Log in

 

Berretti, Sudtirol - Piacenza 0-2

RETI: 50. Arodi (0-1), 92. Diallo (0-2)

FC SÜDTIROL: Farina, Gurini, Davi, Betteto (58. Jatta), Trafoier, Carella, Breschi, Forti, Galassiti (75. Gjepali), Gasparini, Orsolin
Allenatore: Cristian Zenoni

PIACENZA: Criscione, Paesotto, Libreri (75. Calò), Piasini, Furlotti, Zubani (50. Scaffardi), Sartori, Bressani, Diallo, Arodi, Visconti (35. Albieri)
Allenatore: Gianluca Balestri

ARBITRO: Salvatore Meli della sezione di Bolzano

Seconda sconfitta di fila, terza nelle ultime 10 partite disputate per la Berretti biancorossa, che a Maso Ronco si arrende per 2-0 al Piacenza, venendo agganciata in classifica dagli stessi emiliani. Risultato bugiardo e beffardo per i ragazzi di Zenoni, che hanno sprecato una quantità industriale di occasioni da rete, trovando oltretutto sulla loro strada un portiere avversario in stato di grazia e colpendo pure un clamoroso palo con Gjepali, palla-gol del possibile 1-1. Le due reti del Piacenza sono arrivate ad inizio ripresa, con tiro imparabile di Arodi sugli sviluppi di un calcio d'angolo, e nel recupero del match con azione di rimessa finalizzata da Diallo.

 

Berretti, Como - Sudtirol 2-0

RETI: 28. Fusi (1-0), 75. Rossi (2-0)

COMO: Barlocco, Soldati, Carzaniga, Bonaiti, Cassina, Magonara, Belluzzi (85. Di Munno), Scaccabarozzi (70. Rossi), Fusi, Colaj, Melesi
Allenatore: Roberto Galia

FC SÜDTIROL: Farina, Gurini, Davi (40. Trafoier), Betteto (46. Forti), Carella, Salvarezza, Jatta, Breschi (65. Galassiti), Barletta, Gasparini, Orsolin
Allenatore: Cristian Zenoni

ARBITRO: Stefenoni di Bergamo


Dopo sette risultati utili nelle precedenti otto gare disputate, nelle quali i ragazzi di Zenoni avevano conquistato quattro vittorie e tre pareggi, perdendo (di misura) solo contro la capolista Inter, la Berretti biancorossa ha riscoperto suo malgrado il sapore acre della sconfitta in riva al lago di Como, superata per 2-0 – con un gol per tempo – dalla formazione lariana, vicecapolista del girone con ben 23 punti in più di Gasparini e compagni.
Il match è però stato sostanzialmente equilibrato e deciso da due episodi che hanno fruttato al Como altrettanti gol. Il primo al 23' quando Fusi ha trovato la via della rete con un incredibile diagonale da fondo campo e il secondo al 75' con Rossi in contropiede.

 

Berretti, Sudtirol - Cremonese 1-1

RETI: 15. Guindani (0-1), 25. Galassiti (1-1)

FC SÜDTIROL: Piz, Gurini, Davi, Betteto, Trafoier, Salvarezza, Jatta, Forti (85. Breschi), Galassiti (75. Gjepali), Orsolin, Barletta (70. Salvaterra)
Allenatore: Cristian Zenoni

CREMONESE: Carletti, Giobbe, Alghisi, Vezzoni, Guindani, Spagnoli, Tura, Kallaku, Buonocore (85. Poledri), Viola (50. Mahjoubi), Sonzogni (60. Myrteza)
Allenatore: Giorgio Gatti

ARBITRO: Manuel Piccolo di Bolzano (Merante-Minniti di Merano)

A Maso Ronco, sotto una pioggia battente, la Berretti biancorossa impone il pari (1-1 il finale) alla terza forza del campionato, ovvero la Cremonese, conquistando il settimo risultato utile nelle ultime otto gare disputate, nelle quali i giovani biancorossi hanno conquistato quattro vittorie e tre pareggi, perdendo solo contro la capolista Inter.
Nel match casalingo con la Cremonese, vantaggio ospite al 15' quando, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, il pallone è pervenuto ai 25 metri a Guindani, il cui tiro potente è risultato imparabile per Piz. Il pareggio biancorosso dieci minuti più tardi su cross di Betteto e colpo di testa di Orsolin che si è stampato sulla traversa per poi essere ribadito in gol da Galassiti.
Pareggio giusto, anche se i biancorossi hanno avuto qualche palla-gol in più.

Berretti, Giana Erminio - Sudtirol 1-2

RETI: 35. Jatta (0-1), 40. Orsolin (0-2), 50. Cosi (1-2)

GIANA ERMINIO: Alio, Remondi (60. Tacchini), Sala, Cosi, Nova (75. Selvitano), Tremolada, Bonomi, Piacentini, Bonelli, Guerrini, Panza (60. Bramante)
Allenatore: Sartirana

FC SÜDTIROL: Farina, Gurini, Davi, Betteto, Carella, Trafoier, Jatta (80. Salvaterra), Forti, Barletta (75. Galassiti), Gasparini, Orsolin (80. Gjepali)
Allenatore: Cristian Zenoni

NOTE: espulso al 75. Bramante (GA) per proteste

A Gorgonzola, alle porte di Milano, la Berretti biancorossa prosegue la sua risalita in classifica, conquistando la quarta vittoria più due pareggi nelle ultime sette gare per effetto del successo per 2-1 sul campo della Giana Erminio. Primo tempo letteralmente dominato dai ragazzi di Zenoni, che prima sfiorano il gol con Barletta e poi ne realizzano due poco prima dell'intervallo con sinistro in corsa di Jatta su imbucata di Gasparini e con tap-in in mischia di Orsolin dopo punizione di Betteto che si era stampata sulla traversa.
Nella ripresa la Giana accorcia subito le distanze con Cosi su punizione, ma poi il neonetrato Bramante si fa espellere per proteste e nel finale viene annullato un gol a Galassiti per dubbio fuorigioco.

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, Sudtirol - Albinoleffe 2-0

RETI: 45. Carella (1-0), 65. Gasparini (2-0)

FC SÜDTIROL: Piz, Gurini (85. Trafoier), Davi, Betteto, Carella, Salvarezza, Forti, Breschi (60. Jatta), Galassiti, Gasparini, Orsolin (85. Barletta)
Allenatore: Cristian Zenoni

ALBINOLEFFE: Alborghetti, Alessandro Ravasio, Cortinovis (70. Lamera), Mandelli, Zambelli, Micheli, Calì, Belotti (60. Battaini), Mario Ravasio, Sala (60. Pace), De Maria.
Allenatore: Mario Donelli

Quinto risultato utile nelle ultime sei partite per la Berretti biancorossa, che torna a muovere la classifica – dopo il beffardo passo falso contro la capolista Inter – e che continua a scalare posizioni su posizioni. Sconfiggendo a Maso Ronco per 2-0 l'Albinoleffe, penultimo della classe, i ragazzi di Zenoni hanno conquistato la terza vittoria più due pareggi nelle ultime sei gare. Davvero un eccellente ruolino di marcia per la squadra biancorossa.
Contro gli orobici partita sempre in pugno ai biancorossi, con gol-partita, uno per tempo, a firma di di Carella (spendida semirovesciata al volo dopo tiro di Orsolin respinto corto dal portiere) e di Gasparini (irresistibile assolo con due avversari superati in dribbling e portiere trafitto sul primo palo).

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, Inter - Sudtirol 2-1

RETI: 5. Galassiti (0-1), 55. Rada (1-1), 85. Kerin (1-1)

INTER: Mangano, Tappa, Ditenno, Minelli, Capitanio, Stankovic, Vai (67. Russo), Toccafondi, Vitali (80. Kerin), Rada, Spaviero (67. Gaydu)
Allenatore: Gianmario Corti

FC SÜDTIROL: Piz, Gurini, Dallago, Forti, Carella, Trafoier, Jatta (75. Davi), Breschi, Galassiti (70. Gjepali), Gasparini, Orsolin
Allenatore: Cristian Zenoni

Arbitro: Colombo della sezione di Milano

Dopo quattro risultati utili di fila, due vittorie e due pareggi, la Berretti biancorossa è costretta allo stop, a Milano, dalla capolista Inter, impostasi per 2-1 sui biancorossi, che hanno però fatto un figurone e che avrebbero meritato il pareggio, anche in considerazione del fatto che la seconda rete nerazzurra è stata prima annullata dall'arbitro per fuorigioco, apparso netto, e poi convalidata dallo stesso direttore di gara su tardiva segnalazione del suo assistente di linea. Un vero peccato, anche perchè i biancorossi di Zenoni si erano portati per primi in vantaggio con perfetto diagonale di Galassiti, imbeccato da Orsolin. Nella ripresa la rimonta nerazzurra, dapprima con irripetibile gol da 35 metri di Rada e poi con la tanto discussa e discutibile rete di Kerin all'85.
Frau le curiuosità del match da segnalare che nelle file dell'Inter giocava il figlio d'arte Stankovic.

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, Sudtirol - Feralpisalò 0-0

FC SÜDTIROL: Piz, Gurini, Davi, Betteto, Carella, Salvarezza, Jatta, Breschi, Galassiti (65. Forti), Gasparini, Orsolin (85. Gjepali)
Allenatore: Cristian Zenoni

FERALPISALO': Benedetti, Lirli, Mazza, Boldini, Bacchin, Kwarteng, Chidinelli, Bienotti, Bertoli (80. Turlini), Crema (70. Faccioli), Sene
Allenatore: Damiano Zenoni

NOTE: al 58. espulso Betteto (FCS) per doppia ammonizione, la seconda per proteste

La sfida in famiglia fra i fratelli gemelli Zenoni – Cristian, allenatore della squadra biancorossa, e Damiano, mister della formazione bresciana - finisce in parità, 0-0. Ma il punto conquistato è certamente più prezioso per Cristian Zenoni e la Berretti biancorossa, visto e considerato che Carella e compagni hanno giocato in 10 uomini per quasi tutto il secondo tempo, in seguito all'ingenua espulsione rimediata da Betteto.
A Maso Ronco, contro la quarta forza del campionato, ovvero il FeralpiSalò, la Berretti biancorossa ha conquistato il suo quarto risultato utile di fila, per effetto di due vittorie e altrettanti pareggi.
Le due squadre hanno fatto match pari, con sei palle-gol per parte (il portiere Piz strepitoso fra i biancorossi), anche se l'occasione più nitida l'ha avuta il Feralpi, che ha colpito una traversa.

 

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, Sudtirol - Alessandria 3-1

RETI: 7. Orsolin (1-0), 51. Gasparini (2-0), 54. Orsolin (3-0), 80' La Fauci (3-1)

FC SÜDTIROL: Farina, Gurini, Dallago, Forti, Trafoier, Salvarezza (46. Carella), Jatta, Breschi (55. Betteto), Galassiti (73 . Barletta), Gasparini, Orsolin

ALESSANDRIA: Bertoglio, Lo Pergolo, Aramini, Sala, Verdese, Giura, Beccaris (58. Viola), Santarossa (75. Ramello), Rolando (67. La Fauci), M'Hamsi, Capece

Arbitro: Scarntino della sezione di Merano

NOTE: espulso Barletta (FCS) al 75. per fallo di reazione.

Continiua il magic moment della Berretti biancorossa, che si impone in goleada sull'Alessandria, conquistando la seconda vittoria più un pareggio nelle ultime tre gare disputate. La vittoria sul campo sintetico del „Pfarrhof“, nella zona sportiva di via Maso della Pieve a Bolzano, era stato preceduto dal successo per 4-1 a Piacenza contro la formazione emiliana della Pro Piacenza e dal pareggio (2-2) sul campo del Parma.
Contro l'Alessandria ottimo inizio di gara die biancorossi, in gol dopo 7 minuti con Orsolin, che ha approfittato di una palla persa dalla difesa ospite, poi Galassiti ha fallito l'occasionissima del 2-0. Ad inizio ripresa òa squadra di Zenoni ha chiuso il match con le belle conclusioni mancine di Gasparini prima e ancora di Orsolin poi.
Alla mezz'ora Barletta si fa espellere per un ingenuo fallo di reazione ma l'Alessandria riesce solo a trovare il gol della bandiera.

  • Pubblicato in Berretti