Log in

 

Under 15 A e B, Torino - Trapani 4-2

Reti: Guerini al 5′ p.t., Bonanno (aut.) al 25′ p.t., Pane al 12′ s.t., Rallo al 15′ s.t., Melia al 22′ s.t., Tesio al 35′ s.t.

Torino: Mattiello, Novelli (dal 15′ s.t. Ali’), Celesia (dal 20′ s.t. Masina), Tesio, Morra, Angeli, Guerini, Peirano, Cagia, Pane (dal 30′ s.t. Cua), Cocola.
A disposizione: Cariolo, Picariello, Formia, Maggio, Mariello, Surace.
Al.. Menghini


Trapani: Marrone, Leto, Bonanno, Mione, Culcasi, Guaiana (dal 16′ s.t. Tolomello), Sittinieri, Mustaccia, Melia, Rallo, Minagro (dal 22′ s.t. Arini).
A disposizione: Sansone, Silaco, D’Aguanno.
All. Firicano

Arbitro: Michele Lacchia di Ivrea

Il Trapani esce a testa altissima dal Campo Comunale di Grugliasco. La formazione under 15 guidata da mister Stefano Firicano infatti, dopo essere andata sotto di tre reti, ha avuto la veemente reazione portandosi sul 3-2, salvo poi doversi arrendere solo nel finale. Il Toro comincia bene sbloccando il risultato al 5′ con Guerini. Per i trapanesi anche la sfortuna gioca un ruolo fondamentale visto che il punto del 2-0 porta la firma di una sfortunata autorete di Bonanno. Nella ripresa, al 47′ Pane fa 3-0. Rallo accorcia le distanze al 50′ ma la partita è definitivamente in discussione al 57′ grazie a Melia. A nulla serve l’arrembaggio finale, anzi sono proprio i padroni di casa a gonfiare nuovamente la rete con Tesio al 70′.

Under 15 A e B, Torino - Spezia 4-0

Marcatori: 3′pt Gaboardi, 11′st rig. Tesio, 30′st Guerini, 36'st Fimognari (T)

TORINO (4-5-1): Moscovini; Novelli, Morra Bean, Angeli, Celesia; Crivellaro (st 16′ Cua), Guerini, Tesio, Pane, Cocola (st 27′ Maggio); Gaboardi (st 27′ Fimognari).
All. Menghini

SPEZIA (4-4-2): Sparavelli; Naso, Romano, Bascherini, Fusco; Rosaia (st 11′ Spallanzani), Pietra, Basta, Bachini; Magazzu (st 11′ Sparcio), Baracchini.
All. Vecchio

ARBITRO Remogna di Ivrea


Prosegue il momento d'oro del Torino under 15 di Andrea Menghini che schianta lo Spezia con un perentorio 4-0 e si avvicina a due punti dalla Fiorentina (reti di Gaboardi, Tesio, Giuerini e Fimognari). Rimangono, purtroppo, nove i punti di distanza dalla zona play off, ma almeno comincia a sopraggiungere un po' di consapevolezza.

  • Pubblicato in Under 15

Under 15 A e B: Torino - Juventus 2-3

Marcatori: 1′ pt Diop (J), 12′ pt e 35′ pt rig. De Marzo (J), 22′ pt rig. e 31′ st rig. Tesio (T),

TORINO: Cariolo, Crivellaro, Formia (8′ st Fimognari), Tesio, Morra Bean, Novelli, Cua (8′ st Peirano), Guerini, Gaboardi, Pane (28′ st Maggio), Celesia.
A disposizione: Matera, Picariello, Masina, Alì, Larotonda, Cocola.
Allenatore: Andrea Meneghini.

JUVENTUS (4-3-3): Garofani; Boffano, Spina, Mosagna (10′ st La Manna), Verduci; Tongya, Brentan, Spitale; De Marzo (21′ st Sekulov), Diop, Cavallo.
A disposizione: Girelli, Fontana, Dacosta, Zanchetta, Poletti, Pittavino, Vercellone.
Allenatore: Riccardo Bovo.

Note: espulso Boffano (J) al 30′ st

Grande prova di forza della Juventus Under15 che questa mattina ha vinto il derby cittadino battendo 3-2 i cugini del Torino in casa loro, al centro sportivo Comunale di Grugliasco, nella quindicesima giornata del campionato Under15.

PRIMO TEMPO – Il tecnico juventino Riccardo Bovo ripropone in pratica la stessa formazione vista la settimana scorsa contro la Sampdoria. L’unico cambio forzato è in difesa e riguarda lo squalificato Riccio che lascia il posto a Spina. Parte fortissimo la Juventus che dopo un minuto è già in vantaggio: cross dalla sinistra di Spitale e incornata di testa di Diop che manda in vantaggio i suoi. Bianconeri decisamente superiori sul piano tecnico, conducono la partita alla ricerca del raddoppio. Che arriva al 12′ con un’altra bella azione sulla sinistra di Spitale che serve al centro l’accorrente De Marzo che di sinistro trafigge sul primo palo Cariolo: 2-0 Juve. Al 22′ però, regalo dell’arbitro ai granata. Concesso un rigore inesistente per una presunta trattenuta di Mosagna. Dal dischetto Tesio non sbaglia e mette dentro il 2-1. Il Toro ora ci crede e prova a raggiungere il pareggio, ma nel finale di primo tempo arriva un altro rigore, questa volta a favore della Juve. Atterrato in area Diop, rigore affidato a De Marzo che non sbaglia. 3-1 Juve con la prima frazione che si chiude dopo ben 4 minuti di recupero.

SECONDO TEMPO – Inizia la ripresa e i ritmi sono un po’ più blandi rispetto a prima. La Juventus resta coperta a difendere il doppio vantaggio ma i suoi contropiedi sono sempre fulminei, coi tre davanti spesso pericolosi quando si affacciano dalle parti dell’area granata. Nel finale di gara ancora polemiche: sempre protagonista l’arbitro che espelle Boffano vedendo una chiara occasione da rete per il Torino. Rigore granata sempre con Tesio che fa doppietta, 3-2 al 31′. Il Toro si riserva quindi tutto in avanti per il forcing finale. In pieno recupero paratona di Garofani su colpo di testa di Celesia, e sulla ribattuta Gaboardi colpisce in pieno il palo e grazia i bianconeri. Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine delle ostilità e dà il via alla festa juventina. Torino è bianconera!

giovanibianconeri

  • Pubblicato in Under 15

Under 15 A e B, Trapani - Torino 0-3

Reti: Valente al 7’ p.t., Cua al 33’ p.t., Celesia al 21’ s.t.

Trapani: Giordano, Leto, Sittinieri (dal 31’ p.t. Bonura), Culcasi (dal 1’ s.t. Albamonte), Mione, Tolomello, Castiglione (dal 22’ s.t. Di Pisa), Miceli (dal 22’ s.t. D’Aguanno), Arini, Mustaccia (dal 22’ s.t. Guaiana), Melia (dal 1’ s.t. Rallo).
A disposizione: Sansone, Bonanno, Parisi.
All. Firicano

Torino: Matera, Crivellaro (dal 30’ s.t. Pompilio), Formia (dal 30’ s.t. Ali), Tesio, Morra, Novelli, Cua (dal 12’ s.t. Fimognari), Guerini (dal 30’ s.t. Cocola), Valente (dal 26’ s.t. La Rotonda), Pane (dal 26’ s.t. Peirano), Celesia (dal 26’ s.t. Picariello).
A disposizione: Cariolo, Maggio.

All. Menghini

Arbitro: Alessandro Angelo di Marsala
Note: Calci d’angolo 6-1 per il Torino

Il Trapani incassa un pesante 0-3 contro un Torino che ha lasciato poco ai granata, non apparsi nella migliore condizione. Pesa però sul groppone dei granata un rigore sbagliato quando ci si trovava sulla situazione di 1-0 in favore dei granata, quelli ospiti. Partita sbloccata dopo sette minuti: partenza in forte sospetto di fuorigioco di Celesia sull’out di sinistra, cross sul secondo palo per Cua, il quale la ripropone in mezzo all’area dove c’è Valente, si gira e trafigge Giordano. Un minuto dopo, Torino vicino al raddoppio con un tre contro due in un’azione iniziata e conclusa da Guerini che sceglie di andare verso la porta, sfiorando il palo più lontano. Al 10’ alla prima sortita offensiva del Trapani, ecco l’occasione del pari: Castiglione entra in area dalla fascia di competenza, la destra, prova il dribbling con il rientro sul sinistro, Morra in scivolata la stoppa con la mano. Per il signor Angelo è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Mustaccia che però si lascia ipnotizzare da Matera. Padroni di casa che restano in attacco al 14’ con un’azione manovrata sulla sinistra conclusa dalla media distanza con un tiro di prima intenzione da parte di Tolomello. Ma ancora una volta Matera la blocca agevolmente. I ragazzi di mister Firicano sembrano accusare il colpo dopo il penalty sbagliato; al 29’ palo di Cua col piatto al volo. Il Torino chiude il primo tempo avanti per 2-0: punizione dal lato sinistro dell’area calciata da Pane, deviazione decisiva sotto porta di Cua. Doppio cambio ad inizio ripresa per il Trapani, oggi in completo bianco, con Rallo ed Albamonte al posto di Culcasi e Melia. Dunque Trapani a trazione decisamente offensiva ma il Torino è ben solido dietro e concede pochissimo. Arini crossa troppo sul portiere al 41’. Castiglione al 46’ ci tenta con il tiro a giro sul secondo palo senza però trovare lo specchio e soprattutto il bersaglio grosso. Mancino deviato di Rallo al 55’; la sfera giunge comunque tra le braccia di Matera. Il punto esclamativo alla gara lo mette Celesia al 56’ che ringrazia l’ottima assistenza di Valente e appoggia da due passi. Ad evitare lo 0-4 ci pensa Giordano, reattivo su Valente. Girandola di cambi tra le due compagini ma il risultato rimane lo stesso fino al triplice fischio del direttore di gara. Il Trapani rimane a quota cinque punti in classifica.
uff stampa Trapani

  • Pubblicato in Under 15

Under 15 A e B, Torino - Pro Vercelli 4-1

MARCATORI: 11’pt Valente (To), 17’pt Guerini (To), 30’pt Valente (To), 16’st Volpe (Pv), 32’st Guerini (To)

TORINO: Matera; Crivellaro (30'st Pompilio), Formia (30'st Picariello), Pane, Morra Bean, Novelli, Cua (14'st Maggio), Guerini (30'st Ali), Valente (24'st Surace), Peirano (14'st Cocola), Celesia (24'st Fimognari).
A disp.: Cariolo, Pesce.
All. Menghini

PRO VERCELLI: Ravetto (1’ st Bonifacio); Genesini (1’ st Bernaudo), Fantino, Fodrini (30'st Raso), Vetri, Liberali, Bedetti, Filippone (27'st Resmi), Ferrari (1’st Volpe), Favale (21'st Barbuti), Lombardo (1’st Belluca).
A disp.: Bonifacio, Boniperti, Brucaj, Bernaudo, Beluca, Volpe
All.: Di Bartolo

Il Torino di Andrea Menghini supera con un perentorio 4-1 (decidono nel primo tempo la doppietta di Valente e la rete di Guerini, chiude lo stesso Guerini) la Pro Vercelli tornando alla vittoria e scavalcandola in classifica

  • Pubblicato in Under 15

Under 15 A e B, Fiorentina - Torino 1-1

Pareggio interno per gli Under 15 della Fiorentina di mister Gabbanini che impattano per 1-1 contro il Torino nella gara andata in scena questa mattina alle ore 11.00 al Bozzi di Firenze. Granata in vantaggio al 12' del primo tempo con Valente poi raggiunti al 69' dalla rete di Bayslach. Con questo pareggio la Fiorentina sale a quota 20 punti in campioanto in seconda posizione a due lunghezze dalla capolista Sampdoria.

  • Pubblicato in Under 15

Under 15 A e B, Spezia - Torino 3-1

Marcatori: 10'pt rig. Magazzù (S) 27'st Gabelli (S) 32'st Baracchini (S) 35'st Celesia (T)

SPEZIA: Sparavelli, Franzoni, Fusco, Furio (C), Ebainetti, Basta, Spallanzani (10'st Maglione), D'Amato (16'st Gabelli), Magazzù (28'st Baracchini), Ciccarelli (10'st Rosaia), Barcio (28'st Pennucci)
A disp. Delle Piane, Orpelli, Ambrosi, Russotto
All. Vecchio G.

TORINO: Cariolo, Alì (1'st Fimognari), Formia, Tesio, Morra, Novelli (28'st Cua), Crivellaro (32'st Pompilio), Cocola (1'st Guerini), Gaboardi (28'st Piccariello), Pane, Celesia
A disp. Matera, La Rotonda, Pesce, Valente
All. Menghini

Nel 6° turno di campionato, gli aquilotti guidati da Beppe Vecchio superano il Torino sul terreno amico, grazie alle reti di Magazzù, Gabelli e Baracchini. Molto combattuta la prima frazione di gioco, caratterizzata da continui capovolgimenti di fronte, ma a trovare la rete del vantaggio sono gli aquilotti che al 10' si portano sull'1 a 0 grazie al rigore trasformato da Magazzù e concesso proprio per un fallo ai danni dell'attaccante spezzino. In avvio di ripresa è ancora Magazzù a sfiorare il raddoppio, ma al 14' la sfera sfiora il palo, mentre al 17' è Cariolo a superarsi, salvando la propria porta. Il 2 a 0 arriva comunque al 27', grazie a Gabelli che con freddezza finalizza al meglio l'invitante assist di Magazzù, mentre il tris arriva al 32', con Baracchini che da pochi passi gonfia la rete granata. Nel finale c'è ancora spazio per la rete della bandiera piemontese siglata da Celesia sugli sviluppi di un calcio d'angolo, rete che comunque non rovina la festa aquilotta.
www.acspezia.com

 

  • Pubblicato in Under 15

Under 15 A e B, Torino - Carpi 3-0

MARCATORI: 16′pt Gaboardi (To); 4′st Crivellaro (To), 27′st Valente (To)

TORINO: Matera; Ali’, Morra, Novelli, Formia (21′st Picciariello); Guerini (30′st Maggio), Tesio (30′st Larotonda), Celesia (12′st Fimognari); Crivellaro (30′st Pesce), Gaboardi (21′st Valente), Pane (21′st Cua).
A disp.: Cariolo, Catania.
All. Menghini

CARPI: Mascolo; Paluan (19′st Bettini), Vezzani, Tamburini, Troiano; Malvezzi (1′st Bondi), Grillenzoni (19′st Guerra), Gibertoni, Tulipano (1′st Ranieri); Bucci (1′st Machi), Camara (20′ st Iori).
A disp.: Schena, Venturelli.
All. Bertoni

Faticano i granata per passare in vantaggio contro i pari età del Carpi, ma centrano il secondo successo di fila nella quinta giornata grazie a Gaboardi che ha dato il via alle realizzazioni nel primo tempo e Crivellaro e Valente che hanno chiuso il discorso nella ripresa. La vetta è ora di proprietà esclusiva del Novara, capace di rifilarne ben dodici al Pisa, tre punti invece dalla seconda piazza.

  • Pubblicato in Under 15