Log in

 

Berretti, Paganese - Cosenza 0-0

PAGANESE (4-2-3-1): Marone; Romano, Riccio, Califano, Marino; Cardone (26' st Stoia), Carotenuto; Marigliano (24' st Festa), Verdicchio, Punzio; Colonna.
In panchina: Paolella, Trotta, Carrano, Tipaldi, Cossentino, Pirozzi, Formicola.
All: Matrecano.

COSENZA (4-4-2): Quintiero; Armentano, Bilotta, Chiappetta, Binetti (30' st Grosso); Santangelo (40' st Pisani), Pansera, Iudicelli, Canonaco; Lacaria, Tribulato.
In panchina: Abatematteo, Casciaro, Battaglia, Pisani, De Rose.
All: Tortelli.

NOTE: partita disputata presso il campo "P. Borsellino" di Volla (NA). Ammoniti: Romano (P), Binetti, Bilotta, Iudicelli (C). Calci d'angolo: 5-4 (2-2 pt). Recupero: 1' pt, 2' st.


È terminata 0 a 0 la sfida di campionato Berretti tra Cosenza e Paganese: su un campo estremamente complesso come quello campano, i ragazzi di Mister Tortelli sono riusciti a strappare un punto importante agli azzurrostellati, terza forza del campionato, mantenendo anche inviolata la propria porta

 

Berretti, Lucchese - Arezzo 1-1

Marcatori: 9° Caselli (A), 35° Costalli (L)

LUCCHESE Koloi, Giusti, Silipo, D’angelo, Rebuchini, Della Morte, Granucci, Maccagnola, Muscardi, Nottoli, Costalli
A disposizione: Tonarelli, Bartoli, Spigoni, D’Alessandro, Bongiorni, Tonazzini, Fiumicino
Allenatore: sig. Antonucci

AREZZO Garbinesi, Barellini, Guidotti, Ravanelli, Bonfini, Ba, Gisti, Salvestroni, Daja, Metolli, Caselli
A disposizione: Jashari, Marsicano, Battista, Maresca, Gallorini, Fiorindi, Odigwe
Allenatore: sig. Abbruscato

Arbitro: sig. Francesco Mariottini (Livorno)
1° assistente: sig. Francesco Cordone (Pisa)
2° assistente: sig.na Ilona Chernenkova (Piombino)
Ammoniti: Caselli (A), Ba (A), Odigwe (A)

Un buon pareggio esterno a Lucca, per la Berretti amaranto guidata in panchina da mister Elvis Abbruscato, anche se sono gli amaranto ad avere le occasioni più importanti, soprattutto nel secondo tempo, per trovare la rete da tre punti. L’Arezzo parte forte fino dal fischio d’inizio e trova la rete del vantaggio già al 9° minuto, con Caselli, bravissimo ad incrociare al volo sul secondo palo un cross di prima intenzione dalla destra di Metolli, servito in profondità da Gisti. La reazione della Lucchese è rabbiosa ma Garbinesi non corre particolari pericoli fino al 20°, quando un lancio lungo dalla retroguardia dei rossoneri lo costringe all’uscita disperata sui piedi di Costalli. Attaccante a terra e calcio di rigore, ma lo stesso Costalli calcia sul palo dal dischetto la palla del possibile 1-1. Pareggio che arriva comunque al 35° proprio dai piedi dello stesso numero 11, che sfrutta un rimpallo anomalo in area di rigore per impattare la partita. Subito prima del riposo gli amaranto hanno ancora una ghiotta occasione per tornare davanti, ma il tiro di Metolli viene intercettato da Koloi, che nel secondo tempo di supera deviando in angolo una gran conclusione di Caselli. Il risultato non cambia più nonostante molti capovolgimenti di fronte e dopo 4 minuti di recupero il triplice fischio del signor Mariottini sancisce l’1-1 finale.

Berretti, Modena - Venezia 1-3

Marcatori: 3' Simeoni (V), 17' Serroukh (M), 91' Serena (V), 94' Piovesan (V).

MODENA FC: Cheli F, Lo Bello, Boccioletti, Zironi, Massari, Makaya, Serroukh (70' Mariani), Hardy, Cheli E (40' Caselli), Cioppi (46' Ghidoni), Lugli.
A Disposizione: Aldrovandi, Acanfora, Barbati, Manfredini, Luppi, Rustichelli, Russo.
Allenatore: Di Donato.

VENEZIA FC: Camerlengo, Fiore (60' Callegaro), Tocchi (72' Piovesan), Serena, Cigagna, Leone, Mortati, Strchie, Tagliapietra, Galdarelli (46' Dordit), Simeoni.
A Disposizione: Colonna, Santinon, Secco, Catel.
Allenatore: Turato.

Arbitro: Sig. Nasi di Reggio Emilia.

Ammonizioni: 44' Cioppi (M), 46' -69' Hardy (M), 56' Boccioletti (M), 67' Lugli (M), 85' Dordit (V), 88' Simeoni (V), 89' Piovesan (V), 94' Callegaro (V).

Espulsioni: 69' Hardy (M), 94' Mariani (M).

Berretti, Torino - Albinoleffe 3-4

Marcatori: 5' pt Ferrandino (T), 19' pt Iacurniello (T), 44' pt, 9' st e 30' st Perego (AL), 28' st Sow (AL), 38' st Barbon (T).

Torino: Zanellati, Squerzanti, Baggi, Guerrini, Maiello, Fiordaliso, Ferrandino (38' st Zennaro), Tuttisanti (32' st Drovetti), Iacuaniello, Greco (15' st Corioni), Barbon.
A disp.: Savini, Maiello M., Del Pra, Aprile, Burka, Soleti, Castagna.
Allenatore: Fogli.

AlbinoLeffe: Alborghetti, Bertolotti (42' st Zirafa), Ravasio A., Mandelli, Lazzarini, Zambelli M., De Maria (17' st Spampatti), Belotti (25' st Battaini), Sow, Perego, Pace.
A disp.: Esposito.
Allenatore: Donelli.

Ammoniti: Guerrini e Maiello (T), Bertolotti, Mandelli e Zirafa (AL).

Espulsi: Corioni (T).

Incredibile rimonta per la Berretti bluceleste nella gara di Sabato contro il Torino. Queste le parole del tecnico bluceleste al termine del match:"Bellissima gara giocata da entrambe le squadre. Primo tempo poco convinti e paurosi in alcune situazioni, riuscivamo ad arrivare solo al limite dell'area avversaria e poi non riuscivamo a concludere; poi abbiamo lasciato negli spogliatoi la paura e la titubanza e i ragazzi hanno giocato un secondo tempo fantastico... Bravi, complimenti a loro!!".

 

Berretti, Fondi - Teramo 1-2

Reti: 3’ pt Parisella L. (Uf), 25’ pt (rig.) e 21’ st Fabrizi (T)

UNIC. FONDI: Calandra, Ferazzoli, De Angelis, Di Lanna, Gnignera, Patriarca (9’st Pascarella), Landolfi, Gionta, Di Giacomo (26’ st Giorgi), Parisella L., Pignetti (38’st De Santis).
A disp.: Iannucci, Altobelli, Tibaldo, Gentile, De Lellis, Vitiello, Santi Amantini, Parisella A..
All.: Parisella Alessandro.

TERAMO: Selva, Di Renzo, Leone, Cesarini, Nisi, Rinaldi, Lisoi (12’st Di Tecco), D’Orazio, Fabrizi, Palladini (23’ st D’Amaro), Faggioli (33’ st Di Matteo).
A disp.: Bolognesi, Pavone, D’Aniello, Collevecchio, Antichi.
All.: Cifaldi.

Arbitro: Conte di Albano Laziale (D’Alessandris-Iaboni)

Note: espulso De Angelis (Uf); ammoniti Gnignera, Pignetti, Pascarella (Uf), Selva, D’Orazio, D’Amaro (T).

Nella gara che avrebbe potuto segnare la virtuale qualificazione ai play off, la Berretti deli Fondi è stata superata per 2-1 in casa dal Teramo. Quando mancano tre giornate alla fine della regular season, i rossoblù sono sempre al terzo posto (alla seconda fase accedono le prime tre di ogni girone) ma hanno solamente tre lunghezze di vantaggio rispetto al Monopoli quarto in classifica; questo significa che negli ultimi tre turni si dovrà sbagliare davvero pochissimo. La gara con i teramani è iniziata in maniera davvero positiva, con il gol di Luca Parisella che ha aperto la sfida come era auspicabile. A metà della prima frazione, gli ospiti hanno però trovato il pari, in virtù di un rigore trasformato da Fabrizi ed assegnato per un fallo commesso da Patriarca. I tirrenici sono come andati in difficoltà e nel secondo tempo, dopo aver mancato due propizie occasioni da rete con Di Giacomo e Landolfi, hanno incassato il raddoppio (peraltro viziato da un fallo in partenza ai danni di De Angelis, poi espulso per le vibranti proteste). Il forcing finale non ha prodotto gli esiti sperati.

 

Berretti, Parma - Feralpisalò 2-2

Marcatori: 12′ Mastaj, 40′ Bertoli, 68′ Bacchin, 87′ Alagna

PARMA CALCIO 1913: Corvi, De Meio, Paglia, Dodi (Cap.) (80′ Traore), Imafidon, Varoli (V.Cap.), Viani (58′ Ingegnoso), Binini (69′ Alagna), Mastaj, Cissè, Bi Zamble.
All.: Morrone
A disposizione: Panciroli, Di Giuseppe, Vecchi, Nicastri, Seck, Traore, Gyasi, Morfeo, Bongiorni.

FERALPISALO’: Benedetti, Ravani, Mazza, Faccioli, Bacchin (Cap.), Kwateng, Pietri, Crema, Bignotti (V.Cap.), Tanghetto (72′ Sene), Bertoli (81′ Turlini).
All.: Zenoni
A disposizione: Pizzamiglio, Franzini, Paganello, Panelli, Kopanni, Cghmini.

Arbitro: Sig. Luca Vergezzi di Piacenza. Assistenti: Sigg. Cliton Pali e Jonas Blondon Teulemi di Parma
Note – Ammoniti: Varoli (37′) e Alagna (91′). Recupero: 1’pt, 5’st.

La Berretti del Parma Calcio 1913, oggi pomeriggio, sul campo del Centro Sportivo di Collecchio, ha pareggiato 2-2 contro la FeralpiSalò, nella decima giornata di ritorno del campionato.
I Crociati, tra le cui fila ha debuttato da titolare il portiere Edoardo Corvi (classe 2001, che ha compiuto sedici anni giovedì scorso), dopo un avvio sofferto, sono passati in vantaggio già al 12′ con Mastaj, che ha concretizzato un’azione di contropiede.
Gli ospiti, prima dell’intervallo (40′), hanno pareggiato i conti con Bertoli, raddoppiando, poi, a metà della ripresa (68′) con capitan Bacchin.
La squadra di mister Stefano Morrone è riuscita, però, a non demoralizzarsi, a controbattere colpo su colpo e a trovare il meritato pareggio all’87’, grazie a una bella rete di Alagna.

 

 

Berretti, Cremonese - Pro Piacenza 7-0

RETI: Cesari (C) 33° pt, Guindani (C) 42° pt, Cesari (C) 19° st, Myrteza (C) 23° st, Tura (C) 35° st, Myrteza (C) 42° st, Sonzogni (C) 43° st

CREMONESE: Rossi, Giobbe, Spagnoli, Vezzoni, Amadio (Myrteza 1° st), Bertolotti (Peri 22à st), Tura, Guindani, Mahjoubi, Cesari (Cella 27° st), Sonzogni.
(Garletti, Bignami, Palal, Poledri).
Allenatore Sig. Gatti


PRO PIACENZA: Frosi, Amatruda, Restuccia, Scotti, Piccolo, Keita, Panigada (Brinza 4° st), Soresina, Montaperto (Rancati 36° pt), Manini, Bruno (Giavazzi 12° st).
(Fellahi, Anelli).
Allenatore Sig. Campese


ARBITRO: Sig. Massimo Mazzuca della Sezione di Parma (Sigg.ri Matteo Scardino e Gian Luca Ferri della Sezione di Piacenza)
AMMONITI: Mahjoubi e Giobbe (C)
ESPULSI: Frosi (P) 35° pt, Piccolo (P) 8° st

La Berretti della Pro Piacenza di Campese nel pomeriggio è stata largamente sconfitta a Cremona. Da registrare due espulsi nelle fila rossonere, con la squdra in 9 per buona parte della gara.

Berretti, Siracusa - Reggina 2-0

Marcatori: 74’ Rizza, 77’ Cutrali

SIRACUSA: Genovese, D’Agostino, Midolo, Baiocco, Di Filippa, Messina, Rapisarda (80’ Rizza), Nania, Cutrali (46’ Guerci), Manuli (81’ Zappalà), Zabatino
All.Aloschi

REGGINA: D’Aguì, Spinella (46’ Giaimo), Cuzzilla, Leonardo, Latella, Malara, Arigò, Amato, Plutino (46’ Labate), Novembre (70’ Romeo), S. Morabito
All. Vargas

Arbitro: Campisi di Siracusa – Assistenti: Monaca e Vasques di Siracusa
Ammoniti: Zabatino, D’Aguì. Spinella, Cuzzilla
Note: 62’ Rigore sbagliato da Labate

Sconfitta in terra siciliana per la berretti della Reggina  di mister Vargas. Tre minuti di black out costano caro ai reggini che sul risultato di parità sbagliano un rigore con Labate. La squadra di Vargas gioca bene, ma non concretizza le occasioni create.