Log in

 

Il Parma Primavera cambia allenatore arriva la coppia Bolzan-Iori

Si prospettano novità all’interno del settore giovanile del Parma Calcio 1913. L’ingresso, preannunciato nello scorso maggio, di Luca Piazzi – ex DS del Sudtirol – in qualità di Responsabile del settore giovanile è stato solo il primo di diversi cambiamenti in seno al club emiliano. Infatti, nella giornata di stamane, sono emerse alcune indiscrezioni relative alla formazione Berretti, che con l’arrivo del nuovo campionato tornerà alla denominazione “Primavera”. L’indiscrezione che la redazione di SportParma può – dopo le dovute verifiche – anticiparvi è che, alla ripresa degli allenamenti della stagione 2017/2018, non ci dovrebbe più essere Stefano Morrone alla guida della seconda squadra per ordine di importanza; l’ex capitano crociato (169 presenze e 9 reti dal 2007 al 2013), dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, era diventato dapprima, nel 2015, allenatore degli Allievi, e poi, nel 2016, promosso alla guida della Berretti del “nuovo” Parma ripartito dai dilettanti. Nella stagione appena conclusa, subito dopo l’esonero di Apolloni, Morrone era stato chiamato, ad interim, alla guida della prima squadra, tra fine novembre e inizio dicembre, per traghettare Lucarelli e soci nella trasferta di Ancona (ko per 2-1) e nella successiva gara interna contro il Bassano (1-1). Prima dell’avvento di D’Aversa.

Lo staff cambierà completamente volto. Infatti il nuovo coach della Primavera dovrebbe essere l’argentino Ruben Dario Bolzan: ex stopper della Fermana (di cui è stato pure capitano dal 2011 al 2013), mister del Castelfidardo, con cui ha raggiunto la salvezza Serie D nell’ultima stagione, e in ottimi rapporti – di cui non ha mai fatto mistero – con il connazionale Hernan Jorge Crespo, nuovo vicepresidente del Parma Calcio. Bolzan, però, non è ancora in possesso del patentino UEFA A, che gli consentirebbe di allenare anche tra i professionisti e in Primavera. Per questa ragione si spiega l’anticipazione, data in mattinata dal portale calcioreggiano.com, dell’ingresso nei quadri tecnici della Primavera del mister Cristian Iori, reduce dall’esperienza biennale al Fabbrico (dove si era già guadagnato la riconferma), in Prima Categoria, e in passato alla guida della Meletolese, in Eccellenza. Dotato del patentino UEFA A, Iori, che non ha potuto rifiutare la proposta del settore giovanile di una squadra professionistica come il Parma, ricoprirà la veste di allenatore in seconda della formazione lasciata in eredità da Stefano Morrone, il cui futuro è ancora da decifrare.
Infine, a testimonianza della veridicità dell’indiscrezione relativa a Iori, è arrivato il comunicato stampa ufficiale del Fabbrico che, nel frattempo, ha reso noto il nome del successore: si tratta di Matteo Maria Vullo (ex Borgo San Donnino).www.sportparma.com

Parma,Christian Iori lascia Fabbrico e approda alla Primavera

Christian Iori lascia Fabbrico e approda alla Primavera del Parma. Certi treni quando passano bisogna saperli prendere e la possibilità che si sta ritrovando davanti il tecnico ex Meletolese è di quelle irrinunciabili.Lascia Fabbrico dopo aver praticamente già costruito la squadra per il prossimo anno con tanto entusiasmo per la nuova avventura e con quel pizzico di malinconia per lasciare un ambiente da cui ha ricevuto tanto e dato tanto, che gli ha permesso di mettersi in vetrina e che non ha certo ostacolato la sua nuova avventura.

Parma Calcio: arriva il bomber Siligardi

Non era il principale obiettivo per l’attacco crociato, ma nell’attesa che si sblocchi in qualche modo il fronte ligure, al Parma Calcio è arrivato Luca Siligardi. L’attaccante di Correggio, 29 anni, arriva a titolo definitivo dall’Hellas Verona.Siligardi ha firmato un contratto triennale con scadenza 30 giugno 2020, più il diritto di opzione per la quarta stagione (2020-2021).

Lega Pro, Mantova - Parma 1-1


Lega Pro, Mantova - Parma 1-1

Mantova – Parma 1-1

Marcatori: 29’st Nocciolini, 34’st Marchi

MANTOVA FC: Tonti, Donnarumma, Raggio Garibaldi (V.Cap.) (8’st Marchi), Smith (30’st Sodinha), Vinetot, Salifu, Siniscalchi (Cap.), Cristini, Regoli, Di Santantonio, Guazzo (38’st Bandini).

All.: Graziani

A disposizione: Bonato, Maniero, Bandini, Bambo, Haouhache, Cittadino, Boniperti.

PARMA CALCIO 1913: Bassi, Iacoponi, Corapi (V.Cap.), Lucarelli (Cap.), Mazzocchi (44’st Sinigaglia), Giorgino (25’st Nocciolini), Baraye, Scozzarella (37’st Simonetti), Di Cesare, Ricci, Scaglia.

All.: Tarozzi

A disposizione: Zommers, Saporetti, Mastaj, Nunzela, Messina, Edera, Fall.

Arbitro: Sig. Matteo Proietti di Terni. Assistenti: Sigg. Stefano Vita la di Bari e Lucia Abruzzese di Foggia.

Note – Calci d’angolo: 5-4. Ammoniti: Siniscalchi (37’pt), Di Santantonio (12’st). Espulso l’allenatore del Mantova (28’st). Recupero: 2’pt, 3’st.

Foto by Giovanni Padovani

I convocati per il ritiro pre Parma-Forlì


I convocati per il ritiro pre Parma-Forlì


Parma, 5 Marzo 2017 – Mister Roberto D’Aversa, al termine della seduta di rifinitura sostenuta nel tardo pomeriggio sul campo dello stadio Ennio Tardini sotto i riflettori, ha convocato per la partita casalinga con il Forlì in programma domani sera (fischio di inizio: ore 20.45) per la 28^ giornata (9^ di ritorno) del Girone B di Lega Pro, i seguenti ventidue calciatori (in ordine alfabetico), in ritiro nel Centro Sportivo di Collecchio:

Yves Baraye, Davide Bassi, Emanuele Calaiò, Francesco Corapi, Valerio Di Cesare, Simone Edera, Alioune Fall, Desiderio Garufo, Davide Giorgino, Simone Iacoponi, Alessandro Lucarelli, Davide Mastaj, Pasquale Mazzocchi, Michele Messina, Leonardo Nunzella, Giacomo Ricci, Lorenzo Saporetti, Luigi Alberto Scaglia, Matteo Scozzarella, Davide Sinigaglia, Lorenzo Simonetti, Kristaps Zommers.

Non convocati: Mohamed Coly, Pierluigi Frattali, Crocefisso Miglietta, Gianni Munari, Manuel Nocciolini e Manuel Scavone

Lega Pro, Parma – Sambenedettese 4-2

Lega Pro, Parma – Sambenedettese 4-2

Marcatori: 17’pt Bernardo, 21’pt Sorrentino , 26’pt Baraye, 33’pt Calaiò, 2’st e 19’st Munari

PARMA CALCIO 1913: Frattali, Iacoponi, Lucarelli (Cap.), Nocciolini (18’st Mazzocchi), Baraye, Munari (34’st Giorgino), Scozzarella (40’st Corapi), Di Cesare, Calaiò (V.Cap.), Scaglia.

All.: D’Aversa

A disposizione: Zommers, Saporetti, Sinigaglia, Ricci, Simonetti, Messina, Edera, Fall.

SAMBENEDETTESE CALCIO: Pegorin, Radi (Cap.), Lulli, Mancuso, Sorrentino (25’st Di Massimo), Bernardo (35’st Latorre), N’Tow, Rapisarda, Bacinovic (1’st Sabatino), Mori, Damonte.

All.: Sanderra

A disposizione: Aridità, Di Pasquale, Di Filippo, Agodirin, Candellori, Mattia, Vallocchia.

Arbitro: Sig. Pierantonio Perotti di Legnano. Assistenti: Sigg. Gamal Mokhtar di Lecco e Fabrizio Lombardo di Sesto San Giovanni

Note – Calci d’angolo: 7-3. Ammoniti: Baraye (15’pt), Bernardo (17’pt), Pegorin (40’pt), Di Cesare (15’st), Radi (44’st). Recupero: 1’pt, 4’st.

Foto by Giovanni Padovani

  • Pubblicato in Lega Pro

Parma, Di Cesare, un esordio da Crociato vero: “Non facciamo tabelle. Dobbiamo solo pensare a vincere e a fare punti”

Parma, Di Cesare, un esordio da Crociato vero: “Non facciamo tabelle. Dobbiamo solo pensare a vincere e a fare punti”


Collecchio, 15 Febbraio 2017 – Oggi, tra la seduta di allenamento mattutina e la pomeridiana, al Centro Sportivo di Collecchio, ha parlato il difensore Valerio Di Cesare, che domenica scorsa nella vittoria del Parma Calcio a Bergamo sull’AlbinoLeffe ha esordito in maglia Crociata, disputando con un’ottima prestazione:

Sì, l’esordio è andato abbastanza bene. Abbiamo vinto. Era questo l’importante. Non è stato facile, ma erano importanti i tre punti. LìAlbinoLeffe era organizzato. Ci veniva a prendere alti. Ci siamo difesi bene, però, e abbiamo portato a casa il risultato. Non so quanto serva per trovare l’amalgama con l’innesto di noi nuovi Crociati. È normale, però, che, avendo alcuni giocatori nuovi, serva del tempo. Dipende, poi, anche dall’avversario: squadre come quella di domenica ti rendono la vita difficile. Sono tutte partite complicate. I punti valgono tantissimo. Che sia la Sambenedettese o l’ultima in classifica è la stessa cosa. Sono sempre gare complicate. Ho visto un Parma concentrato. Aspetto, secondo me, fondamentale in questa categoria. Ora non conta tanto il bel gioco, ma fare punti. E’ normale, poi, che se si riesce a giocare un po’ meglio va bene. Noi dobbiamo pensare solo a noi stessi. Se il Venezia fa un passo falso, siamo contenti certo, è ovvio. Con Lucarelli mi sono trovato benissimo. E’ facile giocare con uno come lui. Se siamo quelli di domenica, a livello di atteggiamento, faremo tanti punti. La Lega Pro non la conoscevo, ma già contro il Pordenone ho visto che le squadre sono organizzate, ti mettono in difficoltà. La qualità non sarà la stessa della Serie B, ma con la corsa e l’atteggiamento ti mettono in difficoltà. Mi chiedere se questo Parma è pronto per la B. Vi rispondo: prima andiamoci, poi vediamo. Non conosco le altre squadre, ma io ho visto il Pordenone e mi è piaciuta. Potrebbe stare benissimo in Serie B. Se la potrebbe giocare alla grande. Noi dobbiamo pensare a vincere e basta. Punto. Se il Venezia, poi, perde qualche punto ci fa piacere. Affrontiamo giornata dopo giornata. Senza fare tabelle”.

  • Pubblicato in Lega Pro

Parma, ripresa con lavoro tecnico, possessi, alta intensità con la palla e partit

Ripresa con lavoro tecnico, possessi, alta intensità con la palla e partita. Domani doppia seduta (al pomeriggio a porte aperte) e appuntamento stampa con Di Cesare


Collecchio, 14 Febbraio 2017 – Il Parma Calcio, oggi pomeriggio, al Centro Sportivo di Collecchio, davanti ai tifosi, ha ripreso ad allenarsi, in vista del suo prossimo impegno nel Girone B di Lega Pro (26^ giornata, 7^ di ritorno), in programma domenica 19 febbraio allo stadio Ennio Tardini contro la Sambenedettese (fischio di inizio: ore 14.30)

La squadra Crociata, dopo la fase di riscaldamento, ha eseguito una lavoro tecnico, possessi, esercitazioni ad alta intensità con la palla, concludendo la sessione con una partita a perimetro del campo con dimensioni ridotte.

Desiderio Garufo si è riaggregato al gruppo.

Mohamed Coly ha svolto attività personalizzata.

Manuel Scavone, a cui in mattinata un’ecografia allo Studio Radiologia Pasta ha riscontrato una lesione ai flessori della coscia destra, ha iniziato un ciclo terapico dedicato.

Domani, mercoledì 15 febbraio, sempre al Centro di Collecchio, è prevista una doppia seduta di allenamento: la mattutina sarà a porte chiuse, mentre la pomeridiana (ore 15) sarà pubblica.

Alle ore 13.45 circa è fissato, nella sala media del Direzionale, un appuntamento stampa con il difensore Valerio Di Cesare.


  • Pubblicato in Lega Pro