Log in

 

S.S. Lazio C5 - Playoff, la Lazio vince l'andata col Locri

 S.S. Lazio C5 - Playoff, la Lazio vince l'andata col Locri

Playoff, buona l'andata col Locri: la Lazio si impone 4-1

A Fiano Romano la Lazio riesce a battere per la seconda volta in stagione lo Sporting. Primo tempo che le biancocelesti chiudono sotto 0-1, mentre nella ripresa Benvenuto, Duco, Pomposelli e Catrambone ribaltano il match. Martedì il ritorno in Calabria.

Primo tempo. Prima frazione di tempo piuttosto anonima per la Lazio, che non riesce a rendersi troppo pericolosa dalle parti di Cacciola. La partita resta molto equilibrata, senza grandi sprazzi né da una parte, né dall'altra. L'unica rete del primo tempo la trova però il Locri con Soto lesta nel ribadire in rete la sua precedente conclusione parata da Vecchione. All'intervallo è 1-0 per le calabresi, con una Lazio troppo rinunciataria, che nel finale prova anche il portiere di movimento ma senza creare eccessivi pericoli allo Sporting.

Secondo tempo. La ripresa è tutt'altra musica, con la Lazio che riparte decisamente con piglio diverso. Dopo un paio di tentativi in avvio Benvenuto trova il pari già al secondo minuto e l'inerzia della sfida gira decisamente. Le biancocelesti prendono fiducia, sfruttano anche la maggior profondità del proprio roster ed il Locri fa opposizione come può cercando con le ripartenze di rendersi pericoloso. A forza di spingere, le romane riescono a far cadere il muro calabrese: Duco raddoppia, Pomposelli cala il tris finalizzando un'azione da manuale e Catrambone allunga il parziale sul 4-1. Con questo risultato si chiude la sfida, con la Lazio che mette da parte un importante bottino da poter conservare in vista della sfida di ritorno di martedì in Calabria.

LAZIO-SPORTING LOCRI: 4-1 (0-1 pt)
LAZIO: Tirelli, D'Incecco, Barca, Patri, Benvenuto, Cariani, Vecchione, Catrambone, Agnello Duco, Rebe, Di Turi. All. Chilelli
SPORTING LOCRI: Cacciola, Soto, Soto, Beita, Sabatino, Giuliano, Diodato, Borello, Sgrò, Modestia. All. Sansotta
RETI: 13'18'' pt Soto (SL), 1'13'' st Benvenuto (L), 11'41'' Duco (L), 13'36'' Pomposelli (L), 16'37'' Catrambone (L)
AMMONITI: Sabatino (SL), Cacciola (SL), Soto (SL), Modestia (SL)
ARBITRI: Cucuzzella (Ragusa), Marchetti (Chiavari)
CRONO: Ribaudo (Roma 2)

S.S. Lazio C5 – Ufficio stampa

S.S. Lazio C5 - Ultima di Serie A, la Lazio chiude con un ko indolore


La Lazio chiude con un ko indolore la Serie A 2016/2017

Già salva prima delle festività pasquali, la squadra biancoceleste manda in archivio il proprio campionato con una sconfitta maturata per mano della Cioli Cogianco. Al Palazzetto di Fiano Romano termina 1-5

Primo tempo. I biancocelesti giocano senza pressione e disputano un gran primo tempo. A sbloccare la partita, neanche a dirlo, è il solito Laion, autore di un gran gol dalla distanza che si insacca all'angolino basso. Lo stesso Laion deve superarsi sulle iniziative della Cogianco: almeno tre le chiare palle gol create dai genzanesi, ma il portiere brasiliano non si fa sorprendere. È così che all'intervallo è 1-0 in favore di una Lazio spensierata e davvero piacevole da guardare.

Secondo tempo. Nella ripresa la Cogianco fa valere le maggiori motivazioni, forte anche dei risultati parziali che arrivano dagli altri campi. È così che in apertura, dopo appena 20'' Raubo infila la rete dell'immediato pareggio. Al quinto, il giovane talento genzanese trova anche la doppietta personale per il primo vantaggio Cogianco dell'incontro. È un gol che di fatto decide la partita, perché immediato arriva il 3-1 di Mazoni, replicato dal poker di Fusari e dal quinto gol di Vizonan. La Lazio chiude con una sconfitta indolore il suo campionato, mentre la Cogianco con questo successo si garantisce il sesto posto in classifica in virtù del pari del Kaos con l'Acqua&Sapone.

LAZIO-CIOLI COGIANCO: 1-5 (1-0 pt)
LAZIO: Laion, Ramirez, Fortini, Gedson, D. Chilelli, Gastaldo, Giasson, Stoccada, Lupi, T. Chilelli, Spinola, Piermarini. All. Mannino
CIOLI COGIANCO: Basile, Tarenzi, Cioli, Yeray, Pacheco, Fusari, Vizonan, Paulinho, Vinicius, Raubo, Molitierno, Mazoni. All. Juanlu
RETI: 8'12'' pt Laion (L), 0'20'' st e 4'21'' Raubo (CC), 5'41'' Mazoni (CC), 7'07'' Fusari (CC), 13'47'' Vizonan (CC)
AMMONITI: Ramirez (L), Mazoni (CC), T. Chilelli (L), Vizonan (CC), Giasson (L)
ARBITRI: Colombi (Tivoli), Lamanuzzi (Molfetta)
CRONO: Intoppa (Roma 2)

S.S. Lazio Calcio a 5 – Ufficio stampa

Giovanissimi 2003 Parma, i Crociati di mister Manarin battono 5-2 il Piacenza e rimangono solitari al primo posto in classifica

Giovanissimi 2003 Parma, i Crociati di mister Manarin battono 5-2 il Piacenza e rimangono solitari al primo posto in classifica

I Giovanissimi 2003 del Parma Calcio 1913, questa mattina, sul campo del Centro Sportivo di Collecchio, battendo il Piacenza, hanno continuato la loro marcia solitaria in vetta alla classifica del campionato, che li vede inseguiti al secondo posto dal Sassuolo.

I ragazzi Crociati hanno vinto con perentorietà 5-2 grazie ai gol segnati da Chaka Cissè, Pietro Manghi,, Sofien Amargos, Matteo De Rinaldis e Gabriele Lasagni.

Il loro successo è maturato, in particolare, nel secondo tempo, dopo che la prima frazione di gioco è terminata in parità 2-2.

La squadra preparata da mister Giuseppe Manarin, ora, sale a quota 57 punti in graduatoria, totalizzati in 23 gare giocate (18 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte) con 56 reti realizzate e 16 subite.

Il tabellino

Parma-Piacenza 5-2

Marcatori: 17’pt Gambaoui, 20’pt Cissè, 30’pt Manghi, 32’pt D’Alpa, 11’st Amargos, 20’st De Rinaldis, 33’st Lasagni

PARMA CALCIO 1913: Bukova, Lasagni, Rubi Bonotti, Ferrari, Nurcia (10’st Amargos), Aissaoui, De Rinaldis (30’st Marzoli), Manghi (33’st Zilocchi), Lusha (23’st Macario), Zucconi (16’st Bolzoni), Cissè (30’st Toma).

All.: Manarin

A disposizione: Borrelli, Morosini, Scati.

PIACENZA CALCIO: Del Miglio, Sokolov (1’st Rossi), Lovagnini (27’st Fummi), Pastorelli, Pisello, Vanelli, Marchi (27’st Corradini), Fanelli (27’st Equo), D’Alpa, Velo (1’st Vecchio), Gambaoui.

A disposizione: Molinelli, Rovelli, Mazzoni, Picciotti, Rossi.

Arbitro: Sig. Collihs Agyekun di Parma

 

  • Pubblicato in Under 15

Under 15, Reggiana-Parma 1-2

Under 15, Reggiana-Parma 1-2

A Calerno sfortunata sconfitta (2-1) per i Crociati nel derby con la Reggiana: non trasformati due rigori (video-cronaca)


Calerno (Re), 23 Aprile 2017 – I Giovanissimi Nazionali 2002 Under 15, da terzi in classifica già matematicamente qualificati da settimane alla fase finale del campionato, questa mattina, hanno chiuso la loro fantastica stagione regolare perdendo sfortunatamente, in trasferta, il derby con la Reggiana seconda.

I ragazzi di mister Roberto Bucchioni in svantaggio 2-0 al termine del primo tempo (nel quale avevano colto una traversa con Bocchialini), hanno saputo accorciare le distanze al 55′ con lo stesso Nicolò Bocchialini, gettando, però al vento, con gli avversari in dieci per l’espulsione di Albertini, una doppia occasione per pareggiare e vincere, non trasformando per due volte altrettanti calci di rigore con Drissa Camara.

Reggiana-Parma 1-2

Marcatori: 18′ Galeotti, 10′ st Mori, 20 st’ Bocchialini

AC REGGIANA: Marconi, Folino, Aguemang, Albertini, Maresca (65′ Sene), Galeotti, Mori, Piccinini (59′ La Notte), Gani (45′ Trezza), Sanat (65′ Cassano) Abou.

All.: Galasso

A disposizione: Galeazzi, Mattioli, Minniti, Bar, Sganzerla.

PARMA CALCIO 1913: Rinaldi, Fantini (36′ Bartoli), Cugini (51′ Tosi), Mignemi, Baucina, Omoridion, Schifano (65′ Rastelli), Anastasia (65′ Spaccaferro), Casarini (41′ El Ghazzouli), Camara, Bocchialini.

All.: Bucchioni

A disposizione: Ferrari, Rizzi, Numeroso, Farajoui.

Arbitro: Sig. Tatti di Modena

Note – Ammoniti: Albertini (46′), Maresca (65′), Aguemang (65′), Camara (73′). Espulso Albertini (60′)

Al 18′ st allontanato dalla panchina Mister Bucchioni

Altro delusione, poco dopo, sul campo del Centro Sportivo del Reggio Calcio, a Reggio Emilia, ove si è disputato il derby degli Allievi Under 17, sempre per l’ultima giornata di campionato. La squadra di mister Giuseppe Cardone è stata sconfitta dalla Reggiana con il punteggio di 4-0 (marcatori: 3 Montipo, 1 Liguoro)

  • Pubblicato in Under 15