Log in

 

Berretti, Arezzo - Carrarese 1-4

Marcatori: 22° Caselli (A), 40° Giuseppini (C), 42° Paladino (C), 54° Paladino (C), 67° Paladino (C)

AREZZO: Baicchi, Marsicano, Perugini, Ravanelli, Barellini, Ba, Gisti, Salvestroni, Metolli, Caselli, Gerardini
A disposizione: Jashari, Bonfini, Neri, Battista, Clarioni, Gallorini, Meoni, Maresca, Fiorindi, Daja
Allenatore: sig. Elvis Abbruscato

CARRARESE: Belloni, Giuseppini, Boccardi, Raffo, Galvagno, Pellizzari, Vicini, Macchioni, Gabrielli, Massaro, Paladino
A disposizione: Balestri, Imperatrice, Reginato, Giannini, De Luca, Stangoni, Pedrazzi, Aldrovandi
Allenatore: sig. Antonucci

Arbitro: sig. Christian Giannetti (Valdarno)
1° assistente: sig. Denard Curri (Valdarno)
2° assistente: sig. Federico Laici (Valdarno)
Recupero: 1’+3′

La cronaca della partita:
minuto 5: colpo di testa alto dal centro dell’area amaranto di Gabrielli, su cross dalla destra di Raffo;
minuto 22: GOAL DELL’AREZZO, cross dalla destra di Salvestroni, uscita a vuoto di Belloni e palla che cade davanti ai piedi di Caselli che insacca a porta vuota;
minuto 33: Metolli sulla sinistra smarca in area Gerardini, atterrato da Galvagno, l’arbitro indica il dischetto;
minuto 34: Caselli batte il penalty spiazzando Belloni, ma centra il palo alla destra del portiere e la palla poi esce sul fondo;
minuto 40: GOAL DELLA CARRARESE, mischia in area amaranto dopo un traversone dalla sinistra, la palla arriva a Giuseppini che batte Baicchi da pochi passi;
minuto 42: GOAL DELLA CARRARESE, palla a Paladino sul lato destro dell’area amaranto, diagonale a fil di palo e Baicchi è ancora battuto;
minuto 48: contropiede della Carrarese, Massaro dalla destra serve sul secondo palo per Gabrielli, tiro al volo respinto da Baicchi; la palla torna a Gabrielli che tira ancora, stavolta si oppone Ravanelli, ma la sfera torna ancora al centravanti ospite che conlcude di nuovo verso la porta, Baicchi para a terra in due tempi;
minuto 52: Belloni para a terra una conclusione da posizione quasi impossibile di Caselli;
minuto 54: GOAL DELLA CARRARESE, ancora Paladino, diagonale vincente sul secondo palo dal vertice destro dell’area amaranto;
minuto 65: punizione potente ma centrale dai 25 metri di Massaro, Baicchi blocca in due tempi;
minuto 67: GOAL DELLA CARRARESE, tripletta personale di Paladino, che batte Baicchi in uscita con un elegante pallonetto, raccogliendo una ottima verticalizzazione di Massaro dopo una respinta della difesa ospite su azione d’angolo dalla destra dell’Arezzo;
minuto 75: angolo dalla sinistra di Paladino, traiettoria beffarda che batte Baicchi ma centra il palo interno, la palla viene respinta da Barellini;
minuto 88: clamorosa occasione per l’Arezzo: Fiorindi scende sulla fascia sinistra e mette in mezzo teso rasoterra, piattone di Bonfini, entrato nel ruolo di centravanti per sfruttare la prestanza fisica, che solo in mezzo all’area di rigore sfiora il palo alla sinistra del portiere;
minuto 90+2: punizione alta dai 18 metri di Fiorindi.

Berretti, Robur Siena - Arezzo 4-1

Marcatori: 25′ Barellini cr (A), 60′, 85′ Miccoli (S), 70′, 90′ Crisci (S)

ROBUR SIENA Sanfilippo, Cecconi, Gianneschi, Miccoli, Aprile, Sabatini, Bracciali, Ravanelli, Crisci, Pasquinuzzi, Molinari
A disposizione: Nesi, Nassi, Cecchini, Bussone, Bizzarri, Sagetti, Bangini, Taddei, Pelliccia, De Carolis
Allenatore: sig. Signorini

AREZZO Baicchi, Marsicano, Bassini, Ravanelli, Barellini, Ba, Fiorindi, Gisti, Caselli, Salvestroni, Odigwe
A disposizione: Jashari, Gallorini, Neri, Daja, Meoni, Capogna, Clarioni, Metolli, Battista
Allenatore: sig. Abbruscato

Arbitro: sig. Ezzouhri Walid (Prato)
1° assistente: sig. Gimignani Leone (Firenze)
2° assistente: sig. Cilia Emanuele (Firenze)

Note: Ammoniti: Crisci, Ravanelli (S) – Barellini, Capogna (A). Espulso: Odigwe (A)

I ragazzi della Berretti amaranto sono impegnati in casa del Siena. La gara inizia con 10 minuti di ritardo con i padroni di casa che occupano la metà campo dell’Arezzo. Al 10° i centrocampisti dell’Arezzo escono bene dal pressig e servono Caselli che da buona posizione conclude alto sopra la traversa. Al 25° gli amaranto passano in vantaggio con Barellini che trasforma un calcio di rigore concesso dal direttore di gara per atterramento in area di Caselli. A inizio ripresa l’Arezzo resta in 10 per l’espulsione di Odigwe. I padroni di casa ne approfittano e al 60° trovano il pareggio con Miccoli che infila la palla a fil di palo e batte Baicchi. Pochi minuti e il Siena passa in vantaggio con Crisci. Gli amaranto hanno una grandissima occasione con Caselli, ma il numero 9 amaranto non centra la porta. All’85° ancora Miccoli direttamente da calcio di punizione segna il 3-1 per il Siena. Prima della fine della partita arriva anche il quarto gol dei bianconeri in pieno recupero con Crisci, che sigla la sua doppietta personale.

Berretti, Arezzo - Gubbio 1-1

Marcatori: 9° Petroni (G), 10° Caselli (A)

AREZZO: Baicchi, Marsicano, Perugini, Maresca, Barellini, Neri, Fiorindi, Ba, Caselli, Salvestroni, Odigwe
A disposizione: Jashari, Guidotti, Meoni, Daja, Clarioni, Gisti, Capogna, Gallorini
Allenatore: sig. Elvis Abbruscato

GUBBIO: Monti, Stortini, Monacelli, Tempesta, Ricci Lorenzo, Ricci Luca, Petroni, Stucchi, Di Guido, Koci, Camilli
A disposizione: Pascolini, Sousa, Franceschetti, Minelli, Santi, Giorgi, Torreggiani
Allenatore: sig. Alessandro Sandreani

Arbitro: sig. Giacomo Ravera (Valdarno)
1° assistente: sig. Simone Iuliano (Siena)
2° assistente: sig. Antonio Di Marco (Siena)

I ragazzi della formazione Berretti amaranto, guidati in panchina da mister Elvis Abbruscato, affrontavano oggi i pari età del Gubbio sul campo del Centro Sportivo “Arretium” de La Nave di Castiglion Fiorentino. E’ stata una partita non belle, molto condizionata dalle condizioni del campo, sul quale ha piovuto per tutta la notte, e dal forte vento che sta soffiando su tutto l’aretino. Ne è venuto fuori una gara combattuta dal punto di vista agonistico, ma con pochi spunti tecnici di rilievo e poche occasioni. Un pareggio quindi giusto, scaturito da due reti venute a una manciata di secondi una dall’altra dopo pochi minuti dall’inizio, che hanno sancito l’1-1 finale. Sono stati gli ospiti a passare in vantaggio al minuto 9, fuga sulla destra di Petroni che una volta entrato in area ha mantenuto la lucidità necessaria a battere Baicchi in uscita con un elegante colpo sotto, che ha mandato la palla ad insaccarsi sul palo opposto. Nemmeno un minuto ed è arrivato il pareggio per l’Arezzo. Palla al centro e immediata azione offensiva, con gli ospiti che regalano una punizione dal limite spostati sul lato corto dell’area: cross in mezzo di Maresca che trova caselli, incornata precisa e palla sul secondo palo, dove Monti non può arrivare.
uff stampa Arezzo

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, Livorno - Arezzo 4-1

Marcatori: 15° Camarlinghi (L) rig, 26° Ba (A), 40° Folegnani (L), 73° Nigiotti (L), 88° Camarlinghi (L)

LIVORNO Romboli, Raimo, Santini, Bartolini, Lischi, Angioli, Camarlinghi, Bardini, Folegnani, Cortopassi, Habumuremy
A disposizione: Puccini, Annibale, Bozhanaj, De Wit, Pallecchi, Di Batte, Ciocia, Nigiotti
Allenatore: sig. Marco Nappi

AREZZO Garbinesi, Marsicano, Guidotti, Maresca, Ravanelli, Perugini, Fiorindi, Ba, Salvestroni, Capogna, Odigwe
A disposizione: Jashari, Meoni, Barellini, Gallorini, Daja, Battista
Allenatore: sig. Elvis Abbruscato

Arbitro: sig. Alessandro Niccolai (Pistoia)
1° assistente: sig. Antonino Caputo (Pisa)
2° assistente: sig. Dimitry Tasoyti (Lucca)

Trasferta amara per la Berretti amaranto guidata da mister Elvis Abbruscato, sconfitta a Livorno con un pesante 4-1, nonostante una prestazione buona a cui è mancata soprattutto la precisione e la cattiveria necessarie per portare a casa un risultato positivo. Padroni di casa già in vantaggio dopo 15 minuti con Camarlinghi, che ha trasformato un calcio di rigore concesso per il fallo di Marsicano. Gli ha risposto Ba al 26° minuto con un gran diagonale dopo un taglio da sinistra verso destra.. Ma prima della chiusura del primo tempo Folegnani ha riportato avanti i labronici, trasformando un assist di camarlinghi, vera e propria spina nel fianco della difesa amaranto. I padroni di casa hanno poi definitivamente preso il largo nella seconda frazione. Al 73° con Nigiotti, lanciato a tu per tu con Garbinesi che non ha potuto nulla sulla conclusione dell”attaccante labronico. All’88° con Camarlinghi, che ha messo a segno la doppietta personale e chiuso la gara, con l’Arezzo ormai sbilanciato a tentare una improbabile rimonta.

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, Arezzo - Prato 0-1

Marcatore: 77° Xohan (P)

AREZZO Garbinesi, Ba, Perugini, Battista, Neri, Ravanelli, De Foglio, Capogna, Boldrini, Gerardini, Fiorindi
A disposizione: Baicchi, Bonfini, Meoni, Daja, Maresca, Metolli
Allenatore: sig. Elvis Abbruscato

PRATO Reggiani, Mazzoli, Fani, Coselli, Bassano, Biagi, Sforzi, Marcellusi. Santucci, Marini, Della Nina
A disposizione: Nigro, Melani, Vannucci, Xohan, Hoxha, Lunghi, Cecchi, Argenti
Allenatore: sig. Bertini

Arbitro: sig. Francesco Martini (valdarno)
1° assistente: sig. Enea Foriesi (Empoli)
2° assistente: sig. Francesco Morelli (Empoli)
Recupero: 1’+4′

La cronaca live

minuto 14: prima occasione della partita per l’Arezzo con Boldrini, palla rubata sulla trequarti e conclude di collo destro, sfera sull’esterno della rete;
minuto 17: Capogna in progressione sulla destra, poi si accentra al limte dell’area e conclude alto di sinistro;
minuto 21: si fa vivo il Prato con un tiro senza velleità dai 25 metri di Biagi, palla che va molto lontano dai pali di Garbinesi;
minuto 25: combinazione veloce per gli amaranto, Ba per Capogna, di prima per Gerardini che chiude il triangolo, con Capogna che da posizione impossibile trova il secondo palo impegnando Reggiani;
minuto 27: conclusione debole dalla sinistra di Della Nina, Garbinesi blocca a terra senza problemi;
minuto 28: palla in profondità di Coselli per Marini, controlla e sinistro sopra la traversa, ma c’è una deviazione;
minuto 36: conclusione alta da posizione centrale dai 25 metri di Marcellusi;
minuto 44: punizione dai 30 metri per l’Arezzo, rasoiata tesa a mezza altezza di Capogna bloccata senza problemi da Reggiani;
minuto 45+1: punizione dal vertice destro dell’area, gran diagonale verso l’angolo alto sul secondo palo di Marini che colpisce in pieno l’incrocio dei pali;
minuto 61: prima conclusione del secondo tempo per il Prato, con Biagi, che dai 25 metri calcia abbondantemente a lato;
minuto 74: angolo dalla sinistra per il Prato, palla sul secondo palo e colpo di testa a lato di Marcellusi;
minuto 75: contropiede sulla sinistra di Fiorindi, che arrivato all’altezza del limite dell’area serve in orizzontale Gerardini, conlcusione di destro che lambisce il palo;
minuto 77: GOAL DEL PRATO con Xohan, che puo controllare comodamente sul secondo palo un cross radente di Bassano dopo una ripartenza, prima di battere Garbinesi a colpo sicuro;
minuto 86: azione personale sulla destra di Marini che dopo aver saltato un paio di avversari arriva sul fondo e crossa sul secondo palo verso l’accorrente Della Nina, che da posizione defilata colpisce male e spreca;
minuto 90: ancora Marini da fermo dalla trequarti lato destro, palla che spiove sul primo palo dove Xohan colpisce di testa mandando a lato;
minuto 90+1: rinvio lungo della difesa ospite, palla controllata da Santucci che cerca la porta ma manda a lato

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, Olbia - Arezzo 5-1

MARCATORI: 6' Salvestroni (A), 49' Caria, 55' Dieng, 73' e 76' Selis, 87' Maludrottu

OLBIA: Idrissi, Deiana A., Puddu, Bilea, Lampis, Marongiu, Gungui, Caria, Alberghina (66' Rocca), Selis (78' Lucignano), Dieng (84' Maludrottu).
A disp.: Deiana F., Giua, Meloni, Lucignano, Derosas, Riehle.
All.: Pittalis.

AREZZO: Baicchi, Marsicano, Guidotti, Ravanelli, Perugini, Bonfini (75' Ciarioni), Gisti (30' Battista), Capogna (78' Meoni), Caselli, Salvestroni, Florindi.
A disp.: Sashari, Dasa, Maresca.
All.: Abbruscato.

AMMONITI: Lampis, Dieng, Alberghina, Marsicano, Capogna

ESPULSI: Bilea (O) e Caselli (A) al 71'

Un pomeriggio da incorniciare. La Berretti dell'Olbia trova la prima vittoria stagionale sull'Arezzo, "vendicando" da una parte la rocambolesca sconfitta dell'andata e trovando soprattutto dall'altra finalmente il giusto premio per il proficuo lavoro dei ragazzi e dello staff avviato con grande impegno e spirito dall'inizio della stagione. La crescita dei bianchi guidati da mister Pittalis è infatti evidente. Alle ottime prestazioni offerte nelle passate settimane mancava soltanto quel risultato pieno che quest'oggi è dunque arrivato con grande merito al cospetto di un avversario di livello. Con un punteggio, conseguenza di un gioco brillante e coinvolgente, che non ammette repliche: 5-1.
L'Olbia ha mantenuto il pallino per tutti i 90' ed è stato solo per puro caso (un tiro dal limite deviato) che gli ospiti hanno trovato un fulmineo vantaggio al 6'. I bianchi, subito il gol, non si sono comunque disuniti, continuando a macinare un grande volume di gioco che ha trovato concretezza soltanto nella ripresa, quando al 49' Caria ha coronato una sgroppata palla al piede con una bella conclusione da fuori area che ha battuto Baicchi. Al 55' il raddoppio: Dieng fa tutto da solo, si accentra dall'esterno e con un rasoterra imparabile firma il 2-1. Al 73' e al 76' la doppietta di Selis che chiude la partita (pregevole la punizione del 3-1). Poco prima del 90' Maludrottu cala la cinquina finalizzando una bella azione in contropiede.

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, Arezzo - Pistoiese 1-1

Marcatori: 28° Sanchez (P), 30° Caselli (A)

AREZZO: Baicchi, Marsicano, Guidotti, Battista, Ravanelli, Perugini, Gisti, Capogna, Caselli, Salvestroni, Daja
A disposizione: Jashari, Gallorini, Maresca, Bonfini, Metolli, Meoni
Allenatore: sig. Elivs Abbruscato

PISTOIESE: Niccolai, Viti, Feroleto, Pandolfi, Bellandi, Chimenti, Stilli, Ndou, Sanchez, Tartaglione, Buccella
A disposizione: Bon, Canterucci, Toninetti, Prete, Alcorace, Castellani, Mungo, Lelli, Demiri, Tempestini, Vezzosi, Fedi
Allenatore: sig. Costa

Arbitro: sig. Tommaso Majrani (Firenze)
1° assistente: sig. Francesco Donati (Valdarno)
2° assistente: sig. Giacomo Goretti (Valdarno)
Recupero: 1′ + 4′
Note: 88° espulso Gallorini per doppia ammonizione

La cronaca della partita
Prima dell’inizio della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Miro Scatizzi, scomparso in settimana
minuto 3: Niccolai deve allungarsi sulla sua sinistra per deviare in angolo un piattone a girare verso il secondo palo di Caselli, lanciato in profondità da Capogna;
minuto 11: conclusione a lato dai 25 metri di Fedi;
minuto 15: punizione dai 25 metri sul lato destro di Gisti, che cerca Ravanelli sul secondo palo, la difesa libera ma la palla arriva a Battista che dal limite controlla e tire ma manda alto;
minuto 27: Baicchi vola sulla sua destra a deviare in angolo una conclusione dal limite ancora di Fedi;
minuto 28: GOAL DELLA PISTOIESE sugli sviluppi dell’angolo, Sanchez salta in mezzo ai difensori amaranto e la mette sotto la traversa, dove Baicchi non può arrivare;
minuto 30: GOAL DELL’AREZZO, azione personale sulla destra di Daja che arriva sul fondo e in scivolata la crossa rasoterra indietro per Caselli, che di piatto insacca a porta vuota, con Niccolai che era andatao a chiudere l’angolo di tiro a Daja;
minuto 32: cross dalla destra di Gisti dopo una ripartenza fulminea degli amaranto, Caselli viene anticipato in due tempi da Niccolai in uscita;
minuto 41: Daja ci prova dai 25 metri, palla alta lontana dalla traversa;
minuto 47: azione sulla destra di Viti che tenta un cross rasoterra in scivolata, palla respinta dalla difesa che arriva a Ndou, controllo e tiro, ma la palla finisce lontanissima dai pali di Baicchi;
minuto 63: Buccella manda a lato da buona posizione un traversone dalla destra ancora di Viti;
minuto 84: lancio lungo di Marsicano per Metolli che si avvia da solo verso l’area di rigore e la porta di Niccolai, ma sì lascia rimontare da Viti e non riesce a concludere;
minuto 88: nel concitato finale Gallorini si fa ammonire per la seconda volta e viene quindi espulso;
minuto 89: punizione altissima dai 25 metri di Perugini;
minuto 90 + 3: facile parata a terra di Baicchi su conclusione centrale ancora una volta di Fedi.

  • Pubblicato in Berretti

Berretti, Lupa Roma - Arezzo 2-1

LUPA ROMA Cianfriglia, Bellistri, Frangello, Loiali, Rita, Sarrocco, Barrusca, Aureli, Saltalamacchia, Cucciari, Baldassi
A disposizione: Serafini, Dell’Aquila, Raffa, Di Giacomo, Conti, Mezi, Sormani, Guadagnoli
Allenatore: Sig. Tarquini

AREZZO Baicchi, Marsicano, Guidotti, Battista, Bonfini, Ravanelli, Gisti, Salvestroni, Metolli, Iacuzio, Fiorindi
A disposizione: Jashari, Gallorini, Daja, Meoni, Odigwe, Maresca, Caselli, Clarioni, Capogna
Allenatore: Sig. Abbruscato

Arbitro: Sig. Dario Boukhari (Roma1)
Assistente 1: Sig. Paolo Bianchi (Roma1)
Assistente 2: Sig. Bruno Dattilo (Roma1)

È ripreso con una sconfitta all’ultimo minuto sul campo della Lupa Roma, il campionato della formazione Berretti dell'Arezzo, allenata da mister Elvis Abbruscato. Una gara giocata tutta all’attacco dagli amaranto, che dopo un primo tempo con diverse occasioni a favore ma chiuso sullo 0-0, erano riusciti a passare in vantaggio al minuto 60 grazie a un cross di Guidotti dopo una ripartenza, deviato nella porta romana da un difensore. Solo nel finale la Lupa è riuscita a raddrizzare e poi conquistare la gara. Minuto 88: pareggio di Barreca direttamente su calcio di punizione, molto contestata la decisione dell’arbitro nell’occasione. Minuto 92: sugli sviluppi di un angolo Aureli trova il pertugio giusto e batte Baicchi per il 2-1 finale.

 

  • Pubblicato in Berretti