Log in

 

Sancolombano Calcio: Giovedì 29 Giugno alle 19 la presentazione

MERCOLEDÍ SERA LE ULTIME DECISIONI CIRCA I GIOVANI DA AGGREGARE

Dopo quasi due mesi di duro lavoro, giovedì verrà tolto il velo alla prima squadra, con la presentazione ufficiale prevista per le ore 19 al ´Riccardi´. Il direttore sportivo ha lavorato senza sosta per allestire una formazione competitiva per mister Paolo Tanelli, che in questi giorni sta lavorando con i giovani del vivaio per completare una rosa da presentare giovedì. Mercoledì si chiuderanno infatti le sedute dello stage e si faranno le prime scelte circa i giovani che partiranno con la prima squadra o che saranno almeno convocati per il ritiro che ufficiosamente dovrebbe partire il 10 di agosto. Questi i ´senior´ attualmente in rosa (tra i nuovi acquisti va aggiunto il difensore classe 1997 Luca Pignatiello)

Portieri

Andrea Bossi, Alberto Valsecchi

Difensori

Marco Contini, Geremia Dragoni, Dragos Ioance

Centrocampisti

Giacomo Bianchi, Simone Fumasoli, Nicola Milani

Attaccanti

Luca Albertini, Matteo Cipelletti, Michele Piccolo

 

LE DATE DELLE PRESENTAZIONI DELLE SQUADRE DEL SETTORE AGONISTICO:

Eccellenza                            Giovedì 29 giugno ore 19

Juniores Regionale  A         Lunedì 3 luglio ore 19

Allievi Regionali A                Mercoledì 5 luglio ore 19

Allievi 2002                           Giovedì 6 luglio ore 19
Giovanissimi Regionali A   Venerdì 7 luglio ore 19
Giovanissimi 2004               Venerdì 7 luglio ore 20

 

  • Pubblicato in Serie D

Recanatese: Giovanissimi cadetti secondi al Memorial "A.Ferri"

Al Memorial “Andrea Ferri” i nostri Giovanissimi 2003 si sono dovuti arrendere nella finalissima con il Senigallia che si é imposta con il punteggio di 2-0.
Risultato a parte, resta la soddisfazione per un torneo che ha visto protagonisti i nostri colori, perfettamente organizzato e che da sempre (quest'anno si giocava la 3° edizione) attira tanti osservatori di squadre professionistiche sugli spalti dello stadio di Santa Maria Nuova (AN).
Al termine della manifestazione, prima del convivio per tutte le squadre partecipanti, si é svolta la cerimonia di premiazione. Il giocatore giallorosso Luigi Maione ha ricevuto il premio di miglior portiere del torneo, mentre l’assegno di 300 Euro ricevuto per il secondo posto, sarà devoluto alla onlus “Il Cuore di Dio” di Recanati.

Un plauso va fatto ai ragazzi di mister Conti protagonisti di una stagione decisamente sopra le righe con la vittoria nel campionato provinciale cadetti ed il più che onorevole secondo posto nel Memorial Andrea Ferri.

Paolo Catena
Addetto Stampa U.S. Recanatese

Prima giornata delle fasi finali Allievi e Giovanissimi Dilettanti

Continua in Emilia Romagna la kermesse del calcio giovanile. Si sono aperte le fasi finali per gli allievi e i giovanissimi dilettanti. In mattinata ha avuto luogo la riunione tecnica che ha visto presenziare tutte le società per la riunione tecnico/organizzativa. Presente Vito Tisci , presidente del Settore Giovanile e Scolastico, che ha dato l’in bocca al lupo a tutte società partecipanti.

Nella categoria Allievi girone A la Virtus San Michele si impone sulla Curi Angolana grazie al gol di Ndiaye, mentre nel girone B impattano sull’1-1 Enotria e Calcio Sicilia, con quest’ultima che trova il pareggio nei minuti finali con Calderone dopo il vantaggio per i lombardi nella prima frazione di Corrarati.
I Giovanissimi vedono una doppia vittoria: nel girone A, i romani dell’Urbetevere vincono di misura con Arcella. La partita più spettacolare della giornata è però quella giocata a San Vittore di Cesena, dove i siciliani della Pantanelli Sport vanno prima in vantaggio con Ferracuto per essere rimontati e scavalcati nel secondo tempo dalla Virtus San Michele, con le reti di Manetti e di Campagna.

Programma, risultati e classifiche:
Prima giornata
Allievi dilettanti
Girone A: San Michele C. Virtus – R. Curi Angolana 1 – 0 (Ndiaye al 29’)
Classifica: San Michele C. Virtus 3 (1 partita), Vigor Perconti 0 (0), R. Curi Angolana 0 (1)
Girone B: Enotria – Calcio Sicilia 1 – 1 (Corrarati (E) al 36’; Calderone (CS) al 77’)
Classifica: Enotria 1 (1), Calcio Sicilia 1 (1), Montebelluna 0 (0)

Giovanissimi dilettanti
Girone A: Cjarlins Muzane – Urbetevere 0 – 1 (Arcella (U) al 34’)
Classifica: Urbetevere 3 (1), Fabrizio Miccoli 0 (0), Cjarlins Muzane 0 (1)
Girone B: Pantanelli Sport – San Michele C. Virtus 1 – 2 (Ferracuto (P) al 20’, Manetti (SM) al 67’, Campagna (SM) al 78’)
Classifica: San Michele C. Virtus 3 (1), Chisola 0 (0), Pantanelli Sport 0 (1)

Seconda giornata (25 giugno)
Allievi dilettanti (ore 16.30)
Girone A: Vigor Perconti – R. Curi Angolana (Bucci, Russi)
Girone B: Montebelluna – Enotria (Capanni, Savignano sul Rubicone)
Giovanissimi dilettanti (ore 18.00)
Girone A: Fabrizio Miccoli – Perdente 1° giornata (Benedetti, San Vittore di Cesena)
Girone B: Chisola – Perdente 1° giornata (Moretti, Cesenatico)

Terza giornata (26 giugno)
Allievi dilettanti (ore 16.30)
Girone A: Vigor Perconti – San Michele C. Virtus (Benelli, Ravenna)
Girone B: Montebelluna – Calcio Sicilia (Macrelli, San Mauro Pascoli)
Giovanissimi dilettanti (ore 18.00)
Girone A: Fabrizio Miccoli – Vincente 1° giornata (Bucci, Russi)
Girone B: Chisola – Vincente 1° giornata (Soprani, San Zaccaria)

Finali (28 giugno)
Allievi dilettanti (ore 16.30)
Vincente girone A – Vincente girone B (Morgagni, Forlì)
Giovanissimi dilettanti (ore 18.30)
Vincente girone A – Vincente girone B (Morgagni, Forlì)

Europei Under 21, l'Italia vola in semifinale

Quando l’arbitro sloveno Vincic fischia la fine esplode la gioia della panchina azzurra, che corre in campo per abbracciare gli artefici di un’altra memorabile pagina di storia della Nazionale Under 21: un gol di Federico Bernardeschi permette infatti all’Italia di battere 1-0 la Germania e di qualificarsi per la semifinale del Campionato Europeo, con gli Azzurrini che martedì saranno nuovamente di scena a Cracovia (ore 21 – diretta su Rai 1) per affrontare la Spagna.
Prosegue quindi il soggiorno della squadra di Luigi Di Biagio in Polonia, un cammino che si era fatto improvvisamente in salita dopo la sconfitta con la Repubblica Ceca. Ma quando c’è da tirare fuori il carattere l’Under 21 raramente delude e, complice il successo della Danimarca sulla Repubblica Ceca, gli Azzurrini riescono nell’impresa di passare il turno, battendo una Germania sempre vittoriosa nelle dieci partite del girone di qualificazione e che, grazie ai netti successi nelle prime due gare dell’Europeo, accede comunque alla semifinale come migliore seconda a braccetto con l’Italia.
“È stata una grande dimostrazione di forza e volontà – sottolinea il presidente federale Carlo Tavecchio - complimenti ai calciatori e a mister Di Biagio perché hanno dato dimostrazione della qualità di questa Nazionale. Complimenti anche alla Danimarca, che ha giocato una gara straordinaria dimostrando tutta la sua sportività”.

La formazione che mette alle corde la Germania è per dieci undicesimi quella del successo all’esordio con la Danimarca. Recuperato Caldara e con Barreca preferito a Calabria come esterno di sinistra, a centrocampo tornano nell’undici titolare Gagliardini e capitan Benassi, ma la vera novità è l’inserimento dal primo minuto di Federico Chiesa: Di Biagio lascia infatti in panchina i 190 centimetri di Andrea Petagna e si affida ad un tridente leggero, formato da Berardi, Bernardeschi e dello stesso Chiesa, con l’obiettivo di non dare punti di riferimento ad una difesa che in questo Europeo non ha ancora subito reti.
L’Italia pressa alto e cerca di limitare il raggio di azione di Arnold e Dahoud, ma la Germania non ha segnato per caso cinque gol nelle prime due partite e al 6’, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Kempf sorprende la difesa azzurra e di testa in tuffo infila il pallone alle spalle di Donnarumma. Si alza però la bandierina del guardalinee e i tanti tifosi italiani presenti sugli spalti possono tirare un sospiro di sollievo. Gli Azzurrini non stanno a guardare e al 20’ Pellegrini dalla distanza chiama alla deviazione Pollersbeck. Dopo aver fatto le prove del gol con un calcio di punizione che lambisce il palo, alla mezzora Bernardeschi porta in vantaggio l’Italia: Pellegrini, tra i migliori in campo, recupera il pallone al limite dell’area, Chiesa serve di prima il suo compagno di squadra alla Fiorentina, che di esterno batte Pollersbeck. Da Tychy arrivano notizie confortanti, con la Danimarca avanti sulla Repubblica Ceca, ma per passare il turno gli Azzurrini non possono permettersi nessuna distrazione.
I pericoli maggiori arrivano dai calci da fermo e in chiusura di primo tempo è Caldara a salvare sul solito Kempf. La qualificazione si gioca sul filo di lana, ma è sempre l’Italia a fare la partita e al 61’ Pellegrini con un gran destro da fuori area impegna Pollersbeck dimostrando ancora una volta le sue capacità balistiche. La Germania fatica nella costruzione della manovra, affidandosi alle accelerazioni di Gnabry, mentre Di Biagio inserisce Petagna per uno stremato Chiesa. Passano i minuti e a Cracovia si alza il grido ‘Italia, Italia’ e l’ingresso in campo di Locatelli, all’esordio, al posto di Berardi è la conferma che l’1-0 può bastare. Al triplice fischio dell’arbitro possono così festeggiare sia l’Italia che la Germania, entrambe qualificate per la semifinale.
“Stasera abbiamo giocato una buonissima gara contro un avversario forte – il commento di Luigi Di Biagio - complimenti a questi ragazzi, ma non abbiamo ancora fatto niente. C’è da migliorare per cercare di arrivare sino in fondo, quindi subito testa alla semifinale. Cercheremo di fare un altro miracolo”. Esulta anche il man of the match Federico Bernardeschi: “L’emozione è tanta, fare un gol così importante è bellissimo e credo vadano fatti tanti complimenti a questa squadra. Con il cuore si va avanti”.

Risultati e classifica del Gruppo C

Prima giornata (18 giugno)
Germania-Repubblica Ceca 2-0
ITALIA-Danimarca 2-0

Seconda giornata (21 giugno)
Repubblica Ceca-ITALIA 3-1
Danimarca-Germania 0-3

Terza giornata (24 giugno)
Repubblica Ceca-Danimarca 2-4
ITALIA-Germania 1-0
Classifica finale: ITALIA e Germania 6 punti, Repubblica Ceca e Danimarca 3

Semifinali (27 giugno)
Germania-Inghilterra (ore 18, Tychy)
ITALIA-Spagna (ore 21, Cracovia – diretta su Rai 1)

Finale (30 giugno)