Log in

 

Serie B, Carpi - Bari 2-0

Marcatori: 19’ autogol Tonucci, 24’st Mbakogu

CARPI (4-4-2): Belec, Sabbione, Struna, Poli, Letizia; Concas, Lollo, Bianco (43’st Mbaye), Di Gaudio (31’st Jelenic); Lasagna (47’st Seck), Mbakogu.
A disposizione: Petkovic, Beretta, Romagnoli, Fedato, Lasicki, Forte.
Allenatore: Castori

BARI (4-3-3): Micai, Sabelli, Moras, Tonucci, Daprelà; Macek (6’st Furlan), Basha (38’st Greco), Salzano; Galano, Maniero, Martinho (26’st Parigini).
A disposizione: Gori, Cassani, Fedele, Morleo, Suagher, Turi.
Allenatore: Colantuono

Arbitro: Aureliano di Bologna (Cecconi di Empoli e Muto di Torre Annunziata, IV De Angeli di Abbiategrasso)

Note: ammoniti Concas, Lasagna, Mbakogu, Parigini; recupero 0’ pt e 4’st

Il Carpi batte 2-0 il Bari e lo scavalca in classifica, salendo a quota 51 punti e tornando in corsa per un posto ai playoff. Prosegue invece il momento difficile per i pugliesi, al terzo ko nelle ultime quattro giornate. Gli ospiti partono forte sfiorando al 6' il gol con Galano, ma alla prima occasione - in maniera un po' fortuita - vanno sotto. Al 19' Lasagna duetta con Mbakogu, Tonucci nel tentativo di anticipare l'attaccante colpisce il pallone goffamente e lo spedisce nella propria porta con un pallonetto che beffa Micai. Il Bari accusa il colpo e rischia grosso tre minuti dopo sul tentativo di Concas, servito dallo scatenato Lasagna. Al 33' Carpi ancora pericoloso con Martinho, la cui conclusione a incrociare da fuori area sfiora il palo. Quattro minuti dopo sussulto dei 'Galletti' con Galano che non spaventa Belec. Nella ripresa i padroni di casa trovano il raddoppio. Al 23' Lasagna affonda sulla sinistra, serve all'indietro Mbakogu - appostato a centro area - che con un tocco di prima firma il 2-0. Il Bari non ha la forza per reagire e rischia di incassare il terzo gol, ma l'undici di Castori si accontenta dei tre punti e del sorpasso in classifica.