Log in

 

Fase Finale Campionato Berretti, Quarti di finale: Renate - Modena 2-2

Marcatori: 50' Caselli (M), 51' Ghidoni (M), 79' Pizzi (R), 95' Villa (R).

AC RENATE: Stucchi, Mutti L (82' Gallo), Mutti A, Busa, Gatelli, Confalonieri, Bonalume (64' Verdicchio), Caferri, Diaferio, Tagliabue (76' Pizzi), Villa.
A Disposizione: Turati, Cavuoto, Forno, Citterio, Roda.
Allenatore: Citterio.

MODENA FC: Mascagni, Lo Bello, Boccioletti, Setti, Massari, makaya, Serroukh, Hardy (54' Cioppi), Caselli (60' Cheli ), Sakaj (77' Mariani), Ghidoni.
A Disposizione: Aldrovandi, Acanfora, Barbati, Luppi, Mineo, Zironi, Rustichelli, Russo.
Allenatore: Di Donato.

Arbitro: Sig. Gariglio di Pinerolo.

Ammonizioni: 29' Hardy (M), 69'-90' Gatelli (R), 80' Mariani (M).

Espulsioni: 90' Gatelli (R).

  • Pubblicato in Berretti

Fase Finale Campionato Berretti, Quarti di finale: Fidelis Andria - Catania 0-2

Marcatori: pt 34° Maccioni; st 5° Noce.

Al 6° del primo tempo, l'estremo difensore rossazzurro Spataro ha deviato in angolo il rigore calciato da Bottalico.

FIDELIS ANDRIA: Lullo; Spinelli, Paradiso (35°st Caponero), Imbriola, Paolillo, Guadagno, Maffei, Cfarku (28°st Piarulli), Di Cosmo, Lobascio (8°st Mongiello), Bottalico.
A disposizione: Ferrugine; Addario, Festa, D'Addato, Camporeale, Mastrippolito, Antonicelli, Correnti, Borracino.
Allenatore: Loseto.

CATANIA: Spataro; Longo, Manneh, Ferraù, Noce, Bonaccorsi, Maccioni, Di Stefano (30°st Condorelli), Napolitano, Rizzo (26°st Papaserio), Biondi (4°st Pantò).
A disposizione: Buemi; Giuffrida, Pannitteri, Calì.
Allenatore: Pulvirenti.


AMMONITI: Lullo e Paolillo (F)
ESPULSI: Spinelli al 49°st e Lullo al 51°st.
ARBITRO: De Santis di Lecce.
ASSISTENTI: Abagnara di Nocera Inferiore e Della Vecchia di Avellino.

La gara d'andata dei quarti di finale del campionato "Berretti" premia i giovani rossazzurri, capaci di espugnare lo stadio "Degli Ulivi" con un gol per tempo e centrare così il sesto successo consecutivo, dopo le ultime tre giornate della prima fase e le due partite del girone di qualificazione. Un risultato preziosissimo, in vista del ritorno, ed ampiamente meritato, nonostante il buon avvio degli avversari: già al 6°, Luigi Spataro devia in angolo il rigore calciato da Bottalico. Continui capovolgimenti di fronte, qualità ed equilibrio caratterizzano un match appassionante. Al 33°, Biondi impegna severamente Lullo, Maccioni riprende e realizza il gol del vantaggio con una bella conclusione da posizione defilata. In avvio di ripresa, Noce sigla il raddoppio inserendosi con tempismo ed efficacia sulla punizione laterale. Mister Pulvirenti commenta: "I ragazzi hanno fatto tutto ciò che era stato chiesto in settimana, mostrando compattezza, coesione, concretezza e capacità di fraseggio al momento giusto: meritano un elogio. Forse ci siamo abbassati un po' troppo nel finale, è stata una partita molto combattuta e probabilmente poteva starci ma è una traccia importante in vista della gara di ritorno. Tensione e concentrazione devono rimanere al massimo, perché la Fidelis Andria è una squadra molto forte: nelle due partite del girone di qualificazione ha realizzato ben otto gol, conta come noi sull'apporto di un buon numero di elementi che hanno già esordito in Lega Pro, ha qualità tecniche e sta bene fisicamente".

 

  • Pubblicato in Berretti

Fase Finale Campionato Berretti, il programma dei quarti di finale

Sabato 27 Maggio

GARA 1
FIDELIS ANDRIA - CATANIA Stadio “Degli Ulivi”, Andria Ore 15.00

GARA 2
LIVORNO – JUVE STABIA Campo “E. Priami”, Loc. Stagno, Collesalvetti-Livorno Ore 15.00

GARA 3
RENATE - MODENA Campo Comunale “M. Riboldi”, via XXV Aprile, Renate Ore 15.00

GARA 4
COMO - REGGIANA C.S. “Mario Beretta”, via Don Berra 13, Orsenigo (CO) Ore 15.00

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, il programma gare della Fase Finale e Final Four

SOCIETA' AMMESSE

GRUPPO 1
COMO - REGGIANA - LIVORNO - JUVE STABIA

GRUPPO 2
RENATE - CATANIA - FIDELIS ANDRIA - MODENA

 

QUARTI DI FINALE

Si riportano gli accoppiamenti e le gare di Andata e Ritorno dei Quarti di Finale

GARE DI ANDATA - SABATO 27 MAGGIO 2017

GARA 1 FIDELIS ANDRIA - CATANIA
GARA 2 LIVORNO - JUVE STABIA
GARA 3 RENATE - MODENA
GARA 4 COMO - REGGIANA


GARE DI RITORNO - VENERDI’ 2 GIUGNO 2017

GARA 1 CATANIA - FIDELIS ANDRIA
GARA 2 JUVE STABIA - LIVORNO
GARA 3 MODENA - RENATE
GARA 4 REGGIANA - COMO

Le otto squadre ammesse ai Quarti di Finale sono riportate nel tabellone dal quale saranno determinabili anche gli accoppiamenti delle Semifinali e della Finale.

IN ALLEGATO TABELLONE E REGOLAMENTO

  • Pubblicato in Berretti

Qualificazioni Fase Finale Campionato Berretti, Fidelis Andria - Juve Stabia 3-3

GOL – 11′ rig Bottalico (A), 14′ Lobascio (A), 17′ Vecchione (J), 30′ Di Cosmo (A), 34′ st rig. Mauro (J), 49′ st Del Prete (J)

FIDELIS ANDRIA – Ferrugine, Spinelli, Caponero, Imbriola (Festa), Bottalico, Guadagno, Maffei, Cfarku, Mongiello, Lobascio (Piarulli), Di Cosmo (Paolillo).
A disp. Borraccino, Addario, Paradiso, D’Addato, Camporeale, Mastrippolito, Antonicelli, Correnti.
All. Loseto

JUVE STABIA – Riccio, Rubino, Elefante, Mauro, Bisceglia, Borrelli E. (Langella), Scognamiglio, Vecchione, Chirullo, Strianese (Del Prete), Procida (Berci).
A disp. Borrelli, Casella, Sorrentino F., Spavone, Servillo, Matassa.
All. Panico

AMMONIZIONI – Mauro (J), Del Prete (J), Guadagno (A), Paolillo (A)
ESPULSIONE – Loseteo (A), Panico (J)

Cuore e carattere, questa è la Juve Stabia categoria Berretti allenata da Domenico Panico. Una grande squadra che nel momento di difficoltà ha tirato fuori gli artigli e ha raddrizzato una situazione che si èera messa male. Finisce 3-3 contro la Fidelis Andria nel terzo turno del girone F dei playoff. Questo risultato qualifica le due squadre ai quarti di finale, con le Vespette migliore seconda. Il match comincia male con i padroni di casa che vanno sul doppio vanaggio grazie ai gol di Bottalico su rigore e Lobascio, ma Vecchione riapre subito il match. Una indecisione e arriva il terzo gol dei padroni di casa con Cosmo che chiude la prima frazione sul 3-1. Anima e cuore gettato oltre all’ostacolo: al 34esimo della ripresa Mauro riapre su rigore il match e al 49esimo è Simone Del Prete a tirare dal cilindro la perla che fa esplodere le Vespette e le lancia ai quarti di finale. Al termine del match abbiamo ascoltato mister Panico: “Siamo stati un po’ penalizzati dal terreno di gioco, in quanto non abbiamo mai giocato su un terreno naturale. Loro hanno avuto un impatto imp0rtare, mentre noi non abbiamo cominciato bene, commettendo errori difensivi che mai abbiamo commesso fin qui. Il loro secondo gol è stato un gioiello in rovesciata, gli altri due sono stati errori individuali e di difesa che onestamente sono difficili da commentare. Abbiamo raddrizzato la gara con il 2-1, ma un altro errore l’ha chiusa allo scadere del primo tempo sul 3-1. Nel secondo tempo siamo stati bravi e calmi, al minuto 35′ eravamo sotto di due gol. Sono entrati tre ragazzi che hanno dato tutto: Langella, Matassa e Del Prete. Abbiamo cambiato sistema di gioco e pur rischiando con due interventi super di Riccio, abbiano tirato fuori carattere, cuore e determinazione. A fine rimo tempo ho detto ai ragazzi che se dovevamo finire l’anno così, dovevamo farlo con onore. Hanno risposto con carattere e lo dico con un pizzico di commozione. Li ringrazio. Il terzo nostro gol è stato meraviglioso con Del Prete che ha messo palla nel sette con il suo piede, rientrando nel campo. Espulsione? Ci siamo chiariti, hanno perso tempo per tutta la partita, tant’è che l’arbitro ha dato 6 minuti di recupero. L’allenatore mi ha detto una parola e io ho risposto. L’arbitro ha deciso così di metterci fuori. Alla fine tutto è stato chiarito e i ragazzi hanno stretto la mano agli avversari. Siamo andati a casa, passando il turno a petto in fuori e testa alta perchè mai nessuno ci ha regalato niente e oggi è la sintesi di tutto. Una gara che ci darà una motivazione in più”. Ora si attenderà il sorteggio, ma la Juve Stabia, ai quarti di finale, potrebbe incontrare una tra, escludendo il Catania che era nello stesso girone, Livorno, Renate, Reggiana, Modena o Como.

a cura di Ciro Novellino vivicentro.it

  • Pubblicato in Berretti

Fase Finale Campionato Berretti, i risultati della terza giornata

Terza giornata

GIRONE 1
COMO - MODENA 1-1
Riposa: ROBUR SIENA

GIRONE 2
REGGIANA - TUTTOCUOIO 3-1
Riposa: CREMONESE

GIRONE 3
RENATE - PRATO 2-0
Riposa: MACERATESE

GIRONE 4
LIVORNO - VENEZIA 3-0
Riposa: FERALPISALO’

GIRONE 5
LECCE - CATANIA 0-3
Riposa: PAGANESE

GIRONE 6
FIDELIS ANDRIA - JUVE STABIA 3-3
Riposa: UNICUSANO FONDI

  • Pubblicato in Berretti

Qualificazioni Fase Finale Campionato Berretti, Reggiana - Tuttocuoio 3-1

Finisce amaramente il cammino della Berretti neroverde contro una Reggiana per nulla superiore ai ragazzi di Mr. Cristiani. Il risultato di 3-1 è molto più bugiardo di quanto si è visto in campo. Il Tuttocuoio parte fortissimo e nei primi 20 minuti sbaglia due palle gol clamorose.La prima sui piedi di Imbrenda che a pochi metri dalla porta invece di tirare converge al centro dove non trova nessuno pronto alla battuta, la seconda è per Chiti lanciato in velocità solo davanti a Errera viene falciato alle spalle ma il sig. Cudini di Fermo oggi in giornata no, non interviene. Al 21" al primo affondo la Reggiana passa in vantaggio, cross innocuo nell´area toscana spizza di testa Ghelardoni e infila il proprio portiere. Il più classico degli autoreti. Il Tuttocuoio si rimbocca le maniche e cerca di reagire ma la Reggiana rintuzza gli attacchi dei ragazzi di Mr. Cristiani.
Il secondo tempo inizia con un tiro di Imbrenda che scheggia la traversa. Al 59" è ancora il Tuttocuoio a sfiorare la rete cross di Ghelardoni ma la difesa granata sventa sulla linea di porta. Dopo le sfuriate nero verdi in tre minuti la formazione di Mr. Zanetti chiude le ostilità. Al 64" è Mecca con un euro gol in mezza rovesciata dalla distanza a infilare la palla all´incrocio dei pali alle spalle dell´incolpevole Grossi.Tre minuti più tardi chiude i conti Rizzi appoggiando da pochi passi la palla in rete. I Toscani non si danno per vinti e all´80" trovano il gol con Gremigni ma il direttore di gara annulla per sospetto fuori gioco.All´85 è Intreccialagli a siglare la rete del 3-1 con un perfetto diagonale, due minuti dopo, all´87" il sig. Cudini annulla inspiegabilmente una rete ad Alesso per sospetta carica al portiere ma di fatto il numero uno granata non trattiene la palla.

  • Pubblicato in Berretti