare la superiorità numerica nei pochi minuti finale e devono accontentarsi del pareggio.

  • Pubblicato in Serie B

Serie B, Ternana-Avellino 4-1

Serie B, Ternana-Avellino 4-1

La Ternana supera 4-1 l'Avellino e torna a sperare nella salvezza. Partita senza storia, sblocca il risultato Avenatti su rigore al 16' concesso per fallo su Falletti. Al 36' il raddoppio di Palombi su perfetto assist di uno scatenato Falletti. Nel secondo tempo terzo gol ternato con un gran sinistro al volo di Meccariello al 48'. Al 74' il gol della bandiera dell'Avellino con Ardemagni su rigore. Un minuto dopo però, Falletti corona la sua ottima partita con un gran gol all'incrocio dei pali. Con questa vittoria la Ternana sale a 29 punti e conquista la seconda vittoria nelle ultime tre partite. Rimane a quota 37 l'Avellino.

Ternana (4-3-1-2): Aresti; Zanon, Diakite, Meccariello, Rossi; Petriccione, Ledesma (Cap. 32′ st Coppola), Di Noia (25′ pt Defendi); Falletti (35′ st Contini); Palombi, Avenatti. A disp.: Piacenti, Tinti, Palumbo, Monachello, Pettinari, La Gumina. A disp.: Fabio Liverani.

Avellino (4-4-1-1): Lezzerini; Gonzalez, Jidayi, Djimisiti, Laverone; Lasik (8′ st Bidaouoi), Omeonga (12′ st Camara), D’Angelo (Cap.), Belloni (1′ st Paghera); Verde; Ardemagni. A disp.: Iuliano, Perrotta, Solerio, Migliorini, Castaldo, Eusepi. All.: Walter Novellino.

Arbitro: Aleandro Di Paolo di Avezzano

Assistenti: Enrico Caliari di Legnago e Marco Bresmes di Bergamo

IV Ufficiale: Matteo Marchetti di Ostia Lido

Marcatori: 16′ pt rig. Avenatti (T), 35′ pt Palombi (T), 3′ st Meccariello (T), 29′ st rig. Ardemagni (A), 30′ st Falletti (T)

Ammoniti: Rossi, Falletti, Zanon e Meccariello (T); Laverone (A)

Spettatori: 2.961 (1.487 abbonati)

Recuperi: 4/3

  • Pubblicato in Serie B

Serie B, Salernitana-Ascoli 2-0

Serie B, Salernitana-Ascoli 2-0

SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Perico, Tuia, Bernardini, Vitale (42’ st Della Rocca); Minala, Ronaldo, Odjer; Donnarumma (16’ st Bittante), Coda, Sprocati (30’ st Improta). A disp. Terracciano, Schiavi, Joao Silva, Rosina, Mantovani, Luiz Felipe. All. Bollini.

ASCOLI (4-4-1-1): Lanni; Almici, Cinaglia, Gigliotti, Mignanelli; Orsolini (33’ st Giorgi), Bianchi, Cassata, Felicioli (21’ st Lazzari); Bentivegna (10’ st Perez); Cacia. A disp. Ragni, Diop, Carpani, Addae, Gatto, Mogos. All. Aglietti.

ARBITRO: Illuzzi di Molfetta.

RETI: 2’ st Sprocati (S), 20’ st Bernardini (S).

NOTE: ammoniti Bianchi (A), Vitale (S), Bernardini (S), Cinaglia (A), Ronaldo (S), Perico (S). Espulso al 41’ st Mignanelli per proteste. Al 25’ st allontanato dalla panchina Aglietti per proteste. Rec. 1’ pt, 4’ st.

La Salernitana supera 2-0 l'Ascoli con le reti di Sprocati e Bernardini che consentono ai campani di salire a quota 42 punti in classifica e fare un passo avanti importante verso la salvezza. Ascoli che resta invece pericolosamente vicino alla zona calda. All'Arechi gara dominara dai padroni di casa, più volte vicini al vantaggio già nel primo tempo con Coda che colpisce un palo e una traversa. Nel secondo tempo Salernitana subito in vantaggio dopo 75 secondi con Sprocati, che ribadisce in rete una respinta di Lanni su tiro di Odjer. Il raddoppio è firmato da Bernardini, che a sua volta ribadisce in fondo al sacco una punizione di Vitale finita sul palo. Nel finale, espulsi tra gli ospiti, Mignanelli e il tecnico Aglietti.

 

  • Pubblicato in Serie B

Serie B, Latina-Pro Vercelli 0-0

Serie B, Latina-Pro Vercelli 0-0


Latina e Pro Vercelli hanno pareggiato 0-0, un punto prezioso per entrambe le squadre in chiave salvezza: i piemontesi salgono a quota 35 punti, i pontini a 33. Primo tempo di marca locale, Latina pericoloso più volte con Bruscagin e Buonaiuto. Ospiti rinunciatari e mai pericolosi. La ripresa si apre con lo stesso copione del primo tempo. Al 69' l'episodio che cambia la partita con il Latina che resta in dieci uomini per l'espulsione di Corvia per un presunto calcio rifilato a Palazzi. Nel finale la Pro prova ad approfittarne, sfiorando il colpaccio con l'esperto Rolando Bianchi all'85'.

Latina: Pinsoglio, Coppolaro, Dellafiore, Garcia Tena, Bruscagin, Rocca, De Vitis (17’ st Bandinelli), Di Matteo (15’ st De Giorgio), Insigne, Corvia, Buonaiuto (30’ st Jordan). A disp.: Bortolameotti, Pinato, Mariga, Maciucca, Nica, Rolando. All.: Vivarini

Pro Vercelli: Provedel, Legati, Konate, Luperto, Berra (31’ st Nardini), Palazzi (40’ st Baldini), Vives, Emmanuello, Eguelfi, Aramu (36’ st Comi), Bianchi. A disp.: Gilardi, Germano, Starita, Castiglia, Altobelli, Osei. All.: Longo

Arbitro: Di Martino di Teramo Assistenti: Raspollini di Livorno e Sechi di Sassari Quarto uomo: Proietti di Terni

Espulsi: 25’ st Corvia per un intervento potenzialmente pericoloso

Ammoniti: De Vitis, Garcia Tena, Konate, Eguelfi

Spettatori paganti: 1195 paganti per un incasso di 10324 euro. Abbonati: 1306 per un incasso quota rateo abbonati di 13.832 euro

  • Pubblicato in Serie B

Serie B, Virtus Entella-Cesena 2-1

Serie B, Virtus Entella-Cesena 2-1

La Virtus Entella supera in rimonta il Cesena 2-1. Un rigore di Caputo e la rete di Catellani ribaltano il vantaggio iniziale dei romagnoli con Crimi. Successo prezioso per i liguri, che agganciano il Bari al settimo posto in piena zona playoff. Cesena che invece si vede risucchiato pericolosamente in zona retrocessione. Ospiti in vantaggio dopo appena 3' con un gol in mischia di Crimi su corner basso di Ciano. La reazione dell'Entella è rabbiosa e al 36' arriva il pareggio su calci di rigore di Caputo concesso per una trattenuta di Renzetti sullo stesso bomber chiavarese. Nella ripresa ancora ospiti insidiosi con Crimi. Al 76' però Catellani segna il gol della vittoria dell'Entella con un preciso destro da fuori area che non lascia scampo al portiere.

Virtus Entella (4-3-1-2):

Iacobucci, Belli, Pellizzer, Benedetti, Baraye, Moscati (28’ st. Diaw), Troiano, Palermo (16’ st. Ardizzone),Tremolada (16’ st. Ammari), Catellani, Caputo.

A disp: (Paroni, Filippini, Di Paola, Cleur, Ba, Diaw, Mota Carvalho).

Allenatore: Breda

 

A.C. Cesena (3-5-2):

Agazzi (1’ st. Agliardi), Donkor (1’ st. Ligi), Capelli, Perticone, Di Roberto, Crimi, Schiavone, Vitale, Renzetti, Ciano, Rodriguez (27’ st. Cocco).

A disp: (Gasperi, Panico, Maleh, Falasco, Setola, Cavallari).

Allenatore: Camplone

 

 

Marcatori: 2’ pt. Crimi (CE), 35’ pt. Rig. Caputo (EN), 31’ st. Catellani (EN)

Ammonizioni: 22’ pt. Donkor (CE), 32’ pt. Troiano (EN), 40’ pt. Moscati (EN), 6’ st. Palermo (EN), 29’ st. Di Roberto (CE)

  • Pubblicato in Serie B