Log in

 

Under 15 Catania, primo posto nel girone con una giornata d'anticipo: le riflessioni di mister Mascara

Peppe Mascara è stato uno dei calciatori più forti nella storia del Catania, ha regalato al club ed ai tifosi emozioni indelebili ed orgogliose prove di qualità assoluta rossazzurra nell’Olimpo del calcio italiano ma non è mai stato, e mai sarà, un uomo che vive di passato. Mascara è un fantastico entusiasta, una persona che accetta ed ama la sfida, azzarda con convinzione la soluzione impossibile (sì, stiamo pensando a quelle due compiute nei mesi di marzo di anni non troppo lontani, una in casa e l’altra in trasferta), quella che parte dal genio e del talento, per divenire felicità comune: ecco perché, oggi, sottolineiamo la splendida trasformazione che lo rende allenatore di successo nel nostro Settore Giovanile. La prima esperienza in panchina, alla guida dell’Under 15 del Catania, è sintetizzata da numeri semplicemente straordinari: primo posto nel girone conquistato matematicamente con un turno d’anticipo; nell’arco di 21 gare, maggior numero di vittorie (16), minor numero di sconfitte (2), miglior attacco (67 gol, in media più di 3 a partita!). Com’è nata questa nuova avventura professionale? “Il Direttore Lo Monaco mi chiese disponibilità, a prescindere dal ruolo: si trattava di dare una mano al Catania. Dopo un mese, ascoltando le parole del Direttore in conferenza stampa, arrivò l’indicazione. All’inizio ero un po’ scettico, perché proprio non sapevo che mondo mi aspettasse, in campo con i ragazzini. Lo scetticismo è scivolato via in fretta ed ho avuto una grande fortuna: la presenza di mio figlio nell’organico della squadra mi ha consentito di comprendere le esigenze dei ragazzi, a quest’età, i loro reali motivi di difficoltà nella vita di ogni giorno e le loro effettive necessità, ad esempio quelle scolastiche che sono fondamentali”. Mascara e il Catania, una storia indimenticabile che dopo il primo capitolo, a suon di gol e prodezze, ne vive un altro, esaltante: “Io non so spiegare il mio legame con il Catania: è come una calamita, si tratta di una famiglia, non più soltanto di sport e di lavoro. Vi svelo un aneddoto: prima di campionato a Siracusa, vinciamo 4-0 e mi commuovo… in un attimo ho visto venti anni di carriera e vissuto emozioni speciali, guidando con le mie idee i giovani che sognano di far carriera nel mondo nel calcio”. L’Under 15 rossazzurra è una realtà luccicante: come si è delineata, nel tempo? “In estate era un po’ tutto da impostare, occorreva fare delle scelte, c’erano circa 80 ragazzi da osservare per valutarne l’inserimento in rosa e soltanto 5 erano già dei nostri. Il Direttore Failla, con il quale ho un rapporto di grande schiettezza e totale sincerità, mi ha lasciato scegliere con tranquillità, mostrando disponibilità. Il suo apporto è importante anche perché la mia inesperienza chiaramente può comportare errori e la società garantisce valide correzioni. Obiettivi agonistici? Non ne avevamo, inizialmente, ed è stato importante per avviare il percorso di maturazione. Li abbiamo trovati strada facendo e ne stiamo trovando tanti, ancora”. Anche Vincenzo Montella esordì brillantemente alla guida di una squadra Giovanissimi Nazionali… “Ci ha già pensato il Direttore Lo Monaco – sorride Mascara – a ricordarmelo, specificando che il gruppo guidato da Montella non ha mai perso, in quel campionato”. Chi è Mascara per i ragazzi dell’Under 15 del Catania? “Posso dirvi chi devo essere: un fratello maggiore, consigliere ed educatore. E poi devo dare soluzioni per mettere in difficoltà gli avversari: tre passaggi e verticalizzazioni, questo è il calcio che proviamo a sviluppare, insieme alla cura del possesso palla, perché se tieni la palla non subisci. Questi ragazzi si divertono, cercano la semplicità, hanno la cultura del sacrificio e vedono che il lavoro paga, è importante. Mentalmente sono forti e maturi. Penso anche alle convocazioni nella Nazionale Under 15 Lega Pro, una soddisfazione importante per tutto il movimento e un segnale di crescita”. Il simbolo della crescita è la parabola di Lorenzo Di Stefano, autore di ben 37 gol, fin qui. Un bottino che merita una riflessione specifica: “Lorenzo non aveva mai giocato da centravanti ed è cresciuto notevolmente: è un ragazzo che ha ottime qualità di base e soprattutto notevoli margini di miglioramento da una parte e l’atteggiamento giusto, equilibrato e sempre votato al lavoro, dall’altra. È un aspetto mentale condiviso da tutto il gruppo, grazie al lavoro di chi vive la quotidianità con noi: non avrei potuto immaginare un supporto migliore di quello offerto dal preparatore motorio Gabriele Liuzzo e dai dirigenti accompagnatori Francesco Saglimbene ed Agatino Ferlito”.

Under 15, il cammino del Catania nel girone E

Ventunesima giornata - Domenica 9 aprile
Catania-Matera 3-1: tripletta di Lorenzo Di Stefano

Ventesima giornata – Domenica 2 aprile
Taranto-Catania 2-6: quattro reti di Lorenzo Di Stefano, reti di Aureliano e Giuffrida

Diciannovesima giornata - Domenica 19 marzo
Catania-Virtus Francavilla 2-0: reti di Lorenzo Di Stefano e Mascara

Diciottesima giornata - Domenica 12 marzo
Akragas-Catania 1-5: tripletta di Lorenzo Di Stefano, reti di Aureliano e Mascara

Diciassettesima giornata - Domenica 26 febbraio
Catanzaro-Catania 1-2: reti di Lorenzo Di Stefano e Giuffrida

Sedicesima giornata – Domenica 19 febbraio
Catania-Vibonese 6-1: quattro gol di Lorenzo Di Stefano, reti di Giuffrida e Mascara

Quindicesima giornata - Domenica 5 febbraio
Messina-Catania 1-6: tripletta di Lorenzo DI Stefano, reti di Aureliano, Lo Re e Maccarrone

Quattordicesima giornata - Domenica 29 gennaio
Catania-Reggina 5-0: tripletta di Lorenzo Di Stefano, reti di Aureliano e Pino

Tredicesima giornata - Domenica 22 gennaio
Cosenza-Catania 1-6: doppietta di Aureliano, reti di Lorenzo Di Stefano, La Delfa, Lo Re ed un’autorete

Dodicesima giornata - Domenica 15 gennaio
Catania-Siracusa 1-1: rete di Di Nora

Undicesima giornata - Domenica 18 dicembre
Catania-Lecce 1-2: rete di Lorenzo Di Stefano

Decima giornata - Domenica 4 dicembre
Matera-Catania 3-6: quattro gol di Lorenzo Di Stefano, reti di Mascara e Santoro

Nona giornata - Domenica 20 novembre
Catania-Taranto 2-0: reti di Lorenzo Di Stefano e Santoro

Ottava giornata - Domenica 13 novembre
Virtus Francavilla-Catania 2-1: rete di Lorenzo Di Stefano

Settima giornata - Domenica 6 novembre
Catania-Akragas 1-0: rete di Lorenzo Di Stefano

Sesta giornata - Domenica 30 ottobre
Catania-Catanzaro 1-0: rete di Lorenzo Di Stefano

Quinta giornata - Domenica 16 ottobre
Vibonese-Catania 0-3: doppietta di Aureliano, rete di La Delfa

Quarta giornata - Sabato 8 ottobre
Catania-Messina 3-0 reti di La Delfa, Lorenzo Di Stefano e Aureliano

Terza giornata - Domenica 2 ottobre
Reggina-Catania 1-1: rete di Lorenzo Di Stefano

Seconda giornata - Domenica 18 settembre
Catania-Cosenza 2-2: reti di Lorenzo Di Stefano e Lo Re

Prima giornata - Domenica 11 settembre
Siracusa-Catania 0-4: doppietta di Lorenzo Di Stefano, reti di Popolo e Maccarrone

  • Pubblicato in Under 15

Under 15 A e B, Juventus - Carpi 2-1

Marcatori: 32′ pt Zanchetta (J), 36′ pt Spina (J), 14′ st Ranieri (C).

JUVENTUS (4-3-3): Raina; Vercellone (12′ st Pittavino (18′ st Dacosta)), Spina, La Manna, Verduci; Brentan, Zanchetta, Spitale (23′ st Miretti); De Marzo (30′ st Fontana), Diop (30′ st Poppa), Cavallo.
A disposizione: Girelli, Continella, Poletti, Bonetti.
Allenatore: Riccardo Bovo.

CARPI: Mascolo, Paluan, Troiano, Turricelli, Tamburini, Bettini, Ranieri, Gibertoni, Camara, Malvezzi, Bondi.
A disposizione: Bernardi, Vezzani, Mazzali, Guerra, Pensalfini, Mazzoli, Tulipano, Venturelli, Bernazzoli.
Allenatore: Erica Puddu.

Vittoria sofferta ma meritata per la formazione Under15 della Juventus, che ha superato questa mattina a Vinovo i pari età del Carpi per 2 reti a 1. Decidono la vittoria i gol di Zanchetta e Spina nella prima frazione.
Dopo due buone occasioni sprecate, Diop serve a Zanchetta l’assist per il gol del vantaggio juventino poco dopo mezzora. Allo scadere del primo tempo arriva anche il raddoppio bianconero: colpo di testa di Spina sugli sviluppi di un calcio d’angolo.
Nella ripresa accorcia le distanze il Carpi dopo un errore difesnivo, a segno Ranieri al minuto 14. Si spaventa la Juve con la difesa che va in tilt e gli ospiti rischiano di pareggiare poco dopo con Camara che colpisce una clamorosa traversa. Minuti finali di sofferenza per la squadra di Mister Bovo che stringe però i denti e riesce a portare a casa 3 punti fondamentali, a una gara dal termine del girone di campionato.
giovanibianconeri.it

 

Under 15 A e B, Trapani - Fiorentina 1-0

Reti: Rallo al 18’ p.t.

Trapani: Sansone, Giarratano, Parisi, Guaiana (dal 24’ s.t. Ali’ C.), Mione, Tolomello, Sittinieri (dal 30’ s.t. Letto), Mustaccia, Arini (dal 24’ s.t. Minagro), Rallo (dal 30’ s.t. Silaco), Melia.
A disposizione: Giordano, Bonanno, Oddo, Culcasi, Tobia.
All. Firicano

Fiorentina: Chiossi, Sabatini, Squizzato (dal 1’ s.t. Di Clemente), Poggesi, Smajlaj, Dalle Mura, Grassi (dal 1’ s.t. Morleo), Bayslach (dal 13’ s.t. Sacchini), Di Stefano (dal 31’ s.t. Maglio), Neri, Milani (dal 20’ s.t. Bonini).
A disposizione: Sega, Masi.
All. Gabbanini

Arbitro: Alessandro Angelo di Marsala

Note: Ammoniti Poggesi al 28’ p.t., Mione al 10’ s.t., Giarratano al 26’ s.t., Ali’ C. al 29’ s.t., Minagro al 38’ s.t. Calci d’angolo 8-3 per la Fiorentina

La cronaca
4’ Neri impreciso di testa
5’ Bel pallone in verticale a cercare e trovare Mustaccia. Il difensore e il portiere si ostacolano favorendo il possesso al numero otto granata che è troppo decentrato per concludere a rete; decide allora di rifugiarsi su Sittinieri che però crossa direttamente sul fondo
16’ Meglio la Fiorentina. Milani non inquadra lo specchio dai venti metri
17’ Tentativo di Mustaccia. Tiro sbilenco che termina alto sopra la traversa
18’ Trapani in vantaggio. Rinvio errato di Chiossi, la raccoglie Rallo che non ci pensa su due volte e la insacca dai venti metri, a portiere non messo bene tra i pali
24’ Molto più in palla il Trapani, in confusione la Viola. Pressing sul portatore e i granata pungono negli ultimi venti metri ma non riescono a trovare l’ultimo passaggio utile per concludere
29’ Schema su punizione: tocco corto di Rallo per Mustaccia che si gira, tira con deviazione del difensore e Chiossi bravo a bloccare ed evitare il corner
33’ Trapani a tratti devastante: Sittinieri ha tutto il tempo per entrare in area, cederla a Rallo. È la sua mattonella. Mancino a giro sul secondo, out per questione di pochi centimetri a portiere battuto
37’ Doppio cambio della Viola ad inizio ripresa. Di Clemente battezza il suo ingresso in campo con un tiro che va a stamparsi sulla traversa
40’ Colpo di testa di Neri sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Blocca Sansone
43’ Scambio al limite, sullo stretto tra Tolomello e Mustaccia. Quest’ultimo sceglie la soluzione di sinistro chiamando Chiossi alla grande risposta
46’ Azione prolungata in area da parte della Fiorentina. Milani schiaccia troppo di testa da buona posizione e Sansone blocca agevolmente
48’ Clamorosa chanche per il raddoppio del Trapani: palla straordinaria di Rallo per Melia che sceglie il piattone sul primo palo con Chiossi a chiudere in corner
53’ Palo esterno di Morleo
57’ Potenziale occasione per il raddoppio del Trapani in contropiede. Liscia l’intervento, Arini va verso la porta ma preferisce non concludere. L’azione svanisce
68’ Sabatini a lato
Dopo quattro minuti di recupero per la Fiorentina non c’è più nulla da fare. Il Trapani vince 1-0 in virtù siglato da Rallo al 18’ del primo tempo. I granata chiudono il proprio campionato casalingo con una vittoria. Grande prestazione da parte dei ragazzi di mister Firicano che, dopo la rete, hanno impostato un gioco a tratti spettacolare. Più volte sfiorato il raddoppio.

Under 15 A e B, Pescara - Ascoli 2-0

Reti: Kuqi 17’st, Di Stefano 29’st

PESCARA: Pelusi, Vedovato (Di Virgilio 31’st), Battimelli (Scarpa 12’st), Blasioli (Frisenna 22’st), Chiacchia, Nardi, Di Stefano, Kuqi (Chiulli 31’st), Mandolesi (Moscianese 12’st), Zinni, Tamborriello.
A disposizione: Di Placido.
Allenatore: Temelin

ASCOLI PICCHIO: Carfagna, Cifani, Azzarito, Ambanelli, Donzelli (Calvaresi 3’st), Olivi, Nociaro, Scafetta (De Angelis 23’st), Arcangeletti (Mariani 22’st), Verdesi, Mancini.
A disposizione: Liuzzi, Eleuteri, Acciarri, Pampano, Filippini.
Allenatore: Filipponi

Ammoniti: Olivi, Verdesi, Frisenna

Gli Under 15 A e B del Pescara di Mister Temelin si aggiudicano per 2 reti a 0 lo scontro casalingo contro l’Ascoli grazie alle reti di Kuqi e Mandolesi.

Under 15 A e B, Napoli - Latina 5-0

Marcatori: 8′, 17′ st Della Pietra, 19′, 28′ st Cioffi, 33′ st Ceparano


SSC NAPOLI (4-3-3) 1 Mancino, 2 Parisi, 3 Musella, 4 Autiero, 5 D’Onofrio, 6 Russo, 7 Padolino, 8 Marrazzo, 9 Della Pietra, 10 Mancino, 11 Cioffi
A disp. 12 Bovenzi, 13 Calcagno, 14 Matrone, 15 Cretella, 16 De Martino, 17 Ceparano, 18 Carbone, 19 D’Antonio, 20 Montaperto
All. Giovanni Chiaiese

LATINA (4-3-3) 1 Massa, 2 Aceti, 3 Menichelli, 4 Tufo, 5 Violetti, 6 Sepe, 7 Papa, 8 Cuman, 9 Camelio, 10 Verdi, 11 De Bellis
A disp. 12 Pedretti, 13 Ruggieri, 15 Munno, 16 Fratterelli, 17 Guacci, 18 D’Alessandro, 19 Malafronte
All. Emiliano Carnello

DIRETTA LIVE

40′ – FISCHIO FINALE! Gli azzurrini battono con un sonoro 5-0 il Latina, dopo una prestazione maiuscola. Napoli matematicamente agli ottavi, dopo il pari tra Frosinone e Bari con gli azzurri a +4 dai giallazzurri. Alla squadra di Chiaiese basterà quindi un pari a Bari nell’ultima giornata per garantirsi il secondo posto e quindi l’accesso diretto ai quarti, vista anche la vittoria della Salernitana per 1-0 sul campo della Roma.
37’ – Latina in avanti: pallonetto di Malafronte per Guacci ma Mancino e Musella chiudono l’azione degli ospiti
35’ – Carbone in area di rigore prova il tiro contratto dalla difesa del Latina che riparte, ci prova D’Alessandro con un destro che termina debolmente tra le braccia di Mancino
33’ – GOAL DEL NAPOLI! Azione sulla sinistra di Musella, cross al centro per Ceparano che controlla e scarica il pallone con una bella girata che non lascia scampo a Massa
31’ – Doppio cambio per il Napoli: esce Parisi ed entra Calcagno, esce Cioffi ed entra De Martino che si posiziona a centrocampo con Carbone a sinistra, D’Antonio a destra e Montaperto centrale
28’ – GOAL DEL NAPOLI!! Azione sulla destra sull’asse D’Antonio-Ceparano con quest’ultimo che mette un bel pallone al centro per Cioffi che non sbaglia: doppietta per l’azzurrino e poker ai nerazzurri!
24’ – Della Pietra serve Cioffi che arriva come un treno sulla sinistra, il pallonetto dell’azzurrino termina di poco alto sopra la traversa. Cambi nel Napoli: esce Russo ed entra Cretella, esce Marrazzo ed entra Carbone, esce Della Pietra ed entra Montaperto
19’ – GOAL DEL NAPOLI! Erroraccio del Latina: retropassaggio scellerato di Violetti che costringe all’uscita Massa ma il portiere nerazzurro perde il contrastato al limite dell’area con Cioffi che avanza e appoggia in rete!
17’ – GOAL DEL NAPOLI! Ripartenza improvvisa del Napoli: verticalizzazione di Marrazzo per Cioffi il cui tiro viene respinto da Massa che non può nulla sul tap in vincente di Della Pietra
15’ – Della Pietra salta Tufo all’altezza del centrocampo ma viene steso: giallo per Tufo. Intanto cambi nel Latina: esce De Bellis ed entra D’Alessandro, esce Papa ed entra Guacci, esce Cuman ed entra Fratterelli
10′ – Ci prova ancora De Bellis, stavolta il tiro a giro del nerazzurro sul secondo palo termina a lato. Cambi nel Napoli: esce Mancino ed entra Ceparano, entra D’Antonio ed esce Padolino. Ceparano va a posizionarsi al centro della mediana con Russo nel ruolo di mezzala e Cioffi che avanza a fare l’esterno sinistro d’attacco
9’ – Conclusione dalla distanza di De Bellis, pallone che termina abbondantemente a lato
5’ – Grande occasione per il Napoli: Della Pietra serve in profondità Cioffi sulla sinistra: il pallonetto dell’azzurrino a tu per tu con Massa termina però di poco a lato
1‘ – Inizia la ripresa, palla al Latina!

40′ – Termina la prima frazione di gioco con i ragazzi di Chiaiese che chiudono in vantaggio grazie al goal all’ottavo minuto di Della Pietra
37’ – Cartellino giallo per Sepe per un fallo su Padolino
36’ – Conclusione di Della Pietra al limite dell’area, il pallone termina a lato
35′ – Della Pietra scarica per Russo che serve Padolino: il tiro-cross però si spegne sul fondo
34’ – Gli azzurrini tornano a farsi vedere in avanti: conclusione di Marrazzo dalla distanza, pallone abbondantemente a lato.
30’ – Primo cambio nel Latina: esce Aceti ed entra Ruggieri
29’ – Padolino scarica il pallone a Parisi sulla destra, Parisi mette al centro per Russo che conclude a rete ma il tiro è centrale e blocca Massa
28’ – Calcio di punizione battuto da Marrazzo che tenta di sorprendere Massa sul suo palo: pallone a lato
26’ – Ammonito Violetti per fallo su Della Pietra: calcio di punizione per gli azzurrini
25’ – Risposta del Latina: conclusione dalla distanza di Sepe che termina a lato
22’ – Napoli in avanti: cross dalla destra, stacca di testa Mancino ma Massa si distende e mette il pallone in calcio d’angolo
20’ – Calcio di punizione per il Napoli: cross di Russo dalla sinistra, Mancino gira il pallone al centro per Della Pietra che prova la girata ma la conclusione viene deviata in corner: sugli sviluppi nulla di fatto per la squadra di Chiaiese
19’ – Risposta del Latina stavolta con Verdi : pallone che termina di poco a lato
14’ – Azione sulla destra di Padolino che serve Mancino che salta l’avversario e scarica su Della Pietra, la conclusione dell’azzurrino si spegne sul fondo poco distante dal palo lontano
13’ – Ancora Napoli pericoloso: cross di Della Pietra dalla destra, sul secondo palo Cioffi non raggiunge la sfera per un soffio
8’ – Calcio d’angolo dalla destra, colpo di testa di Della Pietra con la sfera che viene deviata da Tufo: il pallone acquisisce velocità e non lascia scampo a Massa: 1-0 Napoli!
7’ – Grande occasione per il Napoli: bell’azione sulla di Cioffi sinistra che se ne va con un sombrero all’avversario, la conclusione di Mancino viene respinta da Massa, ci prova Della Pietra in scivolata ma viene ostacolato e non raggiunge la sfera
6’ – Verticalizzazione di Della Pietra per Padolin che tenta la conclusione dal vertice destro dell’area ma il tiro è debole e centrale e viene bloccato da Massa
5’ – Entrata fuori tempo di Autiero su Verdi, il direttore di gara richiama soltanto il giocatore azzurro che non viene ammonito
1′ – Inizia il match, palla agli azzurri!. Camelio prova un filtrante in area di rigore, rimpallo che porta la sfera agli azzurrini che possono ripartire.

iamnaples

Under 15 A e B, Roma - Salernitana 0-1

Marcatori: 13' rig. Vignes (US Salernitana 1919).

AS ROMA (4-3-3) : Trovato; Muteba, Ciucci, Buttaro, Suffer; Bove, Astrologo (C) (62' Tripi [C]), Silvestri (50' Carlucci); Cancellieri (44' Antenori), Carnevali (62' Ciervo), Zalewski (50' Tueto Fotso).
A disp.: Rossi (GK), Morichelli.
All.: Fattori.

US SALERNITANA 1919 (4-3-3) : De Simone; Iaiunese, Di Micco, Trani, Guzzo; Manzo (63' Percuoco), Vignes (C), De Mase (36' Falanga); Arena (51' Minchella), Guida (45' Pellino), Parisi (36' Fois).
A disp.: Scagnamiglio (GK), Imperiale, Calicchio, Caputo.
All.: Landi.

Arbitro: Sig. Andrea Giardini di Civitavecchia.

Ammoniti: 7' Cancellieri (AS Roma), 24' Guida (US Salernitana 1919), 47' Iaiunese (US Salernitana 1919), 61' Muteba (AS Roma).
Espulsi: nessuno.
Note: recupero 1'pt,4'st. Calci d'angolo: 7-2. Temperatura: 20°C (Soleggiato).
Spettatori: 300 circa.

CRONACA LIVE DELLA PARTITA

SECONDO TEMPO
70+4' - Termina a Trigoria (RM). La Roma perde per 1-0 contro la Salernitana nella 24ª giornata del Girone C dei Gironi Eliminatori del Campionato Nazionale Under 15 Serie A e B 2016/2017.

70+4' - Tentativo dalla distanza da parte di Buttaro. Il destro del numero 6 giallorosso, scagliato dai 35m in posizione centrale, termina abbondantemente alto sopra la traversa.
67' - Falanga, dal vertice destro dell'area di rigore avversaria, serve, con un esterno destro al volo spalle alla porta, l'accorrente Pellino che, dopo essersi accentrato dalla destra, calcia a rete dai pressi dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria. Il mancino rasoterra del numero 18 granata termina debolmente tra le braccia dell'estremo difensore giallorosso Trovato.
63' - Quinto cambio Salernitana: esce Manzo, entra Percuoco.
62' - Doppio cambio Roma: escono Astrologo e Carnevali, entrano Tripi e Ciervo.
61' - Ammonito Muteba nella Roma per aver interrotto una ripartenza avversaria con un fallo di mano.
60' - TRAVERSA ROMA!!! Calcio di punizione dai 20m, più o meno all'altezza dell'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore granata, calciata con il destro da Astrologo. Il tentativo a giro del numero 5 giallorosso sorvola la barriera prima di stamparsi sulla traversa nei pressi del sette alla sinistra della porta granata.
51' - Quarto cambio Salernitana: esce Arena, entra Minchella.
50' - Doppio cambio Roma: escono Silvestri e Zalewski, entrano Carlucci e Tueto Fotso.
47' - Ammonito Iaiunese nella Salernitana per un fallo ai danni di Antenori nei pressi del lato corto sinistro dell'area di rigore granata.
45' - Terzo cambio Salernitana: esce Guida, entra Pellino.
44' - Primo cambio Roma: esce Cancellieri, entra Antenori.
43' - PALO ROMA!!! Silvestri, ottimamente servito a limite dell'area di rigore avversaria, controlla il pallone con il petto e, dall'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore giallorossa, calcia a rete. Il destro rasoterra ad incrociare del numero 10 giallorosso si stampa sulla base del palo alla sinistra della porta avversaria prima di terminare tra le braccia dell'estremo difensore granata De Simone.
39' - Astrologo, ottimamente servito in area di rigore avversaria, conclude a rete di prima intenzione dai pressi del vertice sinistro dell'area piccola granata. Il colpo di testa in elevazione del numero 5 giallorosso, eseguito in corsa spalle alla porta, termina debolmente alto a lato alla sinistra della porta avversaria.
37' - Fois, dall'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, calcia a rete. Il destro al volo del numero 19 granata termina abbondantemente alto sopra la traversa della porta giallorossa.
36' - Inizia la ripresa: batterà la Salernitana.
36' - Doppio cambio Salernitana all'intervallo: escono De Mase e Parisi, entrano Falanga e Fois.

PRIMO TEMPO
35' - Termina il primo tempo. La Roma è sotto per 1-0 contro la Salernitana all'intervallo.
35' - Sugli sviluppi di un corner dalla destra, il pallone arriva a Bove che, dall'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, controlla il pallone e, di destro, scarica all'indietro per l'accorrente Suffer che, di prima intenzione, calcia a rete. Il mancino rasoterra ad incrociare del numero 3 giallorosso, scagliato dai 20m all'altezza dell'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, termina debolmente a lato alla destra della porta granata.
30' - Bella iniziativa personale da parte di Cancellieri che, dal lato corto destro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro con il destro. Il suggerimento del numero 7 giallorosso assume i crismi del tiro costringendo l'estremo difensore granata, De Simone, a smanacciare sopra il sette alla sinistra della propria porta concedendo un corner dalla sinistra ai giallorossi.
28' - Carnevali, dopo essersi accentrato dalla destra, calcia a rete dall'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria. Il mancino a giro del numero 9 giallorosso è letteralmente tolto dal sette alla sinistra della porta avversaria dall'ottimo intervento dell'estremo difensore granata, De Simone, che concede un corner dalla sinistra ai giallorossi.
24' - Ammonito Guida nella Salernitana per aver impedito irregolarmente all'estremo difensore giallorosso, Trovato, di rinviare liberamente il pallone.
19' - Guida, posizionato a limite dell'area di rigore avversaria spalle alla porta, scarica all'indietro per l'accorrente Vignes che, di prima intenzione, calcia a rete. Il mancino del numero 4 granata, scagliato dai 25m in posizione centrale, termina abbondantemente alto sopra la traversa della porta giallorossa.
17' - Cancellieri, dopo essersi accentrato dal vertice destro dell'area di rigore avversaria, lascia sul posto un paio di avversari e, dall'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore granata, calcia a rete. Il mancino a mezz'altezza del numero 7 giallorosso è murato dalla maglie della retroguardia avversaria.
16' - Arena, dopo essersi accentrato dalla fascia destra, calcia a rete. Il tentativo del numero 7 granata, scagliato dai 25m all'altezza dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, termina ampiamente alto sopra la traversa.
15' - Sugli sviluppi di una corta respinta della retroguardia granata, il pallone arriva all'accorrente Ciucci che, dai pressi dell'intersezione destra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, calcia a rete di prima intenzione. Il destro al volo ad incrociare del numero 4 giallorosso termina debolmente, oltreché ampiamente, a lato alla sinistra della porta granata.
13' - Dal dischetto si presenta Vignes... GOL SALERNITANA!!! Il numero 4 granata calcia con il mancino centralmente a mezz'altezza trafiggendo l'estremo difensore giallorosso, Trovato, buttatosi sulla sua destra.
12' - RIGORE SALERNITANA!!! Buttaro stende Arena nei pressi del vertice destro dell'area piccola giallorossa. L'arbitro, il Sig. Andrea Giardini di Civitavecchia, non ha dubbi e decreta il calcio di rigore in favore dei granata.
7' - Ammonito Cancellieri nella Roma per un tackle falloso da dietro lungo la fascia destra ai danni di Parisi.
6' - Bove, dall'intersezione sinistra della lunetta con il limite dell'area di rigore avversaria, calcia a rete. Il destro a mezz'altezza del numero 8 giallorosso termina di poco a lato alla destra della porta granata.
Calcio d'inizio: batterà la Roma.
vocegiallorossa

Under 15 A e B, Perugia - Avellino 1-0

RETI: 12’ pt rig. Pareggi (P), 15’ pt Pareggi (P)

PERUGIA: Vignoli, Giustozzi (27’ st Pomerani), Calosci (27’ st Sorbelli), Baldoni N., Bacchi (21’ st Torcolacci), Tozzuolo, Mangiaratti (14’ st Corrado), Fucagni (14’ st Baldoni D.), Pareggi (21’ st Zuppel), Corradini, Finetti (21’ st Vinciarelli).
A disp.: Cerbini, Di Biagio.
All.: Falaschi


AVELLINO: Romano, Viscovo, Stabile (32’ st Cucciniello), Petrone, Lupoli (30’ st Liguori), Sena (16’ Mozzillo), Gambino, Pietrolungo, Palomba, Conte (16’ st Andreozzi), Potenza.
A disp.: Esposito. All. Pasquale


ARBITRO: Pietro Benedetti

NOTE: Ammoniti Romano (A), Pietrolungo (A), Fuscagno (P)

Under 15 A e B, Cagliari - Inter 0-4

MARCATORI: 4'pt Esposito (In), 12'st Oristanio (In), 5'st Simic (In), 30'st Tordini (In)

CAGLIARI: Ciocci, Piga, Cirina, Fredrich, Conti, Spanu, Dejana, Marroni, Manca, Desogus (24'st Ragatzu), Scibetta (28'st Argiolas).
A disp.: Atzeni, Cuccu, Calledda, Casula, Musiu, Fiori, Idili.
All.: Fadda.

INTER: Botti, Moretti L., Tinazzi, Boscolo (12'st Moretti A.), Alcides (12'st Sangalli), Pirola (25'st Feltrin), Barazzetta, Sottini, Esposito (1'st Verzeni), Oristanio (1'st Simic), Cioffi (25't Tordini).
A disp.: Anane.
All.: Mandelli.

NOTE: Ammoniti: Conti.

Traguardo raggiunto per l'Under 15 Serie A e B di Marco Mandelli, che ottiene l'accesso diretto alla fase finale del campionato con due gare d'anticipo grazie alla vittoria corsara di Assemini, dove i nerazzurri di sono imposti per 4-0 sul Cagliari padrone di casa: le reti portano la firma di Esposito, Oristanio, Simic e Tordini, con l'Inter che taglia il primo traguardo stagionale grazie a un eccellente percorso costellato da numeri importanti, quali le 21 vittorie su 24 gare disputate e i ben 79 gol segnati, a fronte dei 13 subiti.