Log in

 

La Berretti della Maceratese ai play-off con un turno di anticipo

La Maceratese Berretti espugna di misura Pordenone e, complice la concomitante sconfitta del Santarcangelo a Modena, ottiene la sicurezza di prendere parte

La Maceratese Berretti di Turchetti sa che la posta in palio è alta e perciò a Pordenone parte forte. Dopo appena due minuti, sull’asse Marcantoni-Laurenti, matura una palla gol nitida per quest’ultimo che, a tu per tu con il portiere locale, non riesce tuttavia a trovare la via del gol. I biancorossi continuano a spingere sull’acceleratore e a macinare gioco, ma non riescono a passare in vantaggio in almeno altre due occasioni, prima con Marcantoni e poi con Mercuri. Su una semirovesciata di Laurenti il pallone esce di un soffio alla sinistra del portiere friulano. Dopodiché Carnevali guadagna una punizione sul settore di destra. Si incarica della battuta Laurenti, il quale calcia disegnando una traiettoria velenosa, nessuno devìa e la sfera inganna portiere e difensori di casa, infilandosi all’angolino più lontano: 0-1.
Parziale con il quale si va al riposo.

Il secondo tempo si avvia a ritmi ancora più elevati. La Maceratese gioca di rimessa ma il predominio del Pordenone non riesce a creare problemi alla squadra biancorossa, che al 23’ rimane pure in dieci per il doppio giallo rimediato da Jong per gioco falloso.
Il Pordenone le prova tutte, ma la partita termina con la vittoria di misura della Maceratese. La Rata Berretti vendica così la doppia sconfitta subìta dai grandi ad opera dei “ramarri”.
Grazie alla sconfitta per 2-1 del Santarcangelo a Modena, la Maceratese Berretti, quinta in classifica con 43 punti contro i 39 della sesta, appunto il Santarcangelo, raggiunge il sogno play-off con una giornata di anticipo sulla fine della regular season.

“Devo complimentarmi con un grande gruppo che con il tempo è riuscito a migliorare notevolmente – dice a fine gara mister Turchetti -, e con molti sacrifici ed impegno ha raggiunto un obiettivo impensabile ad inizio stagione in quanto molti giocatori erano nuovi e quelli del gruppo dell’anno scorso provenivano da una stagione poco felice in termini di risultati. I ragazzi sono stati veramente bravi a raggiungere i play-off, soprattutto chi, in silenzio, ha aspettato il proprio momento facendo vedere di essere pronto, e naturalmente tutti coloro che hanno giocato positivamente con continuità. È stato fatto un lavoro importante da tutto lo staff: il mio secondo Pascucci, il massaggiatore Sante Rossetti, il preparatore dei portieri Alan Ballatore, il team Manager Thomas Bisonni e tutti coloro che ci hanno dato una mano, senza dimenticare l’impegno del nostro direttore sportivo Alessandro Degli Esposti, che già dalla scorsa estate ha cercato di assemblare un buon gruppo di giocatori. Arrivati a questo punto – è l’obiettivo indicato da mister Turchetti -, dobbiamo cercare di andare più avanti possibile, pensando che questo è un punto di partenza e non di arrivo”.
Che ci scappino altre sorprese?


Pordenone-Maceratese0-1

Rete Maceratese Berretti: Laurenti nel primo tempo.

PORDENONE: Colesso, Castellet, Peron, Morassut, Nadalini, Granzotto, De Nuzzo, Molin, Scantamburlo, Salamon, Cassia (A disp. Mason, De Cecco, Di Lazzaro, Serafin, Roma, De Piero, Pramparo, Serafin).
All. Filippo Cristante

MACERATESE: Selvaggio, Chiacchio, Choe, Moretti, Baraboglia, Parmegiani, Mercuri (15’ st Jo), Jong, Marcantoni, Laurenti (23’ st Alvaro), Carnevali (34’ st Carissimi) (A disp. Pozzi, Murdocca, Porfiri, De Matteis, Dosio, Benigni, Anas. Kim, Lombardo).All. Tiziano Turchetti

 

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, Maceratese - Modena 1-0

Marcatori: 25' Mercuri .

SS MACERATESE: Selvaggio, Porfiri, Parmegiani , Baraboglia (85' Moretti), Jo Wi Song, Mercuri (78' Alvaro), Jong Chang, Marcantoni (68' Dosio), Laurenti, Carnevali.
A Disposizione: Pozzi, Sadotti, Kim Wi Song, Lombardo, Carissimi, Shiba, Benigni.
Allenatore: Turchetti.

MODENA FC: Mascagni; Lo Bello, Boccioletti (85' Massari), Setti , Zironi, Makaya, Serroukh (52' Caselli), Sakaj (59' Russo), Cheli E., Lugli, Ghidoni.
A Disposizione: Ceyan, Barbati, Acanfora, Luppi, rustichelli, manfredini.
Allenatore: Di Donato.

Ammonizioni: 23' Choe Jin Win (MA), 56' Marcantoni (MA), 64' Lo Bello (MO) 65' Baraboglia (MA).

Viareggio Cup, Dukla Praga - Maceratese 0-2

Reti: 34' st. Jong rig. (M), 39' Carnevali (M).

DUKLA PRAGA: Czehowsky (1' st. Roub), Brabenec (14' st. Vyleta), Kott (14' st. Cermak), Dancak (41' st. Belicek), Vlcek (41' st. Lohoyda), Lauko (41' st. Ferreira), Kozel, Doudera, Kanik, Luong Nguyen, Simek.
All.: Kolomaznik.

MACERATESE: Selvaggio, Mercuri (1’ st. Lombardo), Porfili, Aristei, Baraboglia (24' st. Manna), Choe, Jo, Jong, Nicola, Marcantoni (44’ st. Cittadoni), Kim (1’ st. Carnevali).
A disp.: Sadotti, Cantarini, Pozzi, Dosio, Moretti, D’Aquino, Laurenti, Chiacchio, Parmegiani.
All.: Turchetti.

Arbitro: Centi di Viterbo.

Note: allontanato l'allenatore Turchetti (M) al 29' st.

La Maceratese Berretti del trainer Tiziano Turchetti realizza il botto! Batte al “Benelli” di Lido di Camaiore (Lucca) con il doppio scarto i cechi del Dukla Praga, sei volte vincitori della manifestazione, due volte secondi, terzi in tre occasioni e si porta a condurre il girone 1 del torneo in coabitazione con la Juventus e con una migliore differenza reti.
Fatto, questo, che potrebbe tornare clamorosamente utile al termine della terza e conclusiva giornata del girone eliminatorio. Saranno infatti ammesse alla fase successiva le cinque squadre prime classificate di ciascun girone e le migliori tre seconde arrivate di ciascun gruppo (formato da 5 gironi), per un totale complessivo di 16 squadre. Poiché la Maceratese Berretti vanta 4 punti e +2 nella differenza reti, contro i 4 punti ed il +1 dei bianconeri, nel caso di un pareggio nello scontro diretto di sabato prossimo (al comunale di Altopascio, Lucca, con inizio alle 15.00), terminerebbe la fase iniziale del torneo davanti ai bianconeri, campioni uscenti e nove volte vincitori del Viareggio, nella differenza reti totale. Anche se pure il Toronto, attualmente a quota 2 punti in classifica, potrebbe rientrare nel discorso superamento del primo turno se battesse il Dukla con ampio scarto, terminando anch’esso a quota 5 punti complessivi.
Ma aldilà dei sogni, resta l’impresa. Reale. Concreta. Di una Maceratese baby che, all’esordio assoluto nella manifestazione calcistica giovanile più seguita a livello internazionale, si è tolta lo sfizio di affossare il Dukla che aveva ceduto soltanto nel finale, lunedì scorso, agli juventini.
“Non abbiamo sbagliato nulla – dice Turchetti nel rigenerante post gara – in un confronto contro un’avversaria che dista da noi anni luce sotto ogni punto di vista. Eppure, giocando accorti e di rimessa, dopo un buon primo tempo, siamo riusciti a passare in vantaggio nella ripresa con un calcio di rigore procurato e trasformato dal coreano Jong, per poi raddoppiare con un pregevole “lob” di Carnevali che ho fatto entrare al posto di Nicola dopo che lo stesso secondo marcatore aveva giocato per intero il match d’esordio.
Per la verità – rimarca Turchetti – abbiamo avuto altre opportunità di arrotondare il punteggio, ma il 2-0 ci ripaga dello sforzo profuso che vi assicuro, è stato elevatissimo. Speriamo di non pagare dazio nella giornata conclusiva. Per ora ci godiamo il momento di grande soddisfazione di un gruppo che ha meritato profondamente quanto di buono fatto in questa prestigiosa competizione. Abbiamo anche tratto linfa vitale dall’innesto di quattro ragazzi coreani che ho allenato da circa un mese ed il cui transfer è arrivato proprio a ridosso del match di oggi. Anche se lo zoccolo duro della squadra resta quello del capoluogo. Oggi hanno dato l’anima tutti, dalla difesa con Porfiri e Baraboglia all’attacco con Marcantoni. Una giornata indimenticabile per l’intera Maceratese Berretti!”.


  • Pubblicato in Tornei

Berretti Maceratese, Manna riacciuffa il Sassuolo

Berretti, Manna riacciuffa il Sassuolo

 

 

MACERATA, 14-02-2017 – A Sassuolo di fronte la quarta e quinta forza, rispettivamente, del girone B del torneo Berretti. Alla fine è spartizione della posta che consente alla Rata di Tiziano Turchetti di mantenere il vantaggio sui neroverdi.

Gara a ritmi altissimi, con il Sassuolo desideroso di rivincita dopo la sconfitta dell’andata per 3-2.

I padroni di casa partono molto forte, ma la Maceratese controbatte azione su azione, fino ad arrivare al 24’, quando Carnevali conclude poco proficuamente una puntata offensiva della Maceratese, il Sassuolo riparte, si porta in area avversaria con Macchiaroli e batte imparabilmente a rete: 1-0.

La Maceratese non si perde d’animo e reagisce subito. Sul finire della prima frazione di giuoco D’Aquino viene atterrato poco prima di entrare in area di rigore, l’arbitro fischia la punizione, lo stesso D’Aquino si incarica della battuta e colpisce il palo a portiere battuto.

Il secondo tempo vede la Maceratese subito alla caccia del pareggio. Una bella azione orchestrata da Carnevali sulla destra mette in condizione Manna di battere a rete da pochi passi, ma il neo acquisto biancorosso si fa ipnotizzare dal portiere del Sassuolo e l’occasione sfuma.

La Rata continua a spingere sull’asse di destra e, al 14’, sempre su un’incursione di Carnevali dalla destra, questi centra rasoterra sul secondo palo, dove Manna questa volta non fallisce il tap-in: 1-1.

Un’ottima Maceratese prova anche il colpo gobbo, ma si deve accontentare del pareggio.

 

“È stata forse la migliore gara della mia formazione sotto il profilo del gioco – commenta a fine gara mister Turchetti -, contro una squadra attrezzata in ogni reparto. Per noi è stato un orgoglio competere con loro. Bravi tutti, anche e soprattutto i subentrati, e ciò sta a significare che tutti stanno remando verso la stessa direzione, da vera squadra. Di questo vado molto fiero. Ancora un’ottima prestazione del 2001 Shiba”.

 

Adesso La Maceratese Berretti è attesa dal derby ad Ancona, sabato prossimo, con i dorici capaci di espugnare Padova per 3-09 e quindi in gran forma.

 

Sassuolo-Maceratese Berretti 1-1

 

SASSUOLO: Aiello, Josrph, Celia, Marchetti, Piacentini, Maffezzoli, Signioriello, Acquafresca (20’ st Di Criscito), Macchiaroli (42’ st Alfonsi), Viero, Esposito (17’ st Fiocchi) (A disp. Fasolino, Cannavaro, Zermani, Cocconi,  Denti, Cataldo, Opoku, Vlas).

 

All. Paolo Bianco

 

MACERATESE: Selvaggio, Dosio, Murdocca, D’Aquino (7’ st Mercuri), Baraboglia, Porfiri, Manna (38’ st Sadotti),  Shiba, Marcantoni, Carissimi (45’ st Rosetti), Carnevali (A disp. Nardi, Romagnino, Benigni, Chiacchio, De Matteis, Laurenti, Nicola, Pugni, Giannini).

 

All. Tiziano Turchetti

 

Reti: 24’ Macchiaroli, 14’ st Manna

 

Add. stampa Luca Muscolini

 

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, Sassuolo - Maceratese 1-1

Reti: 24’ Macchiaroli (S), 59’ Manna (M).

Sassuolo: Aiello, Joseph, Celia, Marchetti, Piacentini, Maffezzoli, Signoriello, Acquafresca (65’ Di Criscito), Macchiaroli (87’ Alfonsi), Viero, Esposito (62’ Fiocchi).
A disposizione: Fasolino, Cannavaro, Zermani, Cocconi, Denti, Cataldo, Opoku, Vlas.
Allenatore: Sig. Paolo Bianco.

Maceratese: Selvaggio, Dosio, Murdocca, D’Aquino (52’ Mercuri), Baraboglia, Porfiri, Manna (83’ Sadotti), Shiba, Marcantoni, Carissimi (90’ Rosetti), Carnevali.
A disposizione: Nardi, Romagnino, Benigni, Chiacchio, De Matteis, Laurenti, Alvaro, Pugni, Giannini.
Allenatore: Sig. Tiziano Turchetti.

Arbitro: Sig. Barbolini di Modena.
Assistenti: Sig. Di Maio e Sig. Roli di Modena.
Note: ammoniti Di Criscito e Viero del Sassuolo; Murdocca e Shiba della Maceratese.

Finisce 1-1 invece la sfida del Campionato Berretti fra Sassuolo e Maceratese. Neroverdi in vantaggio al 24’ con un potente tiro di Macchiaroli su assist di Signoriello dopo una bella azione corale. I marchigiani pareggiano al 59’ con Manna che si inserisce sul secondo palo e batte Aiello. Sabato prossimo trasferta in Veneto per i ragazzi di Paolo Bianco che saranno ospiti del Venezia.

  • Pubblicato in Berretti

La Maceratese Berretti doppia i virgiliani in attesa della… Juve al Viareggio

 La Maceratese Berretti doppia i virgiliani in attesa della… Juve al Viareggio

 

 MACERATA, 9-02-2017 – Gioia doppia per la Maceratese Berretti che parteciperà al 69° Torneo di Viareggio, dove affronterà, fra gli altri, la “Vecchia Signora”, ma che per l’intanto doma con un sonoro 4-2 in campionato il Mantova a Collevario.

La Maceratese crea ma non riesce a sbloccare il risultato, fino a quando Marcantoni si invola solitario verso la porta ospite e viene atterrato con un fallo da ultimo uomo. L’arbitro comanda il calcio di punizione per la Maceratese ed espelle il giocatore del Mantova. D’Aquino dai venti metri colpisce la traversa e sulla ribattuta si fa trovare pronto Chiacchio, che sigla l’1-0. Risultato che rimane tale fino al riposo.

Nella seconda frazione parte molto bene la Maceratese e, a coronamento di una pregevole azione in ripartenza, è D’Aquino, con un calibrato sinistro a giro, a raddoppiare, con la palla che colpisce il palo e si insacca. Imparabile!

Pochi minuti dopo arriva il tris, ancora in contropiede, grazie al trio Carissimi, Marcantoni, Carnevali. Quest’ultimo non fallisce.

Il Mantova non si arrende e, approfittando di un calo di ritmo, accorcia le distanze con Rigon: 3-1. Poco dopo, sempre su un contropiede dei biancorossi, è Carissimi, lanciato da D’Aquino, a chiudere definitivamente la partita, insaccando di precisione alla sinistra del portiere. A 6’ dalla fine, con un bel tiro dalla distanza di Giaconi, i virgiliani limitano il passivo. Ma lo splendido poker dei baby biancorossi resta.

“Bella partita della mia squadra – analizza mister Turchetti -, che ci permette di progredire in classifica, ma che ci deve ugualmente far riflettere sugli errori commessi. Quando si è sul 3-0, con un uomo in più, non si possono far risalire gli avversari in quel modo; c’è stato un rilassamento che non deve avvenire. Comunque – Turchetti ora loda i ragazzi – è stata un’ottima gara, con la conferma del classe 2001 Shiba dall’inizio e con un Marcantoni in stato di grazia”.

 

MACERATESE BERRETTI-MANTOVA 4-2

 

MACERATESE BERRETTI: Selvaggio, Chiacchio, Murdocca, D’Aquino, Baraboglia, Porfiri, Sadotti (10’ st Cittadoni), Shiba (15’ st Lombardo), Marcantoni, Carissimi (30’ st Romagnino), Carnevali (A disp. Pozzi, Faraone, Mercuri, De Matteis, Laurenti, Pugni, Nicola, Macrì).

 

All. Tiziano Turchetti

 

Mantova: Gollini, Riccò, Aldrovandi, Rigon, Giaconi, Bellelli, La Place, Cabroni, Pachera, Boccalari, Krastev (A disp. Gandossi, Gabrieli, Morselli, Todeschi, Bellati, Cavalli, Gentile, Longo).

 

All. Elia Pavesi

 

Reti: 20’ Chiacchio, 48’ D’Aquino, 11’ st Carnevali, 20’ st Rigon, 35’ st Carissimi, 39’ st Giaconi

 

La Rata Berretti al Viareggio

I biancorossi scenderanno in campo lunedì 13, mercoledì 15 e sabato 18 marzo nell’ambito della 69^ edizione del blasonato Torneo di Viareggio. Nel girone 1, della Maceratese (il primo dei 10 in totale della Viareggio Cup), sono stati inseriti anche i  cechi del Dukla Praga, i canadesi del Toronto ed i campioni uscenti della Juventus. La manifestazione ci concluderà il 29 marzo. Sarà una vetrina di eccezione per i ragazzi di Tiziano Turchetti!

 

Add. stampa Luca Muscolini

  • Pubblicato in Berretti

La Maceratese ricorda con commozione Matteo Balistreri

La Maceratese ricorda con commozione Matteo Balistreri

 

 

MACERATA, 3-02-2017 – La SS Maceratese ricorda con viva commozione Matteo Balistreri. Il giocatore della Berretti biancorossa della scorsa stagione ha perso la vita in un tragico incidente in sella al suo scooter nella capitale, in via di Porta Medaglia, all’incrocio con via Ardeatina. L’ex biancorosso si è scontrato con un tir mentre stava conducendo uno scooter Honda Sh. Nella micidiale carambola è stata coinvolta anche una Renault Laguna. Illesi i conducenti dell’auto e del camion, mentre per l’ex biancorosso non c’è stato nulla da fare dopo la rovinosa caduta sull’asfalto. Arrivati i soccorsi, Balistreri è stato immediatamente trasportato al San Camillo, dove però la scorsa notte è spirato per i traumi riportati nell’impatto. Dopo l’esperienza con la Maceratese, Balistreri si era trasferito all’Anzio, dove era anche sceso in campo con la maglia della formazione maggiore. A dicembre il passaggio all’Ostia con la gioia della convocazione in nazionale Under 18 di Lega Pro. Un astro nascente il cui bagliore si è spento ieri. Avrebbe compiuto 19 anni il prossimo marzo.

 

Add. stampa Luca Muscolini

 

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, Modena - Maceratese 2-1

Marcatori: 6' Cheli (M), 24' Massari (M), 66' Carissimi (Ma).

MODENA FC: Brancolini, Lo Bello, Mineo (83' Boccioletti), Setti, Massari, Makaya, Serroukh, Hardy, Cheli, Cioppi (68' Mariani), Cassoli (59' Ghidoni).
A Disposizione: Girotti, Barbati, Zironi, Rustichelli, Manfredini, Samà.
Allenatore: Di Donato.

MACERATESE: Sbraga, Porfiri (46' Sadotti), Benigni, Lombardo, Baraboglia, Parmegiani, Chiacco (83' Mercuri), Massei (88' Macrì), Marcantoni, D'Aquino, Carissimi.
A Disposizione: Selvaggio, Romagnino, Murdocca, Moretti, Townshend, Ronconi.
Allenatore: Turchetti.

Arbitro: Sig. Astrorino di Bologna.

Ammonizioni: 23' Lombardo (Ma), 38' Porfiri (Ma), 40' Cheli (M), 55' Lo Bello (M), 61' Massei (MA), 65' Mineo (M), 89' Brancolini (M).

 

  • Pubblicato in Berretti